1

” LA MIA IDEA DI APERICENA”: ARANCINI VEGANI AI FUNGHI SHIITAKE ,PORCINI E CHAMPIGNON CON SALSA DI HOISIN ( GLASSA CINESE DENSA E AGRODOLCE) ;INVOLTINI TEMAKI HOISIN ;FETTUCCINE DI KONJAC CON ALGHE , FUNGHI SHIITAKE , PEPERONI E SALSA DI SOIA ; CHAMPIGNON RIPIENI E CON PESTO ALLE ALGHE ;INSALATA GRECA VEGANA CON FETA VEG FATTA IN CASA ;HUMMUS AFFUMICATO DI LENTICCHIE ROSSE ALLA PAPRIKA ;HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI E POMODORINI SECCHI;COLESLAW DI CAVOLO CAPPUCCIO ( insalata di cavolo cappuccio crudo ) ; PEPERONI RIPIENI DI FUNGHI SHITAKE E PORCINI , ALGHE WAKAME E TOFU

ARRIVATA LA MATRE SUPERIORAAAAAAAAAAAAAAAAAAA , ED IO POSSO PRESENTARMI CON UNA MISERA PIETANZA????

Come ben sapete già , sono grande fan dei grandi sapori, delle consistenze uniche , della versatilità e, soprattutto, della varietà a tavola. Dai un’occhiata a quest’altro fantastico APERICENA VEGANO E GLUTEN FREE!!!

Questa volta in Onore dell’Arrivo a Milano della Matre Superiora Giovanna direttamente dalla Sicilia ( in arte mia Matre), ho voluto unire dei Sapori Siculi a quelli Greci . Grecia e Sicilia significano mare, spiagge, tramonti, storia, divertimento… e buon cibo. Offrono entrambe tante ricette tradizionali dal sapore e dal profumo intenso, piatti dal gusto avvolgente, preparati con ingredienti locali, semplici e tipici della cucina Mediterranea a cui è impossibile resistere. Naturalmente senza rinunciare alle mie reinterpretazioni personali innovative , PASSANDO ANCHE PER LA CUCINA ORIENTALE!!!

HO VOLUTO PREPARARE TUTTO IN ANTICIPO , SIA PER SABATO CHE DOMENICA ,PERCHÈ LUNEDÌ IO E LA MATRE SUPERIORA PARTIAMO PER UNA NUOVA ESPERIENZA , E SAPETE , GLI ULTIMI PREPARATIVI , VALIGIE , CAPPELLIERE …COSTUMI DA BAGNO!!!

ARANCINI VEGANI AI FUNGHI CON SALSA DI HOISIN : Questi arancini vegani sono palline di risotto cremoso ripiene di un gustoso ripieno di funghi SHIITAKE e ricoperte di pangrattato. Il risultato sono delle golose palline dorate, croccanti fuori e perfettamente cremose dentro. Un semplice piatto della tradizione italiana che porta il risotto avanzato a un livello completamente nuovo. Servire con un contorno di salsa Hoisin dolce e salata fatta in casa per la migliore esperienza ad ogni boccone. È molto importante che il risotto sia abbastanza denso e appiccicoso da formare delle palline e mantenere la forma. Altrimenti il ​​riso si sbriciolerà e modellare gli arancini può diventare un incubo. La cosa migliore è lasciare raffreddare il risotto in frigorifero per una notte. Questo non vuol dire che non si possa fare il risotto fresco per fare gli arancini! Assicurati però che si sia completamente raffreddato prima di iniziare la preparazione. La Salsa Hoisin è una salsa dolce e salata ,è per certi versi la versione cinese della salsa barbecue. È densa, ricca, speziata, salata e deliziosamente dolce, ciò che lo rende semplicemente irresistibile.La salsa Hoisin può essere utilizzata per glassare cibi come tofu o tempeh, o come una fantastica salsa per verdure o questi arancini vegani ai funghi shiitake.

INVOLTINI TEMAKI HOISIN : Il Temaki è una forma di sushi particolarmente semplice. Il termine giapponese Temaki vuol dire “fatto a mano”; infatti, per la preparazione non occorrono stuoie in bambù. I fogli di Nori vengono arrotolati a mano a forma di cono.Sono pieni di sapori freschi, riso appiccicoso e gustosi pezzi di tofu CON SALSA Hoisin.

FETTUCCINE DI KONJAC CON ALGHE , FUNGHI SHIITAKE ,PEPERONI E SALSA DI SOIA : Fettuccine di farina di konjak, arricchite di shiitake, peperoni,alga wakame e salsa di soia. Se qualcuno non sa cosa sono sia la pasta di KONJAC, è pasta in vari formati di farina di Konjac, UNA RADICE UTILIZZATA IN ASIA DA SECOLI)ideali per ridurre l’apporto calorico giornaliero: contengono solo 12 kcal per 100g e sono ricchi in fibre solubili.La pasta di konjac è infatti composta quasi esclusivamente da acqua e glucomannano, un polisaccaride complesso che si compone di 16 aminoacidi e che è ricco di componenti idrosolubili.

CHAMPIGNON RIPIENI E CON PESTO ALLE ALGHE :Champignons con il pesto vegano…ideale per preparare piatti tipo finger food per un buffet estivo!

INSALATA GRECA VEGANA CON FETA VEG FATTA IN CASA :CON feta in versione vegetale fatta in casa, potete sostituirla semplicemente con il tofu che più vi piace, ma non avrà lo stesso sapore !!!

HUMMUS AFFUMICATO DI LENTICCHIE ROSSE ALLA PAPRIKA : Ormai ho fatto l’hummus con tutti i tipi di legumi esistenti…. Oggi ho deciso di sperimentare usando le lenticchie rosse.

HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI E POMODORINI SECCHI :l’hummus si può preparare con tutti i legumi.Quindi ho deciso di realizzare un hummus di fagioli borlotti e pomodori secchi.Puoi utilizzare sia i fagioli freschi (se è la stagione giusta) oppure i fagioli secchi cotti nella pentola a pressione. Ma se non hai tempo a disposizione puoi utilizzare i fagioli in scatola o nel vetro che trovi in tutti i supermercati.

COLESLAW DI CAVOLO CAPPUCCIO ( insalata di cavolo cappuccio crudo ) :INSALATA  USATA SOLITAMENTE PER CONDIRE I Thayludas provengono dalla regione di Oaxaca in Messico sono come la pizza in stile messicano, con una tortilla croccante come base, fagioli neri cremosi come “salsa”, poi tradizionalmente conditi con formaggio a pasta filata messicano e chorizo, avocado , pomodori e coriandolo.Io avendo in frigo del cavolo cappuccio , ho voluto ricreare una versione alleggerita e vegana.

PEPERONI RIPIENI DI FUNGHI SHITAKE E PORCINI , ALGHE WAKAME E TOFU, adoro sia le alghe che i funghi shitake , l’umami  che entrambi mi trasmettono è veramente pazzesco , Questo è un ripieno ideale per i peperoni al forno, le omelette vegane , preparati con la pasta sfoglia e molto altro ancora…

INGREDIENTI ARANCINI VEGANI AI FUNGHI SHIITAKE E PORCINI CON SALSA DI HOISIN

RIPIENO DI FUNGHI
  • 3/4 FUNGHI SHIITAKE SECCHI+3/4 FUNGHI PORCINI SECCHI
  • Aglio
  • 1 cucchiaino di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio  di latte vegetale
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • prezzemolo fresco
  • scaglie di mandorle
  • 1 cucchiaino di amido 

ARANCINI

  • 200 g di risotto freddo fatto  raffreddare per almeno 5 ore o per tutta la notte 
  • succo di un lime
  • 2 cucchiai di lievito alimentare
  • 2 cucchiai di farina di ceci (o riso)
  • 50  ml di latte vegetale
  • pangrattato (se necessario utilizzare senza glutine )
  • Olio vegetale (se friggete , io li ho cotti in friggitrice ad aria)

SALSA HOISIN

  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 dattero snocciolato
  • aglio
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 cucchiaino di olio di riso
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino sciroppo di agave
  • Peperoncino 1 cucchiaino
  • Zenzero in polvere quanto basta
  • qualche pomodorino datterino

INGREDIENTI INVOLTINI TEMAKI CON SALSA DI HOISIN

  • 75 g di riso
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaiO di aceto di MELE
  • 1 cucchiaino di sciroppo di agave o acero
  • 1 cucchiaino di olio di riso
  • 1/2 cucchiaino di spezie miste
  • 1 panetto di tofu
  • 2 cucchiai di salsa hoisin
  • 2 fogli di nori
  • 1/2 cetriolo, tagliato a julienne
  • 1 cipollotto, tritato finemente
  • 1/2 peperone rosso
INGREDIENTI FETTUCCINE DI KONJAC CON ALGHE , FUNGHI SHIITAKE,PEPERONI E SALSA DI SOIA
  • 250 GR DI FETTUCCINE DI KONJAC SGOCCIOLATE
  • alghe Wakame
  • funghi shiitake reidratati
  • aglio granulare
  • vino bianco veg per sfumare
  • un cucchiaio di salsa di soia
  • sesamo
  • olio evo
  • BASILICO
  • lievito alimentare





INGREDIENTI CHAMPIGNON RIPIENI E CON PESTO ALLE ALGHE

  • funghi champignon
  • 1 cucchiaio di tamari
  • 1/2 cipolla rossa
  • ½ mazzetto di basilico
  • 2 – 3  cucchiai di semi di girasole
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio TAHINA
  • 1 cucchiaino di alghe nori tritate
  • OLIO EVO

INGREDIENTI INSALATA GRECA VEGANA CON FETA VEG FATTA IN CASA

  • pomodori datterini COLORATI
  • cipolla rossa di tropea
  • cetrolo
  • insalata iceberg o altra
  • olive taggiasche
  • origano
  • -sale
  • -olio extravergine di oliva

Per la feta vegetale: -60 gr di anacardi TOSTATI +-1 cucchiaino di olio evo -1 cucchaino di aceto di mele+-1 spicchio d’aglio tritato+-succo di mezzo limone o lime +-sale

INGREDIENTI HUMMUS AFFUMICATO DI LENTICCHIE ROSSE ALLA PAPRIKA
  • 150 gr di lenticchie ROSSE DECORTICATE
  • 1/2 lime spremuto
  • 1 CUCCHIAIO di salsa tahin
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cucchiaino di paprica DOLCE
  • QUALCHE GOCCIA DI FUMO LIQUIDO
  • 1 punta di cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio evo



INGREDIENTI HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI E POMODORINI SECCHI

  • 100 gr di fagioli ROSSI GIÀ COTTI
  • 1 CUCCHIAIO di salsa tahin
  • olio extravergine di oliva
  • 3/4 pomodorini secchi
  • il succo di 1 limone non trattato
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale



INGREDIENTI COLESLAW DI CAVOLO CAPPUCCIO ( insalata di cavolo cappuccio crudo )
  • 1 quarto di   cavolo cappuccio a listarelle
  • 1 carota a listarelle
  • daikon
  • 1 cipolla rossa affettata sottilmente
  •  sale
  • ½ cetriolo affettato
  • 1 cucchiaio di peperoncino tritato
  • prezzemolo tritato
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • succo e scorza di 1 lime fresco
  • 150 gr circa di yogurt di soia al naturale
  • Guarnire con avocado , prezzemolo, lime, scalogno, pomodorini colorati freschi estivi e germogli di soia.
INGREDIENTI PEPERONI RIPIENI DI FUNGHI SHITAKE E PORCINI , ALGHE WAKAME E TOFU
  • PEPERONI
  • 2 funghi shiitake+2 funghi porcini secchi
  • 2 cucchiaini di alga wakame
  • zenzero in polvere
  • 1 panetto di tofu
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • olio evo
  • prezzemolo

PROCEDIMENTI

  • ARANCINI VEGANI AI FUNGHI SHIITAKE E PORCINI CON SALSA DI HOISIN :Ammollate i funghi, . Sbucciare e tritare l’aglio. Lavate e tritate il prezzemolo.Scaldare l’olio d’oliva in una padella, aggiungere i funghi TRITATI AL COLTELLO e l’aglio e far rosolare per 5 minuti per far uscire tutta l’acqua in eccesso. Aggiungere IL LATTE VEGETALE, la salsa di soia e cuocere a fuoco basso per altri 5 minuti mescolando spesso.Togliere dal fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato, le scaglie di mandorle e l’amido . Mescolare per unire tutti gli ingredienti e formare un ripieno denso e compatto.Aggiungere il risotto freddo, il lime e il lievito alimentare in una ciotola capiente. Il risotto deve essere freddo e abbastanza sodo da poter essere modellato senza sbriciolarsi. In una ciotola media sbatti insieme la farina e il latte vegetale. Mettere il pangrattato in un piatto piano.Prendete un cucchiaio grande del preparato di riso e stendetelo in un disco nel palmo della vostra mano. Coprite delicatamente la mano e formate un pozzo al centro del riso. Mettere un cucchiaino di ripieno di funghi nel CENTRO e coprire con altro riso. Chiudere delicatamente la mano per sigillare gli arancini e stringere tra le due mani per formare una palla densa e compatta. Usa più riso per sigillare gli spazi vuoti.Immergere la pallina di riso nel composto di farina e latte, quindi rotolare nel pangrattato per ricoprirlo completamente. Mettere da parte su una teglia o in un piatto. Ripeti questo processo fino a quando non avrai esaurito tutto il riso.Puoi cuocerli in una padella media, scaldando abbastanza olio vegetale da coprire completamente un arancino. Quando l’olio è ben caldo , abbassare la fiamma al minimo e immergere un arancino nell’olio aiutandosi con un ragno o una schiumarola. Fate soffriggere per 2-3 minuti, fino a quando gli arancini non saranno ben dorati e croccanti. Scolare gli arancini e adagiarli su fogli di carta assorbente da cucina per far scolare l’olio in eccesso. Ripetere con tutti gli arancini.Io li ho cotti in friggitrice ad aria , a 204 ° per 9/10 minuti, spruzzando un paio di puff di olio evo.Snocciolate e tritate grossolanamente i datteri. PER LA SALSA :Mettere tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare fino ad ottenere una salsa omogenea. Quindi aggiungere gradualmente circa 3 cucchiai d’acqua e continuare a mescolare fino a raggiungere la consistenza desiderata: liscia ma abbastanza densa da intingere gli arancini.Servire gli arancini caldi con la salsa di hoisin per intingerli.  
  • INVOLTINI TEMAKI CON SALSA DI HOISIN :Per il riso aggiungere il riso e l’acqua in una casseruola e portare a ebollizione, quindi coprire e far sobbollire per 10 minuti.Sciogliere dolcificante nell’aceto a fuoco medio e mescolare il riso cotto. Stendere il riso su una teglia per cuocere.Scaldare l’olio di riso in una padella a fuoco medio, quindi aggiungere il tofu e cuocere per 3-4 minuti, quindi aggiungere la salsa di hoisin e ricoprire.Per fare i temaki tagliate a metà orizzontalmente una sfoglia di nori formando due rettangoli. Prendi un rettangolo di nori, poi dividi il riso in porzioni uguali e con una porzione fai un quadrato di riso che copre la metà sinistra della sfoglia di nori. Disporre un po’ di tofu, cipollotti, cetriolo e peperone in diagonale sul quadrato di riso dall’alto a sinistra verso il basso a destra. Quindi spennellare un po’ d’acqua sul lato destro del foglio di nori, piegare l’angolo in basso a sinistra del riso fino all’angolo in alto a destra del riso formando un cono e avvolgere il nori rimanente attorno al cono per sigillarlo.Ripetere l’operazione con gli altri ingredienti.
  • FETTUCCINE DI KONJAC CON ALGHE , FUNGHI SHIITAKE , PEPERONI E SALSA DI SOIA : immergete LE FETTUCCINE nel succo di limone, sale e acqua a sufficienza per immergerli completamente. Lasciare agire per 15 minuti e poi risciacquare abbondantemente. Una volta sciacquati e scolati dall’acqua in eccesso, condirli con 2 cucchiaini di Tamari /soia e 1/2 cucchiaino di olio evo e mettere da parte .Tagliate i funghi , PRECEDENTEMENTE AMMOLLATI, a striscioline. Tagliate a striscioline anche il peperone , che io ho cotto precedentemente in friggitrice ad aria a 200° per 18 minuti .Scaldate 1 cucchiaio di olio evo con mezzo cucchiaio di sesamo, aggiungete i funghi ed i peperoni e fateli insaporire per 2’. Unite infine le alghe che avrete fatto rinvenire in acqua per qualche minuto ,sfumate con il vino , ed infine aggiungete le fettuccine , la salsa di soia , basilico , lievito alimentare e saltateli per 5’, poi serviteli.
  • CHAMPIGNON RIPIENI E CON PESTO ALLE ALGHE : Occuparsi dei funghi: eliminare i gambI e tritarli finemente insieme alla cipolla. Aggiungere tamari ed eventualmente il sale . Disporre il ripieno sui funghi e Cuocere per 8-10 minuti a 200° in forno statico oppure in friggitrice ad aria , Sistemate i funghi nel cestello della friggitrice ad aria, con il ripieno rivolto verso l’alto , spruzzateli con poco olio e fate cuocere per 8 minuti a 200°. Nel frattempo preparare il pesto: in una padella asciutta tostare brevemente i semi di girasole. In un contenitore alto passare al mixer le foglie di basilico, i semi di girasole, lo spicchio d’aglio schiacciato,TAHINA e l’olio d’oliva fino ad ottenere una purea. Infine incorporare al tutto le alghe nori e condire con sale. Versare sugli champignon cotti una cucchiaiata di pesto così ottenuto e servire caldo O FREDDO.
  • INSALATA GRECA VEGANA CON FETA FATTA IN CASA :Metti gli anacardi in una ciotola e sommergili d’acqua lasciandoli riposare per circa una notte.Sciacquali, trasferiscili all’interno di una pentola, copri d’acqua ancora una volta e porta a ebollizione. Cuoci per 30 minuti almeno.Scola gli anacardi, tamponali con un panno pulito e riversa in una bowl. A questo punto dovrai schiacciarli e pestarli come faresti con le patate lesse. Cerca di non creare una purea e mantieni l’effetto “feta sbriciolata”.Condisci gli anacardi schiacciati con olio d’oliva, aceto, succo di limone O lime , sale e aglio. Mescola con cura.Taglia la cipolla a fette sottili, i datterini in due o quattro parti e il cetriolo a fette. Affetta anche l’insalata iceberg.Ora componi la tua insalata greca vegana assemblando tutti gli ingredienti, senza scordati delle olive!
  • HUMMUS AFFUMICATO DI LENTICCHIE ROSSE ALLA PAPRIKA :Per iniziare, cuoci le lenticchie . Non c’è bisogno dell’ammollo.Quindi disponi le lenticchie in un boccale e aggiungi tutti gli altri ingredienti: il lime spremuto, la salsa tahin, lo spicchio d’aglio, la paprica, il fumo liquido , olio e il sale.Frulla per qualche minuto fino a quando gli ingredienti non si saranno amalgamati. Quindi disponi in una ciotola, decora con un po’ di papriKa, e un ciuffo di prezzemolo e disponi in frigo fino al momento dell’utilizzo.
  • HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI E POMODORINI SECCHI : In un robot da cucina inserisci i fagioli scolati dal liquido di conservazione, la salsa tahin, i pomodori secchi, lo spicchio d’aglio, il succo di limone l’olio extravergine di oliva e il sale.Quindi frulla fin quando non otterrai una crema densa e omogenea.Se ce ne fosse bisogno è possibile aggiungere un po’ di acqua di cottura dei legumi (o l’acqua di governo, nel caso dei fagioli in scatola).Versa l’hummus ottenuto in una ciotola, e decora con un filo di olio extravergine di oliva e spezie a piacere.
  • COLESLAW DI CAVOLO CAPPUCCIO ( insalata di cavolo cappuccio crudo ) : Unire il cavolo cappuccio, le carote, il daikon, la cipolla a listarelle e condirli in una ciotola capiente con il sale . Aggiungere il cetriolo, il peperoncino,il prezzemolo, mescolare bene, quindi aggiungere l’olio d’oliva e il succo di lime e un po’ di scorza. Lascialo riposare in frigorifero.Aggiungere lo yogurt di soia al naturale.Guarnire con prezzemolo,  lime, pomodorini colorati freschi estivi e germogli di soia.
  • PEPERONI RIPIENI DI FUNGHI SHITAKE E PORCINI , ALGHE WAKAME E TOFU :Prima cuocere il peperone , io l’ho cotto in friggitrice ad aria a 200 ° per 18/20 minuti , intero, togliendo la calotta superiore ed i semi.Lasciare gli shiitake E porcini in ammollo per un paio d’ore. Quindi tagliarli in striscioline. Immergere le alghe in una pentola con acqua e far bollire per 10 min. Quindi scolare le alghe con l’aiuto di un colino e risciacquarle. Far rosolare i funghi nell’olio, sempre mescolando, aggiungere le alghe e continuare a rosolare per 2 min. Aggiungere zenzero e prezzemolo,miscelare il tutto, sfumare con 1/2 cucchiai di salsa di soia e condire. Sbriciolare il tofu con la mano e aggiungerlo. Mescolare bene il tutto aggiungendo il sesamo . Aggiungere un mestolo di acqua o brodo vegetale e fare addensare il tutto , ammorbidendo così i funghi.Riempire i peperoni e servire anche freddi.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




SPIEDINI DI TEMPEH ALLA PIASTRA IN AGRODOLCE CON SALSA TERIYAKI ,SESAMO E ANACARDI ,SERVITI CON FRITTELLE PASTELLATE DI ALGHE NORI E WAKAME E CONTORNO DI SHAKSHUKA VEGANA CON UOVA VEGANE FRITTE

🌱Il Tempeh è un alimento proteico conosciuto e apprezzato da molti appassionati dell’alimentazione naturale.

É un alimento fermentato ricavato dai semi di soia gialla.

Nutriente, gustoso e molto versatile.

Utilizzato in sostituzione della carne, ha una buona dose di fibre, meno grassi, una composizione complessiva più digeribile e assimilabile.

🌱La SALSA TERIYAKI è una salsa agrodolce di accompagnamento giapponese : Gli ingredienti di base della salsa Teriyaki sono: la salsa di soia, il mirin e lo zucchero.In particolare, è il mirin a donare a questa salsa quel caratteristico sapore umami, un gusto sapido, ma delicato, molto piacevole al palato.Io ho sostituito il Mirin con vino bianco e aceto di mele !!!

🌱Adoro le Alghe e questa volta ho voluto proporle in PASTELLA , come accompagnamento dei nostri spiedini : solitamente si trovano già pronte in sacchettini , acquistabili in negozi specializzati , Snack giapponese di alghe nori in tempura al sapore di wasabi, consigliato anche come appetizer !

Dopo un paio di tentativi ho capito che per ottenere un buon surrogato di fritto dovevo usare una piccola quantità di grasso all’interno della pastella, olio, in modo che il calore vada a stimolare questo componente ricreando in cottura l’effetto “fritto”.

In questo modo il risultato finale sarà il classico effetto croccante della verdura pastellata fritta.

Fondamentale è preparare una pastella leggermente più densa del normale e congelare anche solo per 1 oretta gli alimenti pastellati o solo la pastella ,in questo modo si eviterà che la pastella coli sul fondo prima di cuocersi.

🌱La shakshuka è un piatto maghrebino, introdotto poi nella cucina israeliana dagli ebrei maghrebini emigrati in Israele, e in Italia dagli ebrei tripolini, in seguito al loro esodo insieme agli italo-libici dalla Libia nella seconda metà del secolo scorso.Ingredienti principali: cipolla, aglio, pomodori, peperoni, pepe nero, spezie e uova FRITTE …E come sapete a me piace  “VEGANIZZARE ” tutto !!!Oggi allora vi propongo. la rivisitazione di 1  piatto a base di uova che però a base di uova non è: le uova vegane al TEGAMINO fritte .Divertitevi, anche con l’aiuto dei più piccoli, a preparare e comporre questo inaspettato piatto  tutto vegetale da gustare ogni volta che vorrete!Ingrediente  principale ,per ricreare anche il sapore tipico delle uova è il SALE KAKA NAMAK, troverete nella ricetta anche il link per poterlo acquistare !!!

Anche se questa shakshuka non è la versione tradizionale, ho fatto del mio meglio per rendere omaggio al piatto tradizionale. 

✔Olio: puoi usare qualsiasi olio!

✔Pomodori a cubetti: preferisco usare i polpa di pomodoro pomodori per facilità , ma puoi sicuramente usarli freschi. Se li usi freschi, assicurati che siano belli, succosi e di colore intenso.

✔Fiocchi di cumino, aglio e peperoncino: essenziali per quel sapore tradizionale.

✔Cipolle: puoi usare cipolle bianche, gialle o viola. Consiglio di tagliarli a dadini.  

✔Peperone – tradizionalmente trovato anche in Shakshuka, aggiunge un bel sapore e consistenza alla salsa.



Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr tempeh

per la mia salsa Teriyaki:

  • 4 cucchiai di tamari o soia
  • 1 cucchiaio di vino bianco
  • 3 cucchiai di aceto di mele
  • 2 cucchiai di succo d’agave o acero o riso
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • 2/3 CUCCHIAI di maizena

Per Decorare :

  • 2 manciate di anacardi
  • coriandolo fresco
  • semi di sesamo

Per le FRITTELLE PASTELLATE di Alghe Nori e Wakame

  • 1 FOGLIO ALGA NORI
  • 25 gr di ALGHE WAKAME
  • 1 CUCCHIAIO di Bicarbonato
  • 400 GRAMMI FARINA INTEGRALE O TIPO 1 O SEMOLA DI GRANO DURO
  • 4 CUCCHIAIO AMIDO DI MAIS
  • 600 ml circa di ACQUA FRIZZANTE fredda
  • 3 CUCCHIAIO di olio
  • Potete aggiungere alla farina; dello zenzero in polvere, noce moscata, paprika o qualunque altra spezia di vostro gradimento per rendere ancora più gustosa questa semplicissima preparazione.
  • PER LA SALSA DI ACCOMPAGNAMENTO :
  • SALSA SOIA O TAMARI
  • Q.B. SALE
  • Q.B. ZENZERO in polvere

Per la SHAKSHUKA VEGANA

Per la salsa di pomodoro
  • 2 cucchiai olio evo
  • 2 cucchiaini cumino
  • aglio granulare q.b.
  • 2 cipolla a fette ( o scalogni)
  • 2 datteri snocciolati, tritati
  • 2 cucchiai concentrato di pomodoro
  • 400 gr di polpa di pomodoro
  • 690 gr di passata di pomodoro
  • 1 limone bio, solo la buccia grattugiata
  • 2 dl acqua
  • 1 cucchiaino sale
  • 2 presa cannella
  • 2 cucchiaini paprica dolce
  • 1 cucchiaino peperoncino in polvere
  • 2 mazzetto coriandolo, tagliato finemente o erba cipollina
  • peperone medio , tagliato a dadini
Cipolle sottaceto
  • 2 cipolle a fettine sottili o 4 scalogni
  • 4 cucchiai aceto di mele
  • 2 cucchiaini sciroppo d’acero o agave
  • 1 cucchiaino cumino
  • 2 cucchiaini sale

Per le UOVA FRITTE

Per l’albume

  • 60 g di tofu
  • 2 cucchiai di olio di cocco
  • 1 tazza di farina di riso
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 1 cucchiaino di sale integrale rosa dell’himalaya
  • 1/2 cucchiaino di sale kala namak
  • 1 tazza di latte di soia al naturale
  • 1 cucchiaino di agar-agar

Per il tuorlo

  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1 cucchiaio di farina di ceci
  • 1 cucchiaino di agar agar
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 4 cucchiai di lievito alimentare
  • 1 cucchiaino di zafferano
  • ½  cucchiaino di paprika dolce
  • un pizzico di sale rosa dell’himalaya integrale
  • 1/2 cucchiaino di sale kala namak
  • q.b. di acqua

PROCEDIMENTO

  • PER GLI SPIEDINI DI TEMPEH :La sera prima o la mattina, mettere il tempeh a marinare: tagliarlo a pezzetti, preparare la salsa teriyaki casalinga mescolando tutti gli ingredienti , eventualmente aggiungere un poco di acqua e condire il tempeh, dovrà essere ben ricoperto.Scaldare dell’olio con aglio granulare in una padella versare la marinata e scaldare a fuoco dolce. Diluire la maizena con un cucchiaio di acqua, aggiungerlo alla marinata e mescolare, finchè la salsa non si inspessisce. Infilzare i bocconcini su spiedini , io ho comprato e vi consiglio quelli in acciaio (assicuratevi che entrino nel cestello della friggitrice ad aria prima di questo passaggio). In totale dovreste averne abbastanza per 8 spiedini.Preparare gli spiedini, infilzando i cubetti di tempeh, in un piatto abbastanza a lungo in modo che possano essere distesi e cospargerli con la miscela della marinatura, assicurandovi di coprirli tutti in modo uniforme aggiungendo gli anacardi tritati , semi di sesamo – e del coriandolo fresco se piace.Coprire e porre in frigorifero per almeno una notte.Mettere gli spiedini nella friggitrice ad aria per 10 minuti a 204° C .A metà cottura girarli e spennellarli con la marinatura avanzata per permettere una cottura uniforme.Servite con la vostra scelta di accompagnamento.Potreste cucinare i vostri spiedini in forno o semplicemente in padella o sulla piastra !!!
  • PER LE FRITTELLE PASTELLATE DI ALGHE NORI E WAKAME: Tosta i fogli di alga Nori in una padella ben calda per 2-3 minuti.Mettere le alghe WAKAME in abbondante acqua fredda, aggiungere un cucchiaio di bicarbonato e lasciarle in ammollo.Fai raffreddare le alghe nori e, con un coltello affilato, dividili in rettangoli di circa 5×10 cm. Prepara la salsa mescolando lo zenzero grattuggiato con la salsa di soia e 4 cucchiai di acqua.Per la pastella, setaccia la farina con l’amido di mais e un pizzico di sale in una ciotola, poi unisci l’acqua frizzante, ghiacciata e l’olio mescolando velocemente con una frusta…Immergi solo in parte i rettangoli di alga nella pastella ( Intingendo le alghe , queste dovranno trattenere la pastella su entrambi i lati; se troppo liquida aggiungete nuovamente la farina a neve tramite un colino mescolando continuamente)Sgocciolare le alghe WAKAME ed aggiungerle tagliandole a pezzetti alla pastella e friggili in olio ben caldo per 2-3 minuti. Salali e servili accompagnati con la salsa preparata.Oppure come ho fatto io in friggitrice ad aria ( dopo averli messi in freezer almeno per 1 ora ), Sistemate le verdure nel cestello della friggitrice ad aria precedentemente oliato , cercate di non sovrapporli e cuocete a 200°C per 6 minuti, fino a che non avranno un aspetto ambrato e risulteranno rigide al tocco,fino a raggiungere la croccantezza ottimale e fino a quando saranno poco  dorati .Servite le verdure fritte croccanti con sale e la salsa preparata .
  • PER LA SHAKSHUKA VEGANA : Scaldare l’olio in una casseruola e rosolarvi il cumino. Aggiungere l’aglio, la cipolla e i datteri tritati e continuare la cottura. Unire polpa e passata di pomodoro e il resto degli ingredienti fino alla metà del coriandolo compresa, portare a ebollizione, quindi abbassare il fuoco e far sobbollire per ca. 15 min.Per le cipolle sottaceto,Mescolare le cipolle e tutti gli ingredienti fino al sale incluso e mettere da parte,quando la ” pappa al pomodoro ” è a metà cottura unire le cipolle sottaceto che nel frattempo avranno macerato .Per le uova fritte ,Partiamo dalla preparazione dell’albume: in un mixer mettete il tofu, l’olio di cocco, la farina di riso, l’amido di mais, il sale integrale marino e quello kala namak, il latte di soia e l’agar-agar, quindi frullate fino a che non avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo.Mettete da parte.
  • Ora provvedete e alla preparazione del tuorlo. Ponete nel vostro mixer  amido di mais, farina di ceci,agar agar ,bicarbonato ,il lievito alimentare, la curcuma o zafferano, la paprika dolce, i sali, l’olio e il pomodoro. Iniziate a frullare per bene il tutto, aggiungendo a filo l’acqua fredda in modo che il vostro composto diventi liscio ma non troppo liquido. La consistenza dovrà essere quella del vero tuorlo.Mettete sul fornello una padella antiaderente, ungetela leggermente con dell’olio extravergine aiutandovi con un tovagliolino di carta, quindi prelevate con un cucchiaio da portata dell’albume   e dopo aver posto  un coppapasta nella padella versatevi attorno l’albume( se non avete coppapasta non è indispensabile, io non l’ho usato)In questo modo rimarrà un buco nel mezzo che servirà a ospitare il vostro tuorlo.Riempite quindi il buco con un cucchiaio di tuorlo.Cuocete per 3-4 minuti a fuoco molto basso in modo da non bruciare l’uovo durante la cottura.Dopo ogni cottura, ungete sempre il fondo della padella e cominciate così da terminare entrambi gli impasti.Et voilà, come per magia il vostro uovo al tegamino è pronto!Potrete congelarlo e scongelarlo passandolo in padella ogni volta che lo vorrete!Infine Con un cucchiaio formare due cavità nella salsa di pomodoro, quindi versarvi le ” uova vegane ” fritte e lasciar cuocere per ca. 15 min. a fuoco basso. Cospargere con il resto del coriandolo.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




KATSUKORE : TOFU KATSU VEGAN SERVITO SU SALSA AL CURRY GIAPPONESE E RISO

Il tofu katsu altro non è che tofu a fette impanato e servito con una deliziosa salsa di verdure al curry, un’esplosione di sapori che vi conquisterà e vi trasporterà direttamente in Giappone fin dal primo assaggio.

Katsu in giapponese significa “cotoletta”, che in questo contesto è una cotoletta impanata e fritta che viene tipicamente servita IN DIVERSI MODI : Potresti anche vederlo in piatti come katsukore (curry + riso), katsudon (katsu + ramen)

Da quello che ho visto documentandomi in giro per il web, nella maggior parte delle ricette di katsu , le fette di tofu vengono passate nella farina e poi immerse nell’uovo prima di essere rivestite con briciole di panko. Per veganizzarlo, io uso lo yogurt di soia per ottenere una bella copertura di panko da far aderire alle cotolette, ma potredte usare semplicemente anche latte di soia non zuccherato . In alternativa, puoi usare la panna acida vegana o la maionese vegana !!!

Se hai un blocco di tofu in frigo e hai bisogno di un metodo abbastanza veloce e semplice per prepararlo che non sia solo tofu cotto, prepara il tofu katsu! Qualsiasi cosa impanata e fritta è un ottimo momento, ma puoi anche spruzzare le cotolette in crosta di panko in un po’ di olio da cucina e cuocere al forno o nella friggitrice ad aria come ho fatto io.

Il curry giapponese è molto più denso di quello Indiano o Tailandese e ha una consistenza simile a uno stufato, un po’ come il riso hayashi. È anche decisamente più dolce, molto meno piccante del curry indiano o tailandese. Ci sono anche molti altri condimenti aggiunti che in genere non si trovano nel curry indiano o tailandese come mele o sottaceti. In origine, il curry era sempre servito solo con riso.

