1

Muffin alla barbabietola , yogurt di soia e cacao, cotti in friggitrice ad aria

Si possono creare dolci più sani, meno grassi, perché non provare?
E vi assicuro che si possono chiamare dolci ed essere all’altezza delle aspettative.
Mangiare dei piatti tristi, a cui è stata tolta anche l’anima…non fa per me!
Questi dolcetti meritano di essere provati perché sono
morbidi
cioccolatosi
belli gonfi
leggeri
Se c’è un ingrediente particolare che mi ha sempre affascinato in cucina è la barbabietola.
Ne adoro profumo, sapore  e consistenza ma soprattutto la trovo un geniale regalo che la  natura ci ha donato per  permetterci, con originalità e sapore, di colorare i nostri piatti.
E che colore!!! Bello, acceso, declinabile in varie sfumature!
Stavolta l’ho abbinata al cacao. Mamma mia che delizia!!! E per aggiungere goduria globale ho unito altri 2 ingredienti che letteralmente adoro: la farina integrale e lo yogurt di soia.
Il risultato sono questi muffin vegani, golosi e sani, che si preparano davvero in un attimo. E così in 10 minuti potrai portare in tavola una dolce parentesi salutare, profumatissima e gustosa. L’unico accorgimento che ti lascio è di raddoppiare le dosi: sono troppo buoni, non ne avrai mai abbastanza 😉 Enjoy ♥

La barbabietola rossa è ricca di sali minerali (sodio, calcio, potassio, ferro, magnesio e fosforo), e vitamine (A, C e B). E’ composta prevalentemente da acqua e fibre, ed è considerata un ortaggio non molto calorico, infatti quella cotta contiene per 100gr 43 calorie mentre cruda ancora di meno, solo 19 calorie!

Ingredienti per 8 muffin

  • 100 g farina integrale bio
  • 50 gr di fecola di patate
  • 50 gr yogurt di soia ( se vuoi farlo in casa in fondo all’articolo trovi la mia ricetta )
  • 50 ml di latte di soia ( se vuoi farlo in casa in fondo all’articolo trovi la mia ricetta )
  • 100 gr di barbabietola lessata
  • 1  banana matura
  • 20 g olio di cocco o di semi
  • 1/2 bustina lievito per dolci vegan ( 8 gr)
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato
  • 1 cucchaino estratto di vaniglia
  • 20 g cacao amaro
  • 150 g  burro di mele ( in fondo all’articolo la mia ricetta se vuoi farlo in casa)
  • 60 g eritritolo
  • 1 pizzico di sale rosa dell’himalaya

Istruzioni

  1. Frulla la barbabietola tagliata a pezzettini con il latte di soia e l’eritritolo fino ad ottenere una crema omogenea.
  2. In una ciotola unisci banana schiacciata , burro di mele , lo yogurt di soia, l’olio, la crema di barbabietola ed amalgama bene il composto aiutandoti con la frusta elettrica (o con quella a mano).
  3. Setaccia in un’altra ciotola tutti gli ingredienti secchi e mescolali bene così che il lievito si distribuisca in modo uniforme.
  4. Unisci gli ingredienti liquidi ai secchi mescolando con un cucchiaio sempre mescolando.
  5. Versa il composto negli stampi da muffin riempiendoli per poco più di metà.

COTTURA

  1. FORNO : Cuocete per circa 30 minuti A 180 ° FORNO STATICO . Poi, fate raffreddare i muffin prima di estrarli
  2. FRIGGITRICE AD ARIA :  a 165° C per 10 minuti circa, qui trovate la friggitrice in mio possesso se volete acquistarla.



La barbabietola dona ai dolci un sapore particolare ma delicato, e li rende soffici e umidi anche per parecchi giorni.

Per renderli più golosi e carini io li ho decorati con la panna, ribes , lamponi e mirtilli( per la panna montata trovate le mie ricette in fondo all’articolo ( cocco e soia)ed infine spolverati con cocco rapè

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/02/15/yogurt-di-soia-con-essiccatore/
https://viaggieassaggifelici.blog/2021/03/11/panna-di-cocco-montata/
https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/26/biscotti-morbidi-alle-melezenzerococco-e-gocce-di-cioccolato-senza-zucchero-con-burro-di-mele-autoprodotto-in-friggitrice-ad-aria/

” LATTE DI SOIA “




CHIACCHiERE DI CARNEVALE VEGANE RIPIENE DI BURRO DI MELE E CREMA DI CIOCCOLATO IN FRIGGITRICE AD ARIA & GLUTEN FREE

Le chiacchiere sono sfoglie fritte friabili e sottili e sono dolci di Carnevale conosciuti in tutta Italia. In base alla regione di origine, hanno nomi diversi come frappe a Roma, lattughe in Lombardia, bugie in Piemonte o galani in Veneto.Ogni regione d’Italia ha il suo dolce tipico: frappe, frappole, chiacchiere, bugie, galani, crostole, cenci ecc. Sono i dolci di Carnevale, anzi il dolce per eccellenza di Carnevale, ovvero lo stesso prodotto fatto con gli stessi ingredienti, stessa cottura, stesso tempo di preparazione ma con tanti nomi diversi (tanti quante sono le regioni italiane). Infatti, queste frittelle sono conosciute con i nomi più disparati nelle varie province e regioni italiane.
La mia è naturalmente una versione VEGAN & GLUTEN FREE !!!
Questa che vi propongo è una golosissima variante delle tradizionali chiacchiere ( le trovate in questo mio articolo https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/19/chiacchiere-di-carnevale-vegane-con-limoncello-e-yogurt-di-soya-in-friggitrice-ad-aria-gluten-free/ )
In questo caso le sfoglie sottili e croccanti sono farcite con un morbido ripieno di  crema al cioccolato burro di mele ; richiuse a forma di raviolo e infine fritte in friggitrice ad aria  o se preferite al forno! Friabili fuori da sciogliersi in bocca e dal cuore cremoso sono irresistibili!! una tira l’altra !

È praticamente lo stesso impasto dei cinnamon rolls( qui la ricetta https://viaggieassaggifelici.blog/2021/02/13/cinnamon-roll-vegan-e-gluten-free-girelle-alla-cannella-farcite-con-burro-di-mele-e-ricoperte-con-veg-cream-cheese-glassa-al-formaggio-spalmabile-veg/) con qualche piccola variante .

Naturalmente potreste anche fare delle semplicissimme e friabilissime sfoglie aperte , le classiche chiacchere aperte e non ripiene con lo stesso impasto .

INGREDIENTI

Per l’impasto

  • 100 gr di farina di riso
  • 90 gr di fecola o altro amido senza glutine
  • 50 gr di eritritolo a velo
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro +1/2 cucchiaino di bicarbonato ( cremor tartaro e bicarbonato possono essere sostituiti con lievito per dolci gluten free , 1/2 bustina )
  • 20 gr di buccia di psillio ( potresti usare un altro addensante naturale come gomma di xantano o gomma di tara o gomma di guar)
  • 1 pizzico di sale
  • 70 gr di yogurt di soia al limone ( yogurt di soia bianco + scorza grattugiata di un limone)vedi in fondo all’articolo la ricetta se vuoi farlo in casa
  • 25 gr di olio di riso ( o semi )
  • 50ml di latte vegetale, senza glutine ( io ho usato soia , in fondo all’articolo la ricetta se vuoi farlo in casa)
  • Cannella q.b.
  • SCIROPPO DI AGAVE Q.B.

Per la farcia con il burro di mele ( il procedimento in fondo all’articolo)

PER 1 BARATOLO( 300 GR CIRCA DI BURRO DI MELE)

  • 4 mele bio
  • mezzo bicchiere di acqua
  • cannella q.b.
  • succo di mezzo limone
  • scorza intera di mezzo limone non trattato (che poi andrà rimossa)
  • zenzero (facoltativo)
  • gocce di cioccolato o cioccolato a pezzetti fondente

Procedimento impasto :

  • in una ciotola unite le farine, la fecola, psillio ,eritritolo, il cremor tartaro, il bicarbonato ( oppure il lievito per dolci gluten free ) e il pizzico di sale e mescolate bene
  • in un’altra ciotola mescolate bene (anche con una frusta elettrica) lo yogurt, il latte e l’olio
  • unite la parte liquida agli ingredienti secchi e mescolate con un cucchiaio prima, continuando poi con le mani, lavorando ed incorporando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto uniforme e compatto
  • mettete l’impasto in una ciotola, copritelo e lasciate riposare in frigo mezz’ora
  • nel frattempo avrete preparato anche il burro di mele.
  • su una spianatoia, mettete l’impasto e con un mattarello stendetelo fino ad ottenere un rettangolo spesso mezzo centimetro
  • Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido, rimpastarlo cospargendolo di farina di riso. L’impasto deve risultare molto molto morbido, non aggiungere troppa farina di riso;
  • Spennellate la pasta con lo sciroppo di agave  e cospargi  la superficie con la cannella
  • Una volta steso l’impasto aggiungete il ripieno: 1 cucchiaino di crema al cioccolato o burro di mele a distanza di circa 3 cm.
  • Pennellate i bordi del ripieno con acqua,  richiudete le chiacchiere come ravioli

COTTURA CHIACCHIERE RIPIENE IN FRIGGITRICE AD ARIA

  1. Adagiate le chiacchiere RIPIENE direttamente sul cestello della friggitrice ad aria, anche poco distanti l’una dall’altra.
  2. Spruzzatele con olio di riso.
  3. Ho selezionato il programma dolci, ho impostato la temperatura a 180°C ed il tempo a 6 minuti. A metà cottura ho mescolato i ravioli dolci per un risultato più omogeneo. Ricordate che io ho la PROSCENIC T21 per cui verificate nella vostra friggitrice ad aria che siano dorate.
  4. Spolverizzatele con eritritolo a velo o farina di cocco e servitele.

COTTURA CHIACCHIERE RIPIENE IN FORNO

  • Sistematele in una teglia, rivestita di carta da forno. Cuocete a 180° per circa 12 minuti,
  • Una volta pronte mettete le chiacchiere in un piatto a farle raffreddare, dopo di che spolverate con farina di cocco, con eritritolo a velo o farina di cocco e servitele. o con della cannella se vi piace, oppure con una colata di cioccolato fuso

Crema di cioccolato crudo bio

  • 50 g di cacao crudo bio
  • 1 CUCCHIAIO di sciroppo di agave
  • 1 CUCCHIAIO di OLIO DI COCCO
  • 1 cucchiaio di limoncello
  • 3 cucchiai di latte vegetale, io usato SOIA
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • 1/2 cucchiaino di agar agar

Procedimento

  • Mettete tutto sul fuoco per qualche minuto amalgamate tutti gli ingredienti togliete eventuali grumi e lasciate raffreddare

Se ti è piaciuta questa ricetta metti un #like e commenta sotto l’articolo e fammi sapere se la riprodurrai in casa!!!

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/09/yogurt-di-soia-con-essiccatore/
https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/09/yogurt-di-soia-con-essiccatore/

ACQUISTA I PRODOTTI CIBOCRUDO IN COLLABORAZIONE CON VIAGGI&ASSAGGIFELICI

Per realizzare queste CHIACCHIERE ho utilizzato questi prodotti di CIBOCRUDO, che se ti va puoi acquistare direttamente cliccando sul link, Al tuo primo ordine avrai € 5 di sconto inserendo il mio codice personale 509FM nel campo dei coupon alla fine dell’ordine prima del pagamento :

CIBO CRUDO

https://www.cibocrudo.com/sali-integrali/sale-rosa-dellhimalaya-integrale?ricerca=sale

https://www.cibocrudo.com/alimenti-bio/oli-vegetali/cocco?ricerca=olio%20di%20cocco

https://www.cibocrudo.com/alimenti-bio/cacao/cacao-in-polvere?ricerca=CACAO

https://www.cibocrudo.com/dolcificanti-naturali/sciroppo-dagave-dolcificante?ricerca=SCIROPPO




Cinnamon roll vegan e gluten free( girelle alla cannella) farcite con burro di mele e ricoperte con veg cream cheese (glassa al formaggio spalmabile veg)

Dolci profumatissimi , soffici e   golosissimi .
Nati tra l’Inghilterra, la Svezia e la Germania i Cinnamon Rolls sono diventati famosi negli Stati Uniti spopolando poi in tutto il mondo grazie alla loro incredibile bontà.
Dal profumo inconfondibile di cannella, buoni per ogni occasione, ma perfetti per essere preparati e gustati durante le feste.
Per rendere questo dolce ancora più goloso ho voluto aggiungere anche le gocce di cioccolato!!!
Era da parecchio tempo che volevo prepararli, e visto che siamo in periodo Carnevalesco, quale momento migliore per delle soffici brioche al profumo di cannella? 😀
In inverno cosa c’è di più bello del dolce odore della cannella in giro per la casa? Ecco una ricetta facile, vegan , gluten free per preparare in casa i rotolini di pasta fatta in casa senza burro, alla cannella. Questi cinnamon roll vegani faranno impazzire tutta la famiglia.
Per la cottura dei cinnamon rolls ho usato la friggitrice ad aria .
Potete decidere a seconda dei vostri gusti se servirli al naturale, oppure con la glassa con acqua e zucchero o ancora con una crema fatta con formaggio spalmabile fatto in casa . A voi la scelta!

Lo Psillio, un ingrediente irrinunciabile nella cucina senza glutine.

Oggi vorrei parlarvi dello Psillio, l’ingrediente segreto dei cuochi più esperti che, pur utilizzando farine senza glutine, riescono a realizzare pane, dolci, focacce e perfino la pasta fresca, in un modo talmente perfetto, che sembrano quasi fatti con la farina di frumento!

Con il termine psillio ci si riferisce ai semi e alla cuticola dei semi del Plantago psyllium, una pianta erbacea annuale che cresce nel Medio Oriente, in India (che è il maggiore coltivatore) nel bacino del Mediterraneo e negli Stati Uniti.

Ciò che rende lo psillio così speciale è la sua ricchezza in mucillagini.

Infatti, grazie al suo rivestimento mucillaginoso, a contatto con l’acqua lo psillio si espande fino ad aumentare di 25 volte il proprio peso.

Questa sua caratteristica lo rende perfetto come addensante e legante e quindi per realizzare prodotti da forno privi di glutine, nonché per fare la pasta fresca in casa.

1. Dona il tipico alveolo alle farine senza glutine e mantiene la lievitazione

2. Migliora la lavorabilità della pasta fresca

3. Può sostituire le uova

Come usare la cuticola di Psillio

Prima di spiegarti come usare lo psillio, volevo porre la tua attenzione su un errore che molto spesso commettono le persone poco esperte.

Dello psillio in commercio si trovano due tipi di prodotti:

i semi di psillio,

la cuticola di psillio (cioè la buccia dei semi).

Come usare lo Psillio per la preparazione di prodotti lievitati

Per preparare pane, focacce, brioches, o altri prodotti da forno, la cuticola di psillio andrà utilizzata in un dosaggio che va dal 10% ad un massimo del 15% del totale della farina.

Quindi nel nostro caso io utilizzo 320g di farine, il dosaggio dello psillio sarà di 32g.

Non esagerare con l’uso dello psillio, altrimenti rischi che il tuo pane diventi troppo gommoso e poco cotto all’interno!

In cucina si usa la cuticula di psillio, non i semi.

I semi non si usano come sostegno per gli impasti, in quanto le mucillaggini sono presenti per lo più nella cuticola.

I benefici dello Psillio

Inoltre si tratta di un prodotto molto salutare, specialmente per l’intestino.

Oltre ad essere molto utile in cucina, lo psillio può vantare numerosi benefici per la nostra salute. Qui di seguito te ne elenco alcuni.

Stitichezza

Diarrea

Colon irritabile

Riduce il colesterolo cattivo

Prebiotico

INGREDIENTI

Per l’impasto

  • 120 gr di farina di riso +50 gr di farina di riso integrale ( oppure tutta non integrale)
  • 150 gr di fecola o altro amido senza glutine
  • 60 gr di eritritolo a velo
  • 2 cucchiaini di cremor tartaro +1 cucchiaino di bicarbonato ( cremor tartaro e bicarbonato possono essere sostituiti con lievito per dolci gluten free , 1 bustina )
  • 32 gr di buccia di psillio ( potresti usare un altro addensante naturale come gomma di xantano o gomma di tara o gomma di guar)
  • 1 pizzico di sale
  • 130 gr di yogurt di soia al limone ( yogurt di soia bianco + scorza grattugiata di un limone)vedi in fondo all’articolo la ricetta se vuoi farlo in casa
  • 50 gr di olio di riso ( o semi )
  • 100 ml di latte vegetale, senza glutine ( io ho usato soia , in fondo all’articolo la ricetta se vuoi farlo in casa)
  • gocce di cioccolato o cioccolato a pezzetti fondente
  • Cannella q.b.

Per la farcia con il burro di mele ( il procedimento in fondo all’articolo)

per 1 baratolo( 300 gr circa di burro di mele)

  • 4 mele bio
  • mezzo bicchiere di acqua
  • cannella q.b.
  • succo di mezzo limone
  • scorza intera di mezzo limone non trattato (che poi andrà rimossa)
  • zenzero (facoltativo)
  • gocce di cioccolato o cioccolato a pezzetti fondente

Per glassa

  • 125 g di formaggio spalmabile vegan ( in fondo all’articolo la ricetta se vuoi farlo in casa)
  • 40 g Eritritolo a velo
  • 1 pizzico di cannella
  • Panna di aquafaba (opzionale )in fondo all’articolo la ricetta

Per spennellare l’impasto prima della farcia alle mele

  • 30 g Olio di cocco fuso a bagnomaria oppure burro veg ( in fondo all’articolo trovi la ricetta)

Procedimento impasto cinnamon:

  • in una ciotola unite le farine, la fecola, psillio ,eritritolo, il cremor tartaro, il bicarbonato ( oppure il lievito per dolci gluten free ) e il pizzico di sale e mescolate bene
  • in un’altra ciotola mescolate bene (anche con una frusta elettrica) lo yogurt, il latte e l’olio
  • unite la parte liquida agli ingredienti secchi e mescolate con un cucchiaio prima, continuando poi con le mani, lavorando ed incorporando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto uniforme e compatto
  • mettete l’impasto in una ciotola, copritelo e lasciate riposare in frigo mezz’ora
  • nel frattempo avete preparato il burro di mele.
  • su una spianatoia, mettete l’impasto fra due grossi pezzi di carta-forno e con un mattarello stendetelo fino ad ottenere un rettangolo spesso mezzo centimetro
  • Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido, rimpastarlo cospargendolo di farina di riso. L’impasto deve risultare molto molto morbido, non aggiungere troppa farina di riso;
  • rimuovete il pezzo di carta forno superiore,
  • Spennellate la pasta con l’olio di cocco o burro di soia ammorbidito  e cospargi  la superficie con le gocce di cioccolato 
  • Spolverizzare con cannella
  • ricoprite l’impasto con il burro di mele ( se le mele usate erano poco dolci o una qualità poco dolce , aggiungere anche poco dolcificante che desiderate sopra l’impasto prima di arrotolare arrotolate l’impasto per il lato lungo, aiutandovi ed accompagnandovi con il pezzo di carta forno inferiore
  • tagliate il rotolo in “girelle” di egual misura .

Procedimento glassa al formaggio spalmabile vegano

  • Sbattere la crema di formaggio, il dolcificante e la cannella in una ciotola con lo sbattitore elettrico fino a ottenere un composto omogeneo.( in fondo all’articolo trovi la ricetta del formaggio spalmabile veg)

Cottura

In forno

  • riscaldate il forno a 180 gradi
  • disponeteli su una teglia ricoperta di carta forno, ravvicinati tra di loro a circa 1 cm, in modo che durante la cottura crescano e unendosi gonfiano verso l’alto
  • cuocete in forno per 30 minuti circa, fino a che la parte sopra sarà dorata

In friggitrice ad aria

  • riscaldate la friggitrice ad aria a 170 gradi per 5 minuti
  • disponeteli sul cestello coperto da carta forno sempre ravvicinati tra loro .
  • cuocete per 15 minuti circa sempre a 170 gradi ( controllate la cottura dopo 10 minuti circa ed in caso girate i vostri dolcetti), fino a che la parte sopra sarà dorata

Glassatura

Dopo ,a cottura glassare le vostre girelle

  • preparate la glassa
  • versatela sui roll decorandoli senza coprirli totalmente prima di servirli, ancora tiepidi se possibile,altrimenti se li preparerete in anticipo, scaldateli con o senza glassa per qualche minuto in forno o friggitrice ad aria.

CONSERVAZIONE

Vi consiglio di conservarli in sacchetti ermetici e una volta fatti potete anche congelarli cosi da averli sempre pronti ogni volta che ne avete voglia!

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/01/26/biscotti-morbidi-alle-melezenzerococco-e-gocce-di-cioccolato-senza-zucchero-con-burro-di-mele-autoprodotto-in-friggitrice-ad-aria/

Formaggio spalmabile vegan

  • 125 g di yogurt di soia al naturale vedi in fondo all’articolo la ricetta se vuoi farlo in casa
  • 25 g di tofu
  • 1 pizzico di sale

  1. Versare lo yogurt di soia in un colino a maglie strette e colloca il colino sopra ad una ciotola. Il colino non deve venire a contatto con il liquido che gocciolerà dallo yogurt.
  2. lasciar gocciolare il siero acido in frigo per una notte
  3. Dopo una notte , abbiamo ottenuto una sorta di yogurt greco vegetale.
  4. A questo punto, rimuovere la crema di yogurt di soia e riporta in una ciotola.
  5. Frullare il tofu fino ad ottenere un composto cremoso ed unirlo allo yogurt di soia sgocciolato.

Mettere in frigo.
Potete arricchirlo con spezie varie anche con olive e noci tritate !
Naturalmente per il nostro dessert lasceremo neutro senza spezie e senza olive…invece le Noci potreste aggiungerle.

Per rendere il formaggio spalmabile ancor più gustoso e cremoso e soprattutto adatto alla glassatura di un dolce, io ho aggiunto panna vegetale che io faccio in casa. ( in fondo all’articolo i due tipi di panna che vi propongo, di soia o la panfaba( panna di aquafaba), in questo caso io ho usato la panfaba.

PANNAFABA (PANNA MONTATA DI AQUAFABA)

” PANNA DI SOIA “

” BURRO DI SOIA “

Se ti è piaciuta questa ricetta metti un #like e commenta sotto l’articolo e fammi sapere se la riprodurrai in casa!!!

ACQUISTA I PRODOTTI CIBOCRUDO IN COLLABORAZIONE CON VIAGGI&ASSAGGIFELICI

Per realizzare questi cinnamon rolls ho utilizzato questi prodotti di CIBOCRUDO, che se ti va puoi acquistare direttamente cliccando sul link, Al tuo primo ordine avrai € 5 di sconto inserendo il mio codice personale 509FM nel campo dei coupon alla fine dell’ordine prima del pagamento :

CIBO CRUDO

https://www.cibocrudo.com/alimenti-bio/dolcificanti-naturali/eritritolo-dolcificante-naturale-senza-calorie?ricerca=eritr

https://www.cibocrudo.com/sali-integrali/sale-rosa-dellhimalaya-integrale?ricerca=sale

https://www.cibocrudo.com/alimenti-bio/oli-vegetali/cocco?ricerca=olio%20di%20cocco




BISCOTTI MORBIDI ALLE MELE,ZENZERO,COCCO E GOCCE DI CIOCCOLATO, SENZA ZUCCHERO CON BURRO DI MELE AUTOPRODOTTO in friggitrice ad aria

Come sostituire lo zucchero in un dolce ?

Sono tanti i modi per addolcire una torta senza ricorrere allo zucchero e Qui troverete il mio articolo…

(https://viaggieassaggifelici.blog/2020/12/21/zucchero-le-alternative-dei-dolcificanti-naturali/ )?

Ma oggi voglio parlarvi della polpa di mele, perfetta per tantissime ricette di biscotti o torte !!!

Con la polpa di questo versatile frutto ho preparato il Burro di mele, con innumerevoli utilizzi di questo “burro”.: cosa è e come si prepara ?

Ed è buonissimo anche così, da mangiare col cucchiaino.

Ovviamente non si tratta di un grasso, ma gli Americani lo chiamano “butter” per la sua consistenza, tanto che lo utilizzano al posto del burro e delle uova in alcune preparazioni.

La sua consistenza è burrosa, cremosa e spalmabile COME il BURRO. Ma in realtà sono MELE: mele cotte a lungo e a fiamma dolcissima, cotte a tal punto che gli zuccheri della frutta caramellizzano e alla fine si ottiene una consistenza burrosa!

Il termine burro quindi è da associare all’aspetto denso, consistente e naturalmente dolce.

Niente zucchero però, impara a godere del sapore naturale degli alimenti (le mele, come tutta la frutta, contengono fruttosio e non c’è bisogno di aggiungere altro, credimi).

Burro di mele: ingredienti

per 1 baratolo( 300 gr circa di burro di mele)

  • 4 mele bio
  • mezzo bicchiere di acqua
  • cannella q.b.
  • succo di mezzo limone
  • scorza intera di mezzo limone non trattato (che poi andrà rimossa)
  • zenzero (facoltativo)

Procedimento

  • Lavare e tagliare a pezzetti le mele con tutta la buccia ,
  • Inserire nel tegame tutti gli ingredienti e cuocere a fuoco basso per circa 90 minuti
  • Rimuovere la scorza di limone .
  • Frullare fino ad avere un composto denso e cremoso
  • io ho frullato tutto con un frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto denso, burroso ed omogeneo.
  • Ho poi fatto cuocere ancora sul fornello a fiamma bassissima per addensarlo ulteriormente.

Trasferire in barattoli di vetro e conservare in frigorifero (oppure congelare)

Ed ora passiamo ai nostri meravigliosi biscotti !!!

Burro di mele : il mio sostituto del grasso ( olio o burro di soia) in questi semplicissimi e meravigliosi biscotti.

Ricetta naturale a basso indice glicemico, vegana ,senza glutine , senza zucchero !!!

Potrete gustarli così come sono , o spalmando sopra il burro di mele .

Nella foto alcuni li ho spalmati di burro di mele , altri sono al naturale !!!

Ingredienti per circa 25 biscotti di medie dimensioni

  • 225 g di farina di riso ( io ho mescolato integrale e non , entrambe bio)
  • 75 g di fecola di patate
  • 2 cucchiai abbondanti di farina di cocco bio
  • 50 g di Mandorle tritate finemente
  • 150 g burro di mele
  • 50 g di zenzero essiccato senza zucchero
  • 3 cucchiai di acqua
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • Lievito per dolci vegan e gluten free1/2 bustina
  • Pizzico di sale integrale
  • Cioccolato fondente senza zucchero 4 quadretti
  • Eritritolo o xilitolo a velo q.b.

Lo zenzero, noto anche come Ginger, ha un sentore di limone e di citronella. Nel linguaggio dei fiori e delle piante lo zenzero simboleggia la forza. Lo zenzero sia grattugiato che ridotto in polvere, presenta un sapore delizioso e leggermente piccante. Parliamo di una spezia davvero molto versatile: ci si possono produrre bevande, dolci e biscotti, infusi e medicamenti naturali. 

Procedimento

  • In una ciotola capiente setacciare la farina, aggiungere mandorle , il cocco ed il lievito.
  • Unire anche il burro di mele in modo .
  • Aggiungere a questo punto il sale, lo zenzero in polvere tritato , il cioccolato a pezzetti e l’acqua, mescolando per amalgamare bene il tutto incorporando aria dal basso verso l’alto.
  • risulterà un composto morbido ma compatto , molto malleabile ma asciutto.

COTTURA

  1. IN FRIGGITRICE AD ARIA
  • Con le mani prelevare un po’ di impasto e realizzare delle palline, schiacciarle con le mani, oppure se avete delle formine utilizzate anche quelle, adagiarle dentro al cestello della friggitrice ad aria rivestito con carta forno
  • Se preferite potete rotolarli in un po’ di granella di mandorle.
  • Cuocere nella friggitrice ad aria a 160° per 14 minuti girandoli a metà cottura. Controllate i biscotti in cottura in quanto, a seconda della dimensione e spessore, i tempi potrebbero variare di 1-2 minuti in più o in meno.

2. IN FORNO

  • Cuocere in forno NON ventilato preriscaldato a 180° per circa 30 minuti o finché ben cotti.

Ecco dove ho comprato alcuni ingredienti :cliccando su questi link potrete anche acquistarli se desiderate .

https://www.cibocrudo.com/alimenti-bio/spezie/zenzero

https://www.cibocrudo.com/alimenti-bio/farine-crudiste/farina-di-cocco