1

VEGGIE BURGER DI GRANULATO DI PISELLI CON BUNS BURGER DI FARRO COLORATI FATTI IN CASA, CON KETCHUP FATTO IN CASA ALLA BARBABIETOLA,PATÉ DI LENTICCHIE E NOCI AI FUNGHI SHIITAKE, SALSA ALLO YOGURT DI SOIA ALLE ERBE E SPEZIATA, FORMAGGIO A FETTE FATTO IN CASA E CIPOLLE CARAMELLATE, ACCOMPAGNATO DA INSALATA DI AGRUMI, FINOCCHI ,ASPARAGI ,CAVOLO RICCIO ,CAROTE ,RAVANELLI E NOCI E CHIPS DI PATATE CROCCANTI IN FRIGGITRICE AD ARIA

Cosa sarebbero gli hamburger , NATURALMENTE VEGANI, senza un panino morbido e dolce che li racchiude? Ogni hamburger che si rispetti deve partire dalla base. Senza un buon panino,il risultato non sarà lo stesso. E il pane dell’hamburger, per fare la differenza deve essere buono, compatto e allo stesso tempo morbido.
Ma qual è il panino più indicato per preparare un perfetto hamburger? Sicuramente uno che non ostacoli il morso e che abbia una struttura necessaria a sostenere il peso degli ingredienti, che sia profumato ma non invadente, equilibrato al punto giusto. Tra le tante forme esistenti, quella che meglio si presta è sicuramente quella dei burger buns.
Morbidi e ricoperti in superficie con i semi di sesamo, legati nell’immaginario comune ai fast food ed a un modo veloce e pratico di mangiare, i buns sono oggi tra i panini più diffusi in tutto il mondo. Rispetto a quanto ci si potrebbe spettare, hanno una storia molto antica.
Una morbidezza irresistibile, un sapore dolciastro e un colore ambrato, fanno del bun a tutti gli effetti una soffice brioche. Una particolarità di questo panino è proprio la parte esterna, che non deve essere croccante né troppo molle, ma al contrario deve raggiungere la giusta morbidezza. Non da meno è la consistenza della parte interna, che non deve bagnarsi o ammollarsi, questo perchè all’interno deve mantenere tutti i suoi condimenti. Per preparare un bun perfetto, è importante curare ogni minimo dettaglio, dalla scelta delle materie prime, ai dispositivi di cottura utilizzati, alle condizioni esterne di umidità, al tempo a propria disposizione.
Nella preparazione del pane, la farina è uno degli ingredienti fondamentali per realizzare un bun a regola d’arte.
Il più è avere un po’ di pazienza perché i tempi di lievitazione sono lunghi ma la ricetta richiede pochi semplici ingredienti che probabilmente avrai già in casa ed è davvero alla portata di tutti. Poi il profumo di pane appena sfornato che si propaga per la casa è impagabile!
Questi panini sono resi ancora più soffici grazie all’utilizzo dello yogurt vegetale, nel mio caso di soia, che li rende perfetti da farcire con gli ingredienti che preferisci. 
I panini colorati sono dei piccoli bocconcini di pane, realizzati con un impasto che viene colorato con alimenti naturalmente coloranti, come la barbabietola, lo zafferano e gli spinaci.
In questa versione i panini diventano colorati, ancora più allegri e divertenti, proprio grazie all’utilizzo di ingredienti aggiuntivi, come spinaci, zafferano ,carota e barbabietola, che vanno a colorare l’impasto in modo del tutto naturale. Sfruttare gli ingredienti che riescono a colorare gli impasti in modo naturale è sempre fonte di grande soddisfazione, sia perchè si sta offrendo qualcosa di genuino, senza aggiunta di elementi chimici, sia perchè sarà possibile mostrare anche ai bambini quanto sia divertente cambiare il colore di un impasto con un alimento.
Questi PANINI VEGANI per BURGER al FARRO sono deliziosi e morbidi, perfetti per preparare dei veggie burger.Il gusto di questi panini è assolutamente neutro e li rende perfetti per qualsiasi utilizzo: farciti un classico ripieno salato o serviti con marmellate
Io ho deciso di servire i panini vegani per burger con l’Hamburger Vegano utilizzato anche nei fast food e noto per aver ingannato anche i carnivori più conservatori. Basteranno del Granulato di piselli ,, del Riso cotto, spezie e aromi per ottenere un Hamburger Vegano che non ha davvero nulla da invidiare all’originale. il ketchup alla barbabietola, PATÉ di LENTICCHIE e NOCI ai FUNGHI SHIITAKE ,la salsa allo yogurt di soia alle erbe e speziata, Formaggio a fette fatto in casa  e della semplicissima insalata.

INGREDIENTI 

Per 3 panini

Impasto Base

  • 150 g farina di farro bio bianca, per mantenere il colore brillante dei panini
  • 1 cucchiaio  olio extra vergine di oliva
  • 2 g lievito di birra secco oppure 10 g di pasta madre essiccata
  • 1 cucchiaino di sale integrale
  • 45 g yogurt bianco naturale  di soia
Per Panino verde

50 gr di spinaci cotti al vapore +farina di farro q.b. per impastare

Per il panino Fucsia

  • 50 gr di barbabietola +farina di farro q.b. per impastare
Per il panino giallo

1 bustina di zafferano+ curcuma+farina di farro q.b. per impastare

  • semi di sesamo bianco e semi di chia nero per decorare
  • 1 cucchiaio di olio evo per spennellare
  • 1  cucchiaio di sciroppo di agave  o sciroppo d’acero, per spennellare

Ingredienti per 7 burgers

  • 250 gr circa di Riso ( io usato risino di konjac , 90 gr secco )
  • 150 gr di Granulare di piselli
  •  Brodo Vegetale per reidratare il granulare
  • 2 cucchiai di Olio evo
  • 70 gr di Fecola di Patate
  • 1 pizzico di Aglio in polvere
  • 1/2 cucchiaino di Cipolla in polvere o meglio scalogno
  • 1 cucchiaio di Paprica dolce
  • qualche goccia di fumo liquido
  • 1 pizzico di Peperoncino in Polvere
  • 1 cucchiaino di Ketchup ( vedi dopo ricetta)
  • 1 Barbabietola piccola
  • sale q.b.



INGREDIENTI KETCHUP FATTO IN CASA ALLA BARBABIETOLA

  • 150 g passata di pomodori ciliegino
  • 35 g barbabietola 
  • 1 pizzico  zenzero secco
  • 1 cucchiaino di  olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di  cipolla granulare
  • 1 cucchiaino di aglio granulare
  • 1 cucchiaino di sciroppo d’acero o sciroppo di riso o sciroppo di agave o altro dolcificante
  • 1/2 cucchiaino di  sale
  •  1/2 cucchiaino scarso di paprika dolce
  • 1 cucchiaino di  aceto di mele bio
  • 1 cucchiaino di  senape

INGREDIENTI PATÉ DI LENTICCHIE E NOCI AI FUNGHI SHIITAKE

  • 3 funghi shiitake SECCHI AMMOLLATI
  • 1 CUCCHIAIO olio extra vergine di oliva
  • 1 CUCCHIAIO DI CIPOLLA TRITATA ESSICATA
  • 1 CUCCHIAINO DI AGLIO GRANULARE
  • 1 cucchiaino di eritritolo
  • 1 foglia di alloro 
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di salsa  tamari  o salsa di soia
  • 2-3 cucchiai di capperi
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 1 rametto di timo fresco
  • 2 noci
  • 70 g lenticchie cotte circa 90g lenticchie secche
  • sale e peperoncino a piacere

INGREDIENTI SALSA ALLO YOGURT DI SOIA ALLE ERBE E SPEZIATA

  • 135 g YOGURT DI SOIA AL NATURALE ;
  • 1 CUCCHIAIO limone succo;
  • 10 g olio extravergine di oliva
  • aglio in polvere 1 pizzico
  • prezzemolo q.b.
  • timo q.b.
  • 2 g curcuma
  • paprika dolce q.b.
  • 1/2 cucchiaino di sale integrale o sale rosa dell’Himalaya o a piacere

INGREDIENTI PER SERVIRE:

  • Cetriolini Sott’aceto

  •  Pomodori secchi

  • q.b. di Insalata

  • 1 Cipolla rossa di Tropea caramellata ( saltarla in padella con olio evo+1 cucchiaino di sciroppo d’acero o agave +1 cucchiaio di vino bianco +1 cucchiaino di aceto di mele+1 cucchiaino di sale+1 cucchiaino di zenzero macinato+1/2 cucchiaino di cannella+1/2 cucchiaino di noce moscata )
  • formaggio a fette ( vedi la mia ricetta https://viaggieassaggifelici.blog/2022/04/07/formaggio-a-fette-vegano-che-si-scioglie/)

INGREDIENTI CHIPS DI PATATE CROCCANTI IN FRIGGITRICE AD ARIA

  • 2 patate 
  • Olio evo qb
  • Sale qb
  • aglio in polvere, rosmarino, paprika (dolce o piccante), cipolla in polvere, FACOLTATIVI PER AROMATIZZARE

INSALATA DI AGRUMI, FINOCCHI ,ASPARAGI ,CAVOLO RICCIO ,CAROTE ,RAVANELLI E NOCI

  • 1 finocchio
  • 4 asparagi crudi ( da utilizzare solo gambo a julienne)
  • 1 arancia
  • 1 lime
  • 1 cipolla rossa
  • noci
  • cavolo riccio
  • carote grattugiate
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1-2 ravanelli affettati

