1

Tiramisù vegano al matcha con pan di spagna con farina di castagne,crema di ricotta e yogurt di soia all’arancia aromatizzata alla vaniglia,decorato con Frollini gluten free con farina di nocciole al Cacao e Caffè

Questo tiramisù al matcha è fuori dal mondo! 
Si compone di un pan di spagna gluten free con FARINA DI CASTAGNE umido al matcha 
ricoperto da una 
crema di ricotta e yogurt di soia all’arancia aromatizzata alla vaniglia 
fresca e leggera ! È 
perfettamente zuccherato , facile da preparare e 
a base vegetale ! 
Se sei Fan del matcha, adorerai questo!
L’ho accompagnato e decorato con Frollini vegani senza glutine al cacao croccanti, profumati, gustosi e perfetti per qualsiasi occasione. Ideali da gustare con il caffè o cappuccino oppure per creare dei Linzer cookies da regalare. Realizzati solo con farine naturalmente senza glutine e sciroppo d’acero/agave /eritritolo , sono senza burro e senza zuccheri raffinati. 
Il tiramisù è un  
classico dolce italiano  composto da savoiardi immersi nel caffè e stratificati con crema al mascarpone. 
Viene poi cosparso di cacao in polvere e servito freddo. 
L’origine del Tiramisù non è ancora chiara, ma si dice che sia apparso intorno al 1960.
Questo tiramisù è ovviamente lontano dalla versione autentica e solo ispirato ad essa. 
Qui sostituiremo i savoiardi con un pan di spagna e la polvere di caffè e cacao con il matcha. 
Il risultato è un 
dolce super fresco e 
cremoso dal delicato sapore vegetale!
Se volete la versione classica in chiave vegan lo trovate qui (https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/28/tiramisu-vegano-con-mascarpone-veg-fatto-in-casa-con-savoiardi-fatti-in-casa-vegani-e-gluten-free/ ).
I Frollini , Fragranti, ricchi di aroma, divertenti da preparare e deliziosi da mangiare!
Questi biscotti sono sorprendentemente facili da assemblare e richiedono solo 8 ingredienti. Realizzali per qualcuno di speciale per fargli sapere quanto lo ami 🙂
I biscotti sono, per definizione, tipicamente secchi e sono preparati in questo modo intenzionalmente, per darci una scusa per inzupparli nel caffè o nel cappuccino. 
Puoi decorare a piacere questi frollini vegani senza glutine con zucchero a velo, cacao amaro oppure con del cioccolato fuso . Ad ogni modo, penso che siano perfetti serviti il caffè e a pensarci bene, anche con la cioccolata calda !

INGREDIENTI Tiramisù vegano al matcha

Pan di Spagna

  • ▢70 gr  di farina di CASTAGNE
  • ▢30 gr  di maizena
  • ▢1 PICCOLA BANANA MATURA
  • 50 gr di eritritolo a velo
  • 1 cucchiaino di matcha in polvere
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 7 cucchiai di latte di mandorle O SOIA non zuccherato
  • 25 ml  di olio neutro ( io usato olio di riso)
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia

Salsa Matcha

  • 1 cucchiaino di matcha in polvere
  • ▢50 ml di acqua calda
  • 1 cucchiaio di eritritolo
crema di ricotta e yogurt di soia all’arancia aromatizzata alla vaniglia 

  • 250 gr  di ricotta di soia ( qui trovate la mia ricetta https://viaggieassaggifelici.blog/2021/03/28/ricotta-di-soia/ )
  • 3 cucchiai di eritritolo a velo +2 cucchiai di sciroppo di agave)
  • 1 cucchiaino e mezzo di estratto di vaniglia
  • 250 gr di yogurt di soia denso
  • ▢ succo di un’arancia
  • ▢ 1 cucchiaio di eritritolo

FROLLINI VEGANI SENZA GLUTINE CON FARINA DI NOCCIOLE AL CACAO E CAFFÈ ( per 9/10 frollini)

  • ▢25 g farina di nocciole
  • ▢25 g farina di grano saraceno
  • ▢3 g cacao amaro
  • ▢3 g fecola di patate o amido di mais
  • ▢3 g caffè espresso oppure acqua o latte vegetale ( con il caffè risulteranno più amari )
  • ▢21 g sciroppo d’acero o agave
  • ▢9 g olio di semi di riso oppure olio di arachidi oppure olio di girasole
  • ▢0.6 g cremor tartaro o lievito per dolci
  • ▢un pizzico di sale
  • ▢0.15 cucchiaino estratto di vaniglia opzionale

PROCEDIMENTI

  • Tiramisù vegano al matcha : Frullate banana, eritritolo e latte veg . Versate il frullato in una ciotola, aggiungi la farina,il matcha in polvere, il lievito e il bicarbonato di sodio. Aggiungere l’olio e l’estratto di vaniglia .Trasferire l’impasto sulla teglia preparata e stenderlo in un rettangolo o cerchio uniforme di circa 1/2 cm di spessore aiutandosi con una spatola. Cerca di renderlo il più uniforme possibile.Cuocere per circa 12 minuti IN FORNO A 175 ° OPPURE IN FRIGGITRICE AD ARIA, o fino a quando i lati non saranno leggermente dorati. Sfornare e lasciar raffreddare per 10-15 min.Crema di ricotta e yogurt di soia all’arancia aromatizzata alla vaniglia ,Mescola ricotta,yogurt di soia, ERITRITOLO a velo,sciroppo di agave, succo di arancia e l’estratto di vaniglia in un frullatore o robot da cucina. Lavorare fino a rendere la crema liscia. Assaggiate e regolate la dolcezza a vostro piacimento.Prepara la salsa al matcha: in una ciotolina aggiungi la polvere di matcha. Versare l’acqua calda e aggiungere L’ERITRITOLO. Mescolare per sciogliere il matcha e l’ERITRITOLO.Ritaglia 6 dischi di pan di spagna . I tondi dovrebbero avere le stesse dimensioni dei tuoi stampini. Immergere velocemente (1-2 secondi) un giro di pan di spagna nella salsa al matcha e trasferirlo sul fondo di una pirofila. Completare con 3-4 cucchiai di crema alla vaniglia. Ripetere questo passaggio ancora una volta per avere due strati di pan di spagna e due strati di crema.Mettere in frigo il tiramisù per almeno 4 ore per permettere alla crema di addensarsi. Poco prima di servire, spolverizzate con la polvere di matcha e servite subito!
  • Frollini gluten free con farina di nocciole al Cacao e Caffè : In una ciotola unisci le farine, il cacao, la fecola ed il cremor tartaro o lievito per dolci.Mescola e aggiungi, il caffè o acqua/latte veg, lo sciroppo d’acero e l’olio.Aggiungi il sale e la vaniglia e mescola o impasta a mano o in planetaria.Risulterà un impasto molto morbido . Ritaglia l’impasto con un tagliabiscotti a piacere. Inforna in forno o friggitrice ad aria i biscotti a 180°C per 8 minuti.Nel frattempo impasta nuovamente gli scarti di frolla. Togli dal forno e lascia raffreddare nella teglia i biscotti pronti e inforna e cuci i restanti biscotti. Ripeti il procedimento impastando ogni volta la frolla avanzata, fino a quando l’avrai utilizzata tutta.Lascia raffreddare completamente i frollini al cacao e servili a piacere: semplici come sfornati, con cacao amaro o eritritolo a velo oppure farciti con marmellata, confettura o crema al caffè.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