Ingredienti

  • tofu extra sodo (400 g), scolato e pressato
Impanatura
  • 4 cucchiai di fecola di patate (puoi sostituire l’amido di mais)
  • 1/4 cucchiaino di aglio in polvere
  • 1/4 cucchiaino di cipolla in polvere
  • pangrattato gluten free grossolano come il panko ( se trovi il panko meglio ancora)
Miscela Umida per Impanare
  • 5 cucchiai di yogurt vegano o panna acida o maionese vegana (io ho usato yogurt soia al naturale)
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1/4 cucchiaino di aglio in polvere
Per Servire Salsa al Curry e Riso
  • 300 gr Funghi freschi champignon
  • 2 cipolle
  • 2 Carote
  • 4 Patate
  • Mela
  • Brodo vegetale
  • 2 cucchiai di Concentrato di Pomodoro
  • 200 gr di latte di COCCO in lattina
  • 2 cucchiai di curcuma in polvere
  • 3 cucchiaini di coriandolo macinato
  • 2 cucchiaini di cumino macinato 
  • 1 cucchiaino di pepe nero macinato
  • 1 cucchiaino di  cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero macinato  
  • 1 cucchiaino  di aglio in polvere
  • 1 cucchiaino di noce moscata macinata 
  • 1 cucchiaino di finocchio macinato  
  • 1/2 cucchiaino di alloro macinato 
  • 1/2 cucchiaino di erbe macinate per arrosto
  • 1/2 cucchiaino di timo macinato 
  • 1/2 cucchiaino di salvia macinata 
  • RISO AL VAPORE o BOLLITO
  • Semi di sesamo tostati per guarnire

PROCEDIMENTO

  • PER LA SALSA AL CURRY :cuocere le cipolle per circa un minuto in padella con un filo d’olio evo. Aggiungere l’aglio e lo zenzero e cuocere per un altro minuto. Aggiungere i funghi, le carote e le patate e continuare la cottura per altri 5 minuti.Aggiungere l’acqua, il brodo vegetale in polvere , 2 cucchiai di Concentrato di Pomodoro e la mela grattugiata. Portare a bollore e poi ridurre il fuoco a medio-basso, lasciando sobbollire per 15 minuti o fino a quando le patate saranno tenere.Aggiungere tutte le spezie:lasciate cuocere a fuoco lento per circa 5 minuti per far addensare il curry.Aggiungete alle verdure anche il latte di cocco e lasciate insaporire un paio di minuti, regolate di sale, poi trasferite metà o tutte le verdure nel tritatutto e frullate fino a formare una crema liscia, aggiungendo altro brodo vegetale se dovesse risultare troppo densa.
  • Preparare le cotolette di tofu :Preparare il tofu scolandolo bene e premendolo per almeno 15 minuti per eliminare l’umidità in eccesso. Nel frattempo, prepara la tua IMPANATURA SECCA e la miscela bagnata in due piatti bassi separati, quindi aggiungi il PANGRATTATO IN un terzo piatto fondo più grande .Una volta che il tofu è adeguatamente scolato, taglia il blocco a metà e poi ogni metà in 3 /4 cotolette sottili.Asciugare le cotolette di tofu con un canovaccio pulito e privo di lanugine o un tovagliolo di carta.Per prima cosa passatela nel mix secco di fecola di patate, ricoprendo bene ogni cotoletta.Quindi ricoprire con uno strato sottile di miscela bagnata, assicurandosi di raschiare via eventuali gocce grandi PER un rivestimento bello e uniforme.Infine, pressate la cotoletta nel PANGRATTATO, ricoprendo bene ogni lato. Mettere da parte e ripetere fino a quando tutte le cotolette non vengano IMPANATE !!!
  • COTTURA DEL KATSU: IN PADELLA Riscaldare una padella poco profonda con circa 1 cm di olio, scaldare e friggere le cotolette di tofu fino a doratura su ciascun lato, circa 2-3 minuti per lato.Sfornare e far scolare su una griglia o un piatto foderato di carta assorbente.Scremare l’olio di eventuali briciole vaganti o bruceranno o scuriranno il tuo olio.Continuate a friggere fino a quando tutte le cotolette non saranno ben dorate!Se desideri cuocere al forno o friggitrice ad aria , spruzza le cotolette in crosta con olio evo Cuocere per 10-12 minuti a 204° fino a doratura, quindi girare, spruzzare ancora con olio da cucina e cuocere per altri 10-12 minuti o fino a doratura. 
  • Per servire :Tagliate le cotolette di tofu katsu a listarelle sottili e servitele con la salsa curry .Servire con riso al vapore e finire con  e semi di sesamo tostati !!!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

🌻alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

🥁mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 
🌱seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




CARAMELLA GIGANTE DI PASTA BRISÈE AL VINO BIANCO RIPIENA DI RAGÙ DI LENTICCHIE ,FUNGHI E FINOCCHIO E DADINI DI SCAMORZA AFFUMICATA AUTOPRODOTTA

La caramella di pasta brisèe ripiena è una torta salata scenografica:Velocissima e friabile grazie all’utilizzo del vino bianco, potreste usare anche lo spumante secco

: può diventare una meravigliosa caramella no-spreco perchè potete utilizzare tutte le verdure rimaste in frigorifero!!!

Io ho fatto una PASTA BRISÈE AL VINO ricoperta da RICOTTA DI SOIA con sale, olio e aglio per creare la base cremosa ,e l’ho riempita con un particolare RAGÙ DI LENTICCHIE , FUNGHI E FINOCCHIO , ed ho arricchito la CARAMELLA DI BRISÈE con SCAMORZA VEGANA che ho fatto in casa !!!

Un ragù vegan un po’ diverso dal solito, che unisce il gusto suntuoso e nutriente delle lenticchie con la carnosità del finocchio, la cremosità del pomodoro e l’umami dei funghi rosolati.

Le lenticchie più adatte per questo piatto sono quelle piccole: anche se i sapori variano secondo la qualità (rosse, verdi, nere), più il seme è piccolo più è saporito.
In Italia, le regioni che detengono la maggior produzione di questo legume sono l’Umbria, la Campania, il Lazio e l’Abruzzo. Per acquistare lenticchie piccole italiane scegliete quelle di Castelluccio di Norcia (piccole, verde scuro), di Ustica (piccole, marroni, saporitissime), di Pantelleria (piccole, scure), di Rascino (piccole, marroni, è considerata una lenticchia di nicchia).

Le lenticchie sono un legume antichissimo. Apportano una considerevole quota di proteine, ma anche di ferrofosforo e di vitamina B.
Le lenticchie decorticate si cuociono in breve tempo: lessate anche in 25 minuti. Se scegliete le lenticchie secche, con la buccia, è spesso necessario un ammollo e una cottura di quasi due ore.

INGREDIENTI

PASTA BRISÈE

  • 400 GR DI FARINA TIPO 2
  • 3 CUCCHIAINI DI SALE
  • 2 CUCCHIAINO DI BICARBONATO
  • 100 ML DI OLIO EVO
  • 160 ml di vino bianco secco
  • 3 CUCCHIAINI DI ACETO DI MELE
BASE CREMOSA DELLA CARAMELLA
RAGÙ

  • 2 Finocchi
  • 300 GR  Funghi champignon freschi
  • 4 SCALOGNI
  • 1 litro di  passata di pomodoro
  • 300 g lenticchie piccole
  • sale, pepe, peperoncino, olio evo
  • 2 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro
ALTRI INGREDIENTI

PROCEDIMENTO

  • Per la brisèe: Mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti .Fate riposare mezz’ora in frigo .
  • Per il ripieno : Lessate le lenticchie in acqua bollente salata (20-25′). Mentre le lenticchie cuociono, tritate gli scalogni ed il finocchio.In una padella antiaderente dal fondo spesso, rosolate con un abbondante filo d’olio i funghi champignon affettati. Salateli e portateli a una leggera doratura, dopodichè teneteli da parte .Nella stessa padella soffriggete il mix di finocchio e scalogno con olio extravergine di oliva per qualche minuto.Quando il soffritto ha perso la sua acqua, aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per 10-15′.Unite le lenticchie cotte e molto ben scolate. Mescolate e aggiustate di sale, pepe, peperoncino. Aggiungete infine i funghi champignon ed il concentrato di pomodoro. Fate cuocere per almeno 1 ora.
  • Assemblamento :Stendete la pasta briseèe piuttosto sottile con un mattarello sopra un foglio di carta forno e con tutta la carta adagiatela sulla teglia e bucherellatela bene con la forchetta.Mescolare la ricotta di soia con sale, olio e aglio per creare la base cremosa, e poi procedere con il resto del ripieno.
  • Farcitela con il ripieno di ragù ormai freddo e cubetti di scamorza vegana affumicata che avete precedentemente preparato .Distribuite il ripieno sulla sfoglia formando un ovale e lasciando spazio sopra e sotto per arricciarla.Spolverare lievito alimentare. Chiudete i lembi laterali della sfoglia senza chiuderla al centro e con due dita stringete la parte alta e la parte bassa creando la caramella. Farcite anche queste “alette” inserendo all’interno una fetta di scamorza veg affumicata . Tagliate due strisce di carta da forno e bagnatele sotto acqua corrente, poi strizzate. Disponetele sotto la sfoglia.A questo punto annodatele e create la caramella. Spennellate la superficie di olio e, se volete, spolverate di sesamo. Lasciate che la sfoglia rimanga socchiusa ma non troppo aperta: si aprirà in cottura. Infornate a 180° per 30 minuti( i primi 20 minuti copritela con carta forno ,gli ultimi 10 minuti scopritela )

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 
seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




Polpette speziate profumatissime con okara di semi di sesamo

L’okara è la polpa che resta a seguito della spremitura per ottenere il latte vegetale. Dal momento che esistono tanti tipi di bevande vegetali, si trovano vari tipi di okara: a base di latte di soialatte di nocciolelatte di mandorlalatte di avenalatte di riso.

Avevo già utilizzato l’okara di soia e mandorle per la preparazione di alcune ricette che trovate nel blog !!!

Oggi voglio parlarvi dell’okara di sesamo !!!

Anche la parte avanzata dalla spremitura dei semi di sesamo si chiama okara ed è un peccato buttarla! Se possibile ricicliamo tutto! Aggiungila in altre preparazioni dolci o salate come lievitati, torte, biscotti, budini, polpette , insalate , sughi  o muesli fatto in casa.

Tipica della tradizione culinaria dell’Estremo Oriente sin dal ‘600, è sempre più in voga nell’alimentazione vegan dei Paesi occidentali.

Io avevo dell’okara rimasta dalla preparazione del latte di sesamo che ho usato per la preparazione della ricotta ed ho voluto preparare queste polpette !!!

Ingredienti per 18 polpette di okara di sesamo

  • -500 gr di okara di sesamo
  • -100 gr di farina di CASTAGNE, oppure pangrattato gluten free o farina di mais o farina di riso o farina di ceci
  • -60 gr di semi di lino
  • -180 ml d’acqua calda
  • -curcuma, cumino, sale, pepe, paprika, peperoncino
  • ERBE AROMATICHE q.b. (Io ho usato timo e origano )
  • -sedano, carote e cipolla q.b
  • -olio evo q.b
  • – 4 cucchiai di lievito alimentare
  • farina di mais o riso per impanatura

La ricetta delle polpette di okara passo per passo

  • Prepara il legante per le polpette immergendo 60 gr di semi di lino in 180 ml d’acqua calda.
  • Copri il recipiente con un panno, lascia riposare per 15 minuti e frulla con cura.
  • Otterrai una manteca della consistenza della chiara dell’uovo, necessaria per legare le polpette di okara, altrimenti troppo friabili.
  • Soffriggi il trito di sedano, carote e cipolla (circa due cucchiaiate) con poco olio evo.
  • Andrai ad aggiungerlo all’impasto delle polpette fatte in casa una volta raffreddato.
  • Strizza bene l’okara per eliminare l’acqua in eccesso, condiscila con le spezie ,il sale e aggiungi il soffritto.
  • Aggiungi all’okara condita il pangrattato o farina , il lievito alimentare ed il legante fino ad ottenere la consistenza giusta , fai riposare il composto in frigo per qualche ora.
  • Riprendi l’impasto e Forma le polpette con le mani umide e lasciale riposare in frigo per qualche ora.
  • Io ne ho panate alcune nella farina di riso ,altre in quella di mais, altre senza panatura

Cottura

  • IN PADELLA : a fiamma media in una padella antiaderente unta d’olio.
  • IN FRIGGITRICE AD ARIA : poni le polpette direttamente nel cestello , qualche puff di olio evo e cuoci a 204 ° per 10 minuti.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!