Per la citronette

  • 10 g olio extra vergine di oliva o vinaccioli
  • 10 g succo di lime o limone
  • pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare
  • 1/2 cucchiaino di rosmarino essiccato

Procedimenti

  • Per preparare l’Hamburger Vegano, cominciate bollendo il riso per il tempo indicato sulla confezione.A parte, mettete in una ciotola il granulare di piselli e copritelo con il brodo vegetale bollente. Lasciate reidratare per una decina di minuti quindi mescolate con una forchetta.Trasferite il riso cotto e scolato, il granulare di piselli e tutti gli altri ingredienti all’interno di un robot da cucina e frullate fino a ottenere un composto piuttosto granuloso, simile alla carne macinata.Prelevate con le mani delle porzioni di impasto e procedete alla preparazione degli hamburger, dandogli la forma e la dimensione che preferite. Potrete ottenere 6-7 hamburger di medie dimensioni con le dosi indicate.Cuocete gli hamburger vegani su una bistecchiera leggermente oliata 3-4 minuti per lato, girandoli delicatamente con una spatola solo quando si saranno formate le caratteristiche righe.Oppure in friggitrice ad aria.
  • Per preparare i Panini Gialli ,sciogliete lo zafferano in poco latte vegetale o acqua ed aggiungere un cucchiaio di curcuma
  • Per preparare i Panini Fucsia,Per l’estratto di barbabietola: lavate le barbabietole, tagliatele a tocchetti ed inseritele nell’estrattore fino ad ottenere 150g di succo.SENZA ESTRATTORE: se non avete l’estrattore, potete frullare con un frullatore potente la barbabietola e le carote e passare poi il frullato in un colino a maglia fine più volte. Dovete ottenere un succo poco fibroso. Il risultato ottimale si ottiene in ogni caso con l’estrattore.
  • Per preparare i Panini verdi ,Per l’estratto di spinaci,Frullate gli spinaci (che avrete cotto al vapore, per evitare che assorbano troppa acqua) con un minipimer, ottenendo una purea.
  • Unite tutti gli ingredienti ad eccezione del sale e impastate finché l’impasto sarà lucido ed elastico. Durante gli ultimi 5 minuti aggiungete il sale ed impastate fino a quando sarà ben amalgamato.Formate una palla e mettetela a lievitare in una ciotola e coprite con pellicola trasparente.Fate lievitare 3 ore. I tempi di lievitazione variano a seconda di altitudine e temperatura. Lasciate lievitare quasi fino al raddoppio NB: non è una farina forte quindi non lieviterà come farina Manitoba o di grano tenero! Terminata la prima lievitazione, pesate ciascun impasto e dividetelo in parti di uguale grammatura. Impastate velocemente ogni pallina portando le estremità verso il basso.Riponete i panini appena formati su una leccarda rivestita con carta forno distanti l’uno dall’altro. Coprire bene e lasciate lievitare per altre 3 ore circa . Ultimata anche la seconda lievitazione, in una ciotola mescolate 1 cucchiaio di sciroppo d’acero o agave e 1 cucchiaio di olio evo Spennellate ciascun panino con il mix di olio e sciroppo e cospargete con sesamo bianco e chia neri o a piacere. Lasciate riposare i panini per altri 3-5 minuti.Cuocete in forno a 180° statico per 12 minuti, oppure in friggitrice ad aria a 165° per 10/12 minuti.A cottura ultimata, togliete dal forno/friggitrice  e fate raffreddare i panini vegani per burger su una gratella prima di tagliarli e farcirli.
  • Per KETCHUP FATTO IN CASA ALLA BARBABIETOLA,Scaldate in una casseruola l’olio, la cipolla e l’aglio tritati, lo sciroppo e il sale e cucinate a fiamma medio-bassa per circa 20 minuti.Aggiungete la barbabietola e la passata di pomodoro e la paprica. Alzate la fiamma e proseguite la cottura per altri 20 minuti circa. Togliete dal fuoco e aggiungete l’aceto e la senape. Frullate con un frullatore ad immersione o un frullatore classico a bassa velocità per incorporare poca aria.Conservate in barattoli sterilizzati e, una volta raffreddato, riponete in frigorifero fino a 2 settimane.
  • Per il PATÉ di LENTICCHIE e NOCI ai FUNGHI SHIITAKE,Ammollare ed affettate i funghi.In una padella, scaldate l’olio e aggiungete la cipolla tritata , l’aglio tritato, il dolcificante e l’alloro. Cuocete per 5 minuti mescolando spesso.Aggiungete i funghi tagliati e continuate la cottura per altri 3-4 minuti. Unite l’aceto di mele , il tamari e le erbette fresche. Mescolate e continuate la cottura per altri 2-3 minuti, fino a quando i funghi risulteranno morbidi e cotti.Nel frattempo, tritate grossolanamente e tostate le noci in padella con un cucchiaino di olio .Unite le lenticchie e le noci tostate ai funghi e mescolate. Rimuovete l’alloro e trasferite il tutto in un robot da cucina o frullatore, aggiungete i capperi e frullate fino ad ottenere un composto denso e liscio. Incorporate 1-2 cucchiai di acqua per rendere il paté più cremoso se necessario ( oppure olio ).Assaggiate e aggiungete un pizzico di sale se necessario e peperoncino a piacere.Trasferite in una ciotola e servite con pane tostato, cracker o come antipasto. Potete utilizzare il paté anche per farcire panini e tramezzini.Conservate in frigorifero all’interno di un barattolo chiuso per 4-5 giorni o in freezer fino a 6 mesi.
  • Per la SALSA ALLO YOGURT DI SOIA ALLE ERBE E SPEZIATA,In una ciotola uniamo tutti gli ingredienti, Mescoliamo bene e serviamo la nostra salsa.
  • Composizione panini : Dividete i panini a metà, tostate qualche istante solo la parte della mollica sulla padella o griglia.Spalmate sul fondo il patè di lenticchie , coprite con insalata, adagiate l’hamburger quindi proseguite con ketchup ,poca salsa allo yogurt ,con formaggio a fette veg, cetrioli ,cipolle caramellate e pomodori secchi. Chiudete e gustate immediatamente.
  • Per CHIPS DI PATATE CROCCANTI IN FRIGGITRICE AD ARIA, Per prima cosa lavare le patate, pelarle e tagliarle con la mandolina o pelapatate e porle in acqua fredda e sale e tenerle a bagno per circa 2 ore.L’acqua fredda toglie l’amido in eccesso, rendendo le patate più croccanti e dando loro l’aspetto tipico ondulato delle patatine in busta.Trascorse le due ore, scolare le patate, asciugarle benissimo con un canovaccio asciutto o carta assorbente.Metterle in una ciotola, condirle con un po’ di olio e sale, per l’olio usare lo spruzzino, che puoi trovare su Amazon a prezzo scontato, cliccando qui.Preriscaldare la friggitrice ad aria a 180° per 4 minuti.Cuocere le patatine per circa 20 minuti, fino ad ottenere la doratura desiderata.Mescolare le patatine due-tre volte durante la cottura e, se necessario, spruzzare qualche puff di olio. Puoi scegliere di insaporire le tue patatine in mille modi :Se ami i sapori forti, puoi arricchire il gusto delle tue chips di patate con aglio in polvere, rosmarino, paprika (dolce o piccante), cipolla in polvere. Scegli il sapore da dare al tuo snack. Servire calde o fredde.
  • Per INSALATA DI AGRUMI, FINOCCHI ,ASPARAGI ,CAVOLO RICCIO ,CAROTE ,RAVANELLI E NOCI : Lavare e pulire le verdure.Affettare il finocchio molto finemente con una mandolina o un coltello e mettere momentaneamente in una bacinella con acqua e ghiaccio.Tagliare la cipolla a listarelle molto fini.Eliminare la parte dura e legnosa degli asparagi e, con l’aiuto di un pelapatate, ottenere un carpaccio pelandone i gambi. Conservare momentaneamente in acqua e ghiaccio.Tagliare il lime in quarti e successivamente a fettine finissime senza sbucciarlo.Pelare l’arancia a vivo e tagliarla a spicchi. Rimuovere l’albedo, (la pellicola e le nervature bianche) .Tritare grossolanamente le noci.Scolare ed asciugare i finocchi, gli asparagi, unire le restanti verdure e gli spicchi di agrumi e mescolare bene.Per la citronette,Frullare l’olio di oliva, il succo di lime ed il sale con un frullatore ad immersione o mescolare con una frusta fino ad ottenere un’emulsione omogenea, aggiungere il lievito alimentare ed il rosmarino. Condire con la citronette e impiattare a piacere .



Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




LE MIE IDEE PER UN BRUNCH : GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI ; AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO ;POLPETTE PROFUMATISSIME DI QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA ALLA VODKA CON TOFU E CURRY SENZA OLIO ;FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE ; RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO ; NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI ; INSALATA ALL’ORIENTALE

Questo fine settimana i protagonisti sono i FUNGHI 🍄 SHIITAKE .

I Funghi Shiitake ,Di origine asiatica, sono ormai diventati di uso comune anche in Italia grazie alla diffusione di ricette come il Ramen. Molti grandi chef hanno sostituito porcini, cardoncelli e pioppini con gli shiitake conferendo ai loro piatti una nota umami («gradevolezza al palato»)ancora più interessante. Ifunghi shiitake sono ricchi di proprietà e benefici.