ZUPPA INGLESE CRUDISTA E VEGANA ALLA FRUTTA

Prepariamo insieme una deliziosa e semplice  zuppa inglese CRUDISTA , VEGANA E GLUTEN FREE alla frutta, un modo gustoso e originale per servire un dessert CHE RICORDA , almeno nei colori alla Zuppa Inglese “Tradizionale “.


La ZUPPA INGLESE è un dolce al cucchiaio formato da una base di pan di spagna o savoiardi bagnati nel liquore alchermes che si alternano ad uno strato di crema pasticcera ed una di crema al cacao, naturalmente io gli darò una reinterpretazione oltre che vegan , questa volta anche “raw” crudista. È un dolce molto semplice da realizzare e da grande impatto visivo.


La variante “raw” che vi propongo è a basa di frutta fresca

INGREDIENTI

PER IL PRIMO STRATO – LA BASE –
  • 60 gr di Farina di Nocciole o Mandorle
  • 3 Datteri
PER IL SECONDO STRATO – “ALCHERMES”
  • 125 gr di lamponi
  • 2 cucchiai di Crema di Datteri ( SEMPLICEMENTE FRULLANDO 4 DATTERI CON ACQUA)
PER IL TERZO STRATO – CREMA PASTICCERA all’ananas
  • 250/300 gr di ananas
  • 2/3 Datteri
  • 1 pizzico di Vaniglia in bacca
  • 4 dita di un bicchiere di Latte di Mandorla
  • 1 cucchiaino di Curcuma o Zafferano
  • Buccia grattugiata di 1 Limone o Lime , edibili e bio
PER IL QUARTO STRATO – CREMA DI CACAO
  • 40 gr di Cacao
  • 2 Banane
  • 4 Datteri
  • 1 pizzico di Vaniglia
  • 4 dita di un bicchiere di Latte di Mandorla
PER LA FINITURA
  • CACAO AMARO
  • CUBETTI DI ANANAS

PROCEDIMENTO

  • PER IL PRIMO STRATO – LA BASE : Mettiamo nel mixer la farina di nocciole o mandorle insieme ai datteri /uvetta ed eritritolo , fino ad ottenere un composto appiccicoso.Mettiamo il composto come base nelle coppette/contenitori di presentazione.Pressiamo per compattare e mettiamo in frigo.
  • PER IL SECONDO STRATO – “ALCHERMES” :Frulliamo i lamponi con 2 cucchiai di crema di datteri .Mettiamo il composto ottenuto suddiviso tra le coppette di presentazione .Mettiamo in frigo.
  • PER IL TERZO STRATO – CREMA PASTICCERA all’ananas : Frulliamo tutti gli ingredienti nel mixer insieme alla buccia grattugiata del limone o lime bio ed edibile .Mettiamo metà del composto suddiviso tra le coppette e e lasciatene metà da parte.Creiamo quindi lo strato di crema pasticcera.
  • PER IL QUARTO STRATO – CREMA PASTICCERA al CACAO : Frulliamo tutti gli ingredienti nel mixer.Creiamo quindi lo strato di crema pasticcera al cacao
  • COMPOSIZIONE DEL DOLCE FINALE :Aggiungere un altro strato di CREMA PASTICCERA all’ananas e rimettiamo in frigo.Dopo riprendere la zuppa inglese , spolverare il cacao amaro e decorare con ananas a cubetti.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!


Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!


Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :


👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai


☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?


Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici


 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




PASTICCINI MIGNON CRUDISTI CON CREMA PASTICCERA DI FRUTTA SECCA , IN 3 VARIANTI : ANANAS ,MELONE E MIRTILLI

Ecco a voi una ricetta crudista semplice ma gustosa.

Questo sarà un fine settimana tutto “CRUDISTA” , lo so lo so cosa starà pensando qualcuno…che mangiare “CRUDO” sia molto triste …ma non è così , non si tratta solo di mangiare una carota od un pomodoro , e domani sera scoprirete quante cose buone si possano mangiare nel ” CRUDISMO VEGANO” , oppure si pensa che ci si debba privare di dolci e cose buone, come vedete voi stessi guardando questi meravigliosi PASTICCINI !!! Anzi tutto il contrario, si riscoprono profumi e sapori che non sentivate più da tempo !!!

Io ho iniziato ad avvicinarmi alla cucina crudista più di 4 anni fa , quando comprai il mio essiccatore , soprattutto incuriosito dalla categoria dei dolci crudisti , dolci semplici ma gustosi che appagassero il mio palato senza troppe calorie.

Allora premetto che non sono un Vegano che mangia totalmente Crudista, ma sono un vegano che ha un amore spropositato per il Crudismo infatti 4 anni fa comprai l’Essiccatore e mi sono avvicinato a questo mondo meraviglioso del Crudismo,studiando e approfondendo. Naturalmente non serve sempre l’essiccatore per preparare i piatti crudisti , basta a volte un frullatore ed un tritatutto…e tanta pazienza per i vari passaggi delle varie preparazioni.

Ho già sperimentato più volte che i dolci vegani crudisti, non hanno nulla da invidiare alla pasticceria tradizionale, per questo oggi vediamo come realizzare questi fantastici PASTICCINI MIGNON CRUDISTI MISTI!

Le creme crudiste possono essere usate come creme al cucchiaio e servite nei più fantasiosi modi possibili. Si possono realizzare in molti modi e son pronte in pochissimi minuti! Sbizzarritevi e date sfogo alla vostra fantasia !!!

Io ho fatto una crema pasticcera crudista con base frutta secca , che poi ho personalizzato aggiungendo la frutta , in modo da avere diverse creme pasticcere e di diverso colore !!!

