1

Tempeh marinato e grigliato in crosta di senape e granella di pistacchi ,con alghe fritte
Accompagnato da :
Batata speziata,Cavolini di bruxelles con carote,
Funghi Portobello Ripieni alla Griglia o in Friggitrice ad aria,Curry Di Sedano Rapa E Cavolo Nero



Tempeh?! Scusa, ma che cos’è? La domanda più frequente che mi sento porre quando parlo di ricette con alimenti alternativi.
Infatti, se ormai anche le persone che non sono avvezze alla macrobiotica e alle proteine alternative a quelle animali, sanno bene o male cosa siano tofu e seitan, parlando di tempeh invece le certezze vacillano. Cosa sarà mai, come si cucina, che sapore ha, e l’aspetto? un po’ strano, no?

A differenza dei suoi “cugini”, che alla vista paiono assolutamente neutri. Il tempeh no, lui esibisce orgoglioso i semi di soia fermentati di cui è composto.
Questo è infatti il tempeh: semi di soia gialla, parzialmente cotti in acqua e poco aceto, dopo un lungo ammollo, poi inoculati con microorganismi — per la precisione il micete Rhizopus oligosporus — che, dopo un giorno di riposo, producono l’effetto di rendere più facilmente assimilabile le proteine e i valori nutrizionali della soia. Potere della fermentazione.
Il tempeh ha un valore nutrizionale alto, perché in soli 100g di prodotto ci sono ben 20,7g di proteine, mentre bassi sono i valori di grassi e sodio. Viene chiamato non a caso la “carne di soia”.

Adesso però veniamo all’uso in cucina. Oggi lo propongo fritto e accompagnato con alghe , anch’esse fritte, e batata speziata al forno. Le alghe sono fonte importante di iodio, minerali e vitamine; aiutano ad abbassare l’ipertensione e sono ricche di beta-carotene, potassio, calcio e magnesio.

La batata invece — e no, non ho sbagliato a scrivere  il suo nome scientifico è ipomea batata — è ricchissima di anti-ossidanti, vitamine A e C,  ferro e fibre.
Per assimilare al massimo le sue proprietà, sarebbe bene consumare la batata cruda con la buccia, dopo averla lavata accuratamente e tagliata fine fine, oppure grattugiata in insalata. Tuttavia, così non mi piace molto, mentre è buonissima cotta. Il colore è arancione e il gusto dolciastro. Per questo motivo è ottima speziata, perché gli aromi contrastano il gusto del dolce.
Previene i malanni stagionali, lo stress e migliora l’umore .

I portobello, detti anche champignon, ma il cui nome scientifico è Agaricus bisporu, sono funghi dal sapore delicato e dalla consistenza soda e carnosa. Possono essere cucinati in molti modi diversi, sia come contorno sia come piatto principale. Impara a preparare dei funghi champignon deliziosi per una festa o per cena.

E poi che dire dei Cavolini di Bruxelles, Il consumo di cavolini di Bruxelles aiuta a proteggere la salute, grazie alla presenza di antiossidanti. Fra di essi sono incluse la vitamina C, importante anche per la sintesi del collagene, la vitamina A e la vitamina E, alleate della salute della pelle. Vitamina A e carotenoidi aiutano anche a proteggere la vista.

Curry Di Sedano Rapa E Cavolo Nero : Cremoso Curry di Sedano Rapa e Cavolo Nero. Facile, profumato,moderatamente speziato e veloce. Pronto in soli 35 minuti, è il perfetto comfort food sano e appagante e un’ottima alternativa alle zuppe autunnali.
Si prepara in poco più di mezz’ora usando una sola pentola e utilizzando ingredienti buoni per il nostro copro come Sedano Rapa ,Cavolo nero toscano, spezie riscaldanti e latte di soia . Senza legumi, per renderlo più versatile e adatto a chi soffre della sindrome dell’intestino irritabile.
Rifinisci con una spruzzata di lime o dell’olio all’aglio. È appagante, ricco di verdure e delizioso!
Ottimo dopo una lunga giornata di lavoro, anche arricchito con lenticchie o quinoa, a seconda dei gusti. E il giorno dopo è ancora più buono!

Ero indeciso se chiamarla zuppa o curry, dato che è poco speziata e semplice rispetto ad un curry classico, ma più densa di una classica zuppa a base di brodo.
Dopo vari ripensamenti, alla fine ho deciso che, essendo moderatamente speziata,  più cremosa di una zuppa e preparata con latte di soia, posso riferirmi a questa ricetta con il termine “curry”.
Ho imparato ad adorare le zuppe soprattutto in autunno ed inverno e continuo a trovare modi per inserirle nel mio menu settimanale. Volevo però un’alternativa ai classici comfort food autunnali e volevo creare qualcosa di altrettanto confortevole e accogliente, ma anche facile e veloce.

INGREDIENTI TEMPEH grigliato in crosta di senape e granella di pistacchi ,con alghe fritte, con Batata speziata, Cavolini di bruxelles

  • 200 GR DI TEMPEH
  • SALE E PEPERONCINO
  • SPEZIE ( rosmarino, origano, salvia, alloro, timo )
  • 1 BATATA
  • paprika
  • ALGHE NORI E KOMBU
  • granella di pistacchi
  • 2 cucchiai di senape
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 limone/lime
  • 1 carota
  • 200 g di cavoletti di Bruxelles
  • 200 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di amido di mais (maizena)
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 scalogno
  • Zenzero q.b.
  •  aglio granulare
  • Sesamo q.b.

INGREDIENTI FUNGHI PORTOBELLO RIPIENI

  • 150 g di passata di pomodoro
  • 1 panetto di tofu
  • 5 ml di olio di oliva
  • 3 g di rosmarino fresco sminuzzato oppure un pizzico di rosmarino secco
  • Un pizzico di peperoncino
  • aglio granulare
  • 1 cucchiaino di lievito alimentare
  • 4 cappelli di fungo portobello (diametro di 12 cm)
  • 30 ml di succo di limone o lime appena spremuto
  • 10 ml di salsa di soia a basso contenuto di sodio
  • Olio evo
  • farina di mais o pangrattato gluten free
  • 8 g di prezzemolo fresco tritato

INGREDIENTI Curry Di Sedano Rapa E Cavolo Nero

Per il Curry

  • 2 scalogni
  • 2 coste di sedano
  • 1 carota
  • 250 g sedano rapa
  • 50 g cavolo toscano – pulito
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 400 g latte di soia
  • 1/2 cucchiaino zenzero – in polvere
  • 1 cucchiaino curry – in polvere
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaio aglio in polvere
  • q.b. sale
  • Per servire :prezzemolo fresco+succo di lime+olio evo

PROCEDIMENTI

  • TEMPEH grigliato in crosta di senape e granella di pistacchi ,con alghe fritte, con Batata speziata, Cavolini di bruxelles : Iniziate con il tagliare il tempeh a CUBETTI poi conditeli con salsa di soia ,il succo di limone/lime, sale, peperoncino e l’olio e lasciateli marinare per almeno un’ora.Coprite la superficie di ciascuna fetta di tempeh con un velo di senape e ricopritele interamente con la granella di pistacchi, premendola leggermente sul tempeh per farla aderire bene. Disponete man mano il tempeh su una teglia foderata di carta forno e versate infine la marinatura avanzata sul fondo.Infornate il tempeh in forno statico a 180°C per 15 minuti, avendo cura di posizionare una ciotolina piena di acqua sul fondo del forno in modo che formi un po’ di vapore che impedirà al vostro tempeh di seccare troppo. Una volta pronto sfornate il tempeh e servitelo ben caldo accompagnato dalle nostre verdure che andremo ora a cucinare. Lavate le batata spazzolando con cura la buccia. Tagliatele a pezzetti regolari (cubetti o fettine), poi versatele in una insalatiera. Aggiungete le erbe aromatiche tritate con l’aglio, unite la paprika, sale e peperoncino e 1 cucchiaio di olio evo. Indossate, se potete, dei guanti in lattice per alimenti e massaggiate a lungo le batate con le spezie e l’olio, in modo che si condiscano bene.Distribuite le batate su una teglia rivestita con carta di alluminio e cuocete in forno preriscaldato a 200° per i primi dieci minuti, poi abbassate la temperatura a 180° e cuocete altri dieci minuti. Verificatene la cottura con una forchetta, dovranno essere tenere; diversamente proseguite ancora la cottura per il tempo necessario.Intanto scaldate l’olio in una padella adatta alla frittura. Non occorre tanto olio e friggete rapidamente le alghe essiccate, in modo che restino ben croccanti. Nel frattempo tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere per 5 minuti in una padella antiaderente con l’aglio e lo zenzero.Trascorso questo tempo aggiungete anche le carote tagliate a rondelle trasversali, unite anche i cavoletti di Bruxelles lavati e tagliati a metà e fate cuocere il tutto una decina di minuti con il coperchio.Mescolate l’amido di mais con un goccio di acqua, facendo in modo che non rimangano grumi; unite la restante acqua, la salsa di soia, l’aceto, l’olio e versate in padella, lasciando cuocere fino a quando il liquido non si sarà addensato formando una crema morbida. Servite decorando con il sesamo. PUOI FARE L’OPERAZIONE INIZIALE DI COTTURA TEMPEH E LA COTTURA DELLE BATATE IN FRIGGITRICE AD ARIA .Componete il piatto adagiando alcune fettine di tempeh, un ciuffetto di alghe fritte sopra, a lato le batate speziate al forno/friggitrice ad aria e i broccoletti di bruxelles con carote e la loro cremina.
  • FUNGHI PORTOBELLO RIPIENI : Pulisci i funghi. Strofinali per eliminare il terriccio. A questo scopo usa un foglio asciutto di carta da cucina cercando di essere molto delicato. Se lo desideri, puoi risciacquare i funghi in acqua, ma non è necessario.Prepara gli champignon. Togli le lamelle dalla zona sottostante il cappello con l’aiuto di un cucchiaio e gettale. Togli e scarta il gambo.Condisci i funghi. In una piccola ciotola, mescola olio di oliva con succo di limone e salsa di soia. Spennella entrambi i lati dei cappelli degli champignon con questa miscela.Amalgama il ripieno. In una ciotola, unisci i gambi a pezzetti,passata di pomodori con tofu sbriciolato, olio di oliva,rosmarino fresco tritato o un pizzico di quello secco, un pizzico di peperoncino, lievito alimentare e l’aglio. Farcisci i funghi. Trasferisci il composto di pomodoro in ciascun cappello e Cuoci i funghi alla griglia o in friggitrice ad aria cospargendo di prezzemolo e farina di mais o pangrattato .Io ho fatto 10 minuti in friggitrice ad aria per 10 minuti.
  • Curry Di Sedano Rapa E Cavolo Nero : Taglia gli scalogni ed il sedano.Pela il sedano rapa e taglialo a cubetti.In una pentola capiente, scalda l’olio a fuoco medio. Aggiungi gli scalogni ed il sedano a tocchetti, sala e cuoci 2-3 minuti.Aggiungi lo zenzero ed il curry, mescola bene e lascia stufare per 5 minuti, fino a quando lo scalogno diventa morbido.Aggiungi il sedano rapa mescola e lascia insaporire fino a quando sarà fragrante, circa 2-3 minuti.Versa il latte di soia. Alza la fiamma e porta ad ebollizione, quindi abbassare la fiamma e prosegui la cottura a fuoco medio per 15-20 minuti. Cuoci fino a quando il sedano rapa risulterà cotto ma non troppo morbido.Unisci il cavolo toscano spezzettato con le mani o tritato grossolanamente , la carota a pezzi , la curcuma e prosegui la cottura per altri 5 minuti. Assaggia il sedano rapa se risulterà cotto e tenero, il curry è pronto. Aggiusta di sale se necessario.Togli dal fuoco frulla con un frullatore ad immersione la merà degli ingredienti lasciando gli altri a pezzi e aggiungi un filo di olio, l’aglio e qualche goccia di succo di lime . Lascia riposare qualche minuto.Servi il curry ben caldo con foglioline di prezzemolo 

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!

👉Dichiarazione di affiliazione👈
👉👉Dichiarazione di affiliazione👈👈
👋Nel mio blog
http://viaggieassaggifeliciblog),
nei vari articoli e ricette, spesso inserisco dei link a📖 libri, 🛒attrezzi di cucina o 🥗alimenti. Lo faccio così che tu possa trovare dove acquistare questi prodotti.
🎈Solitamente sono prodotti che ho acquistato personalmente, che mi sono piaciuti e che quindi sono tranquillo a raccomandarti. Raramente, quando non trovo (più) esattamente lo stesso prodotto, consiglio un’alternativa molto simile di cui mi fido.
🙋🏼Ho iniziato anche ad iscrivermi a programmi di affiliazione. Cosa vuol dire? Significa che a volte guadagno una piccola commissione quando compri qualcosa attraverso uno di questi link (per esempio da Amazon ).
Per te non comporta nessun costo ulteriore, ma a me aiuta non solo a poter tenere in piedi questo Blog, ma SOLO UN AIUTO IN PIÙ A CHI COME ME CI METTE LA PASSIONE, LA PERSEVERANZA E LA FATICA , CHE È BELLO SIANO APPREZZATI , AVVALORATI E COMPROVATI !!!
👋Come funziona? I link hanno un codice all’interno che per l’azienda con cui sono affiliata identifica me come affiliato e aiuta a registrare le vendite che sono andati in porto perché l’ho consigliato io. Praticamente il mio consiglio è valutato come pubblicità per il prodotto. Solitamente è una percentuale alquanto basso, e ripeto: per te il prodotto in questione costa uguale, per te non fa una differenza, per me si.






Zuppa di Funghi (Porcini , Pleurotus , Shiitake e Champignon ), Cavolfiori, Broccoli , Patate Dolci e Cipolla , con Ravanelli al timo , accompagnata da Kofte Turche ( Profumatissime Polpettine Speziate di Lenticchie e Granulare di Piselli alla Turca Aromatizzate alle alghe nori) ,Insalata alla Waldorf ( Insalata di sedano rapa, panna acida al tahini ,mele ,chicchi di melograno e noci ) ed Erbette Straginate

1)La zuppa di Funghi Misti e Cavolfiore è un comfort food fondamentale per le serate fredde : in questa versione la propongo con le cipolle.
Il sapore della zuppa risulterà ancora più gentile e la consistenza vellutata. Resa ancora più cremosa grazie a qualche cucchiaio di yogurt di soia al naturale: gli donerà un sapore un po’ nordico.In cui l’aggiunta della buccia cruda dei ravanelli, oltre a un bell’effetto cromatico, incrementa la presenza di micronutrienti del piatto e rende superflua anche l’aggiunta d’olio

2) Kofte Turche ( Polpettine Speziate di di Lenticchie alla Turca Aromatizzate alle alghe nori) : Gustose, profumate e piacevolmente piccanti, andiamo alla scoperta delle kofte turche Vegane.
Per la serie “paese che vai cucina che trovi”, la ricetta delle kofte ci catapulta dritti in Turchia, dove queste polpette mediorientali costituiscono un piatto tipico e diffusamente apprezzato. Assolutamente da provare, le kofte turche originali nascono crude, ma oggi come oggi è la versione cotta ad essere maggiormente reperibile. Scopriamone di più.
Come avrete capito, le kofte turche altro non sono che delle polpette a base di carne (solitamente di agnello almeno nella loro versione tradizionale). Note anche con il nome di kufte, sono speziate e generalmente fritte in olio bollente. Risultano morbide al loro interno e si possono accompagnare con diversi contorni, meglio se leggeri, o proporre come antipasto ricco o insieme ad una zuppa come ho fatto io.
Sono talmente popolari da essere reperibili in diverse varianti. Le si può trovare, infatti, non solo a base di altri tipi di carne, ma anche di ingredienti quali legumi e cereali (che ci regalano delle kofte vegane come le mie che io ho arricchito con granulare di piselli). Infine in quanto alle spezie, quelle che non dovrebbero mancare sono il cumino, il pepe nero e il timo secco, anche se nulla vieta di unirne altre a proprio piacimento, come il curry ad esempio. Un pizzico di bicarbonato di sodio aggiunto all’impasto rende le kofte più morbide.

3) Insalata alla Waldorf : L’insalata Waldorf è un antipasto statunitense. Si tratta di un’insalata a base di noci, mele fresche, sedano rapa e uva conditi con maionese e tipicamente servita su un letto di foglie di lattuga. La ricetta fu ideata da Oskar Tschirky, il famoso chef del Waldorf -Astoria, uno dei più celebri hotel di New York. Fresca per l’estate, ma adatto anche all’inverno grazie alla stagionalità dei suoi prodotti, questa insalata è il contorno perfetto per tutto l’anno.
Alcune varianti americane consigliano anche l’utilizzo della maionese, ma noi abbiamo optato per un dressing alla panna acida al tahini , al quale potete aggiungere anche una parte di maionese se volete .Infine altre varianti suggeriscono anche l’aggiunta di acini di uva .

4) Erbette straginate : “Straginate” è un termine dialettale di Ancona che significa in questo caso passate in padella. Le erbette, spesso confuse con altri vegetali (ad esempio gli spinaci), sono delle varietà di bietola  dalla foglia e dal gambo piccoli, dette anche bietole da foglia o bietole da taglio (da non confondere con le bietole da costa). Si tratta quindi di comuni bietoline. Lessate insieme ad una patata e ripassate poi in padella con olio, aglio e peperoncino.



Ingredienti Zuppa

Ingredienti Kofte Turche ( per 8 polpette)

INGREDIENTI Insalata alla Waldorf

INGREDIENTI ERBETTE STRAGINATE

PROCEDIMENTI

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog



👉Dichiarazione di affiliazione👈
👉👉Dichiarazione di affiliazione👈👈
👋Nel mio blog
( http://viaggieassaggifeliciblog),
nei vari articoli e ricette, spesso inserisco dei link a📖 libri, 🛒attrezzi di cucina o 🥗alimenti. Lo faccio così che tu possa trovare dove acquistare questi prodotti.
🎈Solitamente sono prodotti che ho acquistato personalmente, che mi sono piaciuti e che quindi sono tranquillo a raccomandarti. Raramente, quando non trovo (più) esattamente lo stesso prodotto, consiglio un’alternativa molto simile di cui mi fido.
🙋🏼Ho iniziato anche ad iscrivermi a programmi di affiliazione. Cosa vuol dire? Significa che a volte guadagno una piccola commissione quando compri qualcosa attraverso uno di questi link (per esempio da Amazon ).
😘Per te non comporta nessun costo ulteriore, ma a me aiuta non solo a poter tenere in piedi questo Blog, ma SOLO UN AIUTO IN PIÙ A CHI COME ME CI METTE LA PASSIONE, LA PERSEVERANZA E LA FATICA , CHE È BELLO SIANO APPREZZATI , AVVALORATI E COMPROVATI !!!
👋Come funziona? I link hanno un codice all’interno che per l’azienda con cui sono affiliata identifica me come affiliato e aiuta a registrare le vendite che sono andati in porto perché l’ho consigliato io. Praticamente il mio consiglio è valutato come pubblicità per il prodotto. Solitamente è una percentuale alquanto basso, e ripeto: per te il prodotto in questione costa uguale, per te non fa una differenza, per me si.

😘Per te non comporta nessun costo ulteriore, ma a me aiuta non solo a poter tenere in piedi questo Blog, ma SOLO UN AIUTO IN PIÙ A CHI COME ME CI METTE LA PASSIONE, LA PERSEVERANZA E LA FATICA , CHE È BELLO SIANO APPREZZATI , AVVALORATI E COMPROVATI !!!

👋Come funziona? I link hanno un codice all’interno che per l’azienda con cui sono affiliata identifica me come affiliato e aiuta a registrare le vendite che sono andati in porto perché l’ho consigliato io. Praticamente il mio consiglio è valutato come pubblicità per il prodotto. Solitamente è una percentuale alquanto basso, e ripeto: per te il prodotto in questione costa uguale, per te non fa una differenza, per me si.




Burger di Fagioli Rossi e Grano saraceno e Crocchette di patate e broccoli , il tutto accompagnato da salsa di yogurt di soia alla curcuma e zafferano, con contorno di funghi prataioli freschi trifolati

|

Amo fare burger e polpette in casa , questa volta è l’ora dei burger di fagioli rossi e grano saraceno .

Una ricetta completamente senza glutine,possiamo   sostituire il grano saraceno con della quinoa , ma io avevo in casa del grano saraceno da terminare…. ma potreste usare anche Grano tenero, ed in questo caso non sarà più una ricetta gluten Free.

Anche la scelta dei fagioli è personale: potrete utilizzare quelli che più preferite ma io ho scoperto la bontà dei fagioli rossi, ricchi di potassiozinco ferro ma sopratutto con un ottimo quantitativo di vitamina B.

Scopriamo insieme come preparare questi meravigliosi semplici e profumatissimi Burger di Fagioli Rossi e Grano Saraceno

Ingredienti per 7 burgers

Per la salsa di yogurt alla curcuma:

Ingredienti per 14 Crocchette di Patate e Broccoli

Istruzioni burger

Cottura burgers

Istruzioni Crocchette di Patate e Broccoli

Cottura

IN FORNO : adagiatele su una placca da forno ricoperta di cartaforno ;Cuocete in forno preriscaldato a 220° per circa 12 minuti;

IN FRIGGITRICE AD ARIA : adagiatele nel cestello ,spruzzatele con qualche puff di olio evo e cuocete a 204° per 13 minuti

Accompagna tutto con la salsa allo yogurt con curcuma:Amalgamare energicamente con una frusta gli ingredienti per ottenere la salsa d’accompagnamento.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!