Il fungo shiitake è uno dei funghi più coltivati al mondo e cresce in luoghi molto umidi in cui temperatura, luce e vento sono costanti.

Il sapore dei funghi shiitake è terroso con una punta di dolcezza. Ricordano chiaramente l’umami e la loro consistenza è soda e callosa. I funghi shiitake sono ricchissimi di proprietà nutrizionali e hanno uno scarso apporto calorico. In Cina i funghi shiitake sono considerati un vero elisir di lunga vita. Riducono sensibilmente i livelli di colesterolo nel sangue e sono considerati degli antinfiammatori naturali. I funghi shiitake sono ricchi di selenio, zinco, rame e vitamina D.

1)GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKESALTATI: sono un primo piatto perfetto per salutare l’inizio dell’autunno,che si sciolgono in bocca, fatti senza patate nell’impasto. Si tratta infatti di una preparazione sfiziosa e saporita ma leggera, che appaga il gusto ma, al contempo, fa bene al nostro organismo.La zucca infatti, oltre ad essere un alimento ipocalorico, è ricca di caroteni, pro-vitamina A, vitamina C, ma anche di vitamine del gruppo B, particolarmente utili per contrastare lo stato di stress proprio del rientro dalle vacanze. Possiede inoltre un buon quantitativo di minerali, come magnesio, potassio, ferro e fosforo. I pregi di questo ortaggio tuttavia non finiscono qui: la zucca è infatti uno degli alimenti utili per la prevenzione tumorale, ed ha delle ottime proprietà diuretiche e digestive.A completare il piatto, un gustoso condimento di shiitake, funghi giapponesi ormai noti a chi segue i trend alimentari del benessere. “Amici” della flora intestinale, stimolano la formazione di batteri benefici per il colon, aiutano il nostro sistema immunitario a rafforzare le proprie difese e, dunque, a tenere lontano influenza e raffreddori. Ultimo ma non meno importante, questi funghi sono utili alleati nella lotta al colesterolo, poiché prevengono la formazione di ostruzioni nelle arterie.

2)AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN TRE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO IN TRE VARIANTI : l’AVOCADO E’ un ingrediente duttile che si presta a preparazioni dolci e salate spesso pronte in pochissimi minuti, come l’AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE che vi propongo oggi. La mia ricetta base è semplicissima e si prepara in meno di 5 minuti.A parte la preparazione del pane se vorrete farlo in casa. Vi suggerirò anche 3 toppings differenti e veloci per un pranzetto o un brunch sano e goloso o perché no, per una colazione salata e nutriente. Non uso spesso l’avocado , ma ce l’avevo in casa e quindi l’ho utilizzato .Gli ingredienti fondamentali sono 2: un buon avocado maturo, possibilmente italiano, e del pane senza glutine. L’avocado toast vegan senza glutine è una versione sana e golosa della classica ricetta che spopola sul web . Per rendere ancora più completo il vostro brunch o la vostra colazione salata vi basterà aggiungere pomodorini gialli e rossi e basilico oppure lamponi, rucola e aceto di mele . Vi assicuro che questa ricetta è tanto semplice quanto gustosa ma mi raccomando, utilizzate degli avocado maturi al punto giusto perché altrimenti non otterrete la consistenza cremosa prevista. Vi sconsiglio inoltre di utilizzare frullatori o robot da cucina: un piatto e una forchetta saranno più che sufficienti!

Io ho fatto in casa il PANE !!

Il soda bread è un pane irlandese, una ricetta “povera”, che veniva preparata utilizzando quello che si aveva a disposizione e quindi latte ,yogurt,farine ma scarseggiava il lievito.

Quindi al suo posto si utilizzava il bicarbonato di sodio.

Il soda bread è un pane che si discosta molto dal nostro, è praticamente senza impasto, facilissimo da preparare, e io ho voluto riprodurlo cercando di non discostarmi troppo  dalla ricetta originale, in cui viene utilizzato il latticello che non è molto facile da reperire in Italia, ma è molto facile da preparare.

Per farlo vi basterà unire lo yogurt di soia , il latte di soia , il limone e lasciarlo riposare.

L’unica variante, è che non è presente il glutine, e ho io aggiunto un ingrediente che ne fa le veci: la cuticola di psillo.

Le farine che ho usato sono:

farina di grano saraceno

farina di ceci

amido di mais

fiocchi di avena

Ma potreste usare anche in aggiunta farina di quinoa e farina di riso,per un gusto ancora più delicato.

3)POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E CURRY SENZA OLIO : Dal sapore e consistenza molto simili a quelli delle polpette di carne…poi sapete quanto ami i funghi shiitake e oltretutto fanno anche molto bene , ci aiutano ad alzare le difese immunitarie ed ad abbassare la glicemia ed il colesterolo cattivo.Se non volete cuocerle ,già queste sono delle ottime e profumatissime polpette “CRUDISTE”,basterebbe metterle in ESSICCATORE per farle indurire,ma io invece le ho cotte in friggitrice ad aria.Per la salsa di accompagnamento,forse,mi sono voluto spingere oltre, e sono riuscito a mettere insieme una ricetta facile per creare una salsa a basso contenuto di grassi, senza olio e addirittura con un discreto apporto proteico. La SALSA ALLA VODKA è tipica della cucina moderna americana, normalmente utilizzata per condire la pasta ,io l’ho abbinata a queste polpette di shiitake.Per fare questa ricetta ho usato il tofu al naturale classico …ma Per ottenere una consistenza più liscia e cremosa, basterà utilizzare il tofu vellutato. Il gusto in ogni caso resta sempre delizioso , alla quale ho aggiunto un tocco di colore ed un sapore un pò esotico grazie al CURRY.

4)FARIFRITTATA CON FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE : Avete mai provato a fare la farinata o farifrittata con la farina di lenticchie invece che con quella classica di ceci? Avevo in dispensa un pacco di lenticchie rosse che ho macinato nel macinino che uso per tritare i semi .Insomma non ho resistito, mi sono messo all’opera e ho preparato una deliziosa farifrittata di lenticchie con spinaci e olive buonissime e carnose comprate al mercato.

5)RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO: Il Riso alla Cantonese (il Nome Originale è Yangzhou Fried Rice – Riso Fritto Yangzhou) è un Piatto Tipico della Cucina Cinese e in particolare appunto, della della Città Yuangzhou, sita nella Parte orientale Cinese, vicino Shanghai sul Versante del Mar Cinese Orientale. Solitamente è preparato con il Riso dalle varietà Basmati e Jasmine, ed è Condito con Cipolla, Piselli, Cubetti di Maiale alla Griglia (Non Prosciutto Cotto come asseriscono Molti..) e Uova Strapazzate; Normalmente è Servito prima del Dolce.Ne esistono molte Varianti (come per qualsiasi Cucina Regionale del Mondo), visto che in Cina e nel Sudest Asiatico si trovano Ricette una diversa dall’altra, a partire dalla Varietà del Riso. La mia è naturalmente una versione VEGANA ed in questo caso ho voluto provare il “RISINO DI KONJAK”. Questa volta ho ottenuto un Riso Cantonese Vegano Convertendo la Ricetta Originale semplicemente Sostituendo gli Ingredienti di Origine Animale con quelli Vegetali così come Alcuni Metodi di Cottura Poco Conservativi con quelli un pò più Conservativi, e … qualche “Aggiunta” Personale.

MOLTO ORGOGLIOSO DEL RISULTATO OTTENUTO, RIPRODUCENDO GLI STESSI SAPORI ,SOSTITUENDO GLI INGREDIENTI!!!

SOSTITUZIONE INGREDIENTI
• Riso Basmati o Jasmine –> Riso Integrale
• Maiale –> Tofu
• Uova Strapazzate –> Frittatina Vegetale (Farina di Ceci e Grano Saraceno ed un pizzico di SALE KALA NAMAK)
• Olio di Semi –> Olio EVO
• Cotture in Acqua –> Cotture al Forno

Risultato: un Riso Cantonese Vegano ECCELLENTE!

Il konjac è una  radice molto antica , usata soprattutto in Asia, che da qualche anno è entrata anche nelle cucine occidentali. Conosciuto anche come  patata di konjac  o  lingua del diavolo , è  utilizzato soprattutto per fare una pasta, chiamata shirataki .Una delle sue caratteristiche principali è quella di  non contenere glutine e avere un apporto calorico molto basso . Vediamo cos’è, quali sono le sue proprietà nutrizionali e vengono utilizzarlo in cucina.Il  konjac  è un tubero che può raggiungere dimensioni e peso molto elevato: cresce in Asia ed è particolarmente usato in Cina e Giappone. Da questo tubero si ricavano  due preparazioni: una gelatina che viene usata come addensante e una pasta light . Come addensante, si trova anche in preparazioni industriali: è molto usato, ad esempio, nelle caramelle, dove viene denominato con la sigla E425.La pasta, detta  shirataki di konjac,  viene invece ricavata dalla radice essiccata e poi ridotta in polvere: si presenta  sotto forma di spaghetti sottili, dall’aspetto molto simile a quello dei noodles 

6)INSALATA ALL’ORIENTALE : Sei stufo della solita insalata verde o mista che trovi al supermercato? Leggi le ricette delle insalate crudiste che ti propongo in questo blog , per scoprire accostamenti di sapori e colori, che non avresti mai immaginato.