Ma potresti fare anche creme di sola frutta :

– scegli frutti maturi e adatti :avocado, banane e li puoi abbinare ad esempio a cacao o carruba. per dolcificare uvetta o datteri ;Anche la papaya è cremosa, ma per renderla più solida si deve addensare con un pò di farina di carruba o noci macinate molto fini ; ma puoi usare tutta la frutta che ti piace e di stagione.

-Per dare colori diversi come il verde puoi usare the macha

-Per il giallo la curcuma è imbattibile.

-puoi ottenere altri colori essiccando gli ingredienti e poi polverizzandoli.

-Puoi decorare i pasticcini in mille modi, l’unico limite  la tua fantasia!

Sappiate che in mancanza di un ESSICCATORE, potreste  cuocerli in forno a 40°C per 8/12 ore oppure lasciar essiccare naturalmente al sole per 2 o 3 giorni !!!



INGREDIENTI

Per la base: per 5 pasticcini
  • 50 grammi di uvetta ammollata
  • 5 datteri denocciolati
  • 100 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di gomma di guar ( opzionale , io ce l’avevo e l’ho messa)
  • 2 carote
  • mezza tazza di MANDORLE ( O FARINA DI MANDORLE),
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere,
  • un pezzetto di zenzero fresco
  • un cucchiaino di curcuma
  • 1 pizzico di sale
  • THE MATCHA E CACAO O CARRUBBA , in modo da colorare la base dei diversi pasticcini.

Per le farciture:

Crema Pasticcera Crudista ( la puoi personalizzare aggiungendo la frutta che desideri , in modo da avere diverse creme pasticcere e di diverso colore)
  • anacardi o noci ,noci di macadamia o mandorle amare ammollati ( io ho usato 40 gr di noci+40 gr di mandorle+40 gr di anacardi che ho ammollato)
  • acqua qb o latte di mandorle crude q.b.
  • olio di mandorle 1 cucchiaino
  • sciroppo di agave o altri dolcificanti ( io ho usato 100 gr di eritritolo che ho ridotto ancora più impalpabile)
  • sale 1 pizzico
  • cannella 1 pizzico oppure vaniglia 1 pizzico
  • PER PERSONALIZZARE LA CREMA IO HO USATO : ANANAS+MELONE+MIRTILLI

PROCEDIMENTO

  • PER LA BASE :Mescola tutti gli ingredienti , Quando avrai ottenuto una palla la puoi avvolgere nella pellicola trasparente e riporla in frigo per almeno 30 minuti. Poi la potrai lavorare.Stendila con il mattarello, procurati una formina da biscotti e taglia le forme. Con le forme ottenute riempi i pirottini, quelli di silicone funzionano benissimo.Fai essiccare sui ripiani dell’essiccatore per almeno 6 ore a 45°, poi gira il pasticcino e togli il pirottino. Completa l’essiccazione per altre 12 ore. Puoi conservare i gusci a lungo conservandoli in luogo fresco e asciutto.
  • Preparate le farciture , Farcite i pasticcini e decorate
  • FARCITURA : Io ho preparato la crema base ( come da ingredienti sopra) poi l’ho divisa in più parti :nella prima ho aggiunto ananas frullato ; nella seconda ho aggiunto mirtilli frullati ; nella terza ho aggiunto una melone frullato , gli altri 2 pasticcini li ho riempiti con la crema alla frutta secca base senza alcuna aggiunta.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

🥬alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

🍾mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 
🍄seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




TIRAMISÙ VELOCE CON YOGURT DI SOIA E CREMA PASTICCERA VEG ED UNA BASE CON FARINE SENZA GLUTINE AROMATIZZATA AL CAFFÈ E CACAO AMARO

Per questo fine settimana non ho avuto tantissimo tempo di preparare e sperimentare , e come vedrete anche nei prossimi post ,ho preparato dei piatti semplici ma sempre ricchi di gusto , utilizzando tutti gli ingredienti che avevo in casa !!!

Il tiramisù vegano, una soffice base profumata di caffè realizzata con farine senza glutine, e un doppio strato di delicatissima crema a base di crema pasticcera vegana e yogurt di soia , guarnito alla fine con il tradizionale cacao in polvere.

Il dolce perfetto per concludere una cena in compagnia.

INGREDIENTI:

  • 1 Tazzina di caffè
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
Per la Crema:
  • 200 ml di latte di soia o riso o avena g.f.+ 1 bacca di vaniglia
  • 30 gr di amido di mais
  • 30 gr farina di riso
  • 70 gr di eritritolo ridotto a velo
  • 250 ml yogurt bianco senza zucchero
Base:
  • 60 gr di farina ceci
  • 60 gr di farina riso
  • 20 gr di fecola o amido di mais
  • 60 gr di eritritolo ridotto a velo
  • 1 cucchiaino di olio di riso o girasole
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato+1 cucchiaino di aceto
  • 90 ml di acqua

PREPARAZIONE

  • Crema:Frulla amido di mais, farina di riso e dolcificante insieme al latte veg e riponi sul fuoco , aggiungi la bacca di vaniglia,per circa 5/10 minuti o fino a che la crema non si sarà rappresa.Una volta fatta la crema , togli la bacca ,lasciala raffreddare.Riprendi la crema e aggiungi lo yogurt do soia bianco, mescola bene con una frusta a mano . Se preferisci una crema più compatta ti consiglio di farlo colare tutta la notte.
  • Base:Unisci tutti gli ingredienti secchi. Aggiungi poi tutti i liquidi e mescola sino a raggiungere un composto cremoso.Versa su una teglia rivestita da carta forno e inforna a 180° per 45/ 50 minuti.( io invece ho cotto in friggitrice ad aria 180° per 20 minuti circa)Sforna e aspetta si raffreddi, poi taglialo a fettine quanto più fine possibili .
  • Tiramisù:Alterna uno strato di base intinta nel caffè a uno strato di crema. Procedi così per almeno due strati e concludi con il cacao amaro in polvere , Servi in bicchierini monoporzione.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




GRANITA DI CIOCCOLATO ALLE CILIEGIE E FETTINE DI ANGURIA E SORMONTATA DA MOUSSE DI FROZEN YOGURT DI SOIA

Quando arriva il caldo, c’è sempre voglia di qualcosa di fresco, e cosa c’è di meglio di una granita? A metà strada tra un dessert freddo, da gustare come un gelato al cucchiaio, e una dissetante bevanda da bere, di granite ne esistono infinite varietà a seconda delle zone e di gusti. Se il primato di questa bontà spetta senza dubbio alla Sicilia, a Roma ad esempio esiste una versione differente, ossia la “grattachecca”, che ha una consistenza e un sapore completamente diversi, ma non per questo meno buoni. Si tratta di ghiaccio “grattato” con un apposito attrezzo (da cui il nome), su cui vengono versate generose dosi di sciroppi, con aggiunta di qualche fettina di frutta.

