1

TORTA A TRIPLO STRATO CON COMPOSTA DI ANANAS E MELE ANNURCHE CON YOGURT E MIRTILLI SENZA GLUTINE

Un dolce alla frutta da provare in questo periodo: la torta di mele annurche e ananas tempestata di mirtilli freschi, una coccola per il palato.

È un dolce a base di tale particolare varietà di mele tipiche della Campania e versatili in cucina esattamente come le altre. Deliziosa a colazione, appagante a merenda, o dopo una cena importante ,questa torta di mele annurche e ananas è tempestata di mirtilli, che la rendono ancora più umida e piacevole al palato.

Dall’inconfondibile aroma di cannella e arancia! Un’altra ricetta senza, ovvero un gateau di mele SENZA UOVA SENZA BURRO SENZA ZUCCHERO RAFFINATO e SENZA GLUTINE!

Ma come sempre vi assicuro che il gusto non manca affatto. Questa torta di mele e yogurt ha il profumo e i colori dell’autunno, il tutto racchiuso in più strati di  sottili spicchi di mele che creano un vero e proprio gateau dolce, soffice e gustosissimo.

Non volevo preparare la classica torta di mele rotonda ,Pensavo più ad una torta soffice, non troppo alta e piena zeppa di mele. L’idea era quella di riuscire a ricreare un gateau di mele senza dover utilizzare lo zucchero ed ottenere una torta di mele troppo compatta ed umida.

Come sempre, aggiungo spezie era aromi alle mele separatamente. Questo procedimento permette alle mele stesse di impregnarsi di gusto e di sapore ammorbidendole anche leggermente.
Inserire il frutto direttamente nell’impasto non darebbe lo stesso risultato conferendo un aroma più piatto e spento alla torta.
Ho utilizzato farine naturalmente prive di glutine facili da reperire.

La TORTA CON COMPOSTA DI ANANAS E DOPPIO STRATO DI MELE ANNURCHE CON YOGURT E MIRTILLI SENZA GLUTINE è :

senza uova
senza burro
senza glutine e senza mix preconfezionati
senza zucchero RAFFINATO ma con dolcificante naturale
vegan
soffice e morbida
ricca di spezie, aroma e gusto: con cannella, arancia e vaniglia
gustosa e leggera
facile e veloce
perfetta a colazione o come dessert

INGREDIENTI  per 6/8 fette

Per il Ripieno

  • ▢1 mela ANNURCA
  • ▢composta di ananas ( 200 gr circa di polpa di ananas +• 40 gr di eritritolo + 1 mela annurca + succo di 1/2 limone +1,5 cucchiai di acqua )
  • ▢35 g sciroppo d’acero o agave
  • ▢succo di 1 pompelmo
  • ▢1-2 cucchiaini cannella (abbondate!)
  • ▢¼ baccello di vaniglia i semi o estratto di vaniglia
  • ▢un pizzico zenzero in polvere

Per l’impasto

  • ▢50 g farina di grano saraceno
  • ▢70 g farina di riso
  • ▢50 g farina di mandorle
  • ▢15 g fecola di patate o tapioca o amido di mais o altra farina di riso
  • ▢4 g cremor tartaro
  • ▢3 g bicarbonato
  • ▢½ arancia biologica, scorza grattugiata
  • ▢100 g yogurt di soia al naturale, non docificato
  • ▢90 g  di eritritolo+ 1 cucchiaio di sciroppo d’acero o agave
  • ▢50 g olio di riso o mais 
  • ▢un pizzico sale

Per lo sciroppo alle spezie

  • ▢3 cucchiai  sciroppo d’acero o agave
  • ▢un pizzico cannella
  • ▢un pizzico vaniglia
  • ▢1 cucchiaio latte di mandorle o soia

Per decorare

▢ Mirtilli

PROCEDIMENTO

  • Ricoprite una teglia con carta forno oppure oliatela e cospargete la con farina di RISO.
  • Tagliate la mela a spicchi sottilissimi utilizzando un coltello affilato o una mandolina. Conservate la buccia se utilizzate mele biologiche o eliminatela a seconda dei vostri gusti.In una bacinella unite mele, sciroppo, succo d’arancia , cannella, vaniglia e zenzero . Mescolate delicatamente con un mestolo di legno in modo da ricoprire tutte le mele con aromi e sciroppo.Mettete da parte.
  • Raccogliete la polpa dell’ananas, la mela e il succo di limone in una casseruola, unite il dolcificante, e l’ acqua; portate a ebollizione, abbassate la fiamma e fate cuocere finché risulterà molto morbida (circa 35-40 minuti) mescolando spesso. Lasciate intiepidire prima di versarla sulla torta.
  • In una ciotola, setacciate le farine con il cremor tartaro ed il bicarbonato ed aggiungete la scorza d’arancia ed un pizzico di sale. Versate lo yogurt, l’eritritolo e l’olio e mescolate energicamente con una frusta in modo da ottenere un impasto liscio e senza grumi. Assicuratevi che tutto l’impasto sia perfettamente amalgamato e non ci siano residui di farina sul fondo.Versate una parte di composto nella tortiera in modo da rivestire completamente la base. Coprite con la composta di ananas e fette di mela precedentemente preparate e ricoprite con altro impasto.Ripetete il passaggio una seconda volta ( impasto+ solo mele) e finite con uno strato sottile di impasto e mirtili e le rimanenti fettine di mele per decorare. Potete anche mescolare l’impasto e le mele ed i mirtilli e versare tutto direttamente nello stampo. Il risultato sarà simile ma non identico.
  • Unite lo sciroppo, il latte e la cannella e vaniglia e Versare sulla torta di mele ed Infornate per 35-40 minuti A 180° o finchè la superficie appare dorata/bruna. Fate la prova dello stuzzicadenti per controllare la cottura. Oppure in friggitrice ad aria per 15 minuti a 170 gradi e poi copritela e cuocete a 150 gradi per 10 minuti
  •  

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!

👉Dichiarazione di affiliazione👈
👉👉Dichiarazione di affiliazione👈👈
👋Nel mio blog
http://viaggieassaggifeliciblog),
nei vari articoli e ricette, spesso inserisco dei link a📖 libri, 🛒attrezzi di cucina o 🥗alimenti. Lo faccio così che tu possa trovare dove acquistare questi prodotti.
🎈Solitamente sono prodotti che ho acquistato personalmente, che mi sono piaciuti e che quindi sono tranquillo a raccomandarti. Raramente, quando non trovo (più) esattamente lo stesso prodotto, consiglio un’alternativa molto simile di cui mi fido.
🙋🏼Ho iniziato anche ad iscrivermi a programmi di affiliazione. Cosa vuol dire? Significa che a volte guadagno una piccola commissione quando compri qualcosa attraverso uno di questi link (per esempio da Amazon ).
Per te non comporta nessun costo ulteriore, ma a me aiuta non solo a poter tenere in piedi questo Blog, ma SOLO UN AIUTO IN PIÙ A CHI COME ME CI METTE LA PASSIONE, LA PERSEVERANZA E LA FATICA , CHE È BELLO SIANO APPREZZATI , AVVALORATI E COMPROVATI !!!
👋Come funziona? I link hanno un codice all’interno che per l’azienda con cui sono affiliata identifica me come affiliato e aiuta a registrare le vendite che sono andati in porto perché l’ho consigliato io. Praticamente il mio consiglio è valutato come pubblicità per il prodotto. Solitamente è una percentuale alquanto basso, e ripeto: per te il prodotto in questione costa uguale, per te non fa una differenza, per me si.




LASAGNE PROTEICHE CON FARINA DI CANAPA , CON PESTO DI CAVOLO NERO , CAVOLO NERO SALTATO IN PADELLA,SUGO DI FUNGHI SHIITAKE , CHAMPIGNON E PISELLI ,CON BESCIAMELLA DI CAVOLFIORE E FORMAGGIO GRATTUGIATO VEG FATTO IN CASA, SERVITE ACCOMPAGNATE DA UN’INSALATA ALLE MANDORLE CON VERDURE E FRUTTA MARINATE CON SALSA DI SOIA

La farina di canapa è un prodotto sano e buono, perfetto per sperimentare tantissimi piatti nuovi. Viene ricavata dalla macinatura dei semi di Canapa Sativa ed è ricchissima di nutrienti benefici per l’organismo, io ho provato a farci la pasta fresca ed è venuta davvero fantastica! Ecco la mia ricetta per la pasta fresca senza glutine fatta con la farina di canapa bio, una vera delizia facile facile da preparare.
Questo tipo di farina ha davvero tante caratteristiche positive per la nostra salute e consumarla con costanza può aiutare regolare le risposte del sistema immunitario, migliorare lo stato del sistema nervoso e ritardare l’invecchiamento. In generale questo alimento è decisamente lodato da nutrizionisti, oggi infatti la canapa è al top tra i prodotti salutari e consigliati (anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità) ma quali sono le proprietà che può avere quando lavorata sotto forma di farina?
Partiamo sottolineando che questa viene ricavata dai semi di Canapa Sativa alimentare, una parte della pianta che non contiene THC e che quindi non ha alcun effetto psicotropo, quindi niente paura mangiare semi di canapa non vi sballerà, anzi scoprirete che questi sono dei veri e propri integratori alimentari, così come i prodotti da essi derivati.
Cosa va a integrare la farina di canapa? Per prima cosa contiene 8 amminoacidi essenziali, è una promettente fonte proteica vegetale e si sposa perfettamente con la necessità di colmare le lacune di una dieta vegetariana o vegana. L’alta presenza di Omega 3 e Omega 6 nelle proporzioni ideali è un vero toccasana, soprattutto per chi vuole proteggere il cuore e in generale il sistema cardiocircolatorio ma anche per chi vuole preservare al meglio le proprie abilità cognitive.
Il suo alto indice di fibre aiuta la regolarità intestinale, combatte l’obesità (è notoriamente ipocalorica rispetto alle farine classiche) e l’aumento del colesterolo, poi è ricca anche di vitamine (soprattutto di vitamina E) ma anche di sali minerali (come potassio, ferro, zinco e magnesio). Siete intolleranti o allergici al glutine? Ecco questa farina ne è naturalmente priva quindi è un prodotto molto utile per variare la dieta di chi soffre di celiachia.
La farina di canapa in cucina: perfetta per la pasta fresca!
Canapa si presta a numerosissimi utilizzi in cucina perché oltre ad essere sana è anche molto buona. Sotto forma di farina il suo gusto ricorda leggermente quello delle nocciole e da un tocco decisamente rustico e autentico a piatti dolci e salati.
La farina di semi di canapa è un ingrediente “da impasto”, che può risultare molto utile nella dieta contro la celiachia. E’ anche apprezzata in merito al contenuto nutrizionale di molecole utili all’organismo, come gli acidi grassi essenziali, le fibre, le vitamine e certi amminoacidi.
Consigliamo però di miscelarla con altre farine perché il suo sapore è piuttosto forte e oltretutto il mix può facilitare la lavorazione. Con la farina di canapa si può preparare anche dell’ottima pasta fatta in casa, semplici tagliatelle o anche altri formati come maltagliati o tortelli. Per la nostra ricetta delle lasagne ho deciso di mantenere il piatto gluten free e ho utilizzato farina di canapa, di riso,di mais e ceci .
Ecco la nostra ricetta per fare la pasta fresca senza glutine alla farina di canapa! Con queste dosi potrete sfamare 4 persone (abbondantemente).
Le lasagne con il cavolo nero fanno parte della tradizione gastronomica Toscana, regione di cui il cavolo nero è originario.  Il cavolo nero è buono dopo la prima gelata e le foglie, dal colore cupo e scuro, devono essere carnose, consistenti e croccanti.
Questa volta, rispetto alla ricetta tradizionale, ho voluto aggiungere anche i meravigliosi funghi shiitake , classificati fra quelli che vengono definiti i 10 funghi medicinali per eccellenza, da secoli usati soprattutto nella medicina tradizionale cinese. Dal punto di vista nutrizionale gli shiitake  possiedono amminoacidi essenziali, minerali (potassio, calcio, magnesio, manganese, ferro, rame e zinco), vitamine del gruppo B , precursore della vitamina D. Il loro maggior valore è soprattutto a livello terapeutico. Gli shiitake hanno un notevole effetto di pulizia sull’intestino. Hanno proprietà immunostimolanti : i componenti agiscono riequilibrando e rafforzando l’attività del sistema immunitario. Questo agisce da barriera contro infezioni sia batteriche che virali e contribuisce ad inibire la proliferazione delle cellule cancerose in alcune neoplasie.
Lo  shiitake è utile anche per:
•    nell’abbassare il colesterolo e nel prevenire l’aterosclerosi;
•    esplica un’azione protettiva del fegato e promuove la formazione di anticorpi contro l’epatite B;
•    oltre a virus e batteri, combatte alcune infezioni fungine, come quelle provocate da Candida albicans;
•    ha effetto prebiotico, cioè promuove nell’intestino la formazione di una flora batterica “buona”;
•    contrasta la carie, grazie al potere germicida nei confronti delle specie di streptococco che si annidano nella placca dentale;
•    aiuta nelle situazioni di sovraffaticamento fisico e psichico.
Insomma gli shiitake sono dei veri e propri farmaci …introdurli tra i nostri ingredienti nella dispensa non può far altro che arricchire i nostri piatti e supportare il nostro organismo!
Ed infine della buona besciamella di cavolfiore.
La besciamella di cavolfiore arricchisce il piatto di fibre mantenendo la delicatezza nel gusto
Insalata alle mandorle con verdure marinate :Gusto e leggerezza per questa insalata grazie al mix di verdure e frutta, infatti la presenza della mela, oltre a rendere più rinfrescante l’insalata, aiuta a ridurre il bisogno di condimenti grassi

INGREDIENTI

Sfoglia Lasagna

  • 120 gr. di farina di riso
  • 15 gr. di farina di canapa
  • 20 gr. di farina di grano saraceno
  • 30 gr di farina di ceci
  • 15 gr. di xantano
  • 100 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • sale QB
Pesto di cavolo nero

  • 150 gr. di foglie tenere di cavolo riccio
  • 160 gr. di olio extra vergine di oliva
  • 30 gr. di gherigli di noci
  • 20 gr di latte vegetale
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato vegano fatto in casa (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di girasole tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
  • aglio granulare
  • pinoli 10 gr
Sugo ai funghi shiitake , champignon e piselli

  • 15 gr di funghi shiitake secchi
  • 150 gr di piselli
  • 300 gr di funghi champignon freschi
  • 4 scalogni
  • un pugno di prezzemolo
  • olio ev.o. q.b.
  • sale marino
  • peperoncino
  • aglio
  • vino bianco per sfumare
  • brodo vegetale ( io lo faccio con il dado granulare fatto in casa )
  • 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
Besciamella di Cavolfiore

  • 500 gr cavolfiore bollito 
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • Sale e pepe q.b
  • 100 ml di latte veg ,io usato miglio
  • 2 cucchiai di olio evo
Altri ingredienti

  • formaggio grattugiato vegano fatto in casa (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )

INSALATA ALLE MANDORLE CON VERDURE E FRUTTA MARINATE CON SALSA DI SOIA

  • 1 mazzetto Rucola
  • 0.5 cespo insalata lollo
  • 1 Mela verdi piccole
  • Mandorle a scaglie
  • 1 Carota
  • 1 costa Sedano
  • qualche ravanello
  • 2 cucchiai di lievito alimentare
  • 0.5 cucchiaino Origano
  • Olio di oliva extra vergine
  • Sale
  • salsa di soia
  • Coriandolo in grani

PROCEDIMENTO

  • Sfoglia Lasagna : fate una fontana con le farine, aggiungete il sale,la curcuma , lo xantano (addensante) e al centro l’olio ed aggiungete acqua a filo, continuando a impastare finché il composto non risulterà elastico e molto liscio. A questo punto fare una palla e lasciatela riposare al coperto per almeno 30 minuti. Passato il tempo di riposo tirate la pasta a mano o a macchina aiutandovi con della farina di riso .
  • Pesto di cavolo nero : Scegliere solo le foglie tenere del cavolo riccio, lavarle e tamponarle con un panno asciutto. Tagliarle a pezzetti ( lasciandone qualche pezzetto da parte )Mettere le foglie di cavolo riccio nel boccale del mixer, aggiungere l’olio, i gherigli di noci ,pinoli ,latte veg e un pizzico di sale.Frullare bene tutto, interrompendo spesso il frullatore, per non far surriscaldare le lame. Quando sarà tutto ben frullato, aggiungere il formaggio grattugiato veg e far amalgamare al pesto.Saltate i pezzetti di cavolo nero con poco olio , aglio granulare e sale.
  • Sugo ai funghi shiitake, champignon e piselli : Mettere i funghi secchi in ammollo in acqua a temperatura ambiente per un’ora circa. Quando si saranno ammollati tagliare tutti i funghi a piccoli pezzi. Tritare gli scalogni, metterli in un tegame, rosolarli con un paio di cucchiai di olio. Unire i funghi,i piselli , sfumare con vino bianco,aggiungere il concentrato , dopo coprire con brodo vegetale e cuocere per un’oretta a fuoco basso. Condire con sale, aglio e peperoncino. Spegnere il fuoco, unire il prezzemolo tritato.
  • Besciamella di Cavolfiore : Mondate il cavolfiore e dividetelo in rosette , poi lessatelo per 12-15 minuti in acqua leggermente salata finché diventa molto tenero.Scolate il cavolfiore nel frullatore, unite il latte, i due cucchiai d’olio, un pizzico sale, di pepe e di noce moscata. Frullate il tutto fino a ottenere una crema della consistenza simile a una besciamella.
  • Composizione Lasagne :  Prendete una teglia da forno e fate un piccolo strato di besciamella.Fate uno strato di pasta.Fare uno strato di pesto di cavolo nero + aggiungete pezzetti di cavolo nero saltati in padella.Fate uno strato di sugo ai funghi .Versare sopra uno strato di besciamella .Ed infine del formaggio grattugiato veg. Ripetete fino ad esaurimento degli ingredienti.Infornate a 180°C per circa 35 minuti ,e poi 10 minuti a 200 ° o comunque fino a quando la lasagna non ha una bella crosticina dorata ,coperta con carta stagnola per i primi 25 minuti .
  • INSALATA ALLE MANDORLE CON VERDURE E FRUTTA MARINATE CON SALSA DI SOIA : Tagliate a striscioline carote con la mandolina e sedano a tocchetti .Pelate la mela, dividetela in fettine sottili , tagliate a metà i ravanelli e poi in una ciotola conditeli con una macinata di coriandolo , un cucchiaio di olio evo ed uno di salsa di soia.Affettate sottilmente la rucola e la lattuga, poi mescolatele alle mandorle e stendentele nei piatti.Posate sulle insalate le carote , il sedano marinati, adagiatevi sopra le fettine di mela, versate un filo d’olio, cospargete il lievito alimentare e l’origano e servite

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

👉mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




LE MIE IDEE PER UN BRUNCH : GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI ; AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO ;POLPETTE PROFUMATISSIME DI QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA ALLA VODKA CON TOFU E CURRY SENZA OLIO ;FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE ; RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO ; NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI ; INSALATA ALL’ORIENTALE

Questo fine settimana i protagonisti sono i FUNGHI 🍄 SHIITAKE .

I Funghi Shiitake ,Di origine asiatica, sono ormai diventati di uso comune anche in Italia grazie alla diffusione di ricette come il Ramen. Molti grandi chef hanno sostituito porcini, cardoncelli e pioppini con gli shiitake conferendo ai loro piatti una nota umami («gradevolezza al palato»)ancora più interessante. Ifunghi shiitake sono ricchi di proprietà e benefici.

Il fungo shiitake è uno dei funghi più coltivati al mondo e cresce in luoghi molto umidi in cui temperatura, luce e vento sono costanti.

Il sapore dei funghi shiitake è terroso con una punta di dolcezza. Ricordano chiaramente l’umami e la loro consistenza è soda e callosa. I funghi shiitake sono ricchissimi di proprietà nutrizionali e hanno uno scarso apporto calorico. In Cina i funghi shiitake sono considerati un vero elisir di lunga vita. Riducono sensibilmente i livelli di colesterolo nel sangue e sono considerati degli antinfiammatori naturali. I funghi shiitake sono ricchi di selenio, zinco, rame e vitamina D.

1)GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKESALTATI: sono un primo piatto perfetto per salutare l’inizio dell’autunno,che si sciolgono in bocca, fatti senza patate nell’impasto. Si tratta infatti di una preparazione sfiziosa e saporita ma leggera, che appaga il gusto ma, al contempo, fa bene al nostro organismo.La zucca infatti, oltre ad essere un alimento ipocalorico, è ricca di caroteni, pro-vitamina A, vitamina C, ma anche di vitamine del gruppo B, particolarmente utili per contrastare lo stato di stress proprio del rientro dalle vacanze. Possiede inoltre un buon quantitativo di minerali, come magnesio, potassio, ferro e fosforo. I pregi di questo ortaggio tuttavia non finiscono qui: la zucca è infatti uno degli alimenti utili per la prevenzione tumorale, ed ha delle ottime proprietà diuretiche e digestive.A completare il piatto, un gustoso condimento di shiitake, funghi giapponesi ormai noti a chi segue i trend alimentari del benessere. “Amici” della flora intestinale, stimolano la formazione di batteri benefici per il colon, aiutano il nostro sistema immunitario a rafforzare le proprie difese e, dunque, a tenere lontano influenza e raffreddori. Ultimo ma non meno importante, questi funghi sono utili alleati nella lotta al colesterolo, poiché prevengono la formazione di ostruzioni nelle arterie.

2)AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN TRE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO IN TRE VARIANTI : l’AVOCADO E’ un ingrediente duttile che si presta a preparazioni dolci e salate spesso pronte in pochissimi minuti, come l’AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE che vi propongo oggi. La mia ricetta base è semplicissima e si prepara in meno di 5 minuti.A parte la preparazione del pane se vorrete farlo in casa. Vi suggerirò anche 3 toppings differenti e veloci per un pranzetto o un brunch sano e goloso o perché no, per una colazione salata e nutriente. Non uso spesso l’avocado , ma ce l’avevo in casa e quindi l’ho utilizzato .Gli ingredienti fondamentali sono 2: un buon avocado maturo, possibilmente italiano, e del pane senza glutine. L’avocado toast vegan senza glutine è una versione sana e golosa della classica ricetta che spopola sul web . Per rendere ancora più completo il vostro brunch o la vostra colazione salata vi basterà aggiungere pomodorini gialli e rossi e basilico oppure lamponi, rucola e aceto di mele . Vi assicuro che questa ricetta è tanto semplice quanto gustosa ma mi raccomando, utilizzate degli avocado maturi al punto giusto perché altrimenti non otterrete la consistenza cremosa prevista. Vi sconsiglio inoltre di utilizzare frullatori o robot da cucina: un piatto e una forchetta saranno più che sufficienti!

Io ho fatto in casa il PANE !!

Il soda bread è un pane irlandese, una ricetta “povera”, che veniva preparata utilizzando quello che si aveva a disposizione e quindi latte ,yogurt,farine ma scarseggiava il lievito.

Quindi al suo posto si utilizzava il bicarbonato di sodio.

Il soda bread è un pane che si discosta molto dal nostro, è praticamente senza impasto, facilissimo da preparare, e io ho voluto riprodurlo cercando di non discostarmi troppo  dalla ricetta originale, in cui viene utilizzato il latticello che non è molto facile da reperire in Italia, ma è molto facile da preparare.

Per farlo vi basterà unire lo yogurt di soia , il latte di soia , il limone e lasciarlo riposare.

L’unica variante, è che non è presente il glutine, e ho io aggiunto un ingrediente che ne fa le veci: la cuticola di psillo.

Le farine che ho usato sono:

farina di grano saraceno

farina di ceci

amido di mais

fiocchi di avena

Ma potreste usare anche in aggiunta farina di quinoa e farina di riso,per un gusto ancora più delicato.

3)POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E CURRY SENZA OLIO : Dal sapore e consistenza molto simili a quelli delle polpette di carne…poi sapete quanto ami i funghi shiitake e oltretutto fanno anche molto bene , ci aiutano ad alzare le difese immunitarie ed ad abbassare la glicemia ed il colesterolo cattivo.Se non volete cuocerle ,già queste sono delle ottime e profumatissime polpette “CRUDISTE”,basterebbe metterle in ESSICCATORE per farle indurire,ma io invece le ho cotte in friggitrice ad aria.Per la salsa di accompagnamento,forse,mi sono voluto spingere oltre, e sono riuscito a mettere insieme una ricetta facile per creare una salsa a basso contenuto di grassi, senza olio e addirittura con un discreto apporto proteico. La SALSA ALLA VODKA è tipica della cucina moderna americana, normalmente utilizzata per condire la pasta ,io l’ho abbinata a queste polpette di shiitake.Per fare questa ricetta ho usato il tofu al naturale classico …ma Per ottenere una consistenza più liscia e cremosa, basterà utilizzare il tofu vellutato. Il gusto in ogni caso resta sempre delizioso , alla quale ho aggiunto un tocco di colore ed un sapore un pò esotico grazie al CURRY.

4)FARIFRITTATA CON FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE : Avete mai provato a fare la farinata o farifrittata con la farina di lenticchie invece che con quella classica di ceci? Avevo in dispensa un pacco di lenticchie rosse che ho macinato nel macinino che uso per tritare i semi .Insomma non ho resistito, mi sono messo all’opera e ho preparato una deliziosa farifrittata di lenticchie con spinaci e olive buonissime e carnose comprate al mercato.

5)RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO: Il Riso alla Cantonese (il Nome Originale è Yangzhou Fried Rice – Riso Fritto Yangzhou) è un Piatto Tipico della Cucina Cinese e in particolare appunto, della della Città Yuangzhou, sita nella Parte orientale Cinese, vicino Shanghai sul Versante del Mar Cinese Orientale. Solitamente è preparato con il Riso dalle varietà Basmati e Jasmine, ed è Condito con Cipolla, Piselli, Cubetti di Maiale alla Griglia (Non Prosciutto Cotto come asseriscono Molti..) e Uova Strapazzate; Normalmente è Servito prima del Dolce.Ne esistono molte Varianti (come per qualsiasi Cucina Regionale del Mondo), visto che in Cina e nel Sudest Asiatico si trovano Ricette una diversa dall’altra, a partire dalla Varietà del Riso. La mia è naturalmente una versione VEGANA ed in questo caso ho voluto provare il “RISINO DI KONJAK”. Questa volta ho ottenuto un Riso Cantonese Vegano Convertendo la Ricetta Originale semplicemente Sostituendo gli Ingredienti di Origine Animale con quelli Vegetali così come Alcuni Metodi di Cottura Poco Conservativi con quelli un pò più Conservativi, e … qualche “Aggiunta” Personale.

MOLTO ORGOGLIOSO DEL RISULTATO OTTENUTO, RIPRODUCENDO GLI STESSI SAPORI ,SOSTITUENDO GLI INGREDIENTI!!!

SOSTITUZIONE INGREDIENTI
• Riso Basmati o Jasmine –> Riso Integrale
• Maiale –> Tofu
• Uova Strapazzate –> Frittatina Vegetale (Farina di Ceci e Grano Saraceno ed un pizzico di SALE KALA NAMAK)
• Olio di Semi –> Olio EVO
• Cotture in Acqua –> Cotture al Forno

Risultato: un Riso Cantonese Vegano ECCELLENTE!

Il konjac è una  radice molto antica , usata soprattutto in Asia, che da qualche anno è entrata anche nelle cucine occidentali. Conosciuto anche come  patata di konjac  o  lingua del diavolo , è  utilizzato soprattutto per fare una pasta, chiamata shirataki .Una delle sue caratteristiche principali è quella di  non contenere glutine e avere un apporto calorico molto basso . Vediamo cos’è, quali sono le sue proprietà nutrizionali e vengono utilizzarlo in cucina.Il  konjac  è un tubero che può raggiungere dimensioni e peso molto elevato: cresce in Asia ed è particolarmente usato in Cina e Giappone. Da questo tubero si ricavano  due preparazioni: una gelatina che viene usata come addensante e una pasta light . Come addensante, si trova anche in preparazioni industriali: è molto usato, ad esempio, nelle caramelle, dove viene denominato con la sigla E425.La pasta, detta  shirataki di konjac,  viene invece ricavata dalla radice essiccata e poi ridotta in polvere: si presenta  sotto forma di spaghetti sottili, dall’aspetto molto simile a quello dei noodles 

6)INSALATA ALL’ORIENTALE : Sei stufo della solita insalata verde o mista che trovi al supermercato? Leggi le ricette delle insalate crudiste che ti propongo in questo blog , per scoprire accostamenti di sapori e colori, che non avresti mai immaginato.

7)NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI :Involtini solitamente fatti con carta di riso e solitamente serviti come antipasto e che nella cucina vietnamita prevedono una versione fritta (Nem ran) e una cruda (Nem Cuon).Il ripieno solitamente è fatto da carne , pesce e verdure , che io ho sostituito con FUNGHI SHIITAKE , CAVOLO RICCIO , ZUCCA E FRUTTA SECCA.Anche la mia sfoglia sarà crudista,che ho provato a fare in 2 versioni ,qual è la vostra preferita??!!!

Ingredienti GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI

  • 500 gr di POLPA DI ZUCCA
  • 200 grammi farina di riso+ extra per formare gli gnocchi
  • 70 grammi fecola di patate
  • 1 pizzico noce moscata
  • 1 pizzico sale 
  • ROSMARINO
  • 1/2 FOGLIE DI SALVIA
Per il condimento degli gnocchi
  • 45 g funghi shiitake secchi ammollati
  • brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di semi di chia
  • q.b. olio d’oliva extravergine
  • 1 pizzico aglio
  • 1/2 CIPOLLA
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino
  • 1 spolverata prezzemolo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 tazza di brodo vegetale caldo
  • formaggio vegano grattugiato (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI
Per l’involtino PRIMA VERSIONE
  • 130 gr. di semi di lino
  • 3 pomodori medi
  • 3 carote medie
  • sale q.b.
  • 1/2 cucchiaino di sciroppo di agave,
  • il succo di 1/2 limone,
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
Per l’involtino SECONDA VERSIONE
  • 20 g di semi di lino,
  • 1/2 zucchina,
  • 1/2 cipolla,
  • 1/2 avocado,
  • poco sciroppo di agave,
  • il succo di 1/2 limone,
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere,
  • sale.
Per il ripieno
  • 25 g di mandorle,
  • 10 g di semi di zucca,
  • cavolo riccio,
  • 1 piccola carota,
  • 150 g di zucca tagliata e fettine sottili e pressata
  • 1/2 cucchiaino di aglio secco,
  • salsa tamari o soia g.f.
  • 15 g. funghi shiitake secchi
  • spezie miste
  • olio evo

Ingredienti AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO

  •  fette di Pane
  • 1 cucchiaini olio extra vergine di oliva – opzionale ma raccomandato, per tostare il pane
  • aglio granulare
  • 1 avocado maturo – da 250g circa
  • succo di limone o meglio lime  – un cucchiaio circa
  • q.b. peperoncino secco in scaglie – o fresco
  •  sale  – o a piacere
  • lievito alimentare a piacere, opzionale

Toppings

  • rucola + pomodori secchi marinati + olive
  • fette di avocado + semi di sesamo + carciofini +olio evo
  • basilico + pomodorini colorati+ olio extra vergine di oliva
  • cavolo nero marinato nella salsa di soia+funghi champignon crudi marinati nella salsa di soia
  • Noci + mandorle + anacardi +semi di girasole + semi di zucca + semi di sesamo

INGREDIENTI SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO

  • 110 gr di fiocchi di avena
  • 150 gr di farina di ceci
  • 200 gr di farina di grano saraceno INTEGRALE
  • 50 gr di amido di mais
  • 250 gr di yogurt DI SOIA senza zucchero
  • 250 gr di latte DI SOIA
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 10 gr di cuticola di psillio
  • 20 gr di olio evo
  • 8 gr di cremor tartaro
  • 4 gr di bicarbonato di sodio ( 1 cucchiaino)
  • Sale qb

INGREDIENTI POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO

Polpette di funghi Shiitake ( 8 polpette)

  • 50 g di quinoa
  • 5 shitake secchi
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 presa di sale marino integrale
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 100 gr circa di fiocchi d’avena teneri
  • 1 “uovo” di semi di lino  – 1 cucchiaio di semi di lino macinati + 3 cucchiai di acqua
  • 2 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 pezzetto di alga kombu tritata
  • farina di mais bramata O pangrattato gluten free O farina di ceci per la panatura O farina di riso ( come ho fatto io)

SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO

  • 125 g tofu al naturale
  • succo di 1 limone o lime
  • qb sale (io ho usato mezzo cucchiaino)
  • 1/2 cucchiaino curry 
  • 1 cucchiaino senape 
  • Qualche pomodorino
  • Vodka 15 ml o di più se vi piace più forte
  • Cipolla 1/2
  • Aglio 1 pizzico
  • Peperoncino 1 pizzico
  • Triplo concentrato di pomodoro 1 cucchiaino
  • Basilico qualche foglia

INGREDIENTI FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE

  • 125 gr. di farina di lenticchie
  • acqua q.b. per ottenere la pastella
  • 125 gr. di spinaci
  • sale, olio evo
  • qualche oliva a rondelle
  • formaggio veg grattugiato (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
INGREDIENTI RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO
  •  Riso DI KONJAK ( CON 22 GR DI RISO SECCO DI KONJAK SI OTTENGONO 100 GR DI RISO PRONTO)
  • Brodo Vegetale fatto in Casa ( IO HO USATO IL MIO DADO GRANULARE FATTO IN CASA)
  • Tofu
  • Farina di Ceci e Grano Saraceno in Parti uguali per la Frittatina
  • Zucchine
  • Carote
  • Piselli
  • Cipolla Gialla
  • Salsa di Soia 
  • Aglio, Basilico e Prezzemolo Liofilizzati
  • Thain con Olio EVO
  • Olio EVO
  • Peperoncino
  • Curry
  • SALE KAKA NAMAK

INGREDIENTI INSALATA ALL’ORIENTALE

  • insalata , IO USATO LOLLO
  • alghe nori secche
  • alghe wakame
  • alghe KOMBU
  • 10 g mandorle a lamelle
  • 2 ravanelli
  • fiori edibili
  • salsa di soia
  • senape
  • olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTI

  • GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI :Pulite la zucca, togliete la buccia e tagliate la polpa a fette dello spessore di circa 1-2 centimetri.Cuocete le fette di zucca in forno preriscaldato a 190°C per circa 25 minuti oppure a vapore.Frullatela INSIEME ALLE ERBE .Ponete in una terrina e fate raffreddare.Unite la zucca alla farina e aggiungete la fecola, sale e noce moscata. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciate riposare in frigo per qualche ora.Formate delle strisce di pasta larghe un dito e ricavatene degli gnocchi di circa 2 cm. Rigateli utilizzando i rebbi di una forchetta e posizionateli su un vassoio infarinato, ben distanziati. CONDIMENTO ,Tagliate i funghi shiitake , precedentemente ammollati,a tocchetti e cuoceteli a fiamma dolce in una padella con olio, aglio, cipolla , sale e peperoncino, sfumare con il vino , aggiungere brodo vegetale e fare andare fino ad assorbimento.Mettete il tutto in un mixer ( mettendo da parte alcuni funghi saltati)Lessate gli gnocchi in acqua bollente e salata, scolandoli non appena vengono a galla, utilizzando un mestolo forato. Versateli direttamente nella padella con il condimento.Completate il piatto con una spolverata di prezzemolo , semi di chia e formaggio grattugiato vegan, mescolate e servite subito.
  • SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO : Per creare il vostro latticello VEGAN , unire in una ciotola lo yogurt, il latte e il succo di limone, mischiate bene e lasciate riposare per una ventina di minuti. Nel frattempo unite tutte le farine, il sale,cremor tartaro , bicarbonato e la cuticola di psillio , mischiate bene.Ora unite l’olio.Unite la parte liquida a quella solida e impastate velocemente fino ad ottenere un panetto.Trasferite il pane all’interno di uno stampo di 20 cm foderato con carta da forno, se volete dargli una forma più sferica lavorate la superficie con le mani leggermente bagnate.Create una croce sulla superficie e infornate a 200 °C per circa 30 minuti, poi estraete il pane dallo stampo e continuate la cottura per altri 10 minuti.Estraete dal forno e lasciate raffreddare completamente il pane. Poi se invece avete la macchina del pane , seguite le indicazioni della vostra macchina per pane senza glutine.
  • AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO : Spennellate le fette di pane con l’olio oppure oleate una padella. Tostate il pane per 2-3 minuti fino a quando apparirà dorato.Strofinate le fette di pane con l’aglio su un lato oppure come ho fatto io ho messo dell’aglio granulare e lasciate intiepidire.Nel mentre sbucciate, denocciolate e tagliate a cubetti l’avocado. Ponetelo su un piatto o in una ciotola, aggiungete limone o lime , peperoncino, sale e lievito alimentare e schiacciate bene con una forchetta. Dovrete ottenere una sorta di crema non troppo liscia. Lasciate qualche pezzetto intero di avocado. (Se l’avocado è sufficientemente maturo, non affettatelo ma schiacciatelo immediatamente con la forchetta).Assaggiate ed aggiungete sale, o lievito alimentare a seconda dei vostri gusti.Spalmate la crema di avocado sulle fette di pane e potreste servite immediatamente .Potete anche condire l’avocado toast vegan con i diversi toppings suggeriti per un aperitivo, un brunch o una colazione salata, gustosa e nutriente.
  • POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO : Mettere a bagno i funghi shiitake in acqua tiepida per mezz’ora e nel frattempo cuocere la quinoa . Tritare i funghi shiitake, la cipolla e la carota , mettere il composto in una ciotola e mescolare con la quinoa , 1 cucchiaio di salsa di soia ,2 cucchiai di fiocchi d’avena teneri,1 “uovo” di semi di lino  – 1 cucchiaio di semi di lino macinati + 3 cucchiai di acqua,2 foglie di salvia tritate ,1 rametto di rosmarino tritato ,1 pezzetto di alga kombu tritata e il sale.Lasciate riposare il composto in frigo anche una notte .Senza cottura queste sarebbero già delle meravigliose polpette “CRUDISTE”, potreste metterle in essiccatore per farle indurire COTTURA : Ungete una padella antiaderente con olio e fatela scaldare, formate le polpette e schiacciatele ai lati, passatele nella farina o pangrattato e cuocetele da entrambi i lati fino a quando non diventano dorate. Io le ho cotte in friggitrice ad aria per 14/15 minuti a 180 °. MAIONESE :Unire tutti gli ingredienti e frullare fino ad ottenere una consistenza cremosa. Assaggiare ed eventualmente regolare il sale e le spezie. 
  • FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE :Se non avete la farina di lenticchie , potete farla in casa semplicemente sciacquandole abbondantemente sotto l’acqua, aiutandovi con un colino.Riponetele poi su un telo pulito e lasciatele asciugare per circa 12 h, cambiando eventualmente il canovaccio qualora rimanesse umido.Per garantire l’assenza di parti umide, trascorso questo tempo, trasferite le lenticchie su una teglia rivestita con carta da forno e tostate leggermente a 150°C per c.a 10′ oppure in una padella antiaderente per pochi minuti.A questo punto, trasferitele in un mixer piuttosto potente o macina caffè e macinatele a più riprese, per non far surriscaldare troppo il vostro elettrodomestico.Passate la farina ottenuta in un colino a trame fitte, frullando una seconda e poi terza volta le parti rimaste maggiormente grossolane. In una padella antiaderente cuociamo con un filo d’olio gli spinaci, dopo averli lavati.Aggiungiamo sale, pepe e formaggio veg se ci piace, mescoliamo gli ingredienti e facciamo appassire per circa 5 minuti.Nel frattempo prepariamo la pastella, setacciando la farina di lenticchie e unendo l’acqua piano piano . Mescoliamo finché otteniamo un composto omogeneo.Uniamo alla pastella gli spinaci e le olive a rondelle e versiamo in padella la farinata. Cuociamo da entrambi i lati finché diventa croccante.Serviamo la farinata di lenticchie tiepida come secondo piatto o come sfizioso finger food, tagliata a dadini.
  • RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO : Iniziamo subito dal Riso,cuocere il riso di konjac con brodo vegetale a sufficienza per 12 minuti, o anche di più tanto non scuoce . Condirlo con 1 cucchiaino di Tamari /soia e 1/2 cucchiaino di olio evo e saltare per 1 minuto , mettere in un piatto e condire con qualche goccia di aceto di mele e lasciare raffreddare poi Riponiamo In Frigo.Tagliare a Piccoli Pezzi il Tofu e Saltarlo in Padella con Olio EVO, un pò di Cipolla, Peperoncino, Curry e mettere da Parte.Versare in Una Teglia Carote, Zucchine e il Rimante della Cipolla Tagliati a Cubetti insieme ai Piselli, tutto Condito con Olio EVO, Aglio e Basilico Liofilizzati e Peperoncino. Infornare a 180° e Portare a Cottura (a Vista).Io ho cotto in friggitrice ad aria , ma potreste cuocerle in padella croccanti. Preparare la Frittatina con Pari Quantità di Farina di Ceci e di Grano Saraceno Diluite con Acqua Fredda fino a Formare una Pastella. Aggiungere Aglio e Prezzemolo Liofilizzati ed un pizzico di SALE KAKA NAMAK, Versare in Padella con Poco Olio EVO e Portare a Cottura. Tagliare la Frittatina Ottenuta a Cubettini e Mettere da Parte.ASSEMBLAGGIO E COTTURA FINALE,Nel Wok o nella Padella Anti-Aderente dovete friggerlo…Versare tahini e olio evo ed il Riso preso dal Frigo e Sgranato, aggiungere tutti gli altri Ingredienti e Cuocere per pochi Minuti. Infine Aggiungere la Salsa di Soia e Ultimare la Cottura, fate raffreddare e mettetelo in frigo.Quando dovrete servire il RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO tiratelo fuori dal frigorifero mescolate in modo da sgranare bene il riso e se lo desiderate aggiungete un goccio di salsa di soia
  • INSALATA ALL’ORIENTALE : mondate la lattuga . Affettate finemente i ravanelli e tuffateli in acqua e ghiaccio.Rinvenite le alghe wakame e kombu in acqua tiepida per 10 minuti. Preparate una salsa mescolando con una frusta un cucchiaino di senape e 15 g di salsa di soia; aggiungete 50 g di olio poco alla volta, continuando a mescolare e regolate la densità della salsa con qualche cucchiaio di acqua.Condite la lattuga con la salsa e un filo di olio; unite le alghe rinvenute, i ravanelli, il cetriolo a fette e le mandorle. Guarnite con i fiori e le alghe nori sbriciolate; portate in tavola l’insalata.
  • NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI : PER L’INVOLTINO , In entrambe le versioni,Riducete a farina i semi di lino e mettete da parte.Frullate a lungo gli altri ingredienti,incorporate i semi di lino fino a ottenere un impasto omogeneo. Spalmate sui vassoi dell’essiccatore in uno strato molto sottile ed essiccate per circa 6 ore a 45° , staccare il composto ormai perlopiù essiccato, riporlo sul ripiano dell’essiccatore, ormai privo di carta da forno o fogli drysilk e continuare l’essiccazione per altre 4/5 ore. I fogli non devono risultare troppo secchi, dovranno infatti essere arrotolati.PER IL RIPIENO : Innanzitutto ammollate per almeno 30 minuti i funghi shiitake ; tritate grossolanamente le mandorle e i semi di zucca .Scolate e strizzate i funghi shiitake e fate marinare in salsa tamari e olio evo per 2 ore insieme ai semi di zucca e mandorle.Tagliate a julienne il cavolo riccio e le carote.Unite i funghi tritati , le mandorle , i semi scolati mescolando a lungo, la zucca pressata che ha perso acqua,l’aglio granulare e le spezie miste .Tagliate l’impasto ormai maneggiabile con le forbici in quadrati di 10 x 10 cm;verranno 4/5 quadrati.Disponete il ripieno su ogni quadrato,in alto in centro, e richiudete il lato superiore sul ripieno.Ripiegate i lati e arrotolate l’involtino,quindi mettete a essiccare per almeno altre 4 ore.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




GALETTES BRETONI : LE CRÊPES FRANCESI DI GRANO SARACENO IN VERSIONE VEGANA , RIPIENE DI PESTO DI BASILICO E FAGIOLINI FATTO IN CASA , FUNGHI TRIFOLATI CON CIPOLLA ROSSA , NOCI E BESCIAMELLA DI MANDORLA

La Galette Bretonne è un famoso piatto francese, una crêpe di grano saraceno farcita, nella sua versione tradizionale, con prosciutto, formaggio e uova (detta “complète“), ma perfetta da realizzare con diversi sapori anche nella sua versione totalmente vegana !!!

La parola galette nella cucina francese indica diversi tipi di torte basse dalla forma soprattutto rotonda.

Nel caso della galette bretonne si intende invece una crêpe salata a base di grano saraceno solitamente ripiena di ingredienti salati.La galette può anche essere dolce !!!

Avevo in frigo del succo di melagrana e quindi ho detto facciamo alcune crepes rosa !!!

INGREDIENTI

PER LE GALETTES (7 CREPES)

  • 250 g di farina di grano saraceno bio
  • 200 g di latte di soia bio
  • 300 g circa di acqua gassata
  • un pizzico di sale

PER LA FARCITURA

  • ricotta di soia ( io la faccio in casa )
  • Funghi trifolati
  • Cipolla rossa
  • pesto di basilico veg ( che io ho fatto in casa)
  • una manciata di fagiolini lessi tagliati a pezzetti
  • Formaggio grattugiato vegan che faccio in casa (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
  • noci tritate

PER LA GRATINATURA

  • besciamella VEG DI MANDORLE ( ne trovi tantissime nel mio blog, QUESTA VOLTA L’HO FATTA CON 500 l di latte di mandorla +40 gr di farina di riso (o fecola di patate) +4 cucchiai di olio d’oliva (extravergine)+q.b. di noce moscata+1 pizzico di sale)
  • Formaggio grattugiato vegan che faccio in casa (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )

PESTO DI BASILICO

  • 100ml di olio evo
  • 50gr di foglie di basilico lavate e asciugate
  • FORMAGGIO grattugiato VEG (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
  • pinoli (1 cucchiaio)
  • 1 pizzico di sale

PREPARAZIONE

  • PER LE CREPES :Inserite farina, latte, acqua e sale   in un frullatore per un minuto, oppure in una ciotola e mescolate con una frusta,fino ad ottenere un impasto omogeneo e piuttosto liquido.Fate riposare in frigo anche fino ad una notte .Trascorso il tempo necessario prendete una padella antiaderente per crepes, sui 18 cm. di diametro. Ungetela con un filino d’olio, scaldatela e versatevi un mestolo di pastella al centro  inclinando e ruotando la padella in modo tale da distribuire il composto su tutta la superficie; fate attenzione ad essere molto rapidi in questo passaggio, poiché il composto tende a cuocersi velocemente.Fate dorare le galettes su entrambi i lati e tenetele da parte .
  • FARCITURA :Spalmate le galettes di ricotta di soia, aggiungeteci il formaggio grattugiato veg ,su metà crepe spalmare il pesto che avrete preparato semplicemente tritando tutti gli ingredienti con un tritatutto ed aggiungendoci i fagiolini a pezzetti e nell’altra metà i funghi trifolati con la cipolla rossa e cospargiamo con le noci tritate al coltello e chiudete a quadrato .
  • GRATINATURA : posizionarle una accanto all’altra in una pirofila; ricopritele di besciamella e formaggio grattugiato veg. Passatele in forno a 180°C per circa 15/20 minuti e poi qualche minuto di grill,prima di servirle a tavola.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




CUPCAKE GIGANTE DI GRANO SARACENO ALLA BANANA E MIRTILLI ROSSI CON TOPPING DI BUDINO DI MANDORLE AL CAFFÈ , PANNA DI COCCO E PETALI DI ROSA

 Sciroppo d’acero e mirtilli rossi caratterizzano l’impasto di questo delizioso cupcake di grano saraceno alla banana. Vegan e gluten free , che ho voluto decorare e sovrastare da un delicato Budino alle mandorle e caffè e panna di cocco facilmente riproducibile in casa ,un dessert al caffè tonificante e senza latte e derivati, adattissimo per completare con leggerezza e gusto la vostra cena

Ingredienti PER 9 MUFFIN o MUFFIN GIGANTE PER TORTIERA DA 18/20 CM

  • 150 g Farina integrale di grano saraceno
  • 60 g Farina di fave ( IO HO SEMPLICEMENTE TRITATO LE FAVE SECCHE)oppure purea di fave già cotte
  • 1 GROSSA  Banana matura
  • 90 ml Sciroppo d’acero
  • 75 g mandorle pelate e tritate non finemente
  • 75 g mirtilli rossi secchi
  • 2 cucchiai cucchiaio fiocchi di avena + quelli per decorare
  • 2  cucchiaini estratto alla vaniglia in polvere
  • 2  cucchiaini Lievito per dolci gluten free
  • 1 cucchiaino Bicarbonato
  • 100 ml Latte di mandorle
  • 60 ml olio d’oliva extravergine o riso
  • 1  cucchiaino Aceto di mele
  • Sale 1 pizzico

Ingredienti BUDINO

  • 125 ml Latte di riso
  • 50 ml Panna vegetale ( FATTA IN CASA COME LA MIA RICETTA CHE TROVATE NEL BLOG)
  • 45 g SCIROPPO DI AGAVE O ACERO O MIELE VEGANO
  • 35 g Mandorle
  • 5 g Pinoli
  • 30 g Maizena
  • 1/2 cucchiaino Scorza di limone grattugiata
  • 1/2 cucchiaino Caffè in polvere
  • 1 TAZZINA DI  Caffè
  • 1 bacca Vaniglia
  • 1 g Agar agar
  • Sale

INGREDIENTI PANNA DI COCCO

  • 1 lattina di latte di cocco – 18-19% grassi.
  • 1-2 cucchiai zucchero di cocco a velo – o sciroppo d’agave o a piacere anche eritritolo a velo.
  • 1/2 cucchiaino vaniglia – estratto o bacche, opzionale
👉CLICCA QUI SE VUOI ACQUISTARE IL LATTE DI COCCO MIGLIORE PER RIPRODURRE LA PANNA DI COCCO https://amzn.to/3Lc6Ugm

PROCEDIMENTO MUFFIN

  1. Lasciate rinvenire i mirtilli rossi in una tazza d’acqua per 10 minuti, poi strizzateli.
  2. Tritate finemente le mandorle in un mixer, azionandolo a intermittenza, e sistemate il trito in una ciotolina. Poi ricavate dalla banana la polpa, tagliatela a dadini e frullatela con il latte di mandorle. Infine sistemate 6 pirottini di carta in uno stampo o in 6 stampi d’alluminio del diametro di 6 centimetri circa o usate direttamente gli stampini in silicone e l’apposito “portastampi “oppure come ho fatto io utilizzate unica teglia rotonda a cerniera !!!
  3. Riunite in una ciotola la farina di grano saraceno con la farina di fave, il lievito per dolci e il bicarbonato (tutti già setacciati insieme), aggiungete il cucchiaio di fiocchi di avena, la vaniglia e un pizzico di sale. Quindi incorporate le mandorle tritate non finemente .
  4. Amalgamate a parte la banana frullata con l’olio, l’aceto e lo sciroppo d’acero, poi versate il tutto nella ciotola con le farine. Mescolate velocemente fino a ottenere un impasto piuttosto omogeneo, senza preoccuparvi di eventuali grumi.
  5. Versa l’impasto ottenuto in uno stampo grande (riempilo per 3/4). Oppure Riempite i pirottini con cucchiaiate di impasto alternandole con i mirtilli, cospargete la superficie con fiocchi di avena e infornate a 180 °C per 15-20 minuti oppure in Friggitrice ad aria a 165° C per 11 minuti circa,finché i muffin saranno gonfi e dorati in superficie. Sfornate e fate raffreddare i dolci su una gratella prima di servirli.

PROCEDIMENTO BUDINO DI MANDORLE E CAFFÈ

  1. Tritate le mandorle finemente insieme ai pinoli. Versate questo trito in una ciotola insieme alla vaniglia incisa per il lungo e al latte di riso, mescolate e lasciate riposare per 20 minuti.
  2. Versate il composto alle mandorle in una pentola, unite l’agar agar, un pizzico di sale e fate sobbollire per qualche minuto fino al completo scioglimento del gelificante. Eliminate la vaniglia, unite il dolcificante scelto, la scorza di limone, il caffè espresso e in polvere, quindi mescolate con cura.
  3. Stemperate la maizena nella panna fredda e incorporatela al composto, continuate a mescolare su fuoco moderato finché il tutto sarà addensato, levatelo dal fuoco e distribuitelo in stampini o coppette o in questo caso sopra ai nostri muffin preparati in precedenza e decorate con petali di rosa!!!
  4. Conservate in frigorifero il MAXI CUP CAKE DECORATO e servite a temperatura ambiente.

Istruzioni Panna di Cocco

  • Riporre la lattina di latte di cocco in frigorifero per almeno 24-48 ore, ( più a lungo resta in frigorifero meglio è!). Assicurarsi di non scuotere o inclinare la lattina in modo da favorire la separazione della crema dal liquido.
  • Riporre una ciotola e la frusta in freezer per 10 minuti a raffreddare poco prima di preparare la panna. ( Potete saltare questo passaggio se siete sicuri che il latte di cocco che utilizzerete è adatto ed affidabile!)
  • Rimuovere il latte di cocco dal frigorifero senza agitarlo, capovolgere la lattina e rimuovere il coperchio. Prelevare con un cucchiaio solo la panna addensata. Conservare il liquido per preparare altre pietanze anche salate.
  • Mettere la crema solida nella ciotola raffreddata e montare con la frusta 30 secondi a bassa velocità. Aggiungere la vaniglia (opzionale) e il dolcificante scelto e mescolare con la frusta per qualche secondo.
  • Il livello di dolcezza in questa ricetta dipende dai vostri gusti personali.
  • Leggere le note.

Note Panna di cocco

*La consistenza dei diversi dolcificanti può influenzare la consistenza della panna di cocco montata.Differenti marche di latte di cocco hanno diversi livelli di dolcezza, quindi vi consiglio di aggiungere dolcificante a piacere. 

NON utilizzate il latte di cocco in cartone perchè la ricette fallirebbe sicuramente.

Non serve la planetaria, bastano delle semplici fruste elettriche

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 
seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




LASAGNE DI GRANO SARACENO ALLA CARBONARA VEG CON SFOGLIA ,SALSA ALL’UOVO VEG E GUANCIALE VEG AUTOPRODOTTI

PRIMO PIATTO DEL MENÙ VEGAN DELLE FESTE PASQUALI 2022 DI VIAGGI&ASSAGGIFELICI

https://viaggieassaggifelici.blog/2022/04/06/crea-il-tuo-menu-vegan-delle-feste-pasquali-con-le-ricette-di-viaggiassaggifelici/

Come si può resistere a una bella lasagna se poi oltretutto è golosa come questa? Eh si perchè qui le lasagne sposano la ricetta della carbonara o almeno una rivisitazione di questa ricetta, per rendere questo piatto irresistibile e naturalmente tutto in versione CRUELTY FREE 😋😉

Il piatto romano più famoso si trasforma in una lasagna VEGANA e GLUTEN FREE gustosa, grazie alla creatività !!!

Ho preparato in casa :

🌱UNA SFOGLIA CON FARINA DI GRANO SARACENO , con aggiunta di pochissima farina di farro.

La tapioca è una delle farine più ambite che puoi usare se hai intenzione di addensare le tue salse, per dare alla tua pasta una consistenza gommosa e una finitura lucida, o anche legare insieme ingredienti senza glutine. Inoltre, è facile da usare!

🌱UN GUANCIALE AFFUMICATO VEGANO ,O PANCETTA AFFUMICATA VEGANA , CHIAMATELA COME DESIDERATE ,ANCHE GLUTEN FREE, PARTENDO DA 1 INGREDIENTE FONDAMENTALE ,LA MIA MOZZARELLA VEGANA FATTA IN CASA ,senza liquido di scarto del seitan come la maggior parte delle ricette di pancetta/guanciale vegan nel web , ottimo al naturale o a tocchetti per la carbonara o altre preparazioni o a fette soffritto in padella da aggiungere a panini.

🌱UN TUORLO VEGANO LIQUIDO COME VI HO GIA’ MOSTRATO NELLA RICETTA DELLA CROQUE MADAME, CON IL QUALE HO PREPARATO UNA SALSA ” ALL’UOVO ”

🌱FORMAGGIO GRATUGIATO VEGAN FATTO IN CASA

INGREDIENTI

Per la sfoglia della lasagna

  • 130 ml acqua
  • 100 g Farina di grano saraceno
  • 100 g di farina di tapioca
  • 60 g di farina di farro
  • Sale

PER IL GUANCIALE VEG AFFUMICATO

  • formaggio a fette/mozzarella vegana a fette
  • aglio granulare
  • aromi misti per carne( IO HO USATO ARIOSTO PER CARNI ARROSTO -rosmarino,salvia,ginepro,alloro,origano,timo,basilico,maggiorana )
  • un cucchiaino di FUMO LIQUIDO ( serve solo al dare l’aroma di affumicato)
  • 4 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai salsa di soia/tamari
  • 2 cucchiai paprika dolce
  • Insaporitore per carni bianche ( peperoni, Pepe, carote, pastinaca, cipolle, Zero, Cumino, sedano, Coriandolo, Timo, peperoncino, cannella)

PER LA MOZZARELLA VEGANA A FETTE/FORMAGGIO A FETTE

  • 2 scalogni
  • 500 grammi di yogurt di soia al naturale
  • 480 ml di latte di soia
  • 8 cucchiai di maizena
  • 4 cucchiai di agar agar.
  • sale q.b.
  • 240 grammi di ricotta di soia ( la mia ricetta in fondo all’articolo)

PER IL TUORLO D’UOVO

  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1 cucchiaio di farina di ceci
  • 1 cucchiaino di agar agar
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 4 cucchiai di lievito alimentare
  • 1 cucchiaino di zafferano
  • ½  cucchiaino di paprika dolce
  • un pizzico di sale rosa dell’himalaya integrale
  • 1/2 cucchiaino di sale kala namak
  • q.b. di acqua

PER LA SALSA ALL’UOVO

  • 200 ml latte DI SOIA
  • 15 g OLIO EVO
  • 15 g farina riso
  • tuorlo d’uovo VEG
  • sale

PER IL FORMAGGIO GRATTUGIATO VEG

(  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )

PROCEDIMENTO

  • PER LA SFOGLIA LASAGNE :unite le farine, aggiungete l’acqua e sale , impastate per ottenere un panetto compatto. Lasciate riposare il panetto per una quarantina di minuti avvolto in una pellicola trasparente e posto in un luogo fresco e asciutto.L’impasto dovrà essere spianato fino a ottenere dei fogli sottili , aiutandoci con un mattarello .
  • Procedimento guanciale veg: Preparare la mozzarella vegana , Dopo aver tritato e stufato uno scalogno in padella con poca acqua, aggiungi lo yogurt di soia, il latte di soia, maizena agar agar. Aggiusta di sale e frulla il tutto. Poi unisci la ricotta di soia e frulla di nuovo. Dividere il composto in due parti, mettendone ciascuna in 2 pentole diverse .A questo punto aggiungere ad una porzione   aromi misti PER CARNE ( ARIOSTO) ,   il concentrato di pomodoro, 1 cucchiaio di paprika, la punta di un cucchiaino di aglio in polvere, una grattata leggera di noce moscata ,tamari o soia, il fumo liquido e un cucchiaino scarso di pepe nero macinato, mentre nell’altra parte (  sarà la nostra parte  bianca del guanciale) mettere un pizzico di aglio, noce moscata e un cucchiaino di pepe nero macinato e mischiare per amalgamare bene gli aromi.Fai cuocere i 2 mix fino a che non prenderanno consistenza e mescola fino a che il composto liquido non inizia a staccarsi dalle pareti. Sistemate sia la parte bianca che la parte colorata in 4 contenitori rettangolari ( dovete ricavare due strati bianchi e due strati colorati ). Mettete in frigo i 4 strati, fino a farli indurire completamene.Una volta pronti gli strati prendere uno stampo rettangolare ,insomma il contenitore che userete per il guanciale che possa andare in forno o FRIGGITRICE ad ARIA, foderarlo con un pezzo di carta forno e metterci dentro le 4 parti che comporranno il nostro guanciale ma uno ad uno e cuocendoli separatamente in friggitrice ad aria ( per renderli croccanti) alternando l’impasto bianco con quello colorato (io ho fatto 4 strati, iniziando con lo strato bianco, e finendo con quello colorato ); Fate il primo strato e cuocete in friggitrice ad aria per 7 minuti a 150°, proseguite con tutti gli strati e man mano cuoceteli per compattarli in friggitrice ad aria , Finito di sistemare gli strati , compattare bene il tutto dandogli l’aspetto di una mattonella .Mettere la mattonella su una teglia rivestita di carta forno e cospargere la superficie superiore con l’insaporitore per carni bianche e paprika dolce e cuocere nella friggitrice ad aria a 150 ° per altri 20 minuti in modo che si asciughi più possibile; una volta asciugato abbastanza, farlo freddare e quando è freddo tagliarlo a strisce larghe 2 o 3 centimetri.
  • Per il tuorlo. Ponete nel vostro mixer amido di mais, farina di ceci,agar agar ,bicarbonato ,il lievito alimentare, la curcuma o zafferano, la paprika dolce, i 2 sali, l’olio e il pomodoro. Iniziate a frullare per bene il tutto, aggiungendo a filo l’acqua fredda in modo che il vostro composto diventi liscio ma non troppo liquido. La consistenza dovrà essere quella del vero tuorlo.
  • Procedimento per la salsa d’uovo :Fare un roux con olio e la farina. Farlo colorare leggermente e poi aggiungere il latte poco alla volta, aiutandosi con una frusta. Inizialmente tenderà a raggrupparsi poi una volta aggiunta tutta la parte di latte sarà liquido. Portare a bollore e lasciar bollire per 8 minuti facendo attenzione a non farlo attaccare. Spostare dal fuoco e aggiungere il tuorlo di uovo veg , frullare con il frullatore a immersione e aggiustare di sale .
  • Assemblaggio e cottura :Procedere quindi all’assemblaggio della lasagna, alternando gli strati con la salsa all’uovo, il formaggio grattugiato, il guanciale veg a listarelle che avrete precedentemente saltato in padella con un filo di olio evo per renderlo croccante . Chiudere con salsa e formaggio grattugiato .Cuocere in  forno statico a 220° per 20 minuti circa ,In uscita aspettate una decina di minuti prima di tagliarle.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




PAN BAULETTO SOFFICE GLUTEN FREE

🌱Pane a fette , ho fatto io in casa un pan brioche salato gluten free morbidissimo !!!

Ideale da servire come aperitivo, finger food, una cena con amici o semplicemente come merenda per i bambini.

Io lo userò probabilmente ( perché ne ho intenzione di farne uno ancora più alto , se faccio in tempo )per un piatto internazionale che mangeremo sabato sera!!!

Ingredienti

Per il pane a fette fatto in casa tipo pancarrè

  • 300 gr di farina di riso integrale  
  • 90 gr di farina di grano saraceno
  • 250 gr di fecola di patate
  • 4 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 200 ml di latte di soia tiepido
  • 55 g di pasta madre essiccata con lievito ( oppure 16 gr di lievito gluten free con cremor tartaro)
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 10 g di sciroppo di agave o zucchero

Procedimento

    • Per il pane a fette tipo Pancarrè:Disponete in una ciotola il lievito mischiato con sciroppo di agave , unite il latte e l’acqua tiepidi mescolando con una frusta e lasciate riposare per una decina di minuti, finché il composto diventa schiumoso.In un’altra ciotola più capiente setacciate le farine e la fecola, unite il sale, l’olio e il lievito preparato in precedenza e mescolate bene con una spatola in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo.Trasferite l’impasto in uno stampo da plum-cake, infilatelo in un sacchetto di plastica, chiudetelo bene e fatelo riposare in un luogo tiepido per circa 40 minuti o finché l’impasto non sarà ben lievitato.Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20-25 minuti, finché risulterà dorato. Oppure come ho fatto io in friggitrice ad aria , 180° per 15 minuti… controllare comunque la cottura ed in caso aumentare di qualche minuto.Una volta sfornato, trasferite il pane su una griglia per farlo raffreddare completamente e servitelo a fette.



    Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

    Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

    E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

    Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
    👉alle newsletter di questo blog
    https://page.co/PD3nai
    🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
    facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
     ☘seguirmi su Pinterest 
    http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

    🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

    Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

     Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




Torta al cacao gluten free (senza olio o margarine) ,farcita e ricoperta con crema chantilly ai frutti di bosco e ganache di cioccolato fondente

Torta golosa e soffice, si presta ad essere farcita con creme o marmellate. Può essere realizzata anche in piccoli formati, come muffin o cupcake, ed è ottima da mangiare, tagliata a cubetti, in accompagnamento a gelati, creme o dolci al cucchiaio.

Con crema ai frutti di bosco (ribes, mirtilli, lamponi) da decorare a piacere. Io ho riportato la torta con la mia decorazione e spiegherò come l’ho realizzata, ma chiaramente a voi libertà di espressione… 

Ingredienti per la base ,tortiera cerniera 15x 6,5 ( naturalmente potete raddoppiare gli ingredienti per una torta più grande)

  • 75 gr di farina di riso bio
  • 75 gr di farina di grano saraceno bio
  • 8 gr di lievito per dolci gluten free
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 125 gr di eritritolo a velo,io lo frullo praticamente per renderlo più impalpabile ( o 100 gr di zucchero se preferite)
  • 50 gr cacao amaro ( Cibocrudo)
  • 1 pizzico di sale (io rosa dell’Himalaya )
  • 125 gr di yogurt di soia al naturale ( se vuoi farlo in casa in fondo all’articolo trovi la ricetta)
  • acqua o latte di riso q.b. per rendere il tutto cremoso

Ingredienti bagna

  • 25 ml di latte vegetale
  • liquore a piacimento q.b.( io ho usato moscato )

Ingredienti crema chantilly ai frutti di bosco

  • 150 g di frutti di bosco misti freschi (mirtilli, lamponi,ribes)
  • 75g di sciroppo di agave ( o 100 gr di zucchero)
  • 370 g di latte veg di soia o riso ( se vuoi farlo in casa in fondo all’articolo trovi la ricetta)40 g di amido di mais
  • 125 gr di panna di soia ( io la autoproduco ,in fondo all’articolo trovi la mia ricetta)

per la ganache

  • 50 g cioccolato fondente
  • 20 ml latte vegetale
  • 1/2 cucchiaino di olio di cocco ( la renderà lucida)

Per decorare

  • Frutti di bosco e riccioli di cioccolato fondente.

Procedimento base

  • mettere tutti gli ingredienti in una ciotola
  • mescolare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo
  • preparare la teglia con carta forno oppure con olio+farina

COTTURA della base

– In forno : preriscaldare il forno a 150°-170° per 40 minuti(meglio tenere temperatura bassa e cottura lunga per evitare che la superficie della torta si crepi)

  • versare il composto nella teglia
  • infornare al centro del forno
  • monitorare la cottura con la prova dello stuzzicadenti

– In friggitrice ad aria: Cuocete in friggitrice ad aria preriscaldata a 160° per 20 minuti e poi a 170° per altri 10 minuti. Fate sempre la verifica con lo stuzzicadenti dopo almeno 25 minuti. Se vi sembra ancora poco cotta prolungate di qualche minuto.La mia friggitrice ad aria è una Proscenic t21, se volete acquistarla potete farlo cliccando direttamente su questo link .


Per tagliare il pan di spagna è meglio lasciarlo raffreddare completamente, ancora meglio sarebbe metterlo in frigo per qualche ora prima di tagliare.

Procedimento bagna

  • mettere acqua e l’alcool
  • Spennellare lo sciroppo ottenuto tra uno strato e l’altro della base. Serve a dare aroma e mantenere il pan di spagna bello umido.

Procedimento crema Pasticcera

– Lava, asciuga e frulla i frutti di bosco con zucchero o dolcificante e 370 ml di latte veg.

– Aggiungi 40 g di maizena e cuoci per 10 minuti .

-lascia raffreddare a temperatura ambiente poi metti per 2 Ore in frigorifero coperta da pellicola a contatto .

– dopo averla fatta riposare aggiungere la panna e amalgamare bene .

Assemblaggio torta

-Tagliare base a metà per ottenere due dischi…

-Adagiare sul piatto da portata il primo disco di pan di spagna (quello che durante la cottura è la parte superiore, in genere più dura e quindi più adatto ad assorbire tutta l’umidità della torta). 

-Bagnare il primo strato di pan di spagna con la bagna

-Stendere la crema uniformemente sul disco di pan di spagna , arrivando anche ai bordi e facendola strabordare.

-Coprire con l’altro disco di pan di spagna e bagnare anche questo con la bagna .

– Infine ricoprire tutta la torta con la crema chantilly ai frutti di bosco.

-Livellare la crema e Lasciar riposare la torta in frigo , per far assorbire l’umidità, e dovrà essere fredda e compatta per non far cadere la ganache al cioccolato.

  • Per la ganache :Scalda il latte . Spegni appena accenna il bollore, e aggiungi il cioccolato fondente tritato e l’olio di cocco( la renderà più lucida )
  • Mescola per far sciogliere.
  • Ricoprite la superficie e i bordi con la ganache stendendo un velo sottile e piuttosto uniforme.
  • Appoggiate piano piano dei riccioli di cioccolato sui primi cm del bordo inferiore.

Infine decorate con i frutti di bosco e Mettete in frigo per almeno 2 ore o anche tutta la notte.

Se ti è piaciuta questa ricetta metti un #like e commenta sotto l’articolo !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate potete iscrivervi anche al mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici

https://www.facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog/?ref=share

E potreste seguirmi anche su Pinterest http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

CIBO CRUDO

ACQUISTA I PRODOTTI CIBOCRUDO IN COLLABORAZIONE CON VIAGGI&ASSAGGIFELICI

Per realizzare questa TORTA ho utilizzato questi prodotti di CIBOCRUDO, che se ti va puoi acquistare direttamente cliccando sul link, Al tuo primo ordine avrai € 5 di sconto inserendo il mio codice personale 509FM nel campo dei coupon alla fine dell’ordine prima del pagamento :

CIBO CRUDO
https://viaggieassaggifelici.blog/2021/02/15/yogurt-di-soia-con-essiccatore/
https://viaggieassaggifelici.blog/2021/03/28/latte-di-soia/



” SABATO SERA GLUTEN FREE : PIZZA E DOLCE…SE NON È SABATO SERA QUESTO…”

“…a lunga lievitazione e maturazione in frigo”

Dopo la prima versione di pizza senza glutine vegan che potrete trovare qui (https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/16/sabato-sera-gluten-free-pizza-e-dolce-se-non-e-sabato-sera-questo/ ) , oggi vi propongo una seconda versione con mix di farine sempre naturali , stavolta ho fatto intervenire anche la farina di grano saraceno , quindi ho usato un mix di farina di riso, amido di mais e farina di grano saraceno !!!

Oggi pizza, una delle mie passione, ma la mia stavolta è una pizza di grano saraceno e riso, un impasto privo di glutine che rimane morbido e allo stesso tempo croccante al punto giusto, nonchè vegano. Sana, nutriente e buona, perfetta per essere mangiata con gli amici!

Ho cercato di creare una pizza più Gourmet 🙂

[ ] Ingredienti per la pizza vegana senza glutine fatta in casa con farine naturali, grano saraceno, riso ed amido di mais , con pesto di broccoli , funghi e finocchi trifolati,olive taggiasche e affettato veg gluten free :

– 170 gr di farina di riso

– 125 gr di farina di grano saraceno

– 175 gr di amido di mais

– 280 ml d’acqua

– 16 grammi lievito BIO gluten free( io l’ho comprato , ma potreste anche farlo in casa usando farina di riso o mais)

– 1 cucchiaino di gomma di tara ( o gomma di xantano e  gomma di guar)

– 1 cucchiaino di sciroppo di agave

-20 gr di sale fino

-2 cucchiai colmi di olio evo

Condimento

-3 cucchiai di polpa di pomodoro

– 100 gr tofu affumicato

– affettato vegano gluten free a base di farina di ceci,curcuma e zenzero

– funghi freschi champignon che ho trifolato

– finocchio fresco che ho trifolato insieme ai funghi

pesto di broccoli misti e ricotta di soia ( in fondo all’articolo la ricetta del pesto )

– olive taggiasche

-sale, origano q.b

-olio evo q.b

-lievito alimentare inattivo spolverata

[ ] La ricetta fase per fase

Prepara l’impasto :

PRIMA LIEVITAZIONE :prima fase solo le farine con il lievito , gomma di tara , acqua , sciroppo di agave e basta… far levitare un paio d’ore il luogo chiuso

SECONDA LIEVITAZIONE: aggiungi il sale e l’olio FAI UN PANETTO CON TANTE PIEGHE E FAI LIEVITARE PER ALTRE 2 ORE.

TERZA LIEVITAZIONE (O MATURAZIONE) Trascorse le due ore di lievitazione dell’impasto, metterlo in frigo per 2 notti

  1. Trascorsa anche la terza lievitazione meglio detta maturazione a questo punto entra in gioco il fornello di casa ed una grande padella o casseruola che potrai mettere in forno…. Stendi la pizza all’interno della padella che userai stendendola su carta da forno rotonda …io uso la carta forno per sicurezza sempre…ma una buona padella antiaderente non ne avrà bisogno,
  2. Condisci la pizza , prima la polpa di pomodoro condita con origano , sale ed olio evo; poi il pesto di broccoli e ricotta di soia a cucchiaiate senza spargerlo per tutta la superficie; poi l’affettato veg; poi i funghi trifolati con il finocchio; le olive taggiasche ed il tofu affumicato , spolvera con lievito alimentare e lasciala fuori dal frigo per altre 2 ore coperta da un canovaccio.
  3. Intanto accendi il grill del forno alla massima temperatura e la griglia del forno nella posizione più alta.
  4. Metti a questo punto la padella sul fuoco, il fuoco più grande e abbastanza potente , con la pizza ,un filo d’olio extra vergine d’oliva e copri con il coperchio.
  5. Fai cuocere per 5 minuti.Trasferisci la padella o casseruola direttamente in forno.( se la vostra padella o casseruola non è adatto al forno trasferite direttamente la pizza aiutandovi con la carta forno in una teglia da forno) Fai cuocere 5 minuti.

In sostanza inizio il giovedì sera per avere la pizza in tavola il sabato a cena.

PIZZAIOLI DI TUTTA ITALIA NASCONDETEVI🙊🙋🏼‍♂️😂🤸‍♂️

Per il dolce vi rimando al mio prossimo articolo :https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/28/tiramisu-vegano-con-mascarpone-veg-fatto-in-casa-con-savoiardi-fatti-in-casa-vegani-e-gluten-free/🥰

Crema di broccoli e ricotta di soia

intanto qui vi ricordo la ricetta della ricotta di soia

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/25/ricotta-di-soia/
https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/25/ricotta-di-soia/

Procedimento pesto di broccoli e ricotta

Ingredienti

  • 450 gr di broccoli misti lavati e tagliati a pezzi ;
  • aglio granulare q.b.
  • dado granulare per insaporire ( io ho usato il mio fatto in casa https://viaggieassaggifelici.blog/2020/12/14/dado-vegetale-granulare/)
  • 1 pizzico di curcuma
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva;
  • 150 grammi di ricotta di soia;
  • 2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di mandorle

Procedimento:

  • Fate cuocere   i broccoli , mettere tutti gli ingredienti , tranne olio di oliva e ricotta, nel frullatore e frullare energicamente, anche a più riprese, per tritarli il meglio possibile;
  • aggiungere l’olio e la ricotta e frullare ancora per ottenere una crema omogenea;
  • trasferire in contenitori da riporre in frigo o in freezer.