7)NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI :Involtini solitamente fatti con carta di riso e solitamente serviti come antipasto e che nella cucina vietnamita prevedono una versione fritta (Nem ran) e una cruda (Nem Cuon).Il ripieno solitamente è fatto da carne , pesce e verdure , che io ho sostituito con FUNGHI SHIITAKE , CAVOLO RICCIO , ZUCCA E FRUTTA SECCA.Anche la mia sfoglia sarà crudista,che ho provato a fare in 2 versioni ,qual è la vostra preferita??!!!

Ingredienti GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI

  • 500 gr di POLPA DI ZUCCA
  • 200 grammi farina di riso+ extra per formare gli gnocchi
  • 70 grammi fecola di patate
  • 1 pizzico noce moscata
  • 1 pizzico sale 
  • ROSMARINO
  • 1/2 FOGLIE DI SALVIA
Per il condimento degli gnocchi
  • 45 g funghi shiitake secchi ammollati
  • brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di semi di chia
  • q.b. olio d’oliva extravergine
  • 1 pizzico aglio
  • 1/2 CIPOLLA
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino
  • 1 spolverata prezzemolo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 tazza di brodo vegetale caldo
  • formaggio vegano grattugiato (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI
Per l’involtino PRIMA VERSIONE
  • 130 gr. di semi di lino
  • 3 pomodori medi
  • 3 carote medie
  • sale q.b.
  • 1/2 cucchiaino di sciroppo di agave,
  • il succo di 1/2 limone,
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
Per l’involtino SECONDA VERSIONE
  • 20 g di semi di lino,
  • 1/2 zucchina,
  • 1/2 cipolla,
  • 1/2 avocado,
  • poco sciroppo di agave,
  • il succo di 1/2 limone,
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere,
  • sale.
Per il ripieno
  • 25 g di mandorle,
  • 10 g di semi di zucca,
  • cavolo riccio,
  • 1 piccola carota,
  • 150 g di zucca tagliata e fettine sottili e pressata
  • 1/2 cucchiaino di aglio secco,
  • salsa tamari o soia g.f.
  • 15 g. funghi shiitake secchi
  • spezie miste
  • olio evo

Ingredienti AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO

  •  fette di Pane
  • 1 cucchiaini olio extra vergine di oliva – opzionale ma raccomandato, per tostare il pane
  • aglio granulare
  • 1 avocado maturo – da 250g circa
  • succo di limone o meglio lime  – un cucchiaio circa
  • q.b. peperoncino secco in scaglie – o fresco
  •  sale  – o a piacere
  • lievito alimentare a piacere, opzionale

Toppings

  • rucola + pomodori secchi marinati + olive
  • fette di avocado + semi di sesamo + carciofini +olio evo
  • basilico + pomodorini colorati+ olio extra vergine di oliva
  • cavolo nero marinato nella salsa di soia+funghi champignon crudi marinati nella salsa di soia
  • Noci + mandorle + anacardi +semi di girasole + semi di zucca + semi di sesamo

INGREDIENTI SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO

  • 110 gr di fiocchi di avena
  • 150 gr di farina di ceci
  • 200 gr di farina di grano saraceno INTEGRALE
  • 50 gr di amido di mais
  • 250 gr di yogurt DI SOIA senza zucchero
  • 250 gr di latte DI SOIA
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 10 gr di cuticola di psillio
  • 20 gr di olio evo
  • 8 gr di cremor tartaro
  • 4 gr di bicarbonato di sodio ( 1 cucchiaino)
  • Sale qb

INGREDIENTI POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO

Polpette di funghi Shiitake ( 8 polpette)

  • 50 g di quinoa
  • 5 shitake secchi
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 presa di sale marino integrale
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 100 gr circa di fiocchi d’avena teneri
  • 1 “uovo” di semi di lino  – 1 cucchiaio di semi di lino macinati + 3 cucchiai di acqua
  • 2 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 pezzetto di alga kombu tritata
  • farina di mais bramata O pangrattato gluten free O farina di ceci per la panatura O farina di riso ( come ho fatto io)

SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO

  • 125 g tofu al naturale
  • succo di 1 limone o lime
  • qb sale (io ho usato mezzo cucchiaino)
  • 1/2 cucchiaino curry 
  • 1 cucchiaino senape 
  • Qualche pomodorino
  • Vodka 15 ml o di più se vi piace più forte
  • Cipolla 1/2
  • Aglio 1 pizzico
  • Peperoncino 1 pizzico
  • Triplo concentrato di pomodoro 1 cucchiaino
  • Basilico qualche foglia

INGREDIENTI FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE

  • 125 gr. di farina di lenticchie
  • acqua q.b. per ottenere la pastella
  • 125 gr. di spinaci
  • sale, olio evo
  • qualche oliva a rondelle
  • formaggio veg grattugiato (  tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )
INGREDIENTI RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO
  •  Riso DI KONJAK ( CON 22 GR DI RISO SECCO DI KONJAK SI OTTENGONO 100 GR DI RISO PRONTO)
  • Brodo Vegetale fatto in Casa ( IO HO USATO IL MIO DADO GRANULARE FATTO IN CASA)
  • Tofu
  • Farina di Ceci e Grano Saraceno in Parti uguali per la Frittatina
  • Zucchine
  • Carote
  • Piselli
  • Cipolla Gialla
  • Salsa di Soia 
  • Aglio, Basilico e Prezzemolo Liofilizzati
  • Thain con Olio EVO
  • Olio EVO
  • Peperoncino
  • Curry
  • SALE KAKA NAMAK

INGREDIENTI INSALATA ALL’ORIENTALE

  • insalata , IO USATO LOLLO
  • alghe nori secche
  • alghe wakame
  • alghe KOMBU
  • 10 g mandorle a lamelle
  • 2 ravanelli
  • fiori edibili
  • salsa di soia
  • senape
  • olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTI

  • GNOCCHI DI ZUCCA GLUTEN FREE FATTI IN CASA CON CREMA DI FUNGHI SHIITAKE E SEMI DI CHIA E FUNGHI SHIITAKE SALTATI :Pulite la zucca, togliete la buccia e tagliate la polpa a fette dello spessore di circa 1-2 centimetri.Cuocete le fette di zucca in forno preriscaldato a 190°C per circa 25 minuti oppure a vapore.Frullatela INSIEME ALLE ERBE .Ponete in una terrina e fate raffreddare.Unite la zucca alla farina e aggiungete la fecola, sale e noce moscata. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciate riposare in frigo per qualche ora.Formate delle strisce di pasta larghe un dito e ricavatene degli gnocchi di circa 2 cm. Rigateli utilizzando i rebbi di una forchetta e posizionateli su un vassoio infarinato, ben distanziati. CONDIMENTO ,Tagliate i funghi shiitake , precedentemente ammollati,a tocchetti e cuoceteli a fiamma dolce in una padella con olio, aglio, cipolla , sale e peperoncino, sfumare con il vino , aggiungere brodo vegetale e fare andare fino ad assorbimento.Mettete il tutto in un mixer ( mettendo da parte alcuni funghi saltati)Lessate gli gnocchi in acqua bollente e salata, scolandoli non appena vengono a galla, utilizzando un mestolo forato. Versateli direttamente nella padella con il condimento.Completate il piatto con una spolverata di prezzemolo , semi di chia e formaggio grattugiato vegan, mescolate e servite subito.
  • SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO : Per creare il vostro latticello VEGAN , unire in una ciotola lo yogurt, il latte e il succo di limone, mischiate bene e lasciate riposare per una ventina di minuti. Nel frattempo unite tutte le farine, il sale,cremor tartaro , bicarbonato e la cuticola di psillio , mischiate bene.Ora unite l’olio.Unite la parte liquida a quella solida e impastate velocemente fino ad ottenere un panetto.Trasferite il pane all’interno di uno stampo di 20 cm foderato con carta da forno, se volete dargli una forma più sferica lavorate la superficie con le mani leggermente bagnate.Create una croce sulla superficie e infornate a 200 °C per circa 30 minuti, poi estraete il pane dallo stampo e continuate la cottura per altri 10 minuti.Estraete dal forno e lasciate raffreddare completamente il pane. Poi se invece avete la macchina del pane , seguite le indicazioni della vostra macchina per pane senza glutine.
  • AVOCADO TOAST VEGAN SENZA GLUTINE IN CINQUE VARIANTI CON SODA BREAD VEGAN SENZA GLUTINE FATTO IN CASA DI FARINA DI CECI E GRANO SARACENO : Spennellate le fette di pane con l’olio oppure oleate una padella. Tostate il pane per 2-3 minuti fino a quando apparirà dorato.Strofinate le fette di pane con l’aglio su un lato oppure come ho fatto io ho messo dell’aglio granulare e lasciate intiepidire.Nel mentre sbucciate, denocciolate e tagliate a cubetti l’avocado. Ponetelo su un piatto o in una ciotola, aggiungete limone o lime , peperoncino, sale e lievito alimentare e schiacciate bene con una forchetta. Dovrete ottenere una sorta di crema non troppo liscia. Lasciate qualche pezzetto intero di avocado. (Se l’avocado è sufficientemente maturo, non affettatelo ma schiacciatelo immediatamente con la forchetta).Assaggiate ed aggiungete sale, o lievito alimentare a seconda dei vostri gusti.Spalmate la crema di avocado sulle fette di pane e potreste servite immediatamente .Potete anche condire l’avocado toast vegan con i diversi toppings suggeriti per un aperitivo, un brunch o una colazione salata, gustosa e nutriente.
  • POLPETTE PROFUMATISSIME QUINOA E FUNGHI SHIITAKE CON SALSA  ALLA VODKA CON TOFU E  CURRY SENZA OLIO : Mettere a bagno i funghi shiitake in acqua tiepida per mezz’ora e nel frattempo cuocere la quinoa . Tritare i funghi shiitake, la cipolla e la carota , mettere il composto in una ciotola e mescolare con la quinoa , 1 cucchiaio di salsa di soia ,2 cucchiai di fiocchi d’avena teneri,1 “uovo” di semi di lino  – 1 cucchiaio di semi di lino macinati + 3 cucchiai di acqua,2 foglie di salvia tritate ,1 rametto di rosmarino tritato ,1 pezzetto di alga kombu tritata e il sale.Lasciate riposare il composto in frigo anche una notte .Senza cottura queste sarebbero già delle meravigliose polpette “CRUDISTE”, potreste metterle in essiccatore per farle indurire COTTURA : Ungete una padella antiaderente con olio e fatela scaldare, formate le polpette e schiacciatele ai lati, passatele nella farina o pangrattato e cuocetele da entrambi i lati fino a quando non diventano dorate. Io le ho cotte in friggitrice ad aria per 14/15 minuti a 180 °. MAIONESE :Unire tutti gli ingredienti e frullare fino ad ottenere una consistenza cremosa. Assaggiare ed eventualmente regolare il sale e le spezie. 
  • FARIFRITTATA DI FARINA DI LENTICCHIE ROSSE CON SPINACI E OLIVE :Se non avete la farina di lenticchie , potete farla in casa semplicemente sciacquandole abbondantemente sotto l’acqua, aiutandovi con un colino.Riponetele poi su un telo pulito e lasciatele asciugare per circa 12 h, cambiando eventualmente il canovaccio qualora rimanesse umido.Per garantire l’assenza di parti umide, trascorso questo tempo, trasferite le lenticchie su una teglia rivestita con carta da forno e tostate leggermente a 150°C per c.a 10′ oppure in una padella antiaderente per pochi minuti.A questo punto, trasferitele in un mixer piuttosto potente o macina caffè e macinatele a più riprese, per non far surriscaldare troppo il vostro elettrodomestico.Passate la farina ottenuta in un colino a trame fitte, frullando una seconda e poi terza volta le parti rimaste maggiormente grossolane. In una padella antiaderente cuociamo con un filo d’olio gli spinaci, dopo averli lavati.Aggiungiamo sale, pepe e formaggio veg se ci piace, mescoliamo gli ingredienti e facciamo appassire per circa 5 minuti.Nel frattempo prepariamo la pastella, setacciando la farina di lenticchie e unendo l’acqua piano piano . Mescoliamo finché otteniamo un composto omogeneo.Uniamo alla pastella gli spinaci e le olive a rondelle e versiamo in padella la farinata. Cuociamo da entrambi i lati finché diventa croccante.Serviamo la farinata di lenticchie tiepida come secondo piatto o come sfizioso finger food, tagliata a dadini.
  • RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO : Iniziamo subito dal Riso,cuocere il riso di konjac con brodo vegetale a sufficienza per 12 minuti, o anche di più tanto non scuoce . Condirlo con 1 cucchiaino di Tamari /soia e 1/2 cucchiaino di olio evo e saltare per 1 minuto , mettere in un piatto e condire con qualche goccia di aceto di mele e lasciare raffreddare poi Riponiamo In Frigo.Tagliare a Piccoli Pezzi il Tofu e Saltarlo in Padella con Olio EVO, un pò di Cipolla, Peperoncino, Curry e mettere da Parte.Versare in Una Teglia Carote, Zucchine e il Rimante della Cipolla Tagliati a Cubetti insieme ai Piselli, tutto Condito con Olio EVO, Aglio e Basilico Liofilizzati e Peperoncino. Infornare a 180° e Portare a Cottura (a Vista).Io ho cotto in friggitrice ad aria , ma potreste cuocerle in padella croccanti. Preparare la Frittatina con Pari Quantità di Farina di Ceci e di Grano Saraceno Diluite con Acqua Fredda fino a Formare una Pastella. Aggiungere Aglio e Prezzemolo Liofilizzati ed un pizzico di SALE KAKA NAMAK, Versare in Padella con Poco Olio EVO e Portare a Cottura. Tagliare la Frittatina Ottenuta a Cubettini e Mettere da Parte.ASSEMBLAGGIO E COTTURA FINALE,Nel Wok o nella Padella Anti-Aderente dovete friggerlo…Versare tahini e olio evo ed il Riso preso dal Frigo e Sgranato, aggiungere tutti gli altri Ingredienti e Cuocere per pochi Minuti. Infine Aggiungere la Salsa di Soia e Ultimare la Cottura, fate raffreddare e mettetelo in frigo.Quando dovrete servire il RISO DI KONJAK ALLA CANTONESE IN STILE VEGANO tiratelo fuori dal frigorifero mescolate in modo da sgranare bene il riso e se lo desiderate aggiungete un goccio di salsa di soia
  • INSALATA ALL’ORIENTALE : mondate la lattuga . Affettate finemente i ravanelli e tuffateli in acqua e ghiaccio.Rinvenite le alghe wakame e kombu in acqua tiepida per 10 minuti. Preparate una salsa mescolando con una frusta un cucchiaino di senape e 15 g di salsa di soia; aggiungete 50 g di olio poco alla volta, continuando a mescolare e regolate la densità della salsa con qualche cucchiaio di acqua.Condite la lattuga con la salsa e un filo di olio; unite le alghe rinvenute, i ravanelli, il cetriolo a fette e le mandorle. Guarnite con i fiori e le alghe nori sbriciolate; portate in tavola l’insalata.
  • NEMS INVOLTINI VIETNAMITI CON SFOGLIA ESTERNA E RIPIENO CRUDISTI : PER L’INVOLTINO , In entrambe le versioni,Riducete a farina i semi di lino e mettete da parte.Frullate a lungo gli altri ingredienti,incorporate i semi di lino fino a ottenere un impasto omogeneo. Spalmate sui vassoi dell’essiccatore in uno strato molto sottile ed essiccate per circa 6 ore a 45° , staccare il composto ormai perlopiù essiccato, riporlo sul ripiano dell’essiccatore, ormai privo di carta da forno o fogli drysilk e continuare l’essiccazione per altre 4/5 ore. I fogli non devono risultare troppo secchi, dovranno infatti essere arrotolati.PER IL RIPIENO : Innanzitutto ammollate per almeno 30 minuti i funghi shiitake ; tritate grossolanamente le mandorle e i semi di zucca .Scolate e strizzate i funghi shiitake e fate marinare in salsa tamari e olio evo per 2 ore insieme ai semi di zucca e mandorle.Tagliate a julienne il cavolo riccio e le carote.Unite i funghi tritati , le mandorle , i semi scolati mescolando a lungo, la zucca pressata che ha perso acqua,l’aglio granulare e le spezie miste .Tagliate l’impasto ormai maneggiabile con le forbici in quadrati di 10 x 10 cm;verranno 4/5 quadrati.Disponete il ripieno su ogni quadrato,in alto in centro, e richiudete il lato superiore sul ripieno.Ripiegate i lati e arrotolate l’involtino,quindi mettete a essiccare per almeno altre 4 ore.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




PANE DI SEGALE INTEGRALE CON PASTA MADRE CON LA MACCHINA DEL PANE

Il Pane con macchina del pane è un lievitato base delizioso, una variante della versione classica; in questo caso realizzato sempre con farina, acqua, lievito ma con l’aiuto dell’apposita macchina! Che una volta inseriti gli ingredienti pesati,  lo impasta, lo fa lievitare e lo fa cuocere direttamente! E ci si può completamente dimenticare del lievitato! Che esce già cottosoffice e squisito!! Dunque senza stress e senza sporcare nulla, si possono realizzare mille Ricette con la macchina del pane!

Come vi ho già detto , Da quando la mia Matre Superiora 🙂 me l’ha regalata l’avevo usata poche volte , ma adesso l’ho rispolverata e questa volta voglio preparare un delizioso PANE DI SEGALE INTEGRALE CON PASTA MADRE , è l’unico pane che mangio solitamente , e questa volta ho voluto farlo in casa.

Non so se avete mai assaggiato il pane di segale che vendono confezionato al supermercato. Considerate che questo fatto così è molto meglio, meno forte, più asciutto, probabilmente perché senza conservanti, molto differente anche come colore e gusto.

La farina di segale con questa idratazione pari al 60 % assorbe nel giro di poco tutta l’acqua. Non ho provato mai ad aumentarla, perché al momento mi trovo bene in questo modo, ma non escludo in futuro di provare anche fino al 70 %. Il programma dura ben 4 ore, e mantiene il calore per altri 60 minuti, ma dopo la fine della cottura io tolgo il cestello e faccio asciugare il pane su di una griglia in acciaio inox. Il pane viene bello rustico, dalla superficie irregolare, scuro, ma non come quello commerciale, alto 6 / 7 cm, e senza alveolature, quindi dalla mollica compatta, probabilmente per via della maturazione non troppo lunga.