Al di là delle diverse tipologie che caratterizzano le ricette regionali, oggi vorrei spiegarvi tutti i passaggi per preparare a casa questa fresca specialità per evitare di fare ritrovarsi con un bicchierone di ghiaccio tritato e sciroppi troppo dolci,oggi ci concentriamo quindi su come fare la granita in modo semplice e con vari gusti.

INGREDIENTI

GRANITA
  • CILIEGIE
  • VINO ROSSO ( VEGAN)
  • cannella
  • 400 GRAMMI ANGURIA
  • 50 GRAMMI CIOCCOLATO FONDENTE
  • 10 GRAMMI CACAO AMARO
  • 300 ml di Acqua
  • 60 g di Eritritolo FACOLTATIVO ( IO CIOCCOLATO È GIÀ ZUCCHERATO CON MALTITOLO QUINDI NON HO USATO ALCUN DOLCIFICANTE)
MOUSSE DI YOGURT VEGANO
  • 250 g Yogurt di soia
  • 100 g ERITRITOLO a velo
  • Lime (succo e scorza)
  • 2 gr AGAR AGAR
  • 100 ML Panna di soia FATTA IN CASA ( LA TROVI NEL BLOG)

PROCEDIMENTO

  • GRANITA: Sminuzza il cioccolato e mettilo in una casseruolina con ACQUA,EVENTUALE DOLCIFICANTE E CACAO SETACCIATO. Porta a ebollizione e cuoci, sempre mescolando, per qualche minuto. Lascia raffreddare lo sciroppo ottenuto, versalo in un contenitore largo e basso e mettilo nel congelatore per 4 ore o meglio in frigo per 1 notte; mescola con una frusta ogni 15-20 minuti, in modo che alla fine la granita risulti di consistenza cremosa.Dopo aver cotto le ciliegie nel vino rosso e cannella, Scolale  e tieni da parte il vino.
  • Taglia a fettine l’anguria, versaci sopra il vino e lasciala macerare per 30 minuti. Suddividi le ciliegie e la granita nei bicchieri, completa con le fettine d’anguria, guarnisci con la mousse allo yogurt e RIMETTI IN FREEZER.Al momento di servire tira fuori la granita dal freezer 10 minuti prima.
  • MOUSSE ALLO YOGURT DI SOIA : In una ciotola unire lo yogurt di soia, ERITRITOLO a velo, il succo e la scorza di lime grattugiata e mescolare bene con una frusta. In un pentolino scaldare 50 ml panna di soia, togliere dal fuoco e far scogliere agar agar . Aggiungere la gelatina formatasi al composto, amalgamare e per ultimo incorporare delicatamente il resto della panna precedentemente montata e lasciar riposare in frigorifero.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




BISCOTTO GELATO CRUDISTA BANANA , CILIEGIE E CACAO

Un dolce che ci fa tornare tutti un pò bambini , quando era d’obbligo aprire il freezer e trovare un cono gelato o il classico biscotto farcito come spezzafame.

Un gelato alla banana e ciliegie in due sfoglie spesse essiccate in essiccatore di fiocchi di avena, riso soffiato,datteri e uvetta tritati con mandorle e farciti anche con una crema al cacao.  Un dolce pensato anche per gli intolleranti al glutine e senza zucchero perchè sfrutta la dolcezza naturale dei suoi ingredienti quali i datteri,l’uvetta e le banane. Una dolcezza stemperata da una crema al cacao amaro.

I biscotti ripieni di gelato sono una delle ricette più gustose dell’Estate, soprattutto in questo caso, perché si tratta di biscotti totalmente crudisti, quindi perfetti per i giorni caldi in cui accendere il forno è quasi un tormento, e preparati con ingredienti sani .



Ingredienti

Per il Gelato
  • Banane Congelate
  • 1 Tazza di Ciliegie Denocciolate + 1/2 Tazza di Ciliegie Tagliate a Dadini
  • 4/5 cucchiai di latte di cocco in lattina
  • 1/2 cucchiaino di gomma di xantano ( non obbligatorio, serve a stabilizzare di più il gelato e creare una scioglievolezza al palato graduale)



Per il Biscotto (6 biscotti)
  • 200 g di fiocchi di avena
  • 150 g di uvetta ammollata
  • 2 cucchiai di tahina (crema di sesamo)
  • Datteri Medjoul ammollati
  • 10 g di riso soffiato
  • 50 grammi di mandorle tritate
  • un po’ di cannella se piace
  • 1 Pizzico di Sale
Per la Crema di Cacao
  • 2 Cucchiai di Cacao in Polvere 
  • 1 Cucchiaio di Olio di Cocco o di riso
  • 1 Cucchiaio di Succo d’ Agave

Preparazione

  • Per il Gelato : La notte prima metti a congelare le banane. Una volta congelate le metti nella brocca del frullatore, insieme alla tazza di ciliegie ed al latte di cocco. Frulli bene in modo da ottenere un composto cremoso, aggiungi poi la gomma di xantano e la mezza tazza di ciliegie che hai tagliato a pezzetti, mescoli bene, e lo metti poi in freezer.
  • A questo punto prepara i biscotti. Per prima cosa frullate in un robot a lame gli ingredienti per il biscotto, dovete ottenere un composto compatto ed appiccicoso.Aiutandovi con un foglio di carta da forno stendete l’impasto del biscotto in due sfoglie di circa 15 x 16 cm, Ora formo dei biscotti , rettangolari , quadrati o rotondi aiutandomi con un coppapasta. Li metto poi in frigo per due o tre ore ad indurirsi o in freezer .Per chi come me li volesse più asciutti Riporre i biscotti ottenuti nell’essiccatore a 42 gradi per almeno 12/16 ore,saltando il passaggio del frigo .
  • Composizione Biscotto al gelato : Tira fuori il gelato dal freezer in modo che si ammorbidisca; nel frattempo prepara la crema al cacao. In una terrina piccola setaccia la povere di cacao, aggiungi poi l’olio di cocco o riso e il succo di agave. Mescola bene fino ad ottenere una crema. Con questa crema vai a rivestire la parte che rimarrà a contatto con il gelato; quindi tira fuori biscotti, li rivesti con la crema e una volta che il gelato è abbastanza morbido da poterlo lavorare, riempi i biscotti come se fossero dei sandwich, avvolgete ogni singolo biscotto in pellicola alimentare e metteteli poi nuovamente in freezer per altri 20 minuti; in questo modo il gelato si indurisca un po’ e non vi coli dappertutto..Lasciate riposare 10 minuti a temperatura ambiente prima di servire.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




TORTA FREDDA ALLO YOGURT DI SOIA,CON BASE AL RISO SOFFIATO ,CREMA AL CACAO E GLASSA ALLE CILIEGIE VEGANA E SENZA GLUTINE

Golosissima, fresca, dalla doppia consistenza: questa torta fredda allo yogurt è strepitosa!È un dessert estivo,
che ha una base di RISO SOFFIATO AL CACAO , una CREMA DI YOGURT DI SOIA compatta e arricchita con CREMA AL CACAO , CILIEGIE FRESCHE E MANDORLE A SCAGLIE
Dopo alcune ore in frigo, a ogni morso assaporerai una torta dalla consistenza morbida e al
contempo croccante !

Ingredienti(dosi per una tortiera rotonda da 15 cm di diametro con fondo estraibile)

Per la base:

  • 15 gr di riso soffiato
  • 15 g di olio di cocco o 2 datteri
  • Qualche cucchiaio di acqua se necessario
  • cacao amaro 1/2 cucchiaio

Per la copertura:

  • 350 g circa di yogurt vegetale (io ho usato uno yogurt di soia non dolcificato che ho fatto sgocciolare in un colino )
  • 100 g di bevanda vegetale (mandorla o soia)
  • 4 g di agar agar
  • 90 gr di eritritolo a velo

Per la decorazione:

  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di sciroppo di acero o agave
  • 1 cucchiaio di olio di cocco fluido o girasole o riso o mandorle
  • 1 CUCCHIAINO di acqua
  • Mandorle spellate a scaglie q.b.
  • Ciliegie fresche + 1 cucchiaio di eritritolo a velo o sciroppo di agave

Procedimento

  • Prepara la base della torta fredda allo yogurt vegan senza glutine: Per prima cosa preparate uno stampo rotondo a cerniera dal diametro di 15 centimetri e rivestitelo con carta forno. Dopodichè prendete il riso soffiato ,il cacao , datteri e Infine azionate il robot per formare un impasto compatto.A questo punto versate l’impasto nella tortiera, livellate con il dorso del cucchiaio e mettete nel congelatore almeno 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo preparate la crema allo yogurt
  • Prepara la copertura: versa l’agar agar in un pentolino, aggiungi la bevanda vegetale poco alla volta mescolando sul fornello a fuoco basso. Porta a bollore. Fai bollire per 4 minuti. Spegni il fornello e unisci lo yogurt ( che io ho fatto colare in un colino a maglie strette). Mescola e lascia raffreddare.Frulla con un frullatore a immersione per rendere il composto morbido . Versa il composto sulla base e riponi in frigo per almeno 4 ore.
  • Prepara la cremina al cacao: versa il cacao amaro in una ciotola, unisci lo sciroppo di acero, l’olio di mandorle e l’acqua poco alla volta fino a ottenere una cremina abbastanza densa (ma non troppo). Spalma la cremina ottenuta sulla torta e rimetti in frigo per mezz’ora.
  • Finitura e presentazione : Infine preparate la glassa alle ciliegie  mettendo in un padellino le ciliegie denocciolate e tagliate a metà, schiacciate bene con i rebbi di una forchetta e girate qualche minuto finchè si sarà creato un liquido denso e profumato, infine decorate a piacere la superficie della torta aiutandovi con un cucchiaino.Decora con mandorle tritate grossolanamente e ciliegie intere se desideri

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




CHEESECAKE VEGAN CON BASE DI MUESLI FATTO IN CASA, CON DOPPIA CREMA DI ANACARDI , TOFU E FRAGOLE, CON SALSA DI FRAGOLE

La cheesecake vegan di anacardi ,tofu e fragole è un dolce senza glutine, senza cottura, senza lievito, senza farine, stupenda nella sua golosa semplicità !!!

Una base Solo frutta secca, un dolcificante a scelta tra zucchero, sciroppo d’acero , sciroppo di agave…, tofu e fragole. La base è al cioccolato e prevede la granola (muesli) fatta in casa insieme ai datteri , al posto dei biscotti !!!

Ingredienti

Per la Crema

  • 300 g Anacardi
  • 180 g Tofu
  • 120 g (circa) Sciroppo d’agave o Acero oppure 160 g di eritritolo a velo ( oppure 60 gr di sciroppo di agave + 100 gr di eritritolo ridotto a velo)
  • semi di 1  baccello Vaniglia
  • 15 FRAGOLE o comunque 250 gr
  • 2 cucchiai di latte di riso
  • 15 g di agar agar + 50 ml di latte di riso

Per la base:

  • 90 g mandorle pelate
  • 45 g di nocciole
  • 50 g Farina di cocco o cocco rapè
  • 35 g cacao in polvere
  • 6/7  datteri ammollati
  • 3 cucchiai olio di cocco fuso(oppure olio di semi)
  • 2 cucchiai fiocchi d’avena
  • 30 gr di uvetta ammollata
  • 30 gr mirtilli
  • 1 cucchiaio di miele vegano alla lavanda che ho fatto in casa
  • 1 pizzico di sale
  • 2-3 cucchiai di acqua (se necessario)

Per la salsa di fragole:

  • 10 Fragole
  • 2 cucchiai Sciroppo d’acero o Agave o 4 cucchiai Eritritolo a velo o 1 cucchiaio di miele vegano

PROCEDIMENTO

  • PER LA BASE :inserte mandorle pelate e nocciole nel mixer. Frullate fino ad ottenere una farina morbida grossolana.Aggiungete nel bicchiere del mixer 35g di cacao in polvere, 50g di farina di cocco (o cocco rapè), fiocchi di avena e un pizzico di sale. Frullate.Sciogliete in un pentolino 3 cucchiai di olio (di cocco, di mandorle..) e versatelo nel mixer insieme ai mirtilli ed ai datteri ed uvetta scolati. Frullate e ottenete un composto sodo e malleabile. Aggiustate la dolcezza a seconda dei vostri gusti con il vostro dolcificante preferito: sciroppo d’agave, d’acero, miele vegano o eritritolo.
  • PER LA CREMA : Ammollate gli anacardi per almeno 3 ore. Lessate il tofu per 5 minuti: servirà a togliere tutto l’amarognolo. Asciugate bene e lasciate intiepidire.Scolate gli anacardi e divideteli in due mucchietti di peso uguale . Frullate il primo mucchietto con il tofu, il dolcificante scelto, la vaniglia e 2 cucchiai di latte di riso. Frullate il secondo mucchietto con le fragole e il dolcificante scelto.
  • Fate bollire 15 g di agar agar con 50 ml di latte di riso ed unirlo alle 2 creme ,mescolare e versare rapidamente nello stampo.
  • COMPOSIZIONE CHEESECAKE: Foderate lo stampo scelto con carta forno .Versate la base e con il dorso di un cucchiaio livellatela, poi procedete con la crema rosa e riponete in freezer per una mezz’ora, infine con quella bianca.Riponete in frigorifero per qualche ora almeno. Servite con la salsa di fragole, frullandole e cuocendole con sciroppo di agave ,eritritolo o miele vegano in un pentolino finchè la salsa si addensa un po’. Intingete poi qualche fragola e guarnite la superficie della cheesecake vegan di anacardi.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




TORTA DI COMPLEANNO REALE AL CIOCCOLATO CON BASE DI CROCCANTE AL PRALINATO E CIOCCOLATO ,PAN DI SPAGNA MOLLY AL CACAO ,FARCITA CON PANNA MONTATA E RICOPERTA DI GLASSA A SPECCHIO

👵🌺🎂🙋🏼‍♂️Proprio oggi festeggiamo l’86 ° compleanno di Marianna e per l’occasione di questo bel traguardo importante, ho pensato ad una ricetta molto d’effetto ,estremamente buona,

la torta reale al cioccolato.

Una torta golosa, Ricca e Cioccolatosa !

Strati di pan di spagna Molly Cake al Cacao ( per chi non lo sapesse la differenza principale tra il Pan di Spagna ed una Molly Cake Americana è la panna montata all’interno dell’impasto di quest’ultima ) , con alla base un Croccante al Pralinato e Cioccolato ,alternati da generosi strati di Panna Montata Veg ed una Glassa al Cioccolato a specchio, Decorata con Nocciole tritate e Triangoli e Cuori di Cioccolato !!!

Ingredienti

per il pralinato:

  • 25 g di nocciole intere + 25 g di mandorle( o tutte nocciole o tutte mandorle)
  • 65 g di eritritolo ridotto a velo
  • Semi di 1/2 stecca di vaniglia
  • 1 cucchiaio di acqua

per il croccante:

  • 10 g di riso soffiato al naturale
  • 15 g di cioccolato fondente
  • il pralinato

Pan di Spagna Molly Cake:per uno stampo a cerniera da 18-20 cm ( io ho fatto 2 basi Molly Cake, alle quali ho tolto le calotte superiori, delle quali però 1 l’ho fatta con metà dosi )

per ogni molly cake al cacao

  • 200 gr di farina 0
  • 120 ml panna di soia montata ( in fondo all’articolo la mia ricetta per farla in casa in 5 minuti) in alternativa 100 gr di yogurt di soia al naturale
  • 140 ml di latte di soia
  • 50 gr di olio di riso o semi o soia
  • 140 gr di eritritolo ridotto a velo
  • 15 gr di amido di mais
  • 30 g Cacao Amaro in Polvere
  • 8 g di lievito naturale a base di cremor tartaro+ 1/2 cucchiaino di bicarbonato + un cucchiaio di aceto di mele
  • 1 pizzico di sale
€ 1,29 ACQUISTALO QUI 👉 https://amzn.to/34RtnA9

per la farcitura

  • 250 g Panna Montata Vegan ( in fondo all’articolo la mia ricetta per farla in casa in 5 minuti )
  • 65 g Eritritolo a Velo omettere se si usa panna zuccherata

Glassa a specchio:

  • 1 cucchiaino raso di agar agar
  • 130 gr di eritritolo a velo
  • 60 ml di acqua
  • 50 ml di panna di soia ( vedi sempre la mia ricetta in fondo )
  • 45 gr di cacao in polvere

Decorazione:

  • 30 gr cioccolato fondente
  • Nocciole o arachidi tritate
  • Foglio di carta forno o carta acetata

PROCEDIMENTO

  • Per il pralinato :Mettete l’eritritolo e l’acqua in una padella ina qualche seme di una stecca vaniglia.Quando inizierete a vedere delle bollicine aggiungete le mandorle e le nocciole; Mescolate in continuazione: fino a quando si forma il caramello attorno alle mandorle ed alle nocciole; Ora mettete le mandorle e le nocciole caramellate su una placca da forno (rivestita con carta da forno) e lasciate raffreddare qualche minuto. Poi fate a pezzi il croccante e mettetelo nel boccale del frullatore. Tritate fino a quando non otterrete una pasta lucida e cremosa (per non far surriscaldare il frullatore abbiate cura di fare delle pause di tanto in tanto);Il pralinato è pronto.
  • Per il croccante: sciogliere il cioccolato a bagnomaria , incorporare il pralinato, unire il riso soffiato .Il Croccante è pronto. Posizionate immediatamente questo composto sulla base del vostro piatto da portata e livellate con una spatola (la superficie deve essere uniforme). Quindi conservate in frigorifero.
  • Molly Cake al cacao : In una ciotola montate la panna vegetale con un frullatore ad immersione( come spiegato nella mia ricetta ), fino a che sarà ben soda. In una seconda ciotola versate la farina, l’amido di mais, cacao, eritritolo, il lievito e il sale e date una prima mescolata. Aggiungete poi il latte di soia e l’olio e amalgamate bene il tutto  fino a che non avrete ottenuto un composto perfettamente liscio. Incorporate la panna montata al resto dell’impasto compiendo dei movimenti dal basso verso l’alto per smontare il meno possibile il vostro composto. Infine Aggiungere all’impasto, immediatamente prima di infornare, la punta di un cucchiaino di bicarbonato insieme a un cucchiaio di aceto di mele aiuterà il nostro dolce a diventare alto e soffice.Inforniamo :Foderate il fondo e i bordi di una tortiera di carta forno e versatevi l’impasto, livellandolo bene con la spatola. FORNO: Infornatela in forno statico preriscaldato a 180°C per 60-65 minuti o fino a che sarà dorato e perfettamente cotto all’interno. FRIGGITRICE AD ARIA :175 ° per 25 minuti e 160° per 5/10 minuti ( comunque minimo 30/35 minuti, fate sempre la prova stuzzicadenti) Una volta pronta sfornate la vostra molly cake e lasciatela raffreddare completamente prima di farcirla.
  • Per la farcitura: Montare la panna con l’eritritolo che avrete ridotto prima a velo a velo.
  • Prepariamo la Glassa a Specchio :Sciogliere l’agar agar nell’acqua a temperatura ambiente , aggiungere la panna e l’eritritolo a velo amalgamando bene. Mettere il cacao amaro, setacciato in un pentolino e unire gli ingredienti liquidi. Mettere sul fuoco a fiamma bassa e far sciogliere gli ingredienti mescolando con una frusta. Adesso mettete il termometro nella preparazione e aspettate che arrivi a 36°C, mescolando regolarmente. È molto importante rispettare queste indicazioni per avere una glassa perfetta. Togliere dal fuoco ed è pronta per versarla sulla vostra torta.
  • Composizione : Tirate fuori dal frigo il vostro piatto da portata con sopra già il Croccante al pralinato .Prendete le 2 torte raffreddate , io elimino le calotte superiori ed i contorni ( in modo da lasciare solo i pan di spagna morbidi ).Ricavare 3 dischi, utilizzando un coltello a lama lunga, o filo interdentale. Sistemate il primo disco di Molly Cake al cacao, aggiungere e distribuire circa 2/3 della panna montata vegana .Ripetere per un altro strato. Posizionare l’ultimo disco in cima alla torta e far riposare in frigo ( aiutatevi con una tortiera a cerniera per comporre tutti gli strati).Riprendete la torta,bagnate l’ultimo strato con succo di arancia ( magari aggiungendo 1 cucchiaino di eritritolo a velo)e versate subito la glassa a specchio partendo dal centro .Quindi mettete in frigorifero.
  • Decorazione : Tagliate una striscia di carta forno e posizionarla su una superficie dura tipo tagliere . Sciogliete il cioccolato fondente e versatelo sulla carta forno , aiutandovi con una spatola in silicone o un pennello per ricoprire interamente la superficie della carta forno.Frantumate 2/3 noccioline o arachidi e adagiate i pezzi sulla striscia di carta forno. Quindi mettetela in frigorifero per almeno 15 minuti. Togliete la carta forno dal frigorifero.Appena il cioccolato si indurisce un pochino, toglierlo dal frigo e ritagliare le figure che volete con l’aiuto di un taglia biscotti.Rimettere in frigo e far indurire completamente.Una volta che il cioccolato si è indurito, staccare con delicatezza le figure e conservarle all’interno di un barattolo di vetro.Utilizzate un pò di nocciole tritate per disegnare una linea sulla superficie. Adagiate i triangoli e le forme ottenute di cioccolato vicino alla linea che avete creato sulla superficie.

Sapete qual è un segreto per non far gonfiare al centro un pan di Spagna o una Molly cake e farlo venire uniforme ? Semplicemente arrotolare uno strofinaccio bagnato e avvolgerlo attorno alla tortiera Dove state cuocendo il vostro dolce❤

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




TORTA LENINGRADSKY ( DI LENINGRADO )

Provate anche voi a casa vostra questo dolce alla crema morbido e croccante: un tuffo nei sapori più autentici delle ricette sovietiche per i nostalgici e amanti di San Pietroburgo che ancora oggi mi piace chiamare sempre e comunque Leningrado.

In breve vi racconto…

San Pietroburgo è una città che nel corso della sua breve storia ha cambiato più volte il proprio nome, dal 26 gennaio 1924 al 6 settembre 1991 si è chiamata infatti Leningrado.

Ormai definitivamente privata del rango di capitale ( Lenin Nel marzo del 1918, per fuggire all’attacco delle armate antibolsceviche, Lenin decise di trasferire la capitale a Mosca. ) il 26 gennaio 1924, pochi giorni dopo la morte di Lenin, la città fondata dal grande zar assunse il nome del grande rivoluzionario, e fu ribattezzata ‘Leningrado’.

Nella religione politica sovietica, Leningrado fu celebrata come la culla della rivoluzione comunista russa destinata a rigenerare tutta l’umanità.

Durante la Seconda guerra mondiale, per 29 mesi, dal settembre del ’41 al gennaio del ’44, Leningrado fu assediata dalle armate hitleriane: durante l’assedio, morirono per fame oltre settecentomila abitanti, ma la città non si arrese. Leningrado divenne il simbolo della eroica resistenza del popolo sovietico nella Grande Guerra Patriottica fino alla disfatta di Hitler.

Quattro decenni più tardi, il 12 giugno 1991, mentre il regime sovietico si stava disfacendo, la maggioranza della popolazione di Leningrado purtroppo chiese con un referendum che alla città fosse restituito il nome originario: “dobbiamo porre fine, a settanta anni di dannazione comunista”, disse il sindaco non più comunista di Leningrado. Contrari a ripristinare il nome originario furono i comunisti e gli abitanti che volevano preservare alla città il nome col quale stata associata all’eroica resistenza antitedesca. Il 6 settembre di venti anni fa, fallito il colpo di Stato tentato dai nostalgici comunisti il 19 agosto 1991 col vano proposito di arrestare la rivoluzione pacifica che stava demolendo, dopo 74 anni, il regime totalitario fondato da Lenin, la città riacquistò il nome di San Pietroburgo. Tuttavia, il distretto del quale San Pietroburgo è capitale continua a chiamarsi tuttora “distretto di Leningrado”.

La Torta di Leningrado è un dolce classico della pasticceria sovietica che ha più di 60 anni e che, ancora oggi, riscuote un grande successo. La ricetta è rimasta invariata nel tempo a parte qualche piccola modifica nella decorazione.

La ricetta originale prevede la preparazione di quattro sottili strati di pasta frolla ricoperti da una leggera crema al burro e cacao, con dentro del cognac. 

La glassa al cacao viene utilizzata come glassa per la parte superiore, perché rimane morbido e non si rompe una volta tagliata.

 

In cima la torta è decorata con arachidi tostate, che aggiungono una deliziosa nota tostata, ed è ricoperta sui lati dalle briciole rimaste del “biscotto” di frolla.

Ogni pezzo si scioglie letteralmente in bocca. 

Gli strati di pasta sono leggeri e friabili e la crema, pur essendo a base di burro, è molto delicata e vellutata. 

La forma originale della torta è quadrata !!!

Sfortunatamente, molti non ricordano questa dolcezza e oggi è impossibile trovarlo in vendita.

Ci doveva essere stato sicuramente un inventore, ma le fonti attuali non lo menzionano.

Per fortuna la ricetta originale è arrivata fino ad oggi e noi proviamo a farla trasformandola in una ricetta totalmente Vegan e Gluten Free, ma di certo rimane un dessert poco dietetico 🤣

Potreste usare anche l’Avocado al posto del burro sia nell’impasto della frolla ma soprattutto per preparare la “crema al burro”!!!

Ebbene sì, esiste davvero una valida alternativa al burro nei dolci e questa è data dall’avocado. La sua polpa matura, una volta frullata, può essere sostituita in proporzione 1:1 al burro. Ciò significa che per 100 g di burro potete utilizzare 100 g di avocado. Usare l’avocado al posto del burro permette di ottenere una pasta frolla all’avocado, perfetta per preparare crostate e biscotti.

Mentre se vuoi una buona “CREMA AL BURRO” utilizza sempre l’Avocado unito ad olio di riso e burro di cacao, più avanti troverai il procedimento 🙋🏼‍♂️

La Torta di Leningrado è fatta con ingredienti semplici, è facile da preparare, ma richiede un po’ di tempo a disposizione. Siete pronti? Procediamo!

INGREDIENTI per uno stampo da 20 cm

Per l’impasto di pasta frolla

  • 120gr di farina di riso
  • 50gr di farina di mandorle
  • 50gr di amido di mais o riso bio
  • 50gr di olio evo
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 50gr di Sciroppo di Acero o agave
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 “uovo” di semi di lino  – 1 cucchiaio di semi di lino macinati + 3 cucchiai di acqua
  • 1 bustina di vanillina o qualche seme di bacca,

Per la crema al “burro”

PER IL BURRO DI AVOCADO :
  • La polpa di un avocado ( 100 gr circa)
  • 30 g di burro di cacao
  • 50 ml di olio di riso
  • 1 pizzico di sale

Per la crema

  • 100 g di eritritolo a velo
  • 3 cucchiai pieni di amido di mais
  • 200 ml di latte veg
  • 1 cucchiaino di cacao in polvere
  • 50 gr di yogurt di soia al naturale
  • 1 cucchiaio di grappa o limoncello
  • Succo di 1 piccola arancia(50 gr di succo)
  • Farina di buccia di psillio ( solo se serve )

Glassa al cioccolato ( ghiaccia reale)

( io ho voluto ricreare , come la ricetta originale prevede ,una glassa reale al cioccolato ma se volessi fare una glassa più semplice puoi farla con zucchero o dolcificante + cacao in polvere( o cioccolato fuso)+ latte veg + burro di cacao o soia o margarina )

  • 100 g di eritritolo a velo 
  • 75 ml/5 cucchiai di aquafaba (il liquido sgocciolato da una lattina o un barattolo di ceci)
  • ½ cucchiaino di sciroppo di agave o acero
  • ½ cucchiaino di succo di limone,
  • 50 gr di cioccolato fondente

Per la decorazione

  • granella di arachidi tostate
  • crema al burro messa da parte
  • ritagli di pasta frolla

Procedimento

  • FROLLA: In una ciotola montate il burro morbido ( oppure l’avocado maturo)insieme allo sciroppo di agave con una frusta elettrica fino a renderlo spumoso. 
  • Aggiungere tutti gli ingredienti secchi e impastare l’impasto con una frusta elettrica fino a renderlo corposo. 
  • Quindi aggiungere l’uovo vegan , il limone ed il sale e sbattere di nuovo l’impasto fino a quando non si unisce. Stendete l’impasto su un piano di lavoro e dategli la forma di una palla. 
  • Dividere l’impasto in 4 parti uguali e avvolgere ciascuna parte nella pellicola. Mettere tutte le parti in frigo per almeno 1 ora ( io l’ho lasciata tutta una notte)
  • CREMA AL BURRO : intanto preparate in anticipo il burro di avocado, Con un frullatore ad immersione emulsionate il burro di cacao( precedentemente fuso) e l’olio di riso, fino a che sono perfettamente amalgamati. Unite l’avocado e il sale e frullate. Disponete il burro in un vasetto o in uno stampino e lasciate in frigorifero a rassodare per almeno 2 ore o tutta una notte.
  • Nel frattempo preparate la vostra crema al burro .
  • In un pentolino unire il latte , il dolcificante ridotto a velo ,l’amido , il cacao in polvere e iniziare a scaldare su un fornello. 
  • Aggiungere grappa e succo di arancia.
  • Abbassare la fiamma e far sobbollire per 2-3 minuti, sempre sbattendo. 
  • Quando si sarà addensata, aggiungete lo yogurt ed il burro di avocado che avrete intanto montato con delle fruste elettriche
  • Fate raffreddare la crema prima a temperatura ambiente ,poi in frigo .
  • Se dovesse risultare ancora poco densa aggiungere uno o 2 cucchiai di farina di buccia di psillio e frullare con frullatore ad immersione e lasciare riposare in frigo ancora 10 minuti ( ci servirà una crema molto densa e corposa)
  • ASSEMBLAMENTO DOLCE :Una ad una, stendete le vostre 4 parti di pasta in quadrati di circa 18 cm2 e ½ cm di spessore
  • Impilatele una sull’altra intervallate con carta forno e mettetele in freezer per 1 ora.
  • Cuocere le 4 parti in forno per 10-12 minuti a 180° , oppure in friggitrice ad aria a 160° per 7 minuti e lasciarle raffreddare. Tagliare i lati in eccesso per pareggiare i vostri quadrati.
  •  Metti i pezzi rifilati in un sacchetto e schiaccia con l’aiuto di un mattarello,oppure in un tritatutto.Salva per dopo.
  • Spalmare una parte della crema al burro sopra lo strato inferiore, spesso pochi millimetri. Ricoprire con un altro strato di frolla e poi un altro strato di crema al burro. Ripetere l’operazione ancora una volta, quindi disporre lo strato superiore di frolla senza ricoprirlo di crema al burro. Lascia riposare la torta in frigo mentre prepari la glassa.
  • GLASSA AL CIOCCOLATO: Per preparare la glassa, sbattere l’aquafaba con una frusta elettrica fino a renderla spumosa. 
  • Setacciate l’eritritolo a velo poi continuate a sbattere fino a quando il composto non sarà diventato molto sodo e lucido: ci vorranno circa 15 minuti di sbattimento. 🤣
  • Aggiungere lo sciroppo di agave o acero e il succo di limone ed il cioccolato fuso e sbattere brevemente. 
  • Agitare densamente la glassa sopra l’ultimo strato di frolla e ricoprire tutta la torta .
  • Eliminare eccesso di glassa ,
  • Lasciate riposare in frigo per almeno 20 minuti dopo la glassa.
  • Decorate i lati con le briciole dei pezzi rifilati e la parte superiore con la crema al burro (che avrete messo da parte) formando una cornicetta .
  • Non dimenticare di cospargere le arachidi tostate tritate!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog