1

Zuppa Di Asparagi ,Cavolo nero e Piselli Al Curry ;Polpettone al vapore di Tofu e Jackfruit Vietnamita ; Carciofi Ripieni Patate Gratinati;Insalata di cavolo nero e rucola con finocchi ,cipolla e carote brasati allo zenzero e guarnita con avocado , pinoli e semi di girasole tostati

1) Zuppa Di Asparagi ,Cavolo nero e Piselli Al Curry :Ricca e cremosa zuppa di asparagi cotta nel latte di Mandorla e aromatizzata con curry e facilissima da preparare…il suo profumo esotico ti farà viaggiare verso orizzonti lontani!

2)Polpettone al vapore di Tofu e Jackfruit Vietnamita :Polpettone di tofu tenero e umido di ispirazione vietnamita ! Confezionato con funghi ( io ho usato shiitake), carote e cipolle verdi, 10 ingredienti , ad alto contenuto proteico e 
così facile da preparare! Questo piatto classico vietnamita , chiamato “Chả trứng hấp”, è un polpettone al vapore solitamente preparato con un mix di carne di maiale macinata, funghi orecchioni di legno, uova e condimenti diversi. Si serve come contorno al riso o come antipasto.
Qui, stiamo scambiando la carne con il tofu ed il jackfruit , dando a questo polpettone una consistenza umida e spugnosa! È tenero , leggermente piccante  e delizioso !E la ” crosta di uova ” l’ho sostituita con una frittatina Vegetale (Farina di Ceci e Grano Saraceno ed un pizzico di SALE KALA NAMAK)

3) Carciofi Ripieni con Patate Gratinati : I CARCIOFI RIPIENI VEGAN con PATATE, gratinati e ricoperti da un parmigiano vegan a base di di pistacchi, pan grattato e lievito alimentare in scaglie. Una ricetta vegan, senza glutine, light ma squisita e appetitosa.
Serviteli come antipasto, contorno oppure come un secondo piatto leggero e gustoso adatto a qualsiasi occasione.
Aspetto con trepidazione l’arrivo di novembre perché a casa mia significa una cosa sola: carciofi! Attesa però era ripagata dal sapore pieno, amaro e corposo dei carciofi. I CARCIOFI RIPIENI VEGAN con PATATE sono molto semplici da preparare anche se la ricetta richiede un po’ di tempo, ma il grosso del lavoro lo farà il forno perciò non preoccupatevi!
Ho scelto di riempirli con le patate perché si accompagnano perfettamente con i carciofi e in questo modo ho potuto creare un ripieno cremoso, sostanzioso e saporito. Questa ricetta, grazie ai suoi ingredienti, è ricca di vitamina B12, vitamine del gruppo B e fibre ed è povera di grassi e carboidrati nonché priva di zuccheri! 

4) Insalata di cavolo nero e rucola con finocchi ,cipolla e carote brasati allo zenzero e guarnita con avocado , pinoli e semi di girasole tostati :
Se stai cercando un’insalata sana, saporita e veloce che urla all’autunno, non cercare oltre! 
Questo presenta finocchio,cipolle e carote che sono state caramellate, aggiungendo dolcezza ed aromatizzati allo zenzero . Quando si tratta del condimento, ho optato per qualcosa di semplice per non sopraffare gli altri sapori di questa insalata. 
L’olio extravergine d’oliva è combinato con aceto di mele , lievito alimentare, peperoncino e rosmarino.



INGREDIENTI Zuppa Di Asparagi ,Cavolo Nero e Piselli Al Curry

  • cucchiaio di olio
  • scalogni a dadini
  • spicchio d’aglio tritato
  • 1 cucchiaino Curry
  • ▢300 gr di asparagi verdi crudi
  • ▢150 gr di piselli
  • ▢200 gr di cavolo nero
  • ▢Insaporitore per verdure, patate e carni in genere  q.b.
  • 250 ml  di latte di mandorla
  • 150 ml d’acqua
  • ½ cucchiaino di sale
  • ⅛ cucchiaino di peperoncino macinato
  • 1 cucchiaino di lievito alimentare
  • ▢succo di 1 lime
  • ▢2 cucchiai di yogurt al naturale di soia per decorare
  • ▢un mazzetto di coriandolo o erbe aromatiche fresche a piacere
  • ▢pinoli tostati

INGREDIENTI Polpettone al vapore di Tofu e Jackfruit Vietnamita

  • ▢250 gr  di tofu
  • ▢ 280 gr di jackfruit
  • 15 gr  di funghi shiitake essiccati messi a bagno in acqua tiepida per 15 minuti
  • ▢150 gr di fagioli mung
  • carota tritata
  • scalogno tritato molto finemente
  • 1 cucchiaino e mezzo di sciroppo d’acero
  • ½ cucchiaino di peperoncino macinato
  • ¾ cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di amido di mais o tapioca
  • ▢ sale q.b.

Glassa di ” frittatina vegan”

  • ▢Pari Quantità di Farina di Ceci e di Grano Saraceno
  • ▢ acqua fredda
  • aglio granulare
  • prezzemolo
  • ▢ sale kala namak

INGREDIENTI Carciofi Ripieni con Patate Gratinati

  • ▢ 250 g patate
  • ▢2 carciofi
  • ▢1 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • ▢1 spicchio di aglio
  • ▢1 cipolla rossa
  • ▢1 foglia di alloro
  • ▢un cucchiaio di latte vegetale
  • ▢2 rametti rosmarino
  • ▢3 rametti timo fresco
  • ▢1.5 cucchiai lievito alimentare in scaglie 
  • ▢1 cucchiaini pane grattugiato senza glutine
  • ▢50 g Formaggio vegan GRATTUGGIATO (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 10 gr di pistacchi +2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
  • ▢sale e peperoncino q.b.

INGREDIENTI Insalata di cavolo nero e rucola con finocchi ,cipolla e carote brasati allo zenzero e guarnita con avocado , pinoli e semi di girasole tostati

  • ▢ cavolo riccio
  • carote
  • 2 cucchiai di succo di lime
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
  • 2 cucchiaini di zenzero grattugiato
  • 1 cucchiaio di olio
  • ▢2 finocchi medi
  • ▢60 ml d’acqua
  •  rucola
  • cucchiai di pinoli tostati
  • 1 cucchiaino di semi di girasole
  • 1-2 ravanelli affettati
  • avocado affettato

Dressing

  • cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare
  • ¼ cucchiaino di sale
  • ¼ cucchiaino di rosmarino essiccato
  • ⅛ cucchiaino di peperoncino macinato

PROCEDIMENTI

  • Zuppa Di Asparagi ,Cavolo nero e Piselli Al Curry :Scaldare l’olio in una padella capiente a fuoco medio. Una volta caldo, aggiungere lo scalogno, l’aglio ed il curry. Cuocete per 3-5 minuti, o fino a quando gli scalogni saranno morbidi e dorati.Nel frattempo tagliate gli asparagi a pezzetti di 1 cm e sciacquateli sotto l’acqua fredda. Aggiungere in padella, insieme al cavolo nero e piselli e cuocere per 5 minuti, mescolando regolarmente per evitare che si attacchino.Versare il latte veg, l’acqua, il sale , l’insaporitore e il peperoncino macinato. Coprite e lasciate cuocere a fuoco medio per 7-8 minuti, o fino a quando gli asparagi saranno morbidi.Trasferire in un frullatore, mettendo da parte alcuni asparagi , piselli e alcune foglie di cavolo, aggiungere il lievito alimentare e frullare ad alta velocità fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. Assaggiate e regolate di sale se necessario. Servire caldo condito con pinoli tostati , degli asparagi ,piselli e cavolo saltati , succo di lime, olio evo e ciuffi di yogurt di soia.

  • Polpettone al vapore di Tofu e Jackfruit Vietnamita : Asciugare il tofu con due fogli di carta assorbente da cucina per rimuovere parte dell’umidità. Trasferire in un robot da cucina e lavorare fino a ottenere una crema liscia. Versare la crema di tofu in una ciotola capiente.Aggiungere il jackfruit precedentemente scolato e saltato in padella, sfilacciato.Scolate i funghi shiitake e affettateli sottilmente. Aggiungete i germogli di fagioli mung, i funghi, la carota tritata , lo scalogno tritato ,lo sciroppo d’acero o agave , il peperoncino macinato, il sale e gli scalogni. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto ben amalgamato. . Assaggiate e regolate a vostro piacimento la salsedine e la dolcezza. Aggiungere l’amido di tapioca e mescolare di nuovo.Foderate uno stampo da plumcake con carta da forno. Metti lo stampo all’interno di uno scolapasta posizionato sopra una pentola di acqua bollente e cuoci a vapore per circa 25 minuti.Nel frattempo, Preparare la Frittatina con Pari Quantità di Farina di Ceci e di Grano Saraceno Diluite con Acqua Fredda fino a Formare una Pastella. Aggiungere Aglio e Prezzemolo Liofilizzati ed un pizzico di SALE KALA NAMAK.Dopo 25 minuti, glassate la pagnotta di tofu con il composto e cuocete a vapore per altri 25 minuti.Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare completamente. Questo polpettone va consumato a temperatura ambiente, o freddo, con un po’ di salsa di soia a parte, o usarlo nei panini.
  • Carciofi Ripieni con Patate Gratinati : Sbucciate e tagliate le patate a cubetti dopodiché lessatele al vapore o in acqua bollente salata. Scolate e mettete da parte.Nel mentre, pulite i carciofi, tagliateli a metà ed eliminate la “barba” con uno scavino o un cucchiaino. ( Si chiama barba o fieno, è il nome delle finissime foglioline interne ).In una padella anti aderente, scaldate l’olio e soffriggete per 2-3 minuti l’aglio, il cipollotto tritato finemente e l’alloro.Trasferite le patate in una ciotola e unite metà del soffitto, il latte vegetale, il rosmarino tritato, il timo e 2 cucchiai di formaggio grattugiato veg. Schiacciate il ripieno di patate con lo schiaccia patate e aggiungete sale e peperoncino a piacere. Mescolate per amalgamare.Unite carciofi al soffritto e rosolateli per 2-3 minuti su entrambi i lati.Versate circa 1l acqua bollente nella padella ( abbastanza per coprire i carciofi ), chiudete con il coperchio e stufate a fuoco medio per 15 minuti circa, fino a quando l’acqua sarà completamente evaporata.Togliete i carciofi dal fuoco e aggiungete il resto del soffritto al condimento.Riempite con il ripieno di patate, spolverate con pane grattugiato, altro formaggio grattugiato.Coprite con poco olio extra vergine di oliva e cuocete in forno 220°C per 10-12 minuti. Oppure in friggitrice ad aria a 200 ° per 10 minuti.Servite i CARCIOFI RIPIENI VEGAN ben caldi come secondo leggero, piatto unico o antipasto sfizioso ma light.
  • Insalata di cavolo nero e rucola con finocchi ,cipolla e carote brasati allo zenzero e guarnita con avocado , pinoli e semi di girasole tostati : Mondate finocchio, carote e cipolla .Scaldare l’olio in una padella antiaderente a fuoco medio. Una volta caldo, aggiungere i finocchi, la cipolla e le carote e cuocere per circa 8 minuti, o finché le verdure non iniziano a dorarsi.Quindi, versare la salsa di soia, lo sciroppo d’acero , il lime , lo zenzero l’acqua. Cuocere a fuoco medio scoperto per altri 10-15 minuti, o finché non rimane acqua e le verdure si caramellano. Assicurati che si caramellino poiché questo passaggio aggiunge molto sapore. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare almeno 15 minuti.Preparate il condimento: in una ciotolina, mescolate insieme l’olio extravergine d’oliva, l’aceto di mele, il lievito alimentare, il sale, il rosmarino e il peperoncino macinato fino ad ottenere un composto ben amalgamato.In una ciotola capiente, unire la rucola ed il cavolo nero,i pinoli tostati, i semi di girasole e i ravanelli. Aggiungere i finocchi ,la cipolla e le carote caramellati e versare il condimento. Mescolare per ricoprire l’insalata con il condimento.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!



👉Dichiarazione di affiliazione👈
👉👉Dichiarazione di affiliazione👈👈
👋Nel mio blog
( http://viaggieassaggifeliciblog),
nei vari articoli e ricette, spesso inserisco dei link a📖 libri, 🛒attrezzi di cucina o 🥗alimenti. Lo faccio così che tu possa trovare dove acquistare questi prodotti.
🎈Solitamente sono prodotti che ho acquistato personalmente, che mi sono piaciuti e che quindi sono tranquillo a raccomandarti. Raramente, quando non trovo (più) esattamente lo stesso prodotto, consiglio un’alternativa molto simile di cui mi fido.
🙋🏼Ho iniziato anche ad iscrivermi a programmi di affiliazione. Cosa vuol dire? Significa che a volte guadagno una piccola commissione quando compri qualcosa attraverso uno di questi link (per esempio da Amazon ).
😘Per te non comporta nessun costo ulteriore, ma a me aiuta non solo a poter tenere in piedi questo Blog, ma SOLO UN AIUTO IN PIÙ A CHI COME ME CI METTE LA PASSIONE, LA PERSEVERANZA E LA FATICA , CHE È BELLO SIANO APPREZZATI , AVVALORATI E COMPROVATI !!!
👋Come funziona? I link hanno un codice all’interno che per l’azienda con cui sono affiliata identifica me come affiliato e aiuta a registrare le vendite che sono andati in porto perché l’ho consigliato io. Praticamente il mio consiglio è valutato come pubblicità per il prodotto. Solitamente è una percentuale alquanto basso, e ripeto: per te il prodotto in questione costa uguale, per te non fa una differenza, per me si.

😘Per te non comporta nessun costo ulteriore, ma a me aiuta non solo a poter tenere in piedi questo Blog, ma SOLO UN AIUTO IN PIÙ A CHI COME ME CI METTE LA PASSIONE, LA PERSEVERANZA E LA FATICA , CHE È BELLO SIANO APPREZZATI , AVVALORATI E COMPROVATI !!!

👋Come funziona? I link hanno un codice all’interno che per l’azienda con cui sono affiliata identifica me come affiliato e aiuta a registrare le vendite che sono andati in porto perché l’ho consigliato io. Praticamente il mio consiglio è valutato come pubblicità per il prodotto. Solitamente è una percentuale alquanto basso, e ripeto: per te il prodotto in questione costa uguale, per te non fa una differenza, per me si.




CHEESECAKE CON MOUSSE DI RICOTTA DI SOIA E YOGURT DI SOIA AL LIME E TOPPING DI ALBICOCCHE AL LIME

Tante albicocche profumate arricchiscono il gusto di questa cheesecake, perfetto simbolo di una cena estiva.

La mousse al lime è un dessert perfetto dopo una cena, preparata con yogurt e ricotta di soia  , vegan e cruelty free.

Una soffice base con farine senza glutine, e uno strato di delicatissima crema a base di ricotta di soia vegana e yogurt di soia , guarnito alla fine con un topping di albicocche al limone.

❤️‍Il dolce perfetto per concludere una cena in compagnia.

INGREDIENTI

BASE
  • 60 gr di farina ceci
  • 60 gr di farina riso
  • 20 gr di fecola o amido di mais
  • 60 gr di eritritolo ridotto a velo
  • 1 cucchiaino di olio di riso o girasole
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato+1 cucchiaino di aceto
  • 90 ml CIRCA di acqua
  • 1 PAIO DI ALBICOCCHE A PEZZETTI
MOUSSE DI RICOTTA DI SOIA E YOGURT DI SOIA AL LIME
  • 300 GR CIRCA DI RICOTTA DI SOIA ( LA MIA RICETTA LA TROVATE NEL BLOG)
  • 100 GR DI ERITRITOLO A VELO
  • SUCCO E SCORZA DI 1 LIME
  • 250 GR DI YOGURT DI SOIA AL NATURALE ( FATTO COLARE PER UNA NOTTE , FUNGERA’ DA MASCARPONE)
  • 4 GR DI AGAR AGAR +50 ml di latte veg o acqua
TOPPING DI ALBICOCCHE AL LIME
  • 5/6 ALBICOCCHE
  • SUCCO DI UN LIME
  • 2 GR DI AGAR AGAR

PROCEDIMENTO

  • Base:Unisci tutti gli ingredienti secchi. Aggiungi poi tutti i liquidi e le albicocche a pezzetti, mescola sino a raggiungere un composto cremoso.Versa su una teglia rivestita da carta forno e inforna a 180° per 25/30 minuti.( io invece ho cotto in friggitrice ad aria 180° per 15 minuti circa)Sforna e aspetta si raffreddi.
  • Crema:Prepara la ricotta almeno 1 giorno prima.Poi mescolala con eritritolo , yogurt di soia , succo e scorza di lime e monta con una frusta elettrica. Metti sul fuoco 50 ml di latte veg e sciogli l’agar agar ,fallo bollire per qualche minuto, uniscilo alla crema che verserai sulla base , riponendola in frigo.
  • Topping di albicocche al lime : Prendi le albicocche rimaste, togli il nocciolo, tagliale a cubetti e cuocile in una casseruola con succo di lime. Frullatele con un frullatore ad immersione diventerà una crema.Alla fine aggiungi agar agar , fai bollire ancora qualche minuto. Lascia che la composta raffreddi poi adagiala uniformemente sulla cheesecake  e mettila ancora in frigo per almeno 2 ore. Sforma su un piatto e servi fredda.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




Vegan Banh Xeo (CREPES VIETNAMITE) ripiene di tofu alla griglia piccante , chorizo vegan (salsicce spagnole piccanti),germogli di fagioli mung ,Servite con una salsa agrodolce e piccante al sapore di mare, e accompagnate da Insalata Orientale Din Tai Fung

Banh xeo è un piatto semplice ma molto attraente e delizioso. Molto amato da Ognuna delle 3 regioni , sud-centro e nord del Vietnam, ognuna delle quali ha il suo modo di fare queste ” frittelle “.Si una via di mezzo tra una Crepe ed una Frittella.

Cibo di strada popolare in Vietnam, soprattutto nel sud. Il nome significa “frittelle o crepes sfrigolanti” e si riferisce al suono che emette la pastella quando colpisce la padella calda. 

Le frittelle hanno una crosta croccante, e servite solitamente con :

gamberi , che io per dare un sapore di mare ho sostituito con funghi shitake e porcini secchi saltati con alga wakame

carne grassa che io ho sostituito con tofu alla piastra e chorizo vegan ( salsiccia piccante che ho fatto qualche giorno fa e trovate nel mio blog)

e verdure dolci, bagnate con salsa che sa di mare in agrodolce, speziate, super deliziose

La crepe viene arrotolata in una foglia di lattuga e immersa nella salsa di nuoc cham . 

leggermente profumata al vino bianco e latte di cocco

Insalata orientale Din Tai Fung , Una ricetta copia del classico piatto di insalata orientale servito al ristorante taiwanese di fama mondiale Din Tai Fung . Il piatto è composto da kombu, spaghetti di konjac, crema di fagioli rossi e germogli di soia conditi in una profumata salsa di aceto , peperoncino ,salsa di soia e sciroppo di acero.

INGREDIENTI

PER LE CREPES ( 4 CREPES GROSSE)

Prima Fase Pastella
  • 150 GR di farina di riso
  • 4 CUCCHIAI DI FARINA Di tapioca O Amido di mais
  • 1  cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di eritritolo o tuo dolcificante preferito
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 100 gr di latte di cocco in lattina
  • 200 ml  d’acqua
  • 100 ml di vino bianco vegan
  • 60 gr di fave secche ( puoi sostituirli se non li trovi con piselli o edamame )+ acqua o brodo caldo
  • 1 cucchiaino di erba cipollina tritata
  • 1/2 cucchiaino di aglio in polvere
  • 3/4 funghi porcini secchi tritati grossolanamente
Seconda Fase Ripieno che andrà unito alla pastella
  • chorizo vegano tritato ( salsiccia piccante spagnola trovi la ricetta qui nel blog)
  • 1 cucchiaio di alga wakame essiccata
  • 5-6 FUNGHI SHITAKE AMMOLLATI E AFFETTATI
  • carota piccola tagliata a fiammiferi sottili
  • 1 cucchiaio di salsa di soia

RIPIENO

  • 1 PANETTO di tofu tagliato a striscioline o cubetti ( CIRCA 170 GR) da marinare con peperoncino +1 cipolla rossa, tritata grossolanamente +1 cucchiaino zenzero in polvere +2 cucchiaini aglio tritato +1 cucchiaio di timo +1 cucchiaino cannella + 2 cucchiaini Noce moscata in polvere + 1 cucchiaio di sciroppo di agave o acero o eritritolo +2 cucchiai  salsa di soia +2 cucchiaini succo di lime fresco + 1 cucchiaino di erba cipollina tritata +1 tazza di germogli di fagioli mung

Salsa d’accompagnamento al sapore di mare agrodolce e piccante

  • 3 cucchiai d’acqua
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
  • 1 cucchiaino di succo di lime
  • 1/2 CUCCHIAINO DI aglio tritato
  • 1/2 CUCCHIAINO peperoncino tritato finemente
  • 2 cucchiai. aceto di mele
  • 2 cucchiaini amido di mais
  • 1 cucchiaino. salsa di soia
  • 1 cucchiaio di alga wakame essiccata tritata
Insalata orientale Din Tai Fung
  • Alga kombu essiccata
  • 150 grammi di vermicelli /spaghetti di konjac PRECOTTI
  • 125 grammi  di fagioli rossi frullati
  • germogli di fagioli mung freschi
  • 4 cucchiai di salsa di soia leggera
  • 4 cucchiai di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle
  • 1 cucchiaino peperoncino
  • 1 cucchiaio di sciroppo agave o acero o eritritolo



PROCEDIMENTO

  • Prepara la pastella: Versare le fave in una ciotola resistente al calore. Versare acqua calda e lasciarli in ammollo per almeno un’ora.Aggiungere l’acqua , vino e il latte di cocco in un frullatore ad alta velocità e frullare fino a ottenere un composto liscio.In una ciotola media, mescolare la farina di riso, l’amido di mais o farina di tapioca , il sale, la curcuma,erba cipollina , funghi porcini precedentemente ammollati a pezzetti , dolcificante e l’aglio in polvere. Versare i liquidi nella miscela di farina e mescolare fino ad ottenere una pastella liquida, liscia e omogenea . Coprire e conservare in frigorifero per almeno un’ora.
  • Prepara il tofu : unire tutti gli ingredienti per la marinata.Tagliare il tofu a metà, quindi tagliare ogni metà in 3 fette, ciascuna spessa circa 2 cm o a dadini .Mettere il tofu in un piatto capiente e versarvi sopra la marinata. Capovolgere il tofu e strofinare la marinata sopra per assicurarsi che entrambi i lati si ricoprano uniformemente. Coprire e conservare in frigorifero per almeno 2 ore – tutta la notte.COTTURA TOFU :Preriscalda la griglia a fuoco alto per 10 minuti. Una volta caldo strofinala generosamente con olio d’oliva e posizionare IL TOFU e abbassare la griglia al minimo.Chiudere il coperchio e cuocere fino a quando l’esterno del tofu è leggermente croccante e ha dei bei segni di griglia, circa 10-13 minuti. Capovolgere e cuocere altri 10-13 minuti.Mentre il tofu cuoce , scola tutta la marinata conservando solo le verdure e unirle al tofu e fare saltare ancora 2 minuti .( IO HO COTTO IL TOFU CON LE SUE VERDURE IN FRIGGITRICE AD ARIA PER 20 MINUTI A 204°)
  • PREPARAZIONE VERDURE RIPIENO CREPES : In una padella versa un cucchiaio di olio , fai saltare tutte le verdure tagliate a pezzetti , inizia dalla cipolla facendola dorare , poi unisci shitake , chorizo, carota e l’alga wakame tritata.Soffriggere a fuoco medio fino a completa cottura, sfumare con la salsa di soia  e continuare a soffriggere fino a quando le verdure non saranno cotte.Mettete da parte.
  • COTTURA CREPES :Quindi, Mettere una nuova padella /crepiera sul fuoco,sporcare sempre con un cucchiaio di olio , versa una parte del ripieno mettere la pastella sopra al ripieno . Friggere a fuoco basso finché entrambi i lati non saranno ben dorati. Meno pastella versi, più sottile è la crosta, più croccante sarà la crosta.Continua così con tutte le crepes.
  • RIEMPI LE CREPES : Una volta cotte tutte le creps , farciscile con il tofu marinato e grigliato insieme alle verdure ed ai germogli e servile con la salsa di accompagnamento.
  • SALSA DI ACCOMPAGNAMENTO : Frullare tutti gli ingredienti.Mettere in un pentolino , fare ridurre qualche minuto.
  • Insalata orientale Din Tai Fung :Prepara il Kombu. Per preparare il Kombu, iniziate portando ad ebollizione circa 1 litro d’acqua in una pentola. Metti i pezzi di Kombu (puoi tagliarli a pezzi in modo che possano essere completamente immersi) e abbassa il fuoco fino a far sobbollire. Fate sobbollire per circa 30 minuti, o finché il Kombu non sarà morbido ma non gommoso. Togliere dalla pentola e affettare a strisce lunghe e sottili. Accantonare. Nota: mettere da parte il liquido di cottura, che diventa brodo Kombu dashi.Preparare gli spaghetti di konjac  immergeteli nel succo di limone, sale e acqua a sufficienza per immergerli completamente. Lasciare agire per 15 minuti e poi risciacquare abbondantemente. Una volta sciacquati e scolati dall’acqua in eccesso, condirli con 2 cucchiaini di Tamari /soia e 1/2 cucchiaino di olio evo e mettere da parte .Preparare i Germogli. Nella stessa pentola di acqua bollente, sbollentate i germogli freschi per soli 1-2 minuti. Assicurati di non cuocerli troppo: dovrebbero essere ancora croccanti. Scolare e mettere da parte.Preparare Fagioli frullati ; Assembla. In una ciotola capiente, unire il kombu,spaghetti, i germogli e la crema di fagioli. Aggiungere la salsa di soia, l’aceto di mele, l’olio di mandorle, peperoncino ed il dolcificante Mescolare delicatamente per unire. Coprite e fate raffreddare in frigorifero per un’ora prima di servire.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




GNOCCHETTI COLORATI DI TOFU AL LIME E PESTO DI PREZZEMOLO CON PISELLI ,SERVITI SU TEMPEH BRASATO ALLA TAIWANESE CON FUNGHI SHITAKE E FUNGHI PORCINI , CON CONTORNO DI UNA FRESCA INSALATA DI RUCOLA E DAIKON CON POMODORINI SECCHI E FRESCHI E CREMA DI SESAMO

Questo fine settimana vi riparlo di 2 alimenti amati/odiati : TOFU E TEMPEH .

Sento spesso dire che il tofu ed il tempeh non siano tanto amati , ma soprattutto non si sappia mai come cucinarli.

Inizio da stasera : Ecco qui 2 ricette , che io ho presentato come piatto unico per la cena di questo sabato sera , GNOCCHETTI COLORATI DI TOFU AL LIMONE E PESTO DI PREZZEMOLO CON PISELLI , serviti su TEMPEH BRASATO ALLA TAIWANESE CON FUNGHI SHITAKE E FUNGHI PORCINI , quest’ultima Una versione vegana facile e autentica del classico brasato di maiale taiwanese (Lu Rou Fan) con tempeh. Contrassegnato da una salsa dolce, salata e umami, questo è uno dei tantissimi modi di cucinare il tempeh.

A noi piace iniziare la cena sempre con una fresca insalata e stavolta ho voluto usare il daikon ,

Il daikon è una grossa rapa dalla forma allungata. Da sempre utilizzato in Europa, in Italia lo conosciamo con il nome di Ramolaccio, Candela Ghiaccio o Ravanello gigante.

E’ uno degli ortaggi “dimenticati”, insieme a bardana e pastinaca, ma andrebbe reintrodotto in cucina, in virtù delle sue numerose proprietà.

Proprietà:

Aiuta il corpo ad eliminare grassi e accumuli, soprattutto quelli di origine animale

Diuretico

Drenante

Disintossicante

Rinforza l’intestino crasso

Scioglie i depositi di muco

Abbassa il colesterolo

Ricco di sali minerali

Favorisce la digestione dei grassi

Come si usa:

Un ciuffetto di daikon secco in minestre e zuppe, ma anche in padella con altre verdure.

Dentro le zuppe non richiede ammollo.

Nelle padellate di verdure è meglio ammollarlo qualche minuto in acqua tiepida.



Ingredienti GNOCCHI DI TOFU

  • 200 gr di tofu al naturale
  • 130 grammi farina di riso+ extra per i 3 colori
  • sale q. b.
  • 50 ml circa di  acqua
  • concentrato di pomodoro oppure barbabietola cotta ( PER COLORARLI DI ROSA)+ basilico fresco
  • the matcha ( PER COLORARLI DI VERDE )+ prezzemolo fresco o menta
  • zafferano ( PER COLORARLI DI GIALLO)+ timo essiccato

Ingredienti PESTO DI PREZZEMOLO CON PISELLI E LIME

  • 2 cucchiai di pinoli (tostati) + altri 2 cucchiai di pinoli (tostati)
  • 100 gr circa Prezzemolo italiano fresco (rimosso i gambi)
  • 30 gr circa di lievito alimentare
  • AGLIO granulare
  • 50 gr circa di olio extravergine di oliva
  • 150 GR di piselli sgusciati (sbollentati) da aggiungere dopo , non frullare insieme.
  • Prezzemolo Fresco (guarnire) gli gnocchi nell’impiattamento
  • succo di lime PER SALTARE DOPO GLI GNOCCHI

INGREDIENTI TEMPEH BRASATO ALLA TAIWANESE CON FUNGHI SHITAKE E FUNGHI PORCINI

  • 3 panetti di tempeh da 75 gr
  • 30 gr funghi shiitake secchi +15 gr funghi porcini secchi + acqua per ammollo
  • aglio granulare
  • 1 cucchiaino di zenzero tritato
  • 1/2  porro, tritato finemente
  • 2 peperoncini secchi tritati
  • 1 foglia di alloro
  • 6 cucchiai di salsa di soia leggera e gluten free
  • 2 cucchiai di vino rosso vegan
  • 1 cucchiaio di eritritolo o sciroppo di agave
  • olio evo delicato o altro olio delicato





INGREDIENTI INSALATA DI RUCOLA E DAIKON CON CREMA DI SESAMO

  •  Daikon ( io ho trovato e comprato quello secco )
  • 1 mazzetto di Rucola
  • qualche pomodorino SECCO E FRESCO
  • pomodorini secchi
  • 2 cucchiai di Crema di sesamo ( Tahin o Nerigoma)
  • 3 cucchiai di Acqua calda
  • 1 cucchiaio di Salsa di soia
  • 1 cucchiaino di SCIROPPO DI AGAVE O ACERO





PROCEDIMENTI

  • PESTO DI PREZZEMOLO CON PISELLI :In una padella asciutta a fuoco medio, tostare i pinoli . Mescolate spesso fino a quando non saranno ben dorate e fragranti. Circa 2 minuti.Lavate e private dei gambi del prezzemolo. Asciugate le foglie .Mettere tutti gli ingredienti preparati, tranne l’olio d’oliva, in un robot da cucina .Azionare il robot da cucina al minimo e versare lentamente l’olio d’oliva fino a raggiungere la consistenza desiderata.Rimuovere e utilizzare immediatamente o mettere in un contenitore e un filo d’olio extravergine d’oliva sulla parte superiore del pesto. Conservare in frigorifero fino al momento dell’uso.
  • GNOCCHI DI TOFU COLORATI :sciacquare il tofu, tagliarlo a dadini e frullare in un robot da cucina, aggiungere la farina , sale e un po’ di acqua e frullare nuovamente verificando la consistenza per decidere se aggiungere acqua o farina per ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Dividere l’impasto in 3 parti , e frullare / mescolare ciascuno di questi con l’elemento per colorarli e le spezie abbinate, aggiungendo eventualmente altra farina di riso.Lasciare riposare l’impasto in frigorifero per almeno mezz’ora. Preparare gli gnocchetti stendendo la pasta su una spianatoia, ricavando di filoncini e tagliando con un coltello a pezzetti piccoli e regolari, potete anche aiutarvi con i rebbi di una forchetta per dargli la tipica forma.Versare in acqua bollente e salata e scolare non appena salgono a galla .Preparate a parte i piselli , sbollentandoli solo qualche minuto.Tostate gli altri pinoli.Aggiungere i piselli agli gnocchi e fateli saltare in padella con succo di lime e aggiungere lentamente un po’ di acqua della cottura degli gnocchi al composto per sciogliere la salsa e aiutare a incorporare il pesto.Servire immediatamente e guarnire con  lievito alimentare e pinoli tostati.
  • TEMPEH BRASATO ALLA TAIWANESE CON FUNGHI SHITAKE E FUNGHI PORCINI : Prepara il Tempeh Per prima cosa, sbriciolate il tempeh con le mani in una consistenza “maiale/carne tritata” . Far bollire una pentola d’acqua e sbollentare il tempeh per circa 10 minuti per eliminare il suo retrogusto amaro. Trascorsi 10 minuti, scolate il tempeh dall’acqua e lasciate raffreddare. Accantonare.Preparare i Funghi Shiitake e Porcini. Immergere i funghi in acqua calda per 15 minuti. Dopo 15 minuti, togliere i funghi e tritarli finemente. Riservate anche il liquido di ammollo dei funghi.Brasare il Tempeh. In una pentola o wok, scaldare 1-2 cucchiai di olio a fuoco medio.  Seguire con l’aglio, lo zenzero, i peperoncini secchi ed il porro. Friggere sempre mescolando per 2-3 minuti, quindi aggiungere nuovamente il tempeh tritato e i funghi tritati, insieme all’alloro . Cuocere per dorare leggermente il tempeh, circa 3-4 minuti. Sfumare la pentola con salsa di soia, acqua di ammollo dei funghi, vino e dolcificante. Coprire e brasare per 15-20 minuti. Verso la fine della brasatura, togliere il coperchio e ridurre il liquido della brasatura per concentrare i sapori. Regolare di sale alla fine.
  • Assembla : Servire gli gnocchetti già conditi sul tempeh brasato !!!
  • INSALATA DI RUCOLA E DAIKON CON CREMA DI SESAMO :immergere il daikon essiccato nell’acqua ghiacciata per 4-5 minuti. Scolare e sgocciolare bene.Lavare la rucola e asciugarla.Lavare i pomodorini e tagliarli a pezzi, aggiungere i pomodorini secchi .Preparare la salsa. In una ciotola mettere la crema di sesamo e mischiare con lo sciroppo di agave o acero.Aggiungere la salsa di soia e mescolarli, via via diventa come un grumo.Allungare con l’acqua calda mettendola poco alla volta, mescolare bene finché non diventa come una crema fluida. La salsa è pronta.Gustare l’insalata di daikon e la rucola e i pomodorini con la salsa.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




Tortine Di Panna Cotta Di Tofu al Lime e Cannella , Con Base Croccante con fiocchi di avena, Con Topping di Coulis di Anguria

Ecco un altro modo per usare il TOFU !!!

Grazie alla sua versatilità, abbinato ad altri ingredienti, è ideale non solo per ricette salate ma anche per dessert golosi :Ad esempio Se abbinato al cioccolato o alla frutta fresca si ottengono invece delle dolci mousse o gustose cheesecake.

Ecco un dessert al cucchiaio , semplice , gluten free , senza zucchero e golosissimo !!!

Ingredienti

PER LA PANNA COTTA
  • 120 g di latte vegetale
  • 60 g di panna vegetale di soia fatta in casa ( la trovate nel mio blog) oppure semplicemente 2 cucchiai di latte di cocco in lattina , copo averlo fatto raffreddare in frigo per almeno una notte.
  • 20 g di sciroppo d’acero o 60 gr di eritritolo a velo
  • 4 g di agar agar (circa 1 cucchiaino)
  • 2 panetti di tofu
  • 1 cucchiaino di cannella
  • SUCCO DI MEZZO LIME
  • 4 GOCCE DI OLIO DI MANDORLE
  • 1 BICCHIERINO DI VODKA AL NATURALE
Per la coulis all’anguria:
  • 280 g circa di anguria pulita e tagliata a pezzetti
  • 2 g di agar agar
  • 2 cucchiai di eritritolo a velo ( opzionale, io non l’ho messo)
  • foglioline di menta fresca (per guarnire)
  • Cioccolato fondente
Per la Base
  • 50 gr di fiocchi d’avena gf
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • 1 cucchiaino fecola di patate
  • 1/4 banana matura,congelata
  • ½ cucchiaino cannella

PROCEDIMENTO

  • PER LA COULIS ALL’ANGURIA :Con un frullatore a immersione ridurre in purea l’anguria, poi mettere il tutto in un pentolino, aggiungere il dolcificante e l’agar agar e portare a bollore; a questo punto spegnere il fuoco ,lasciar raffreddare a temperatura ambiente e poi aggiungere pezzetti di cioccolato fondente .Mescolare ,mettere negli stampini e lasciare raffreddare.
  • PER LA PANNA COTTA : Per prima cosa, frullate il tofu fino a renderlo una crema aggiungendo poca acqua e mettetelo in una pentola capiente assieme al latte vegetale, alla panna, allo sciroppo d’acero, alla cannella , al succo di lime , cannella , olio di mandorle, vodka e all’agar agar. Mescolate bene e portate a bollore. Cuocete per 5 minuti , lasciate raffreddare prima a temperatura ambiente e poi Inserite negli stampini appositi da panna cotta sopra alla coulis e lasciate raffreddare.
  • PER LA BASE :Unire i fiocchi di avena , la fecola di patate e la farina di in una ciotola. Frullare la banana congelata insieme alla cannella in un robot da cucina insieme a poca acqua fino a quando non sarà ridotta a purea. Impastare la miscela di banana negli ingredienti secchi.Risulterà un composto piuttosto liquido , tipo un pudding .Sistemate in 4 coppapasta che adagerete dentro una teglia e Cuocere , io in friggitrice ad aria , Fate cuocere nella friggitrice ad aria a 160° per 10 minuti .Togliete le basi dal forno/friggitrice ad aria e fate raffreddare completamente, e frullate .Adagiare sopra alla panna cotta come ultimo strato ,rimettere in frigo per un’ora, o fino a quando non si saranno completamente rapprese e raffreddate di nuovo.Guarnite con un pizzico di cannella, foglie di menta e scaglie di cioccolato a piacere e servite freddo.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




PANNA COTTA LIME E LIMONE CON BASE DI GELO ALLE CILIEGIE E TOPPING DI CILIEGIE CARAMELLATE

“Una ciliegia tira l’altra”: è questo uno dei proverbi più diffusi che ha come protagonisti questi succosi frutti estivi, i più attesi e richiesti della stagione. Pregiate perle color amaranto dal sapore dolce o più asprigno a seconda della varietà, buone da sole e ancora più buone se usate in cucina per preparare maestosi dolci come la torta foresta nera o la più fresca cheesecake alle ciliegie.

In questa ricetta vi svelo invece come preparare la Panna cotta alle ciliegie e limone, il dolce al cucchiaio perfetto, morbido, goloso, con frutta di stagione ed elegante. La panna cotta è un dolce della tradizione italiana che ho sempre trovato un po’ banale, soprattutto quando viene sommersa dai ‘topping’ industriali a base di salsa al cioccolato, caramello o fragole come accade nella maggior parte dei ristoranti.

Questa panna cotta però ha quel non so che di particolare che affascina: innanzitutto ha il gusto fresco del limone, è accompagnata da un gelo di ciliegie morbido e goloso ed è guarnita da tante ciliegie caramellate e polpose con il loro sciroppo. Nel complesso, il gusto sempre troppo dolce e un po’ greve della panna cotta è mitigato ed esaltato dalla freschezza del limone e dalla acidità delle ciliegie (io ho usato quelle scure e grosse, e anche le amarene sarebbero perfette).

Visto che siamo in stagione di ciliegie potreste provarla, anche se potete seguire la stessa ricetta usando altra frutta come fragole, albicocche o prugne.

Il gelo ( solitamente di anguria) è un tipico dolce al cucchiaio siciliano, il nome gelo deriva appunto dalla consistenza gelatinosa di questo dessert ,si presenta con l’aspetto di una gelatina lucida,con un sapore delicato e aromatico e una consistenza morbida e per nulla gelatinosa, che si scioglie in bocca.Gli ingredienti del gelo sono soltanto 3: succo del frutto scelto ( solitamente di anguria) zucchero e amido (di frumento o di mais). La quantità di zucchero può variare leggermente in base alla dolcezza del frutto.

INGREDIENTI

PER LA PANNA COTTA:
  • 250 g latte di cocco IN LATTINA
  • 100 g Latte di soia
  • 120 g di eritritolo a velo
  • 20 g Fecola di patate
  • mezzo cucchiaino ( 2 gr) agar agar Per una panna cotta più compatta aumentate la dose di agar agar (un cucchiaino)
  • la scorza grattugiata di 1 limone biologico
  • 1 cucchiaino di succo di lime
PER IL GELO DI CILIEGIE:
  • 150 millilitri di succo di ciliegie
  • 50 ml di acqua
  • 25 grammi di maizena
  • 70 grammi di eritritolo a velo
PER LE CILIEGIE CARAMELLATE:
  • 300 gr circa di ciliegie
  • 200 gr circa di eritritolo a velo
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • qualche fogliolina di menta
  • Liquore a piacere ( facoltativo)io ho messo della vodka liscia

PREPARAZIONE

  • Per il gelo di ciliegie : denocciolare le ciliegie e frullarle. Se desiderate Passare il succo ottenuto al setaccio per eliminare i frammenti di buccia. Mescolare la maizena e l’eritritolo e aggiungerli al succo di ciliegie,aggiungere l’acqua mescolando finché le polveri non si saranno sciolte, quindi portare il composto ad ebollizione e cuocere, sempre mescolando, per 2-3 minuti finché il gelo di ciliegie non si sarà addensato. Versare il gelo di ciliegie sul fondo di ogni ciotola o bicchiere o calice e lasciare raffreddare completamente, prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero.
  • Per la panna cotta al limone :Versate in un pentolino il latte di cocco, il latte di soia, l’eritritolo, la fecola, la scorza grattugiata del limone ,l’agar agar e mescolate con una frusta.Accendete il fuoco a fiamma non troppo alta e portate ad ebollizione mescolando di continuo. Raggiunta l’ebollizione fate cuocere per altri 2 minuti. Trascorsi i 2 minuti, togliete dal fuoco e fate intiepidire.Versare la panna cotta nelle coppette sopra il gelo di ciliegie ormai freddo e rappreso. Mettere nuovamente i bicchierini in frigorifero.
  • Per le ciliegie caramellate, denocciolare le ciliegie, metterle in un tegamino, aggiungere l’eritritolo e il succo di limone , le foglioline di menta e la vodka e cuocere a fuoco dolce per 10 minuti, finché le ciliegie non saranno un po’ appassite non avranno formato uno sciroppo denso. Lasciare raffreddare completamente e, quando la panna cotta sarà rappresa, guarnirla con le ciliegie caramellate ed il loro sciroppo. Decorare la panna cotta al limone e ciliegie con una o più ciliegie fresche e servire immediatamente.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog




SEMIFREDDO VEGAN YOGURT DI SOIA E COCCO FATTO CON SEMI DI CHIA SU BASE CROCCANTE DI STREUSEL GLUTEN FREE

Una base croccante di STREUSEL ( PASTA FROLLA SBRICIOLATA), arricchito con CACAO, UVETTA SULTANINA ,FIOCCHI DI AVENA , MANDORLE, RISO SOFFIATO E PISTACCHI

Un SEMIFREDDO fatto con yogurt di soia , farina di cocco e semi di chia

Decorato con TOPPING AL CIOCCOLATO

Non uso molto la farina di cocco , per tanti motivi , ma ne avevo una confezione in casa e ho deciso di sbarazzarmene , creando un dolce veloce , cremoso e primaverile !!

Il semifreddo vegan yogurt e cocco è un cremoso denso da gustare al cucchiaio. Solo 10 minuti per prepararlo e 10 minuti per raffreddare lo strato croccante di cioccolato.

La ricetta è semplicissima e richiede pochi ingredienti, come ad esempio lo yogurt ( di soia o quello vegan che più preferite, il dolcificante, l’acqua, i semi di chia e la farina di cocco sgrassata. Quindi in questo ,a differenza dei classici semifreddi, non sono previsti alcuni ingredienti, come ad esempio la panna, lo zucchero, il burro ecc. Per dare quel tocco di sapore ho scelto il dolcificante (che comunque potete dosare a seconda delle vostre preferenze).

Semi di chia: cosa sono e perchè si usano in cucina per addensare

I semi di Chia sono frutti della pianta Chia, della famiglia Lamiaceae. Molto ricchi di proteine,omega 3, calcio e vitamina C, questi semi favoriscono il benessere intestinale.

Sono molto conosciuti in cucina per la loro caratteristica legante, gelificante ed emulsionante: a contatto con i liquidi infatti, questi semi assumono consistenza gelatinosa. La ricetta del budino di semi di chia non è altro che il risultato dell’unione di questo ingrediente con un latte vegetale: una parte di semi di Chia e 8 parti di latte, se lasciati riposare per una notte, creeranno al mattino un budino gelatinoso a cui aggiungere frutta e dolcificanti.

Nel nostro semifreddo, questi semi aggiungeranno densità e corposità alla crema yogurt e cocco: potete consumarlo subito, la consistenza sarà immediatamente corposa. Se lo consumate la mattina successiva, il risultato sarà leggermente più compatto.

INGREDIENTI BASE CON STREUSEL

  • 50 g  burro di cacao o burro di soia fuso o olio di cocco
  • 100 g eritritolo a velo
  • succo di mezzo lime
  • 1 cucchiaino di cannella (oppure zenzero , oppure vaniglia , personalizzalo come desideri)
  • 80 g farina ( quella che desideri io ho usato castagne+tapioca+grano saraceno )
  • fiocchi di avena,
  • uvetta sultanina ( ammollata),
  • qualche scaglia di mandorla
  • qualche pistacchio ( tritato)
  • riso soffiato
  • 1 cucchiaio di cacao amaro

INGREDIENTI SEMIFREDDO

  • 700 g yogurt compatto, vegan DI SOIA
  • 125  g Farina di cocco degrassata , io ho usato quella bio di CIBO CRUDO
  • 60 g Semi di chia
  • ACQUA Q.B.( circa 600 ml)
  • 200 g Cioccolato fondente+ qualche nocciola tritata + qualche pistacchio tritato
  • Olio di cocco (facoltativo)
  • DOLCIFICANTE A PIACERE Q.B. ( IO HO USATO sciroppo di acero )



Procedimento

  • Per lo streusel :In una ciotola aggiungi burro fuso ed eritritolo. Mescola bene per unire il tutto.Aggiungi la farina, i fiocchi di avena ,uvetta ,mandorle,pistacchi, il succo di lime, riso soffiato e la cannella al composto e aiutandoti con una forchetta, mescola delicatamente il tutto fino a formare un composto di grumi di diverse dimensioni.Puoi cucinarlo sul fornello , in una piccola padella , mescolando delicatamente con una forchetta in continuazione per circa 5 minuti, quanto basta per cuocere la farina cruda.Pressate il composto sul fondo di uno stampo rettangolare (io ho usato a cerniera rotondo da 20 cm).
  • Per il Semifreddo :In un recipiente radunate yogurt, farina di cocco,semi di chia e aggiungere acqua fino al raggiungimento di una consistenza cremosa e mescolate. Versate il semifreddo sopra sulla base. Preparate il cioccolato fuso a bagnomaria,Allungate il cioccolato con olio di cocco (se l’avete) per renderlo più liquido, inserite qualche nocciola tritata ( se desiderate)e Versate il cioccolato fuso sui budini di yogurt e cocco. Mettete in freezer 10 minuti per solidificare il cioccolato e poi conservate in frigorifero fino al consumo…almeno per una notte.Il semifreddo può essere anche consumato subito, ma più tempo passerà in frigorifero più si solidificherà .Assaggiate per aggiustarne la dolcezza, aggiungendo miele vegan o zucchero o dolcificante . Se utilizzate uno yogurt piuttosto liquido, fate riposare il semifreddo per qualche ora perchè si addensi. Perchè sia più corposo, potete aggiungere altra farina di cocco.

potete aggiungere frutta a pezzetti, noci, mandorle…e qualche cucchiaio di fiocchi d’avena, verrà ancora più appagante!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




FALAFEL DI FAVE EGIZIANI CON PANE PITA SENZA GLUTINE FATTO IN CASA ACCOMPAGNATI DA HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI E SALSA VEGAN MASCARPONE , PANNA ACIDA VEG , CORIANDOLO E LIME

falafel  sono delle frittelle di legumi speziati, assai diffuse in tutto il Medioriente: in Palestina, Israele, Siria, Giordania ed in Egitto. Questa pietanza sembra si sia diffusa dal Libano, sua terra d’origine, alle aree limitrofe. In Egitto ha trovato grande favore tanto da divenire uno dei piatti nazionali.

Molti paesi del Medio Oriente li producono con i ceci , ma in Egitto sono proprio le fave il principale legume utilizzato.

Ingredienti

per 20 falafel

  • 200 g Fave secche, tenute in ammollo per 24 ore, acqua cambiata dopo 12h
  • 1 Cipolla media, affettata grossolanamente
  • Aglio Granulare
  • 15 g Prezzemolo Fresco
  • 10 g Amido di Mais
  • 25 g Farina di Ceci
  • 1 cucchiaio Sale
  • 1 1/2 cucchiaino di Coriandolo
  • 1 cucchiaio Cumino
  • 1/2 cucchiaino Pepe
  • 500 ml Olio Vegetale Girasole – per friggere se non usate come me la friggitrice ad aria

SALSA VEGAN MASCARPONE ,PANNA ACIDA, CORIANDOLO E LIME

  • 150 g di mascarpone veg ( dopo vi spiego come farlo in casa con 125 g di yogurt di soia+1 cucchiaio di latte di soia +25 ml di olio di riso o altro molto delicato+1 pizzico di sale)
  • 125 g di panna acida ( dopo vi spiego come farla in casa partendo da panna di soia autoprodotta )
  • aglio granulare q.b.
  • coriandolo q.b.
  • 1 cucchiaino di sciroppo di agave
  • succo e scorza grattuggiata di 1 lime
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI

  • 250 g di fagioli rossi cotti
  • aglio granulare q.b.
  • 40 g tahina
  • 1 pizzico di paprika dolce
  • succo di 1/2 limone
  • 1 cucchio di olio evo
  • coriandolo e/o prezzemolo a piacere
  • sale q.b.

PANE PITA per 5 pezzi

  • 200 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di lievito secco gf
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di sciroppo di agave
  • 160 gr di farina di riso ( io usato per metà di riso integrale)
  • 80 gr di farina di tapioca
  • 2 cucchiaini di polvere di bucce di psillio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di olio di cocco deodorato



Procedimento Falafel

  • Scolare le fave e sciacquarle bene un paio di volte. Quindi aggiungere tutti gli ingredienti per i falafel meno la farina di ceci in un frullatore.
  • Frullare fino a ottenere una pasta grossolana
  • Aggiungere la farina di ceci, aggiustare di sale e mescolare bene fino a quando tutto è combinato.
  • Trasferire il composto in frigorifero per 30 minuti.
  • Dopo 30 minuti si può iniziare a modellare le quenelle di falafel (aiutandovi con 2 cucchiai ).

Cottura Falafel

  • FRITTI IN OLIO : Immergere i falafel direttamente nell’olio dopo averli modellati, soprattutto se il composto è piuttosto umido (non preoccuparti, manterranno perfettamente la loro forma). I falafel potrebbero attaccarsi al fondo della padella; attendere 20-30 secondi prima di staccarli delicatamente coi dentini di una forchetta. Inizieranno subito a galleggiare. Cuocere i falafel finché non diventano uniformemente ben dorati. In alternativa si possono cuocere al forno o nella friggitrice ad aria (vedi note).
  • FRIGGITRICE AD ARIA : Oliare appena il fondo del cestello della friggitrice ad aria CON L’APPOSITO SPRUZZINO,Disporre i falafel su di esso accuratamente distanziati. Spruzzare nuovamente con dell’altro olio EVO e cuocere per 15-18 minuti a 180°C, agitando il cestello a metà cottura se necessario. 
  • IN FORNO: Disponeteli sulla placca del forno riscoperta di carta forno spennellati con olio. Cuocere per 15-18 minuti circa a 190 gradi forno non ventilato.

Preparazione SALSA VEGAN MASCARPONE , PANNA ACIDA VEG , CORIANDOLO E LIME

  • Preparare il Mascarpone Veg :Foderare uno scolapasta di acciaio con uno strofinaccio oppure usare un colino a maglie strette e riporlo sopra ad una pentola .Versare lo yogurt di soia nel canovaccio o colino.Richiudere il canovaccio e lasciar gocciolare il siero in frigo: più a lungo sarà il tempo di gocciolamento, più compatto sarà il mascarpone.A questo punto, riponete la crema di yogurt di soia ottenuta in una ciotola( il siero può essere usato per altre preparazioni come polpette o pizza )Preparare la panna vegetale: In un beker, riunire il latte di soia e l’olio di riso.Mixare con il frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto denso e compatto.Incorporare la panna vegetale allo yogurt di soia sgocciolato.Insaporire eventualmente con un pizzico di sale.Il mascarpone vegetale è pronto !
  • Preparare la Panna Acida : versare 125 gr. di panna di soia montata e aggiungere il succo di 1/2 limone. Far riposare in frigo
  • Mescolare il mascarpone e la panna acida.Tritate finemente il coriandolo e mescolatelo con la panna , aggiungendo l’aglio granulare. Il tutto è completato da un po ‘di sciroppo di agave , succo di lime e scorza grattuggiata. Puoi aggiungere sale e pepe a piacere.

Preparazione Hummus di Fagioli Neri

  • Frullare tutti gli ingredienti tranne olio , coriandolo e prezzemolo.
  • Condire con l’olio e coriandolo e prezzemolo.

Preparazione Pane Pita

  • Scaldare l’acqua .
  • Unire farina , tapioca e psillio , aggiungere , lievito , bicarbonato e olio di cocco fuso a bagnomaria.
  • Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Formate una palla e fate risposare coperta per 1 ora circa.
  • Dividete l’impasto in 5 palline da 90 gr circa e fate lievitare di nuovo per altri 20 minuti.
  • Stendere con un mattarello infarinato ogni pallina .

Cottura Pita

  • IN FRIGGITRICE AD ARIA : mettete i panini crudi nel cestello , spruzzate qualche puff di olio evo sulla superficie e fate cuocere per 8 minuti A 180 °.Cuocete pochi panini alla volta, in modo che non si sovrappongano. La buona riuscita del pane arabo è il gonfiore e la tasca che si forma all’interno.
  • IN FORNO :Mentre si modellano le pitas, scaldare il forno a 200°. Disporre le pitas stese direttamente sulla su teglie (quante ne possono contenere) e cuocere per circa 3 minuti.La pita inizierà a gonfiarsi dopo un minuto o due e sarà pronta quando si sarà completamente gonfiata. Copri le pita al forno con un canovaccio pulito mentre cuoci le pita rimanenti.
  • SUL FORNELLO : scaldare una padella a fuoco medio-alto fino a quando qualche goccia d’acqua sfrigola immediatamente al contatto. Versate un filo d’olio nella padella ed eliminate l’eccesso.Adagiate sulla padella una pita stesa e cuocete per 30 secondi, fino a quando non vedrete che iniziano a formarsi delle bolle. Capovolgere e cuocere per 1-2 minuti dall’altro lato, fino a quando non compaiono grandi macchie tostate sul lato inferiore. Capovolgere di nuovo e cuocere altri 1-2 minuti per tostare l’altro lato. La pita dovrebbe iniziare a gonfiarsi durante questo periodo; in caso contrario o se si formano solo delle piccole sacche, prova a premere delicatamente la superficie della pita con un asciugamano pulito. Tenere le pita cotte coperte con un canovaccio pulito mentre si cuociono le pita rimanenti.

Quando i panini arabi saranno cotti, copriteli con uno strofinaccio oppure chiudeteli in un sacchetto di tessuto e lasciateli raffreddare.

Le Pitas sono migliori se mangiate subito dopo la cottura. Le pita rimanenti si conservano in un sacchetto ermetico per diversi giorni e possono essere mangiate così come sono o riscaldate in un tostapane. Le pita al forno possono anche essere congelate con carta oleata tra gli strati per un massimo di tre mesi.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!