Il segale, ed in particolare la farina di segale integrale, è un alimento prezioso per la salute dell’intestino: regola i processi di digestione e favorisce la salute della flora intestinale. Pare inoltre svolgere una funzione di protezione sui vasi sanguigni e di prevenzione sulle patologie cardiovascolari.Contiene poco glutine ed ha proprietà simili all’orzo e al frumento

LO POTRETE ARRICCHIRE AD ESEMPIO CON SEMI DI GIRASOLE O FIOCCHI DI AVENA ,

La mia è una Kenwood BM350 automatica: prima prepara l’impasto e poi lo cuoce!

Grazie alla funzione Preparazione Rapida, permette di passare dall’impasto alla cottura in soli 58 minuti.

😊Naturalmente puoi cuocere il  pane anche nel tuo forno di casa ( a 200°C non ventilato) sul ripiano inferiore per 30 min.
o anche in friggitrice ad aria ( 180° per 10 minuti… controllare comunque la cottura ed in caso aumentare di qualche minuto.Poi girare il pane per dorare anche l’altro lato per 7 minuti a 180°C )
naturalmente dopo averlo Impastato fallo raddoppiare di volume prima di cuocerlo ❤

INGREDIENTI PER UNA PAGNOTTA DA 500 GR

  • 410 g di farina di segale integrale
  • 90 g di farina khorosan
  • 300 g di acqua tiepida
  • 25 g di olio di oliva
  • 10 g di sale
  • 1 pizzico di zucchero o altro dolcificante anche sciroppo di agave
  • 50 gr di pasta madre essiccata
  • 10 gr SEMI DI GIRASOLE E 10 gr FIOCCHI DI AVENA ( OPZIONALE)
Puoi acquistarla cliccando Qui 👉 https://amzn.to/3Ldz0Zc

Preparazione

  • Prima di tutto, inserite la spina e inserite gli ingredienti pesati in ordine : acqua, olio, sale, zucchero, farina e lievito,
  • Poi azionate il programma scelto, in questo caso io ho scelto 1 ; da 500 gr  in automatico sul display compariranno il numero di ore necessarie per la realizzazione ( 3 ORE E 05 MINUTI )
  • Dal quel momento la macchina lavorerà per voi, alternando momenti di impasto a riposo, poi lievitazione e infine cottura,
  • Vi avviserà con un trillo quando il pane sarà pronto,
  • Infine sganciate il cestello,
  • Poi capovolgetelo il pane si sfilerà subito. Incidete la base con un coltello e fate uscire la piccola lama impastatrice
  • Ricomponete e servite il vostro Pane con macchina del pane!
  • Appena sarà freddo, sigillatelo subito in una pellicola per alimenti. In questo modo si conserverà per 3 giorni!



Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




PANE INTEGRALE CON LA MACCHINA DEL PANE

Il Pane con macchina del pane è un lievitato base delizioso, una variante della versione classica; in questo caso realizzato sempre con farina, acqua, lievito ma con l’aiuto dell’apposita macchina! Che una volta inseriti gli ingredienti pesati,  lo impasta, lo fa lievitare e lo fa cuocere direttamente! E ci si può completamente dimenticare del lievitato! Che esce già cottosoffice e squisito!! Dunque senza stress e senza sporcare nulla, si possono realizzare mille Ricette con la macchina del pane!

Da quando la mia Matre Superiora 🙂 me l’ha regalata l’ho usata poche volte , ma adesso l’ho rispolverata e voglio preparare un Pan Bauletto integrale morbidissimo !!!

La mia è una Kenwood BM350 automatica: prima prepara l’impasto e poi lo cuoce!

Grazie alla funzione Preparazione Rapida, permette di passare dall’impasto alla cottura in soli 58 minuti.

😊Naturalmente puoi cuocere il  pane anche nel tuo forno di casa ( a 200°C (non ventilato) sul ripiano inferiore per 30 min)
o anche in friggitrice ad aria ( 180° per 10 minuti… controllare comunque la cottura ed in caso aumentare di qualche minuto.Poi girare il pane per dorare anche l’altro lato per 7 minuti a 180°C )
naturalmente dopo averlo Impastato fallo raddoppiare di volume prima di cuocerlo ❤

INGREDIENTI per 750 gr di pane

  • 200 gr farina ‘0
  • 200 gr di farina integrale
  • 40 gr di pasta madre essiccata con lievito
  • 130 ml di acqua
  • 130 ml di latte veg a scelta
  • 15 gr di olio di semi di girasole o riso
  • 15 gr di sciroppo di agave
  • 9 gr di sale

PROCEDIMENTO

  • Prima di tutto, inserite la spina e inserite gli ingredienti pesati in ordine : acqua, olio, sale, zucchero, farina e lievito,
  • Poi azionate il programma scelto, in questo caso 5 ; pane francese da 750 gr  in automatico sul display compariranno il numero di ore necessarie per la realizzazione ( 3 ORE E 40 MINUTI )
  • Dal quel momento la macchina lavorerà per voi, alternando momenti di impasto a riposo, poi lievitazione e infine cottura,
  • Vi avviserà con un trillo quando il pane sarà pronto,
  • Infine sganciate il cestello,
  • Poi capovolgetelo il pane si sfilerà subito. Incidete la base con un coltello e fate uscire la piccola lama impastatrice
  • Ricomponete e servite il vostro Pane con macchina del pane!
  • Appena sarà freddo, sigillatelo subito in una pellicola per alimenti. In questo modo si conserverà per 3 giorni!



Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




GRISSINI VELOCI GLUTEN FREE IN FRIGGITRICE AD ARIA

La ricetta dei grissini veloci senza glutine che vi presento oggi è davvero molto semplice. Si realizzano in pochissimo tempo. Potete decidere, in base alla cottura, se avere dei grissini morbidi o croccanti al punto giusto. Perfetti da sgranocchiare in qualsiasi momento della giornata. I grissini potete aromatizzarli come preferite, semi di sesamo, semi di girasole, semi di papavero oppure con le spezie come rosmarino, curcuma, unendoli direttamente nell’impasto. Perfetti per accompagnare un aperitivo fresco. Conquisteranno tutta la famiglia.

Una ricetta da non perdere.

Ingredienti

  • 250 gr farina di riso
  • 75 ml acqua
  • 1 cucchiaio cuticola di psillio
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • 1/2 bustina lievito GLUTEN FREE CON CREMOR TARTARO

PROCEDIMENTO

  • In una terrina, metti la farina di riso, la cuticola di psillio e l’acqua e mescola con un cucchiaio. Aggiungi il sale, il lievito e l’olio, usa olio extra vergine di oliva che conferisce ai grissini quel profumo classico di focaccia. Continua a mescolare tra loro gli ingredienti.Quando vedi che si sono amalgamati trasferisci il composto sul piano di lavoro infarinato e impasta fino ad ottenere una palla compatta e liscia, che andrà poi riposta nella terrina, coperta da un canovaccio. Lascia lievitare per almeno 2 ore .Dopo la lievitazione, la pasta non va sgonfiata né rimaneggiata. Riprendi l’impasto e con un coltello a lama liscia stacca una strisciolina per volta, forma i grissini della grandezza desiderata. Mettili nella leccarda coperta di carta forno ed arrotola leggermente ogni grissino. Cospargi di sale e inforna nel forno statico già caldo a 210° per 15/20 minuti.Oppure in friggitrice ad aria a 204 ° per 8/9 minuti o in essiccatore.Vi consiglio di preparle almeno un giorno prima ,in modo che asciughino ulteriormente, ma non è obbligatorio.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




PAN BAULETTO SOFFICE GLUTEN FREE

🌱Pane a fette , ho fatto io in casa un pan brioche salato gluten free morbidissimo !!!

Ideale da servire come aperitivo, finger food, una cena con amici o semplicemente come merenda per i bambini.

Io lo userò probabilmente ( perché ne ho intenzione di farne uno ancora più alto , se faccio in tempo )per un piatto internazionale che mangeremo sabato sera!!!

Ingredienti

Per il pane a fette fatto in casa tipo pancarrè

  • 300 gr di farina di riso integrale  
  • 90 gr di farina di grano saraceno
  • 250 gr di fecola di patate
  • 4 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 200 ml di latte di soia tiepido
  • 55 g di pasta madre essiccata con lievito ( oppure 16 gr di lievito gluten free con cremor tartaro)
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 10 g di sciroppo di agave o zucchero

Procedimento

    • Per il pane a fette tipo Pancarrè:Disponete in una ciotola il lievito mischiato con sciroppo di agave , unite il latte e l’acqua tiepidi mescolando con una frusta e lasciate riposare per una decina di minuti, finché il composto diventa schiumoso.In un’altra ciotola più capiente setacciate le farine e la fecola, unite il sale, l’olio e il lievito preparato in precedenza e mescolate bene con una spatola in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo.Trasferite l’impasto in uno stampo da plum-cake, infilatelo in un sacchetto di plastica, chiudetelo bene e fatelo riposare in un luogo tiepido per circa 40 minuti o finché l’impasto non sarà ben lievitato.Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20-25 minuti, finché risulterà dorato. Oppure come ho fatto io in friggitrice ad aria , 180° per 15 minuti… controllare comunque la cottura ed in caso aumentare di qualche minuto.Una volta sfornato, trasferite il pane su una griglia per farlo raffreddare completamente e servitelo a fette.



    Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

    Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

    E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

    Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
    👉alle newsletter di questo blog
    https://page.co/PD3nai
    🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
    facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
     ☘seguirmi su Pinterest 
    http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

    🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

    Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

     Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




FALAFEL DI FAVE EGIZIANI CON PANE PITA SENZA GLUTINE FATTO IN CASA ACCOMPAGNATI DA HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI E SALSA VEGAN MASCARPONE , PANNA ACIDA VEG , CORIANDOLO E LIME

falafel  sono delle frittelle di legumi speziati, assai diffuse in tutto il Medioriente: in Palestina, Israele, Siria, Giordania ed in Egitto. Questa pietanza sembra si sia diffusa dal Libano, sua terra d’origine, alle aree limitrofe. In Egitto ha trovato grande favore tanto da divenire uno dei piatti nazionali.

Molti paesi del Medio Oriente li producono con i ceci , ma in Egitto sono proprio le fave il principale legume utilizzato.

Ingredienti

per 20 falafel

  • 200 g Fave secche, tenute in ammollo per 24 ore, acqua cambiata dopo 12h
  • 1 Cipolla media, affettata grossolanamente
  • Aglio Granulare
  • 15 g Prezzemolo Fresco
  • 10 g Amido di Mais
  • 25 g Farina di Ceci
  • 1 cucchiaio Sale
  • 1 1/2 cucchiaino di Coriandolo
  • 1 cucchiaio Cumino
  • 1/2 cucchiaino Pepe
  • 500 ml Olio Vegetale Girasole – per friggere se non usate come me la friggitrice ad aria

SALSA VEGAN MASCARPONE ,PANNA ACIDA, CORIANDOLO E LIME

  • 150 g di mascarpone veg ( dopo vi spiego come farlo in casa con 125 g di yogurt di soia+1 cucchiaio di latte di soia +25 ml di olio di riso o altro molto delicato+1 pizzico di sale)
  • 125 g di panna acida ( dopo vi spiego come farla in casa partendo da panna di soia autoprodotta )
  • aglio granulare q.b.
  • coriandolo q.b.
  • 1 cucchiaino di sciroppo di agave
  • succo e scorza grattuggiata di 1 lime
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

HUMMUS DI FAGIOLI ROSSI

  • 250 g di fagioli rossi cotti
  • aglio granulare q.b.
  • 40 g tahina
  • 1 pizzico di paprika dolce
  • succo di 1/2 limone
  • 1 cucchio di olio evo
  • coriandolo e/o prezzemolo a piacere
  • sale q.b.

PANE PITA per 5 pezzi

  • 200 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di lievito secco gf
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di sciroppo di agave
  • 160 gr di farina di riso ( io usato per metà di riso integrale)
  • 80 gr di farina di tapioca
  • 2 cucchiaini di polvere di bucce di psillio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di olio di cocco deodorato



Procedimento Falafel

  • Scolare le fave e sciacquarle bene un paio di volte. Quindi aggiungere tutti gli ingredienti per i falafel meno la farina di ceci in un frullatore.
  • Frullare fino a ottenere una pasta grossolana
  • Aggiungere la farina di ceci, aggiustare di sale e mescolare bene fino a quando tutto è combinato.
  • Trasferire il composto in frigorifero per 30 minuti.
  • Dopo 30 minuti si può iniziare a modellare le quenelle di falafel (aiutandovi con 2 cucchiai ).

Cottura Falafel

  • FRITTI IN OLIO : Immergere i falafel direttamente nell’olio dopo averli modellati, soprattutto se il composto è piuttosto umido (non preoccuparti, manterranno perfettamente la loro forma). I falafel potrebbero attaccarsi al fondo della padella; attendere 20-30 secondi prima di staccarli delicatamente coi dentini di una forchetta. Inizieranno subito a galleggiare. Cuocere i falafel finché non diventano uniformemente ben dorati. In alternativa si possono cuocere al forno o nella friggitrice ad aria (vedi note).
  • FRIGGITRICE AD ARIA : Oliare appena il fondo del cestello della friggitrice ad aria CON L’APPOSITO SPRUZZINO,Disporre i falafel su di esso accuratamente distanziati. Spruzzare nuovamente con dell’altro olio EVO e cuocere per 15-18 minuti a 180°C, agitando il cestello a metà cottura se necessario. 
  • IN FORNO: Disponeteli sulla placca del forno riscoperta di carta forno spennellati con olio. Cuocere per 15-18 minuti circa a 190 gradi forno non ventilato.

Preparazione SALSA VEGAN MASCARPONE , PANNA ACIDA VEG , CORIANDOLO E LIME

  • Preparare il Mascarpone Veg :Foderare uno scolapasta di acciaio con uno strofinaccio oppure usare un colino a maglie strette e riporlo sopra ad una pentola .Versare lo yogurt di soia nel canovaccio o colino.Richiudere il canovaccio e lasciar gocciolare il siero in frigo: più a lungo sarà il tempo di gocciolamento, più compatto sarà il mascarpone.A questo punto, riponete la crema di yogurt di soia ottenuta in una ciotola( il siero può essere usato per altre preparazioni come polpette o pizza )Preparare la panna vegetale: In un beker, riunire il latte di soia e l’olio di riso.Mixare con il frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto denso e compatto.Incorporare la panna vegetale allo yogurt di soia sgocciolato.Insaporire eventualmente con un pizzico di sale.Il mascarpone vegetale è pronto !
  • Preparare la Panna Acida : versare 125 gr. di panna di soia montata e aggiungere il succo di 1/2 limone. Far riposare in frigo
  • Mescolare il mascarpone e la panna acida.Tritate finemente il coriandolo e mescolatelo con la panna , aggiungendo l’aglio granulare. Il tutto è completato da un po ‘di sciroppo di agave , succo di lime e scorza grattuggiata. Puoi aggiungere sale e pepe a piacere.

Preparazione Hummus di Fagioli Neri

  • Frullare tutti gli ingredienti tranne olio , coriandolo e prezzemolo.
  • Condire con l’olio e coriandolo e prezzemolo.

Preparazione Pane Pita

  • Scaldare l’acqua .
  • Unire farina , tapioca e psillio , aggiungere , lievito , bicarbonato e olio di cocco fuso a bagnomaria.
  • Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Formate una palla e fate risposare coperta per 1 ora circa.
  • Dividete l’impasto in 5 palline da 90 gr circa e fate lievitare di nuovo per altri 20 minuti.
  • Stendere con un mattarello infarinato ogni pallina .

Cottura Pita

  • IN FRIGGITRICE AD ARIA : mettete i panini crudi nel cestello , spruzzate qualche puff di olio evo sulla superficie e fate cuocere per 8 minuti A 180 °.Cuocete pochi panini alla volta, in modo che non si sovrappongano. La buona riuscita del pane arabo è il gonfiore e la tasca che si forma all’interno.
  • IN FORNO :Mentre si modellano le pitas, scaldare il forno a 200°. Disporre le pitas stese direttamente sulla su teglie (quante ne possono contenere) e cuocere per circa 3 minuti.La pita inizierà a gonfiarsi dopo un minuto o due e sarà pronta quando si sarà completamente gonfiata. Copri le pita al forno con un canovaccio pulito mentre cuoci le pita rimanenti.
  • SUL FORNELLO : scaldare una padella a fuoco medio-alto fino a quando qualche goccia d’acqua sfrigola immediatamente al contatto. Versate un filo d’olio nella padella ed eliminate l’eccesso.Adagiate sulla padella una pita stesa e cuocete per 30 secondi, fino a quando non vedrete che iniziano a formarsi delle bolle. Capovolgere e cuocere per 1-2 minuti dall’altro lato, fino a quando non compaiono grandi macchie tostate sul lato inferiore. Capovolgere di nuovo e cuocere altri 1-2 minuti per tostare l’altro lato. La pita dovrebbe iniziare a gonfiarsi durante questo periodo; in caso contrario o se si formano solo delle piccole sacche, prova a premere delicatamente la superficie della pita con un asciugamano pulito. Tenere le pita cotte coperte con un canovaccio pulito mentre si cuociono le pita rimanenti.

Quando i panini arabi saranno cotti, copriteli con uno strofinaccio oppure chiudeteli in un sacchetto di tessuto e lasciateli raffreddare.

Le Pitas sono migliori se mangiate subito dopo la cottura. Le pita rimanenti si conservano in un sacchetto ermetico per diversi giorni e possono essere mangiate così come sono o riscaldate in un tostapane. Le pita al forno possono anche essere congelate con carta oleata tra gli strati per un massimo di tre mesi.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




CRACKERS ALLA PIZZAIOLA CON ORIGANO CRUDISTI CON ESSICCATORE

2°PANE E CRACKERS DEL MENÙ VEGAN DELLE FESTE NATALIZIE DI Viaggi&AssaggiFelici

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/12/22/crea-il-tuo-menu-vegan-delle-feste-natalizie-con-le-ricette-di-viaggiassaggifelici/

Nella mia sezione dedicata all’essiccazione e alle ricette CRUDISTE con l’essiccatore, non potevano mancare dei favolosi snack crudisti come questi crackers crudisti con semi !

Più volte vi ho parlato della Cucina Crudista ed anche dell’uso dell’Essiccatore

In tutte le epoche della storia sono esistiti uomini che hanno proclamato l’effetto benefico della dieta crudista.

Più recentemente il crudismo, più conosciuto come raw food è attivo da molti anni, soprattutto in America !

Io ho iniziato ad avvicinarmi alla cucina crudista più di 2 anni fa , quando comprai il mio essiccatore , soprattutto incuriosito dalla categoria dei dolci crudisti , dolci semplici ma gustosi che appagassero il mio palato senza troppe calorie e più nutrienti !!!

Ecco a voi una ricetta crudista semplice ma gustosa PER ACCOMPAGNARE I VOTRI PASTI O GLI APERITIVI : CRACKERS ALL’ORIGANO CRUDISTI, per rendere speciale la mia cena e stupire i miei ospiti !!!

L’ingrediente più importante deI PANIFICATI , LA FARINA . è sostituita con una base di semi misti e verdura cruda.

Scoprite insieme a me la mia idea di CRACKERS CRUDISTI fattI utilizzando solo ingredienti crudi e vegan !!!



Ingredienti per 32 cracker (2 vassoi)

  • 150 g di semi di girasole,
  • 150 g di semi di canapa,
  • 1 carota,
  • 200 g di pomodori,
  • 1 cipolla,
  • 1/2 peperone,
  • 1 cucchiaino di sale,
  • 2 cucchiaini di origano,
  • 1/2 cucchiaino di paprica dolce,
  • curcuma in polvere o fresca per colorare e acqua q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Mettete in ammollo i semi di girasole e i semi di canapa e dopo 8 ore scolateli e risciacquateli abbondantemente.
  2. Frullate a lungo i semi con gli altri ingredienti aggiungendo acqua solo se necessario: l’impasto ottenuto deve essere compatto e spalmabile( lasciando qualche seme non tritato )
  3. Stendetelo sui vassoi dell’essiccatore
  4. Fate essiccare per 24/30 ore circa a 42/45 °C.( se non vi interessa rispettare la ” temperatura crudista ” potreste essiccare per meno tempo anche fino a 60°
  5. E dopo 12 ore circa tagliatelo in forme regolari e proseguite l’essiccazione.

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/12/18/ricotta-di-semi-di-sesamo/Consigli :

🌱Puoi aggiungere gli ingredienti che preferisci (noci, semi, ortaggi) e le spezie essiccate che più ti piacciono.

☘Sono Ottimi serviti con un Paté vegan e crudista o una ricotta di soia o sesamo ( trovi tutto nel mio gruppo od in questo blog )

Si conservano per 7 giorni in un contenitore ermetico

ACQUISTA IL TUO ESSICCATORE PROFESSIONALE:
https://amzn.to/3eztHEK

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!




GRISSINI CRUDISTI AL ROSMARINO

1° PANE ,CRACKERS E GRISSINI DEL MENÙ VEGAN DELLE FESTE NATALIZIE DI Viaggi&AssaggiFelici

https://viaggieassaggifelici.blog/2021/12/22/crea-il-tuo-menu-vegan-delle-feste-natalizie-con-le-ricette-di-viaggiassaggifelici/

Più volte vi ho parlato della Cucina Crudista ed anche dell’uso dell’Essiccatore

In tutte le epoche della storia sono esistiti uomini che hanno proclamato l’effetto benefico della dieta crudista.

Più recentemente il crudismo, più conosciuto come raw food è attivo da molti anni, soprattutto in America !

Io ho iniziato ad avvicinarmi alla cucina crudista più di 2 anni fa , quando comprai il mio essiccatore , soprattutto incuriosito dalla categoria dei dolci crudisti , dolci semplici ma gustosi che appagassero il mio palato senza troppe calorie e più nutrienti !!!

Ecco a voi una ricetta crudista semplice ma gustosa PER ACCOMPAGNARE I VOTRI PASTI : GRISSINI CRUDISTI AL ROSMARINO , per rendere speciale la mia cena e stupire i miei ospiti !!!

L’ingrediente più importante deI PANIFICATI , LA FARINA . è sostituita con una base di semi misti e verdura cruda.

Scoprite insieme a me la mia idea di GRISSINI CRUDISTI AL ROSMARINO ,utilizzando solo ingredienti crudi e vegan !!!

Ingredienti ( a me ne son venuti 17)

  • 4 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 300 gr. di semi di lino
  • 1/2 tazza di semi di girasole
  • 2 rametti di rosmarino fresco
  • aglio granulare
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale
  • peperoncino

Procedimento

  1. Frullare i semi di lino fino ad ottenere una farina.
  2. Frullare poco i semi di girasole, in modo che rimangano a pezzettini.
  3. Frullare le carote e il sedano ottenendo un composto cremoso.
  4. Amalgamare gli ingredienti appena ottenuti e aggiungere l’aglio , il rosmarino tritato finissimo, l’olio, il sale e il peperoncino.
  5. Se il composto dovesse risultare un po’ asciutto aggiungere acqua q.b.
  6. Se si riesce a farlo manualmente si possono creare i grissini con le mani aiutandosi su una basa(tagliere).
  7. Altrimenti mettere il composto in una Sac a poche e stendere i grissini direttamente sui ripiani dell’essiccatore ricoperti
  8. Essiccare per 15 ore circa a 40°
👉CLICCATE SULL’IMMAGINE SE VOLETE ACQUISTARE L’ESSICCATORE IN MIO POSSESSO
👉CLICCATE SULL’IMMAGINE SE VOLETE ACQUISTARE IL MACININO ELETTRICO IN MIO POSSESSO

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!




PANE DI FARRO ,GRANO SARACENO , SEMI DI LINO E BARBABIETOLA

Volevo anche mostrarvi in foto  la borsa porta pane che mi ha fatto mia mamma Giovy❤

Fare il pane in casa non è difficile… è un’esperienza meravigliosa. Bastano pochi accorgimenti e un po’ di pratica.

Il pane è vita e subisce l’influenza di tanti fattori esterni, in primis degli ingredienti.

Usare una buona farina è sempre il primo passo per un risultato assicurato...

La barbabietola gli conferirà un sapore delicato, una consistenza morbida e umida, ed una colorazione vivace . Questo ingredienti permette al pane di rimanere morbido per diversi giorni, preservando così il gusto che aveva appena sfornato.

Il pane alla barbabietola diventa così una vera scoperta in cucina, non solo per accompagnare tutte le pietanze, ma anche per la preparazione di panini farciti e sandwich davvero gustosi. In più (e sicuramente non si tratta di una cosa da poco, visto che a tavola anche l’occhio vuole la sua parte) con questo pane potrete realizzare dei panini molto sfiziosi, anche grazie all’accostamento cromatico divertente con gli altri ingredienti della farcitura.

La barbabietola rossa è ricca di sali minerali (sodio, calcio, potassio, ferro, magnesio e fosforo), e vitamine (A, C e B). E’ composta prevalentemente da acqua e fibre, ed è considerata un ortaggio non molto calorico, infatti quella cotta contiene per 100gr 43 calorie mentre cruda ancora di meno, solo 19 calorie!

Ingredienti

  • 150 gr di farina integrale
  • 150 gr di farina di farro
  • 100 gr di farina di grano saraceno
  • 100 gr di semola di grano duro
  • 300 gr di barbabietola lessata
  • semi di lino un cucchiaio
  • 50 gr pasta madre essiccata con lievito vegan
  • sale ROSA DELL’HIMALAYA 1 cucchiaio
  • 200 ml di acqua ( io ho usato il succo di barbabietola al posto dell’acqua, in quanto avevo anche quello in casa oltre alla barbabietola cotta)
  • 2 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva
  • Semola di grano duro q.b . Per fare le pieghe

PREPARAZIONE:

  •  iniziate a frullare la barbabietola tagliata a pezzi, utilizzando un minipimer. Dovrete ottenere una purea.



  • In una ciotola versare quindi la purea di barbabietola,le farine , lievito , semi di lino e 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva.
  • Versare anche l’acqua od il succo di barbabietola ed il sale .
  • L’impasto dovrà risultare elastico, liscio ed omogeneo. Lavorarlo su di un piano infarinato per almeno 10 minuti, ripiegandolo anche su sé stesso molte volte.
  • Coprire con un panno e far lievitare per 3 ore in un luogo tiepido per esempio vicino al termosifone.
  • Riprendete l’impasto spolverare con semola e Fate le pieghe , Formate un rettangolo e piegatelo in 3 parti, prima da un lato riportando l’estremità verso il centro, e poi dall’altro. Far levitare in luogo caldo e chiuso,io uso un contenitore ermetico per lievitati per 15 minuti ,poi procedete nuovamente con le pieghe per almeno 3 volte sempre a distanza di 15-20 minuti. Vedrete che l’impasto sarà più forte, si chiamano proprio pieghe di rinforzo.Questo passaggio delle pieghe è importante perchè permette all’impasto di incorporare aria e creare le famose bolle.
  • Riprendere l’impasto e impastate nuovamente , tagliarlo con un coltello e formare i filoni o le pagnottelle che desiderate e fate lievitare ancora per 1 notte in frigo .

Cottura

In forno : Adagiare le pagnottelle sulla teglia del forno ricoperta di carta forno , spolverizzare di farina la parte superiore e cuocere a :

200°C (non ventilato) sul ripiano inferiore per 15 min. circa , poi abbassate la temperatura a 180 ° e cuocete per altri 10 minuti.

Io ho cotto il mio pane In friggitrice ad aria 180° per 10 minuti… controllare comunque la cottura ed in caso aumentare di qualche minuto.Poi girare il pane per dorare anche l’altro lato per 7 minuti a 180°C.

La mia friggitrice ad aria è una proscenic t21: Il pane cotto in friggitrice ad aria è pronto, lasciatelo raffreddare sulla gratella e non tagliatelo prima che sia freddo.

Se volete acquistare quella in mio possesso , qui vi ho messo il link :



Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo