1

LE MIE IDEE PER UN BRUNCH : GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI ; AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO ;POLPETTE PROFUMATISSIME DI QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA ALLA VODKA CON TOFU E CURRY SENZA OLIO ;FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE ; RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO ; NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI ; INSALATA ALL’ORIENTALE

Questo fine settimana i protagonisti sono i FUNGHI 🍄 SHIITAKE .

I Funghi Shiitake ,Di origine asiatica, sono ormai diventati di uso comune anche in Italia grazie alla diffusione di ricette come il Ramen. Molti grandi chef hanno sostituito porcini, cardoncelli e pioppini con gli shiitake conferendo ai loro piatti una nota umami («gradevolezza al palato»)ancora più interessante. Ifunghi shiitake sono ricchi di proprietà e benefici.

Il fungo shiitake è uno dei funghi più coltivati al mondo e cresce in luoghi molto umidi in cui temperatura, luce e vento sono costanti.

Il sapore dei funghi shiitake è terroso con una punta di dolcezza. Ricordano chiaramente l’umami e la loro consistenza è soda e callosa. I funghi shiitake sono ricchissimi di proprietà nutrizionali e hanno uno scarso apporto calorico. In Cina i funghi shiitake sono considerati un vero elisir di lunga vita. Riducono sensibilmente i livelli di colesterolo nel sangue e sono considerati degli antinfiammatori naturali. I funghi shiitake sono ricchi di selenio, zinco, rame e vitamina D.

1)GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKESALTATI: sono un primo piatto perfetto per salutare l’inizio dell’autunno,che si sciolgono in bocca, fatti senza patate nell’impasto. Si tratta infatti di una preparazione sfiziosa e saporita ma leggera, che appaga il gusto ma, al contempo, fa bene al nostro organismo.La zucca infatti, oltre ad essere un alimento ipocalorico, è ricca di caroteni, pro-vitamina A, vitamina C, ma anche di vitamine del gruppo B, particolarmente utili per contrastare lo stato di stress proprio del rientro dalle vacanze. Possiede inoltre un buon quantitativo di minerali, come magnesio, potassio, ferro e fosforo. I pregi di questo ortaggio tuttavia non finiscono qui: la zucca è infatti uno degli alimenti utili per la prevenzione tumorale, ed ha delle ottime proprietà diuretiche e digestive.A completare il piatto, un gustoso condimento di shiitake, funghi giapponesi ormai noti a chi segue i trend alimentari del benessere. “Amici” della flora intestinale, stimolano la formazione di batteri benefici per il colon, aiutano il nostro sistema immunitario a rafforzare le proprie difese e, dunque, a tenere lontano influenza e raffreddori. Ultimo ma non meno importante, questi funghi sono utili alleati nella lotta al colesterolo, poiché prevengono la formazione di ostruzioni nelle arterie.

2)AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN TRE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO IN TRE VARIANTI : l’AVOCADO E’ un ingrediente duttile che si presta a preparazioni dolci e salate spesso pronte in pochissimi minuti, come l’AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE che vi propongo oggi. La mia ricetta base è semplicissima e si prepara in meno di 5 minuti.A parte la preparazione del pane se vorrete farlo in casa. Vi suggerirò anche 3 toppings differenti e veloci per un pranzetto o un brunch sano e goloso o perché no, per una colazione salata e nutriente. Non uso spesso l’avocado , ma ce l’avevo in casa e quindi l’ho utilizzato .Gli ingredienti fondamentali sono 2: un buon avocado maturo, possibilmente italiano, e del pane senza glutine. L’avocado toast vegan senza glutine è una versione sana e golosa della classica ricetta che spopola sul web . Per rendere ancora più completo il vostro brunch o la vostra colazione salata vi basterà aggiungere pomodorini gialli e rossi e basilico oppure lamponi, rucola e aceto di mele . Vi assicuro che questa ricetta è tanto semplice quanto gustosa ma mi raccomando, utilizzate degli avocado maturi al punto giusto perché altrimenti non otterrete la consistenza cremosa prevista. Vi sconsiglio inoltre di utilizzare frullatori o robot da cucina: un piatto e una forchetta saranno più che sufficienti!

Io ho fatto in casa il PANE !!

Il soda bread è un pane irlandese, una ricetta “povera”, che veniva preparata utilizzando quello che si aveva a disposizione e quindi latte ,yogurt,farine ma scarseggiava il lievito.

Quindi al suo posto si utilizzava il bicarbonato di sodio.

Il soda bread è un pane che si discosta molto dal nostro, è praticamente senza impasto, facilissimo da preparare, e io ho voluto riprodurlo cercando di non discostarmi troppo  dalla ricetta originale, in cui viene utilizzato il latticello che non è molto facile da reperire in Italia, ma è molto facile da preparare.

Per farlo vi basterà unire lo yogurt di soia , il latte di soia , il limone e lasciarlo riposare.

L’unica variante, è che non è presente il glutine, e ho io aggiunto un ingrediente che ne fa le veci: la cuticola di psillo.

Le farine che ho usato sono:

farina di grano saraceno

farina di ceci

amido di mais

fiocchi di avena

Ma potreste usare anche in aggiunta farina di quinoa e farina di riso,per un gusto ancora più delicato.

3)POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E CURRY SENZA OLIO : Dal sapore e consistenza molto simili a quelli delle polpette di carne…poi sapete quanto ami i funghi shiitake e oltretutto fanno anche molto bene , ci aiutano ad alzare le difese immunitarie ed ad abbassare la glicemia ed il colesterolo cattivo.Se non volete cuocerle ,già queste sono delle ottime e profumatissime polpette “CRUDISTE”,basterebbe metterle in ESSICCATORE per farle indurire,ma io invece le ho cotte in friggitrice ad aria.Per la salsa di accompagnamento,forse,mi sono voluto spingere oltre, e sono riuscito a mettere insieme una ricetta facile per creare una salsa a basso contenuto di grassi, senza olio e addirittura con un discreto apporto proteico. La SALSA ALLA VODKA è tipica della cucina moderna americana, normalmente utilizzata per condire la pasta ,io l’ho abbinata a queste polpette di shiitake.Per fare questa ricetta ho usato il tofu al naturale classico …ma Per ottenere una consistenza più liscia e cremosa, basterà utilizzare il tofu vellutato. Il gusto in ogni caso resta sempre delizioso , alla quale ho aggiunto un tocco di colore ed un sapore un pò esotico grazie al CURRY.

4)FARIFRITTATA CON FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE : Avete mai provato a fare la farinata o farifrittata con la farina di lenticchie invece che con quella classica di ceci? Avevo in dispensa un pacco di lenticchie rosse che ho macinato nel macinino che uso per tritare i semi .Insomma non ho resistito, mi sono messo all’opera e ho preparato una deliziosa farifrittata di lenticchie con spinaci e olive buonissime e carnose comprate al mercato.

5)RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO: Il Riso alla Cantonese (il Nome Originale è Yangzhou Fried Rice – Riso Fritto Yangzhou) è un Piatto Tipico della Cucina Cinese e in particolare appunto, della della Città Yuangzhou, sita nella Parte orientale Cinese, vicino Shanghai sul Versante del Mar Cinese Orientale. Solitamente è preparato con il Riso dalle varietà Basmati e Jasmine, ed è Condito con Cipolla, Piselli, Cubetti di Maiale alla Griglia (Non Prosciutto Cotto come asseriscono Molti..) e Uova Strapazzate; Normalmente è Servito prima del Dolce.Ne esistono molte Varianti (come per qualsiasi Cucina Regionale del Mondo), visto che in Cina e nel Sudest Asiatico si trovano Ricette una diversa dall’altra, a partire dalla Varietà del Riso. La mia è naturalmente una versione VEGANA ed in questo caso ho voluto provare il “RISINO DI KONJAK”. Questa volta ho ottenuto un Riso Cantonese Vegano Convertendo la Ricetta Originale semplicemente Sostituendo gli Ingredienti di Origine Animale con quelli Vegetali così come Alcuni Metodi di Cottura Poco Conservativi con quelli un pò più Conservativi, e … qualche “Aggiunta” Personale.

MOLTO ORGOGLIOSO DEL RISULTATO OTTENUTO, RIPRODUCENDO GLI STESSI SAPORI ,SOSTITUENDO GLI INGREDIENTI!!!

SOSTITUZIONE INGREDIENTI
• Riso Basmati o Jasmine –> Riso Integrale
• Maiale –> Tofu
• Uova Strapazzate –> Frittatina Vegetale (Farina di Ceci e Grano Saraceno ed un pizzico di SALE KALA NAMAK)
• Olio di Semi –> Olio EVO
• Cotture in Acqua –> Cotture al Forno

Risultato: un Riso Cantonese Vegano ECCELLENTE!

Il konjac è una  radice molto antica , usata soprattutto in Asia, che da qualche anno è entrata anche nelle cucine occidentali. Conosciuto anche come  patata di konjac  o  lingua del diavolo , è  utilizzato soprattutto per fare una pasta, chiamata shirataki .Una delle sue caratteristiche principali è quella di  non contenere glutine e avere un apporto calorico molto basso . Vediamo cos’è, quali sono le sue proprietà nutrizionali e vengono utilizzarlo in cucina.Il  konjac  è un tubero che può raggiungere dimensioni e peso molto elevato: cresce in Asia ed è particolarmente usato in Cina e Giappone. Da questo tubero si ricavano  due preparazioni: una gelatina che viene usata come addensante e una pasta light . Come addensante, si trova anche in preparazioni industriali: è molto usato, ad esempio, nelle caramelle, dove viene denominato con la sigla E425.La pasta, detta  shirataki di konjac,  viene invece ricavata dalla radice essiccata e poi ridotta in polvere: si presenta  sotto forma di spaghetti sottili, dall’aspetto molto simile a quello dei noodles 

6)INSALATA ALL’ORIENTALE : Sei stufo della solita insalata verde o mista che trovi al supermercato? Leggi le ricette delle insalate crudiste che ti propongo in questo blog , per scoprire accostamenti di sapori e colori, che non avresti mai immaginato.

7)NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI :Involtini solitamente fatti con carta di riso e solitamente serviti come antipasto e che nella cucina vietnamita prevedono una versione fritta (Nem ran) e una cruda (Nem Cuon).Il ripieno solitamente è fatto da carne , pesce e verdure , che io ho sostituito con FUNGHI SHIITAKE , CAVOLO RICCIO , ZUCCA E FRUTTA SECCA.Anche la mia sfoglia sarà crudista,che ho provato a fare in 2 versioni ,qual è la vostra preferita??!!!

Ingredienti GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI

  • 500 gr di POLPA DI ZUCCA
  • 200 grammi farina di riso+ extra per formare gli gnocchi
  • 70 grammi fecola di patate
  • 1 pizzico noce moscata
  • 1 pizzico sale 
  • ROSMARINO
  • 1/2 FOGLIE DI SALVIA
Per il condimento degli gnocchi
  • 45 g funghi shiitake secchi ammollati
  • brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di semi di chia
  • q.b. olio d’oliva extravergine
  • 1 pizzico aglio
  • 1/2 CIPOLLA
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino
  • 1 spolverata prezzemolo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 tazza di brodo vegetale caldo
  • formaggio vegano grattugiato (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI
Per l’involtino PRIMA VERSIONE
  • 130 gr. di semi di lino
  • 3 pomodori medi
  • 3 carote medie
  • sale q.b.
  • 1/2 cucchiaino di sciroppo di agave,
  • il succo di 1/2 limone,
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
Per l’involtino SECONDA VERSIONE
  • 20 g di semi di lino,
  • 1/2 zucchina,
  • 1/2 cipolla,
  • 1/2 avocado,
  • poco sciroppo di agave,
  • il succo di 1/2 limone,
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere,
  • sale.
Per il ripieno
  • 25 g di mandorle,
  • 10 g di semi di zucca,
  • cavolo riccio,
  • 1 piccola carota,
  • 150 g di zucca tagliata e fettine sottili e pressata
  • 1/2 cucchiaino di aglio secco,
  • salsa tamari o soia g.f.
  • 15 g. funghi shiitake secchi
  • spezie miste
  • olio evo

Ingredienti AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO

  •  fette di Pane
  • 1 cucchiaini olio extra vergine di oliva – opzionale ma raccomandato, per tostare il pane
  • aglio granulare
  • 1 avocado maturo – da 250g circa
  • succo di limone o meglio lime  – un cucchiaio circa
  • q.b. peperoncino secco in scaglie – o fresco
  •  sale  – o a piacere
  • lievito alimentare a piacere, opzionale

Toppings

  • rucola + pomodori secchi marinati + olive
  • fette di avocado + semi di sesamo + carciofini +olio evo
  • basilico + pomodorini colorati+ olio extra vergine di oliva
  • cavolo nero marinato nella salsa di soia+funghi champignon crudi marinati nella salsa di soia
  • Noci + mandorle + anacardi +semi di girasole + semi di zucca + semi di sesamo

INGREDIENTI SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO

  • 110 gr di fiocchi di avena
  • 150 gr di farina di ceci
  • 200 gr di farina di grano saraceno INTEGRALE
  • 50 gr di amido di mais
  • 250 gr di yogurt DI SOIA senza zucchero
  • 250 gr di latte DI SOIA
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 10 gr di cuticola di psillio
  • 20 gr di olio evo
  • 8 gr di cremor tartaro
  • 4 gr di bicarbonato di sodio ( 1 cucchiaino)
  • Sale qb

INGREDIENTI POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO

Polpette di funghi Shiitake ( 8 polpette)

  • 50 g di quinoa
  • 5 shitake secchi
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 presa di sale marino integrale
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 100 gr circa di fiocchi d’avena teneri
  • 1 “uovo” di semi di lino  – 1 cucchiaio di semi di lino macinati + 3 cucchiai di acqua
  • 2 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 pezzetto di alga kombu tritata
  • farina di mais bramata O pangrattato gluten free O farina di ceci per la panatura O farina di riso ( come ho fatto io)

SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO

  • 125 g tofu al naturale
  • succo di 1 limone o lime
  • qb sale (io ho usato mezzo cucchiaino)
  • 1/2 cucchiaino curry 
  • 1 cucchiaino senape 
  • Qualche pomodorino
  • Vodka 15 ml o di più se vi piace più forte
  • Cipolla 1/2
  • Aglio 1 pizzico
  • Peperoncino 1 pizzico
  • Triplo concentrato di pomodoro 1 cucchiaino
  • Basilico qualche foglia

INGREDIENTI FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE

  • 125 gr. di farina di lenticchie
  • acqua q.b. per ottenere la pastella
  • 125 gr. di spinaci
  • sale, olio evo
  • qualche oliva a rondelle
  • formaggio veg grattugiato (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
INGREDIENTI RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO
  •  Riso DI KONJAK ( CON 22 GR DI RISO SECCO DI KONJAK SI OTTENGONO 100 GR DI RISO PRONTO)
  • Brodo Vegetale fatto in Casa ( IO HO USATO IL MIO DADO GRANULARE FATTO IN CASA)
  • Tofu
  • Farina di Ceci e Grano Saraceno in Parti uguali per la Frittatina
  • Zucchine
  • Carote
  • Piselli
  • Cipolla Gialla
  • Salsa di Soia 
  • Aglio, Basilico e Prezzemolo Liofilizzati
  • Thain con Olio EVO
  • Olio EVO
  • Peperoncino
  • Curry
  • SALE KAKA NAMAK

INGREDIENTI INSALATA ALL’ORIENTALE

  • insalata , IO USATO LOLLO
  • alghe nori secche
  • alghe wakame
  • alghe KOMBU
  • 10 g mandorle a lamelle
  • 2 ravanelli
  • fiori edibili
  • salsa di soia
  • senape
  • olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTI

  • GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI :Pulite la zucca, togliete la buccia e tagliate la polpa a fette dello spessore di circa 1-2 centimetri.Cuocete le fette di zucca in forno preriscaldato a 190°C per circa 25 minuti oppure a vapore.Frullatela INSIEME ALLE ERBE .Ponete in una terrina e fate raffreddare.Unite la zucca alla farina e aggiungete la fecola, sale e noce moscata. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciate riposare in frigo per qualche ora.Formate delle strisce di pasta larghe un dito e ricavatene degli gnocchi di circa 2 cm. Rigateli utilizzando i rebbi di una forchetta e posizionateli su un vassoio infarinato, ben distanziati. CONDIMENTO ,Tagliate i funghi shiitake , precedentemente ammollati,a tocchetti e cuoceteli a fiamma dolce in una padella con olio, aglio, cipolla , sale e peperoncino, sfumare con il vino , aggiungere brodo vegetale e fare andare fino ad assorbimento.Mettete il tutto in un mixer ( mettendo da parte alcuni funghi saltati)Lessate gli gnocchi in acqua bollente e salata, scolandoli non appena vengono a galla, utilizzando un mestolo forato. Versateli direttamente nella padella con il condimento.Completate il piatto con una spolverata di prezzemolo , semi di chia e formaggio grattugiato vegan, mescolate e servite subito.
  • SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO : Per creare il vostro latticello VEGAN , unire in una ciotola lo yogurt, il latte e il succo di limone, mischiate bene e lasciate riposare per una ventina di minuti. Nel frattempo unite tutte le farine, il sale,cremor tartaro , bicarbonato e la cuticola di psillio , mischiate bene.Ora unite l’olio.Unite la parte liquida a quella solida e impastate velocemente fino ad ottenere un panetto.Trasferite il pane all’interno di uno stampo di 20 cm foderato con carta da forno, se volete dargli una forma più sferica lavorate la superficie con le mani leggermente bagnate.Create una croce sulla superficie e infornate a 200 °C per circa 30 minuti, poi estraete il pane dallo stampo e continuate la cottura per altri 10 minuti.Estraete dal forno e lasciate raffreddare completamente il pane. Poi se invece avete la macchina del pane , seguite le indicazioni della vostra macchina per pane senza glutine.
  • AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO : Spennellate le fette di pane con l’olio oppure oleate una padella. Tostate il pane per 2-3 minuti fino a quando apparirà dorato.Strofinate le fette di pane con l’aglio su un lato oppure come ho fatto io ho messo dell’aglio granulare e lasciate intiepidire.Nel mentre sbucciate, denocciolate e tagliate a cubetti l’avocado. Ponetelo su un piatto o in una ciotola, aggiungete limone o lime , peperoncino, sale e lievito alimentare e schiacciate bene con una forchetta. Dovrete ottenere una sorta di crema non troppo liscia. Lasciate qualche pezzetto intero di avocado. (Se l’avocado è sufficientemente maturo, non affettatelo ma schiacciatelo immediatamente con la forchetta).Assaggiate ed aggiungete sale, o lievito alimentare a seconda dei vostri gusti.Spalmate la crema di avocado sulle fette di pane e potreste servite immediatamente .Potete anche condire l’avocado toast vegan con i diversi toppings suggeriti per un aperitivo, un brunch o una colazione salata, gustosa e nutriente.
  • POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO : Mettere a bagno i funghi shiitake in acqua tiepida per mezz’ora e nel frattempo cuocere la quinoa . Tritare i funghi shiitake, la cipolla e la carota , mettere il composto in una ciotola e mescolare con la quinoa , 1 cucchiaio di salsa di soia ,2 cucchiai di fiocchi d’avena teneri,1 “uovo” di semi di lino  – 1 cucchiaio di semi di lino macinati + 3 cucchiai di acqua,2 foglie di salvia tritate ,1 rametto di rosmarino tritato ,1 pezzetto di alga kombu tritata e il sale.Lasciate riposare il composto in frigo anche una notte .Senza cottura queste sarebbero già delle meravigliose polpette “CRUDISTE”, potreste metterle in essiccatore per farle indurire COTTURA : Ungete una padella antiaderente con olio e fatela scaldare, formate le polpette e schiacciatele ai lati, passatele nella farina o pangrattato e cuocetele da entrambi i lati fino a quando non diventano dorate. Io le ho cotte in friggitrice ad aria per 14/15 minuti a 180 °. MAIONESE :Unire tutti gli ingredienti e frullare fino ad ottenere una consistenza cremosa. Assaggiare ed eventualmente regolare il sale e le spezie. 
  • FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE :Se non avete la farina di lenticchie , potete farla in casa semplicemente sciacquandole abbondantemente sotto l’acqua, aiutandovi con un colino.Riponetele poi su un telo pulito e lasciatele asciugare per circa 12 h, cambiando eventualmente il canovaccio qualora rimanesse umido.Per garantire l’assenza di parti umide, trascorso questo tempo, trasferite le lenticchie su una teglia rivestita con carta da forno e tostate leggermente a 150°C per c.a 10′ oppure in una padella antiaderente per pochi minuti.A questo punto, trasferitele in un mixer piuttosto potente o macina caffè e macinatele a più riprese, per non far surriscaldare troppo il vostro elettrodomestico.Passate la farina ottenuta in un colino a trame fitte, frullando una seconda e poi terza volta le parti rimaste maggiormente grossolane. In una padella antiaderente cuociamo con un filo d’olio gli spinaci, dopo averli lavati.Aggiungiamo sale, pepe e formaggio veg se ci piace, mescoliamo gli ingredienti e facciamo appassire per circa 5 minuti.Nel frattempo prepariamo la pastella, setacciando la farina di lenticchie e unendo l’acqua piano piano . Mescoliamo finché otteniamo un composto omogeneo.Uniamo alla pastella gli spinaci e le olive a rondelle e versiamo in padella la farinata. Cuociamo da entrambi i lati finché diventa croccante.Serviamo la farinata di lenticchie tiepida come secondo piatto o come sfizioso finger food, tagliata a dadini.
  • RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO : Iniziamo subito dal Riso,cuocere il riso di konjac con brodo vegetale a sufficienza per 12 minuti, o anche di più tanto non scuoce . Condirlo con 1 cucchiaino di Tamari /soia e 1/2 cucchiaino di olio evo e saltare per 1 minuto , mettere in un piatto e condire con qualche goccia di aceto di mele e lasciare raffreddare poi Riponiamo In Frigo.Tagliare a Piccoli Pezzi il Tofu e Saltarlo in Padella con Olio EVO, un pò di Cipolla, Peperoncino, Curry e mettere da Parte.Versare in Una Teglia Carote, Zucchine e il Rimante della Cipolla Tagliati a Cubetti insieme ai Piselli, tutto Condito con Olio EVO, Aglio e Basilico Liofilizzati e Peperoncino. Infornare a 180° e Portare a Cottura (a Vista).Io ho cotto in friggitrice ad aria , ma potreste cuocerle in padella croccanti. Preparare la Frittatina con Pari Quantità di Farina di Ceci e di Grano Saraceno Diluite con Acqua Fredda fino a Formare una Pastella. Aggiungere Aglio e Prezzemolo Liofilizzati ed un pizzico di SALE KAKA NAMAK, Versare in Padella con Poco Olio EVO e Portare a Cottura. Tagliare la Frittatina Ottenuta a Cubettini e Mettere da Parte.ASSEMBLAGGIO E COTTURA FINALE,Nel Wok o nella Padella Anti-Aderente dovete friggerlo…Versare tahini e olio evo ed il Riso preso dal Frigo e Sgranato, aggiungere tutti gli altri Ingredienti e Cuocere per pochi Minuti. Infine Aggiungere la Salsa di Soia e Ultimare la Cottura, fate raffreddare e mettetelo in frigo.Quando dovrete servire il RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO tiratelo fuori dal frigorifero mescolate in modo da sgranare bene il riso e se lo desiderate aggiungete un goccio di salsa di soia
  • INSALATA ALL’ORIENTALE : mondate la lattuga . Affettate finemente i ravanelli e tuffateli in acqua e ghiaccio.Rinvenite le alghe wakame e kombu in acqua tiepida per 10 minuti. Preparate una salsa mescolando con una frusta un cucchiaino di senape e 15 g di salsa di soia; aggiungete 50 g di olio poco alla volta, continuando a mescolare e regolate la densità della salsa con qualche cucchiaio di acqua.Condite la lattuga con la salsa e un filo di olio; unite le alghe rinvenute, i ravanelli, il cetriolo a fette e le mandorle. Guarnite con i fiori e le alghe nori sbriciolate; portate in tavola l’insalata.
  • NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI : PER L’INVOLTINO , In entrambe le versioni,Riducete a farina i semi di lino e mettete da parte.Frullate a lungo gli altri ingredienti,incorporate i semi di lino fino a ottenere un impasto omogeneo. Spalmate sui vassoi dell’essiccatore in uno strato molto sottile ed essiccate per circa 6 ore a 45° , staccare il composto ormai perlopiù essiccato, riporlo sul ripiano dell’essiccatore, ormai privo di carta da forno o fogli drysilk e continuare l’essiccazione per altre 4/5 ore. I fogli non devono risultare troppo secchi, dovranno infatti essere arrotolati.PER IL RIPIENO : Innanzitutto ammollate per almeno 30 minuti i funghi shiitake ; tritate grossolanamente le mandorle e i semi di zucca .Scolate e strizzate i funghi shiitake e fate marinare in salsa tamari e olio evo per 2 ore insieme ai semi di zucca e mandorle.Tagliate a julienne il cavolo riccio e le carote.Unite i funghi tritati , le mandorle , i semi scolati mescolando a lungo, la zucca pressata che ha perso acqua,l’aglio granulare e le spezie miste .Tagliate l’impasto ormai maneggiabile con le forbici in quadrati di 10 x 10 cm;verranno 4/5 quadrati.Disponete il ripieno su ogni quadrato,in alto in centro, e richiudete il lato superiore sul ripieno.Ripiegate i lati e arrotolate l’involtino,quindi mettete a essiccare per almeno altre 4 ore.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




LASAGNE DI CECI AL THE MATCHA CON RAGÙ DI FUNGHI SHIITAKE , ZUCCHINE E CAROTE E CON BESCIAMELLA VEG

I Funghi Shiitake ,Di origine asiatica, sono ormai diventati di uso comune anche in Italia grazie alla diffusione di ricette come il Ramen. Molti grandi chef hanno sostituito porcini, cardoncelli e pioppini con gli shiitake conferendo ai loro piatti una nota umami («gradevolezza al palato»)ancora più interessante. I funghi shiitake sono ricchi di proprietà e benefici.

Il fungo shiitake è uno dei funghi più coltivati al mondo e cresce in luoghi molto umidi in cui temperatura, luce e vento sono costanti.

Il sapore dei funghi shiitake è terroso con una punta di dolcezza. Ricordano chiaramente l’umami e la loro consistenza è soda e callosa. I funghi shiitake sono ricchissimi di proprietà nutrizionali e hanno uno scarso apporto calorico. In Cina i funghi shiitake sono considerati un vero elisir di lunga vita. Riducono sensibilmente i livelli di colesterolo nel sangue e sono considerati degli antinfiammatori naturali. I funghi shiitake sono ricchi di selenio, zinco, rame e vitamina D.

Con questi meravigliosi funghi che adoro , ho preparato un delizioso ragù o chiamatelo sugo di funghi shitake, zucchine e carote.

Un’immancabile besciamella di soia CON FARINA DI RISO , SENZA OLIO

Ed una sfoglia con farina di ceci e farina di riso e the matcha e per legare il tutto la GOMMA DI XANTANO.

INGREDIENTI

PER LA PASTA
  • 100 GR DI FARINA DI CECI
  • 80 GR DI FARINA DI RISO
  • 150 GR DI FARINA DI TAPIOCA
  • 4 GR DI GOMMA DI XANTANO
  • 1 CUCCHIAIO DI OLIO EVO
  • 190/200 gr di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di the matcha
PER IL SUGO AI FUNGHI SHIITAKE E ZUCCHINE
  • 40 g, shiitake SECCHI
  • 1 Cipolla O Scalogno
  • 1 Carota
  • 1 Zucchina
  • vino bianco per sfumare
  • Olio Extravergine di Oliva
  • Sale
  • 1/2 foglie di alloro
  • 1 litro di brodo
PER LA BESCIAMELLA DI SOIA LIGHT
  • 80 GR Farina DI RISO
  • 900 ML LATTE DI SOIA
  • NOCE MOSCATA
  • 1 PIZZICO DI SALE
LIEVITO ALIMENTARE AL POSTO DEL ” FORMAGGIO GRATTUGIATO”

Preparazione

  • SFOGLIA LASAGNE :Iniziate preparando la pasta: Mescolate tutte le farine ed il the matcha, aggiungete olio, un pizzico di sale ,xantano e l’acqua. Lavorate prima con un cucchiaio poi a mano.Se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto, aggiungete poca acqua. Formate una palla con la pasta ed avvolgetela con della pellicola e lasciatela riposare per almeno 30 minuti.
  • RAGÙ DI FUNGHI SHIITAKE E ZUCCHINE : Lavate e lasciate in ammollo i funghi per circa un’ora. Tagliateli a dadini; tritate separatamente le altre verdure. Rosolate la cipolla in un filo di olio caldo e al termine aggiungete le altre verdure. Sfumate con il vino bianco .Aggiungete ora il brodo e Cuocete per 1 ora o comunque finché le verdure ed i funghi non saranno morbidi; se necessario, aggiungete un po’ d’acqua.Aggiungete alloro .Correggete di sale.
  • BESCIAMELLA DI RISO CON LATTE DI SOIA : mettendo la farina di riso e il latte in un tegamino e portateli quasi a bollore , avendo cura di continuare a mescolare per far sì che si amalgami tutto in maniera omogenea.Aggiungete la noce moscata.Se volete una besciamella più densa potete aggiungere altra farina, se la volete più liquida potete aggiungere più latte.
  • ASSEMBLAMENTO LASAGNE : Stendete la pasta ad uno spessore di 3 mm circa utilizzando della farina di riso per spolverare la spianatoia. Ricavate dei rettangoli , Adagiate la pasta fresca sul fondo della pirofila che avrete sporcato con la besciamella .Ricoprite con uno strato di sugo e uno di besciamella e completando con lievito alimentare . Continuate così fino a completo esaurimento degli ingredienti, io ho fatto 4 strati . Infornate le lasagne in forno caldo a 180 °C per 40/45 minuti ,e fate riposare per ALMENO 15 minuti prima di servire .
  • CONSIGLIO :Se non infornate subito o lE congelate da crudE , il giorno della cottura in forno ( dopo averla scongelate) versate un paio di mestoli di acqua ai lati della teglia , in modo che la besciamella si ammorbidisca e la pasta assorba più liquidi !!!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




TIRAMISÙ VELOCE CON YOGURT DI SOIA E CREMA PASTICCERA VEG ED UNA BASE CON FARINE SENZA GLUTINE AROMATIZZATA AL CAFFÈ E CACAO AMARO

Per questo fine settimana non ho avuto tantissimo tempo di preparare e sperimentare , e come vedrete anche nei prossimi post ,ho preparato dei piatti semplici ma sempre ricchi di gusto , utilizzando tutti gli ingredienti che avevo in casa !!!

Il tiramisù vegano, una soffice base profumata di caffè realizzata con farine senza glutine, e un doppio strato di delicatissima crema a base di crema pasticcera vegana e yogurt di soia , guarnito alla fine con il tradizionale cacao in polvere.

Il dolce perfetto per concludere una cena in compagnia.

INGREDIENTI:

  • 1 Tazzina di caffè
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
Per la Crema:
  • 200 ml di latte di soia o riso o avena g.f.+ 1 bacca di vaniglia
  • 30 gr di amido di mais
  • 30 gr farina di riso
  • 70 gr di eritritolo ridotto a velo
  • 250 ml yogurt bianco senza zucchero
Base:
  • 60 gr di farina ceci
  • 60 gr di farina riso
  • 20 gr di fecola o amido di mais
  • 60 gr di eritritolo ridotto a velo
  • 1 cucchiaino di olio di riso o girasole
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato+1 cucchiaino di aceto
  • 90 ml di acqua

PREPARAZIONE

  • Crema:Frulla amido di mais, farina di riso e dolcificante insieme al latte veg e riponi sul fuoco , aggiungi la bacca di vaniglia,per circa 5/10 minuti o fino a che la crema non si sarà rappresa.Una volta fatta la crema , togli la bacca ,lasciala raffreddare.Riprendi la crema e aggiungi lo yogurt do soia bianco, mescola bene con una frusta a mano . Se preferisci una crema più compatta ti consiglio di farlo colare tutta la notte.
  • Base:Unisci tutti gli ingredienti secchi. Aggiungi poi tutti i liquidi e mescola sino a raggiungere un composto cremoso.Versa su una teglia rivestita da carta forno e inforna a 180° per 45/ 50 minuti.( io invece ho cotto in friggitrice ad aria 180° per 20 minuti circa)Sforna e aspetta si raffreddi, poi taglialo a fettine quanto più fine possibili .
  • Tiramisù:Alterna uno strato di base intinta nel caffè a uno strato di crema. Procedi così per almeno due strati e concludi con il cacao amaro in polvere , Servi in bicchierini monoporzione.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




MINI STRUDEL GLUTEN FREE SALATI SENZA PASTA SFOGLIA RIPIENI DI CAVOLO CAPPUCCIO , OLIVE TAGGIASCHE , RICOTTA DI SOIA , ZUCCHINE , UVETTA , MANDORLE E SPEZIE VARIE, ACCOMPAGNATI DA BAKED POTATOES RIPIENE DI GUANCIALE AFFUMICATO E PANNA ACIDA FATTI IN CASA ( SPECIALITÀ ANGLOSASSONE , SONO PATATE FARCITE )

Voglia di Strudel o di Torta Salata ma non avete la pasta sfoglia in frigo o comunque non volete usarla?

Proviamo con questo impasto morbido e gluten free solo con farina di ceci e ricotta di soia !!!

Facile da fare e versatile (si adatta a mille preparazioni), con un buon ripieno di verdure di stagione…pochi, semplici e sani ingredienti per una vera esplosione di gusto 🙂

Baked potato o jacked potato,deliziose patate farcite con gli ingredienti più diversi, di origini anglosassoni, che ormai si trovano un po’ in tutto il mondo, solitamente farcite con SPECK ( che io ho sostituito con il mio guanciale affumicato fatto in casa , trovi la ricetta nel mio blog ) ,PANNA ACIDA ( che io ho fatto in casa vegan) e CIPOLLOTTI ( io ho usato solo erba cipollina). Si possono cuocere in forno o alla griglia, ma anche al microonde, ma io naturalmente le ho cotte in friggitrice ad aria !!!!

INGREDIENTI PER I MINI STRUDEL ( con queste dosi ne verranno 7/8)

Per la pasta : 
  • 300 gr farina ceci + quella per spianarla
  • 90 gr acqua
  • 150 gr di ricotta di soia
  • 35 gr olio oliva 
  • 1 cucchiaino cipolla secca in polvere
  • 1/2 cucchiaino curcuma 
  • Sale 1 pizzico

Per il ripieno:

  • 1/2 cavolo cappuccio misto ( bianco e rosso)
  • 1 o 2 zucchine ( chiare o scure)
  • olive taggiasche
  • OLIO EVO
  • 2 /3 SCALOGNI
  • Spezie varie (origano, timo, maggiorana, rosmarino…insomma quello che hai o che ti piace)
  • Uvetta e mandorle tritate grossolanamente (anche pinoli, a piacere)
  • Salsa soia senza glutine 2 cucchiaini
  • ricotta di soia circa 200 gr
Per la finitura dello strudel:
  • 3 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaino raso di semi di sesamo
  • la punta di un cucchiaino di curcuma
  • poco olio evo

INGREDIENTI BAKED POTATOES

  • 3 patate grandi
  • 1 – 2 cucchiai di olio d’oliva
  • Sale qb
  • 1 tazza di panna acida vegana ( che io ho fatto in casa con panna di soia montata fatta in casa con  aggiunta di  succo di un limone e sale )
  • 1 tazza di formaggio grattugiato vegano (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
  • GUANCIALE affumicato ( che io ho fatto in casa e trovate nel blog , puoi sostituire con tofu affumicato o pancetta/bacon vegani acquistati)
  • Pangrattato gluten free e olio evo
  • erba cipollina tritata

Preparazione

  • RIPIENO:In una padella capiente fai scaldare un filo d’olio, aggiungi gli scalogni tagliati a fettine e fai stufare, aggiungendo poca acqua, per 5 minuti.Aggiungi le spezie e l’uvetta e le mandorle. Aggiungi il cavolo cappuccio a julienne e un altro po’  d’acqua. Copri con un coperchio e fai cuocere  per 10 min.Una volta che il cavolo cappuccio è ben cotto,  schiacciala con la forchetta, aggiungi la zucchina a tocchetti piccoli, le olive taggiasche e la salsa di soia.Lascia cuocere altri 10 min con il coperchio.
  • Prepara la pasta dello strudel senza glutine :In una ciotola metti la farina di ceci, la ricotta di soia ,il sale, la cipolla e la curcuma. Mischia e aggiungi l’acqua e l’olio.Impasta gli ingredienti con le mani nella ciotola, poi trasferiscilo su un piano di lavoro e lavora un po’ finché non ottieni un impasto liscio. Fai riposare .Stendi l’impasto su un piano di lavoro spolverizzando con farina di ceci , prima con le mani poi con mattarello , taglia dei piccoli rettangoli , tagliando le irregolarità con il coltello se necessario.Metti il ripieno e la ricotta di soia , all’interno di ogni rettangolo lasciando liberi i bordi e chiudi prima i bordi del lato corto e poi quelli del lato lungo.Giralo e fai dei tagli con il coltello.Prendete una ciotolina e metteteci tutti gli ingredienti per la finitura: acqua, olio, curcuma e semi di sesamo; mescolateli bene.Spennellate la superficie dello strudel con la miscela così ottenuta ed infornatelo; lasciatelo cuocere per 25-30 minuti a 180 ° , fino a che la briseè diventerà bella dorata.Oppure come ho fatto io in friggitrice ad aria inserite lo strudel sul cestello e cuocete a 180 per 20 minuti.
  • PATATE RIPIENE :Bucherella le patate , strofina le patate con un po’ di olio d’oliva e cospargile con un pò di sale . Strofina il sale in modo che non si concentri in un punto.Cuocere le patate per 40-70 minuti, dipende interamente da quanto sono grandi le patate in forno a 200° ( oppure come ho fatto io in friggitrice ad aria ,Inserire il cestello nella friggitrice e impostare la temperatura a 200 °. Cuocere le patate per circa 30 minuti, girandole a metà cottura. Controllate con uno stuzzicadenti le patate).Togliere le patate dal forno/friggitrice ad aria e lasciale raffreddare qualche minuto.Taglia a metà le patate , svuotale della polpa e mescola quest’ultima con panna acida di soia ,formaggio grattugiato veg, erba cipollina e guanciale affumicato sminuzzato al coltello .Riempire le mezze patate con la farcitura,spolverizzate con poco pangrattato, un filo di olio e rimettete le patate in forno/friggitrice ad aria e fate cuocere per altri 5-10 minuti .Togliere dal forno/friggitrice ad aria , lasciare raffreddare per qualche minuto, cospargere con altra erba cipollina e servire !!!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 
🌱seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




Salamino Vegano

Si possono inventare diverse varianti, mescolando sia fagioli che ceci oppure addirittura utilizzando solo ceci.

Io Vi propongo la mia personale versione con misto fagioli cannellini e lenticchie !!!

Ingredienti per 2 salami grandi ( o 3 salamini)

  • 🌱125gr di cannellini bolliti
  • 🌱125gr di lenticchie bollite
  • 🌱6/7 cucchiai di farina di ceci
  • 🌱1 cucchiaio di agar agar
  • 🌱8 cucchiaini di concentrato di pomodoro
  • 🌱1 carota
  • 🌱1 piccola cipolla
  • 🌱peperoncino piccante in polvere
  • 🌱pepe nero in grani
  • sale
  • 🌱1 cucchiaio di olio evo

Procedimento Salame

  • Tritate la carota e la cipolla
  • Mettete una padella sul fuoco, con un filo d’olio, e quando l’olio si sarà riscaldato aggiungete le verdure, che salterete in padella per circa 5 minuti
  • Tritate le verdure insieme alle lenticchie( precedentemente cotte)
  • Nel frattempo prendete un pentolino e aggiungetevi 50 ml d’acqua ed il cucchiao di agar agar, dopodiché portate ad ebollizione.
  • Quando l’agar agar si sarà sciolto, spegnete il fuoco e versate il liquido ottenuto sulla crema ottenuta dalle verdure tritate.
  • In una ciotola mettete tutti gli ingredienti e con l’aiuto di una forchetta schiacciate i fagioli ( lasciandone qualcuno intero )e mischiate tutti gli ingredienti.
  • Prendete un foglio di alluminio ,o un canovaccio e stendete con le mani un filo di olio.
  • Con il cucchiaio prendete il nostro impasto e posizionatelo sulla carta o canovaccio cercando di dargli la forma di un salame.
  • Chiudete il foglio di alluminio o canovaccio a caramella.
  • Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua e sopra metteteci una gratella per la cottura a vapore .La gratella non deve essere a contatto con l’acqua ma deve avere solo il vapore dalla parte inferiore.
  • Quindi appena l’acqua bolle, mettete sulla gratella la nostra caramella e coprite con un coperchio (in modo da creare una camera di vapore) e fate cuocere per almeno 30 minuti.
  • Spegnete e fate raffreddare.
  • Dopo qualche ora aprite il foglio di alluminio o canovaccio e fate rotolare il salame (un po’ appiccicoso) in pochissima farina di ceci.
  • Chiudete quindi in carta forno e tenete in frigo ad asciugare per 1 giorno almeno.
  • A questo punto aprite la carta forno, ripassate leggermente il salame nella farina di ceci ,et voilà, il nostro salame vegano è pronto per essere mangiato.
  • Si conserva anche per 1 settimana in frigorifero.

Per farlo assemblare bastano 4/5 ore sicuramente di frigo.

Potete tenerlo 4/5 giorni avvolto in carta forno per farlo un po’ essiccare e quindi a compattare !!!

Un abbraccio,Paolo

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche al :

✅mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

✅ seguirmi su Pinterest http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog








LASAGNE VEGANE PROTEICHE FATTE CON LE CREPES ,RAGÙ DI SOIA E BESCIAMELLA DI CECI

  • CREPES AL THE MATCHA , FARINA DI LUPINI ,FARINA DI CECI E PROTEINE DELLA SOIA

🖐Ragazzuoli A quanti di voi è successo di avanzare delle sfoglie per lasagna o crepes come nel mio caso e del ragù? E ci si chiede , e mo che ci faccio ? 🤔Aggiungo tutte le sfoglie ma poi la lasagna diventa un palazzo di 30 piani? 🤔Aggiungo tutto il ragù ma poi mi diventa più uno spezzatino🙄?

😁Beh L’idea di questo piatto è nata proprio  dalla volontà di svuotare il mio freezer e ..naturalmente riempirlo di tante nuove altre pietanze🤣🤣🤣Facendo fuori tutto quello che infilo nel mio feeezer come un criceto 🐁🐭…eh si a casa mia non si butta via niente …tanto nelle mie nottate escogito sempre una nuova ricetta per dare vita anche agli avanzi 🍾🍾🎁🎁

L’idea di questo piatto è nata dalla volontà di svuotare il mio freezer e ..naturalmente riempirlo di tante nuove altre pietanze 🤣🤣🤣

Infatti in freezer avevo gli ingredienti che mi erano rimasti dalle mie ultime Lasagne:

🌾CREPES GLUTEN FREE CON THE MATCHA, FARINA DI SEMI DI LUPINI , FARINA DI CECI E PROTEINE DELLA SOIA che avevo fatto per le mie ultime lasagne ( in fondo all’articolo la ricetta )

🥫Ragù VARI di soia che avevo conservato nei vasetti di vetro ( in fondo all’articolo le ricette)

Ho rifatto :

✅qualche altra crepes , perché quelle che avevo in freezer erano poche

✅una buona e veloce besciamella di farina di ceci ( in fondo all’articolo la ricetta ) con latte di riso …

et voilà ECCO LE MIE LASAGNE DI RICICLO 🥰🤝🐈

Potete seguire le 3 ricette delle quali appunto vi ho già parlato ,e che trovate in fondo all’articolo sia nel gruppo che nel blog ,se volete riprodurre queste MERAVIGLIOSE LASAGNE ..🥰

Per qualsiasi consiglio sui vari procedimenti non esitate a contattarmi 🥰

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/09/19/rotolo-di-frittata-omelette-veg-di-farina-di-ceci-ripieno-di-formaggio-spalmabile-e-peperoni-arrostiti-accompagnato-da-cavolfiore-gratinato-con-besciamella-con-farina-di-ceci/

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!




Rotolo di frittata omelette veg di farina di ceci ripieno di formaggio spalmabile e peperoni arrostiti accompagnato da cavolfiore gratinato con besciamella con farina di ceci

VI RIPROPONGO QUESTA CITAZIONE, PERCHÉ RAPPRESENTA PROPRIO LA MIA IDEA DI CUCINA!!!

L’alta cucina non è una cosa per i pavidi: bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l’impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete, il vostro unico limite sia il vostro cuore. Quello che dico sempre è vero: chiunque può cucinare, ma solo gli intrepidi possono diventare dei grandi.

TUTTI POSSONO CUCINARE!!!

Gusteau, dal film Ratatouille

Rotolo di frittata vegana con peperoni, una ricetta vegana estiva, saporita e colorata  da servire rigorosamente fredda.

Un secondo piatto estivo davvero saporito. Da servire durante la bella stagione, il rotolo di frittata veg con peperoni è sicuramente una valida alternativa alla classica frittata.

Necessita di un tempo di riposo in frigorifero, potrete così prepararlo in anticipo gestendo al meglio il vostro tempo!!!

Il rotolo di frittata di farina di ceci con peperoni è di fatto un secondo piatto vegano , però se servito in monoporzioni può diventare anche un succulento antipasto.

La preparazione è molto semplice; la cottura della frittata in forno o in friggitrice ad aria poi rende questo piatto leggero e di sicura riuscita

L’ho accompagnato con cavolfiore gratinato con besciamella con farina di ceci !!!

Ingredienti per 3 omelette

  • 100 gr di farina di ceci
  • 25 gr di amido di mais
  • 350 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 carota grattugiata
  • Erba cipollina q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

per il ripieno

  • formaggio spalmabile veg ( che io ho fatto in poche mosse in casa , in fondo la ricetta)
  • sale q.b.
  • falde di 2 peperoni arrostiti (io li ho cotti in friggitrice ad aria 18/20 minuti a 200° C.)
  • Lievito alimentare in scaglie

Come preparare il rotolo di frittata

  1. Come prima cosa prepariamo la farifrittata. In una ciotola mescolate la farina e la maizena con l’acqua , l’olio , un pizzico di sale , la curcuma e l’erba cipollina. Dovrete ottenere una pastella piuttosto densa.
  2. Scaldate una padella antiaderente,Distribuite la carota grattuggiata uniformemente e quindi versate un mestolo di impasto in modo da formare uno strato di circa mezzo centimetro. Tenete presente infatti che la frittata vegana a differenza della tradizionale non aumenta di spessore in cottura.
  3. Cuocete a fuoco medio e quando i bordi cominceranno a sollevarsi, aiutandovi con una spatola da cucina o con un coperchio giratela e proseguite la cottura. In totale ci vorranno circa una decina di minuti. In tutto otterrete quattro frittate.
  4. Distribuisci il formaggio spalmabile uniformemente e poi le falde di 2 peperoni arrostiti in alcune spolverate con lievito alimentare e arrotolate.
  5. Avvolgete nella pellicola da cucina ciascun rotolo singolarmente e mettete in frigorifero per qualche ora prima di servire.

Più il rotolo starà in frigorifero e più la frittata prenderà la forma cilindrica.

Taglia a fette il tuo rotolo di frittata vegan e…..gongola per la stanza cantando come faccio io quando mi vengono queste cose deliziose!! 😀

Cavolfiore gratinato con besciamella

  • cavolfiore bianco ( circa 700 gr)
  • besciamella veg ( io questa volta ho sperimentato quella con farina di ceci, ma a vostra scelta naturalmente vegana,in fondo all’articolo nel blog trovate tutte le mie varianti di besciamella vegana https://viaggieassaggifelici.blog/?s=Besciamella%20vegana
  • lievito alimentare in scaglie q.b.
  • 2 cucchiai farina di mais giallo

BESCIAMELLA CON FARINA DI CECI

PER LA BESCIAMELLA

  • 500 gr di latte di riso o soia o avena
  • 50 gr di farina di ceci
  • 30 gr di olio evo
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b

PREPARAZIONE BESCIAMELLA

  • Aiutandovi con una frusta, mescolate in un pentolino la farina di ceci con la bevanda di soia o riso, aggiungendola pian piano per evitare i grumi.
  • Unite quindi anche l’olio,la noce moscata e il sale.
  • Trasferite sul fornello il pentolino e, sempre mescolando, scaldate a fuoco basso fino a portare a bollore.
  • Proseguite la cottura per circa 6-7 minuti, in modo che la besciamella si addensi, quindi spegnete il fornello e utilizzatela direttamente .

Preparazione

  1. Tagliate le cimette e lavatele bene
  2. Nel frattempo,preparate la besciamella ( io ho fatto questa volta quella con farina di grano saraceno, ma nel blog troverete tanti tipi di besciamella che ho preparato)
  3. Nella besciamella ancora calda, aggiungete le cimette di cavolfiore. È questo il segreto per renderle morbide e saporite, senza doverle sbollentare( ma se preferite sbollentate le cimette per qualche minuto)
  4. Aggiustate di sale, aggiungete il lievito alimentare , mescolate per bene ma senza rompere le cimette.
  5. Oliate una teglia da forno e versateci dentro il composto di lievito alimentare , besciamella e cavolfiore. Livellate per bene.
  6. Aggiungete ancora un filo di olio di oliva, un pò di lievito alimentare e farina di mais.
  7. Cuocete in forno a 200° per 40 minuti circa ,più qualche minuto sotto al grill.
  8. Inserite i rebbi di una forchetta nel cavolfiore per controllare la cottura. Quando si sarà formata una deliziosa crosticina in superficie, ecco pronto da servire il nostro cavolfiore gratinato!
https://viaggieassaggifelici.blog/2021/02/12/formaggio-spalmabile-veg/

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!




LASAGNE VEGAN CON CREPES GLUTEN FREE CON FARINA DI SEMI DI CANAPA , FARINA DI CECI E FARINA DI QUINOA CON RAGU’ DI SEITAN E BESCIAMELLA VEGAN CON FARINA DI GRANO SARACENO

La farina di semi di canapa , è completa dal punto di vista nutrizionale, molto digeribile e poco calorica (è considerata un cibo altamente proteico).

 Contiene micronutrienti attivi come:
– le vitamine E, A, B e D;
– i sali minerali in particolare fosforo, potassio, magnesio, calcio, ferro, zinco e rame;
– fibre e proteine;
– è senza glutine quindi indicata per le persone con celiachia o che soffrono di intolleranza al glutine;
– amminoacidi essenziali
(Cisteina, Glutammina, Glicina, Isoleucina, Triptofano, Lisina, Metionina e Fenilalanina);
– acidi grassi come gli omega 3 e gli omega 6;
– fitosteroli che sono steroli vegetali con struttura simile a quella del colesterolo che tendono ad agire proprio su quello cattivo.

I benefici della farina di canapa sono innumerevoli tra cui:
– regolarizza l’attività intestinale grazie al contenuto di fibre;
– abbassa il colesterolo;
– rinforza il sistema immunitario;
– rallenta l’invecchiamento dei tessuti;
– riduce la pressione arteriosa;
– protegge dal rischio cardiovascolare;
– ha effetti neuroprotettivi;
– sulla pelle ha effetti lenitivi e seboregolatori;
– è leggermente ansiolitica.

Prima di consumare farina di canapa è bene consultare un medico in caso di allergia alla canapa o assunzione di medicinali antiaggreganti e antipertensivi che magari vi farà moderarne semplicemente il consumo.

Io da quando l’ho acquistata , dopo aver fatto giustamente ricerche sul prodotto, ho deciso di sostituire con questa farina qualsiasi farina raffinata ed usarla in aggiunta a quella di ceci nella preparazione di queste crepes in un rapporto di 25 gr ogni 100 gr di farina di ceci ! In questo modo mantengo i principi nutritivi senza dare al cibo un gusto troppo amaro!
La consiglio anche per l’ottimo rapporto qualità prezzo!

La farina di quinoa è una delle farine più lontane dalla nostra cultura e dalle nostre tradizioni, ma può essere un importante alimento dal punto di vista nutrizionale.

Una pianta tipica del Sudamerica .

È un’ottima farina, almeno dal punto di vista nutrizionale: è ricca di sostanze nutritive, è completa, e non è nemmeno particolarmente costosa, almeno in partenza.

La Quinoa è una delle piante più complete dal punto di vista nutrizionale che in passato ha permesso la sopravvivenza di intere popolazioni.

Non è un cereale, ma una pianta non appartenente alle graminacee che invece fa parte della stessa famiglia di barbabietole e spinaci. Con la differenza che i suoi semi sono piuttosto grandi e ricchi di amido, così da offrirle una conformazione simile ad un cereale. Per questo, viene generalmente considerata uno pseudocereale.

È anche più calorica e piuttosto proteica, rispetto ad altri cereali, ma non contiene glutine, così che può essere consumata anche dai celiaci.

Quando si parla di ragù vegetale fatto in casa ,perfetto per preparare le lasagne o condire le tagliatelle,quello a lunga cottura la scelta è davvero vasta.

Dopo aver preparato svariate volte il Ragù Di Soia   , ho pensato di cimentarmi anche con il ragù di seitan.

Il seitan è un alimento altamente proteico ricavato dal glutine del grano tenero o da altri cereali. Secondo la ricetta tradizionale, il seitan si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento, successivamente è impastato e lessato in acqua insaporita con salsa di soia, alga kombu e altri aromi.

Se voleste preparalo in casa questa è la mia ricetta : https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/18/arrosto-di-seitan-ripieno/

Ma questa volta volta ho usato un seitan alla piastra acquistato che avevo in frigo !!!

Pasta per lasagne

INGREDIENTI PER 14 CREPES:

  • 50 gr di FARINA DI CANAPA
  • 50 gr di FARINA DI QUINOA
  • 220 gr di farina di ceci
  • 650 ml di latte di soia o acqua
  • 1 cucchiaio e mezzo di Olio evo
  • Sale pizzico.
  • Spezie a piacere (io ho usato Erba Cipollina)

PREPARAZIONE crepes

  • Mettete le Farine il Sale, L’Olio EVO e le Spezie in una ciotola e poco alla volta aggiungete l’acqua o il latte di soia.
  • Mescolate con una frusta sino ad ottenere una crema fluida .
  • Fate riposare per mezz’ora almeno in frigo  e nel frattempo preparare il ripieno.
  • Prendete una padella antiaderente e scaldatela a fuoco medio, quando sarà calda versate un mestolo della pastella delle crepes al centro della padella e con un movimento veloce del polso, stendete uniformemente il composto su tutta la padella. 
  • Quando i bordi inizieranno a staccarsigirate la crepe con l’aiuto di una spatola e fatela dorare su quel lato. Ripetete il procedimento finché tutte le crepes saranno pronte.

Ragù di Seitan

Ingredienti per il ragù di seitan

  • 300 gr Seitan alla piastra (oppure al naturale)
  • 1 Carota e 1 cipolla per il soffritto
  • Vino bianco, circa mezzo bicchiere, oppure rosso per un ragù ancora più saporito
  • Alloro, un paio di foglie per insaporire
  • 680 ml di passata di pomodoro e 1 cucchiaio di triplo concentrato, utilizzati al posto dei più classici pelati
  • 1 cucchiaio  brodo vegetale granulare ( io lo faccio in casa in fondo all’articolo la ricetta)
  •  sale ( io rosa dell’himalaya)

Come fare il Ragù di seitan

  • Tritate carota, cipolla e fateli rosolare in un tegame con l’olio
  • Nel frattempo tagliate a tocchetti il seitan e frullatelo con un mixer 
  • Unitelo nel tegame e sfumate con il vino bianco.
  • Fate insaporire qualche minuto poi salate,io ho aggiunto anche un cucchiaio del dado granulare fatto da me.
  • Aggiungete la passata ed il concentrato di pomodoro
  • Cuocete il ragù di soia per un’ora almeno a fuoco medio ( basteranno anche 20 minuti per avere un ragù di seitan ideale per condire la pasta o preparare le lasagne.)

Besciamella vegana con farina di grano saraceno

  • 1 l di latte vegetale di riso
  • 100g farina di grano saraceno
  • Olio Exravergine di Oliva 2 cucchiai
  • Noce Moscata q.b.
  • Sale rosa dell’himalaya q.b.

Preparazione besciamella vegana con grano saraceno

  • In un tegame dai bordi alti mettete la farina e l’olio. Accendete il fuoco e scaldate il composto mescolandolo. Otterrete così un roux che sarà la base della besciamella vegana.
  • Quando il composto tenderà a compattarsi e a staccarsi dalle pareti della pentola, aggiungete il latte vegetale .
  • Mescolate costantemente per evitare la formazione di grumi.
  • Regolate di sale e continuate a mescolare cuocendo la besciamella a fuoco dolce.
  • Quando la vostra besciamella avrà raggiunto la consistenza adatta spegnete il fuoco e aggiungete la noce moscata grattugiata.

LIEVITO ALIMENTARE TRA UNO STRATO E L’ALTRO E NELLO STRATO SUPERIORE.

Assemblamento lasagne

  • Ora iniziate gli strati partendo con uno strato di besciamella nel fondo della pirofila,
  • mettete uno strato di crepes/ lasagne, poi di nuovo la besciamella , in seguito il ragù ed una spolverata di lievito alimentare in scaglie.
  • Continuate gli strati finchè raggiungete l’altezza desiderata ( io ho fatto 5 strati( la sfoglia è abbastanza sottile), a me ed ai miei commensali non piacciono troppo alte), terminando con la besciamella amalgamata al ragù ed un’ultima spoverata di lievito alimentare con qualche spruzzata di olio evo.

Far riposare le lasagne prima di cuocerle.

Le lasagne vegane con ragù di seitan andranno messe in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 35/40 minuti.

Infine qualche minuto sotto al grill è d’obbligo 🤙

Quando le lasagne sono pronte è difficile resistere alla tentazione di gustarle subito, attenzione però perchè anche in questo caso bisogna essere un pò pazienti. Aspettate che, una volta terminata la cottura, le vostre lasagne riposino per circa 20 minuti, in questo modo si compatteranno e non si sfalderanno al momento del taglio.

Se a fine cottura la parte superiore vi sembrerà ancora “pallida”, accendete il grill del forno e proseguite per qualche minuto, controllando spesso il grado di doratura per non bruciarne la superficie.

Quando componete i vari strati usate ingredienti e condimenti freddi (manterranno meglio la loro consistenza )

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate e/o postare le vostre potete iscrivervi anche al :

✅mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

✅ seguirmi su Pinterest http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/08/19/dado-vegetale-granulare/



Cotolette di zucchine in friggitrice ad aria

Croccanti, facili da preparare e sfiziose , la preparazione è molto semplice ma il risultato è eccellente.

A dir poco deliziose, costituiscono una variante delle più famose cotolette di melanzane.

In questo caso, inoltre, la cottura in FRIGGITRICE AD ARIA consente di limitare i grassi e di conseguenza più sane.



Ingredienti

  • 6 piccole zucchine genovesi
  • 60 g di lievito alimentare in scaglie
  • 1 cucchiaino di tahina
  • misto di alghe tritate ( kombu+nori+wakame)
  • 2 cucchiai di salsa di soia GF
  • 100 g di farina di ceci
  • 100 g di acqua
  • 20 g di fecola di patate
  • 4 cucchiai di farina di riso
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1/3 cucchiaino di paprika dolce
  • sale q.b.
  • impanatura di farina di mais q.b.
  • q.b di prezzemolo

Procedimento

  • Tritate le zucchine da crude
  • Unirle in una ciotola con il trito di alghe ,la tahina ,la farina di ceci, la fecola, il sale, la farina di riso , il prezzemolo,sale ,paprika ed il lievito alimentare.
  • Aggiungere nella ciotola l’acqua, l’olio , la salsa di soia e la senape.
  •  Mescolare con una forchetta, eliminando eventuali grumi.
  • Lasciare riposare una mezz’ora in frigo.
  • In un piatto fondo versare la farina di mais e insaporire con la paprika.
  • Prendere un cucchiaio del composto compattarlo con le mani umide e dargli la forma “a cotoletta” premendolo nella farina di mais su entrambi i lati.
  • Fate riposare le cotolette in frigo prima della cottura.

Cottura

  • IN PADELLA :  Scaldare un filo d’olio in padella antiaderente e cuocere le cotolette su entrambi i lati fino a raggiungere la doratura desiderata. Aggiungere un filo d’olio in fase di cottura se si esaurisce.
  • IN FRIGGITRICE AD ARIA : Adagiate le cotolette sul cestello della friggitrice ad aria,  Spruzzate con olio EVO con il nebulizzatore e cuocete a 200° per 4 minuti o fino a che non risultano dorate, poi giratele e spruzzate ancora con olio di oliva cuocendole per altri 4 minuti.
  • I tempi di cottura delle cotolette possono variare a seconda del modello di airfryer e dello spessore delle singole COTOLETTE.
IO LE HO SERVITE ACCOMPAGNATE DA MUFFIN DI PATATE che vi raccontato nella precedente ricetta !!!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo




Polpette di farro ,ceci, e verdure vegan,in friggitrice ad aria

Avevo una confezione di farro già aperta e mi son chiesto, come utilizzarlo?

È un cereale ricco di proprietà che apporta numerosi benefici alla salute. Si tratta di una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Graminacee.

➡️Ha un elevato contenuto proteico.

➡️ Il farro è, inoltre, povero di grassi e molto ricco di fibre, di vitamine e sali minerali.

➡️Aiuta a tenere sotto controllo la glicemia .

➡️ Il farro contribuisce al benessere del sistema cardiovascolare proteggendo i globuli rossi del sangue, grazie alla sua ricchezza in minerali come ferro e fosforo. È quindi consigliato per chi ha problemi di anemia legati a carenze di ferro.

➡️Aiuta inoltre ad abbassare i livelli di colesterolo LDL, detto anche colesterolo cattivo

➡️Il farro come regolatore della pressione sanguigna.

➡️ Questo cereale contiene molti minerali importanti, quali: magnesio, rame, fosforo, zinco, selenio. Di conseguenza, mangiare questo cereale aiuta a prevenire patologie come l’osteoporosi,

➡️ Il farro aiuta a mantenere in salute i nostri muscoli ed il sistema nervoso per la sua ricchezza in magnesio,

➡️Il farro contiene molte fibre insolubili che sono in grado di abbassare la secrezione di acidi biliari, i principali responsabili della formazione dei calcoli.

➡️ Il farro ha la proprietà di proteggere dall’insorgenza del cancro al seno e alla prostata grazie al suo contenuto in lignani, fitonutrienti dalle note proprietà antitumorali.

Come si può resistere davanti a delle polpette calde calde ? 

Delle palline proteiche ideali da servire per il pranzo della domenica o per una cena con gli amici. Le polpette  sono una ricetta tipica della tradizione popolare, e non manca mai sulla tavola delle famiglie italiane. In questa versione Cruelty Feee ancora più succulenta e invitante, e potete cuocerle al forno , in friggitrice ad aria o in padella!!!

Un secondo piatto genuino, ricco di proteine e fibre. Ecco gli ingredienti e la ricetta passo per passo!

Le polpette con farro , ceci , e verdura sono senza dubbio un piatto sostanzioso.

Queste deliziose polpette sono anche piuttosto leggere dato che vengono cotte in forno o friggitrice ad aria !!!

Ingredienti per 8 persone

  • 300 g di farro
  • 240 g di ceci bio
  • 2 carote
  • 2 patate
  • 250 gr funghi freschi.
  • prezzemolo q.b.
  • 1 cipolla o scalogno
  • Aromi vari(timo, salvia,ecc) q.b.
  • Sale rosa dell’Himalaya q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Farina di ceci q.b.
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaino di dado granulare vegetale ( alla fine dell’articolo la mia ricetta del dado )
  • 3 cucchiai di aquafaba dei ceci

Preparazione delle polpette di farro ,ceci, e verdure

  1. Lavate bene il farro sotto acqua fredda poi fatelo cuocere seguendo le indicazioni riportate sulla confezione
  2. Pelate carote e patate poi lavatele e tagliate entrambe a dadini.
  3. Fate cuocere insieme ai funghi in un’altra pentola dove avrete messo un fondo di olio e soffritto la cipolla o lo scalogno, salate leggermente ed insaporite con il dado granulare.
  4. Unite farro e ceci alle verdure e lasciamo insaporire il tutto insieme.
  5. frulliamo tutto il composto grossolanamente usando il mio frullatore ad immersione (mio fedele amico in cucina che potrete acquistare nei 2 link qui sotto in fondo alla ricetta)! in una ciotola e lo lasciamo raffreddare: quando sarà freddo aggiungiamo 3 cucchiai di pangrattato e amalgamiamo bene: ma cerchiamo di non esagerare con questi ingredienti per non coprire il sapore del nostro polpettone.
  6. unite il prezzemolo tritato,gli aromi vari , Aggiustate di sale e poi mescolate e aggiungete la farina di cec necessaria i , qualche cucchiaio di aquafaba dei ceci ed il pangrattato per amalgamare l’impasto delle polpette.
  7. Una volta realizzato l’impasto fatelo riposare qualche ora in frigo.
  8. Formate bene con le mani umide le polpette …bagnandovi di tanto in tanto le mani.
  9. formate da prima una pallina e poi schiacciatela leggermente per appiattirla.
  10. Servire con la salsa allo yogurt.

Fate riposare l’impasto qualche ora, prima della cottura, in frigorifero.

Cottura polpette

In forno

  • Infornate in forno già caldo a 200°C e fate cuocere per 30/35 minuti . A cottura ultimata spegnete il forno e servite a piacere con un contorno di patate o verdure.

In Padella

  • Se volte cuocere le polpette in padella, Mettete sul fuoco una padella antiaderente con un goccino d’olio extravergine d’oliva, giusto per ungere la padella. Scaldatelo e unite le polpette. Cuocetele a fuoco vivace per un paio di minuti per parte. Quando saranno belle dorate toglietele e mettetele su carta assorbente.

In friggitrice ad aria ( in fondo all’articolo il link per potere acquistare la friggitrice ad aria in mio possesso)

  • Mettere le polpette nel cestello forato della friggitrice ad aria , vaporizzare qualche pouf di olio evo e cuocere 15 minuti a 200° C.

Con la mia PROSCENIC T 21 sono venute perfette in questo modo; poiché ogni friggitrice ad aria può variare in base alle proprie caratteristiche, il consiglio è di tenerle d’occhio durante la cottura, impostando un tempo minore, soprattutto se si preparano per la prima volta.

Potrete gustare le polpette al naturale senza alcuna salsa , calde e buonissime.

Io ho preparato anche una salsa di accompagnamento molto semplice .

Ma potreste preparare anche un sugo di pomodoro semplice.

Per realizzare un secondo piatto completo, aggiungete dei contorni :

Accompagnate da una fresca insalata , funghi trifolati e patate al forno.,,Ma potreste accompagnarlo con un purè o con gli spinaci .

Io ho preparato anche una salsa di accompagnamento molto semplice .

Per la salsa yogurt:

  • 200 gr yogurt di soia al naturale ( se volete auto-produrlo in fondo all’articolo la mia ricetta)
  • il succo di mezzo limone
  • erba cipollina q.b.
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Procedimento salsa

  1. versa in una ciotola lo yogurt, aggiungi il succo di limone, l’erba cipollina tagliata a pezzetti, il pepe e completa con un filo d’olio.
  2. Amalgama bene il tutto e assaggia per verificare che il condimento sia adeguato.
  3. servi il polpettone ancora caldo subito accompagnando con la salsa allo yogurt.

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate potete iscrivervi anche al mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici

https://www.facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog/?ref=share







https://viaggieassaggifelici.blog/2020/12/14/dado-vegetale-granulare/
https://viaggieassaggifelici.blog/2020/12/14/dado-vegetale-granulare/