1

Le Ricette di Serena

Ciao a tutti! Mi chiamo Serena e vivo in mezzo ad un bosco dell’appennino emiliano con il mio compagno Il canale Benvenuti a Las Vegans – Ricette Veg è nato da una grande passione che si è sviluppata nel tempo, cucinare. Nel 2013 sono diventata vegana e mi sono appassionata alle ricette prive di derivati animali. Troverete ricette vegane semplici e veloci, oppure un po’ più elaborate per pranzi speciali e ricorrenze. Impareremo cose nuove e sperimenteremo assieme. Ricette che siano alla portata di tutti ed economiche, ma senza perdere il gusto per i sapori e la cura per la presentazione del piatto che stupirà i vostri ospiti. Vi ringrazio tantissimo per i like che vorrete regalarci Iscrivetevi al canale per non perdere nessun video…è gratis!!

ISCRIZIONE AL CANALE DI SERENA: 👇👇👇👇👇

https://www.youtube.com/@BenvenutiaLasVegansRicetteVeg/featured

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

👉mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




Sfera di cioccolato dal cuore morbido con gelatina all’arancia 💚 Vegan

RICETTA DI SERENA !!!

CANALE YOU TUBE BENVENUTI A LAS VEGANS

https://www.youtube.com/watch?v=R8KpHX9GtfM&t=189s

Ciao a tutti! Mi chiamo Serena e vivo in mezzo ad un bosco dell’appennino emiliano con il mio compagno Il canale Benvenuti a Las Vegans – Ricette Veg è nato da una grande passione che si è sviluppata nel tempo, cucinare. Nel 2013 sono diventata vegana e mi sono appassionata alle ricette prive di derivati animali. Troverete ricette vegane semplici e veloci, oppure un po’ più elaborate per pranzi speciali e ricorrenze. Impareremo cose nuove e sperimenteremo assieme. Ricette che siano alla portata di tutti ed economiche, ma senza perdere il gusto per i sapori e la cura per la presentazione del piatto che stupirà i vostri ospiti. Vi ringrazio tantissimo per i like che vorrete regalarci Iscrivetevi al canale per non perdere nessun video…è gratis!!

https://www.youtube.com/@BenvenutiaLasVegansRicetteVeg

INGREDIENTI

  • 125 gr yogurt di soia bianco,
  • 100 gr cioccolato fondente,
  • Peperoncino in polvere,
  • Latte di soia (130 gr),
  • Sciroppo d’acero (30 gr),
  • Aroma vaniglia,
  • Amido di mais (10 gr),
  • 1 pizzico zafferano o curcuma,
  • Succo di un’arancia (100 gr),
  • Sciroppo acero,
  • Amido di mais (5 gr),
  • Polvere di barbabietola (opzionale),
  • Caffé,
  • FROLLINI VEGANI SENZA GLUTINE AL CACAO E CAFFÈ (autoprodotti ).

PROCEDIMENTO

Tutti i passaggi della ricetta nel video

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

👉mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




CASSOEULA LOMBARDA VEGANA FATTA CON BISTECCHE DI SOIA, SALSICCIA UNCONVENTIONAL ACQUISTATA ,JACKFRUIT E SALSICCE PICCANTI DI FAGIOLI ROSSI E FUNGHI PLEUROTUS FATTE IN CASA ,ACCOMPAGNATA DA PATATE A FISARMONICA CROCCANTI CON SALSA CHIMICHURRI

La cassoeula lombarda è un piatto della tradizione ricco di carne e verdure stufate, un piatto tipicamente invernale dal gusto unico. Il nome della cassoeula o casòla deriva probabilmente dal cucchiaio con cui si mescola (casseou) o dalla pentola in cui si prepara (casseruola).

La pantagruelica cassoeula lombarda si prepara cuocendo le costine di maiale ( CHE IO HO SOSTITUITO CON LE BISTECCHINE DI SOIA) ed altri tipi di carne ( CHE IO HO SOSTITUITO CON JACKFRUIT SFILACCIATO ,AROMATIZZATO E SALTATO IN PADELLA) in un soffritto di olio e scalogno, per poi aggiungere le verdure. Dopo un’oretta di cottura, con aggiunte periodiche di brodo, si unisce la verza continuando la cottura per 30 minuti, quindi i salamini verzini tipici lombardi ( CHE IO HO SOSTITUITO CON SALSICCETTE DI FAGIOLI ROSSI E FUNGHI PLEUROTUS PICCANTINE FATTI DA ME IN CASA).iNFINE HO AGGIUNTO ANCHE LE SALSICCE VEGETALI UNCONVENTIONAL CHE HO ACQUISTATO AL LIDL.

Per parlare di cassoeula bisogna aspettare che faccia talmente freddo da gelar la verza, “deve fare la goccia, in modo che si disfi in cottura”, dicono. Perché lo shock termico rende effettivamente la verza più morbida. In cottura deve formare quasi una crema e questa caratteristica è indispensabile.

I puristi la passata di pomodoro la considerano un’eresia. In realtà, però, poi chiunque ammette di metterne una piccolissima dose, al massimo un cucchiaino per una grossa pentola, solo per dargli quel leggero tocco di colore in più. Di certo, è fondamentale che non diventi affatto una cassoeula immersa nel sugo.

PATATE A FISARMONICA CROCCANTI CON SALSA CHIMICHURRI
Queste patate sono cotte in modo croccante e servite con chimichurri di prezzemolo fresco fatto in casa.

Croccanti fuori e burrose dentro, ecco come dovrebbero essere tutte le patate! 
Queste patate sono un ottimo contorno per un pasto. 
Servile appena sfornate con condimenti come chimichurri o pesto o solo un po’ di aglio.

Chimichurri è una delle salse più deliziose e versatili in circolazione. Chimichurri funziona bene come una marinata e dà anche una scintilla di sapore alle verdure.
Alcune persone preferiscono più aglio, altre preferiscono solo prezzemolo e altre ancora aggiungono pomodori freschi: prova a inventare i tuoi chimichurri e modifica le proporzioni in base ai tuoi gusti.

Questo particolare taglio a fisarmonica delle patate è molto diffuso nella cucina svedese (hasselbackpotatis). Normalmente si cucinano con il burro, ma in questa versione ho utilizzato una salsa originaria del Sud America, il Chimichurri per insaporirle e renderle ancora più golose! Le patate tagliate in questo modo restano morbide dentro e croccantissime all’esterno, insomma buonissime!

Ingredienti CASSOEULA (per 4/5 persone)

  • 150 gr di bistecchine di soia
  • 280 gr di jackfruit al naturale + ( 1 Cipolla+1 spicchio Aglio+2 foglie Alloro+1 cucchiaino lievito alimentare +q.b. peperoncino +q.b. sale +1 mazzetto prezzemolo +1 cucchiaino paprika +200 ml Brodo vegetale +q.b. olio di oliva )
  • 6 salsiccette di fagioli piccanti ( vedi ricetta sotto)
  • 1 cavolo verza (circa 1,2 kg)
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • ½ gambo di sedano
  • q.b. Concentrato di pomodoro
  • ½ litro di brodo vegerale
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • olio evo
  • sale e peperoncino
  • 2 foglie di alloro
  • 2 SALSICCE UNCONVENTIONAL LIDL

INGREDIENTI SALSICCETTE PICCANTI DI FAGIOLI ROSSI E FUNGHI PLEUROTUS

  • 250 gr. fagioli secchi rossi ( preferibilmente rossi )già lessati e scolati ( cotti con alloro )
  • 100 g funghi pleurotus + sale + olio
  • 1 piccola cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • 50 g fiocchi di avena
  • 2 cucchiai farina di mandorle
  • qb peperoncino piccante in polvere a piacere
  • 1 cucchiaino paprika affumicata ( oppure paprika dolce + qualche goccia di fumo liquido)
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • qb sale
INGREDIENTI PATATE A FISARMONICA CROCCANTI CON SALSA CHIMICHURRI

  • 500 gr di patate
  • 1 cucchiaio olio  evo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino appena macinato di Pepe nero
  • aglio tritato
  • Per la salsa chimichurri :
  • 60 gr prezzemolo 
  • 4 g basilico confezionato o coriandolo
  • 4 Chiodi di garofano 
  • 3 spicchi di aglio tritati
  • 1 piccola cipolla
  • 2 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • Succo di 1 lime
  • 1 cucchiaino aceto, sidro di mele o aceto balsamico o di vino rosso
  • 1/4 cucchiaino ( 0,25 cucchiaini ) di sale e peperoncino

PROCEDIMENTI

  • SALSICCETTE PICCANTI DI FAGIOLI ROSSI : Per prima cosa scaldate un cucchiaio di olio in una padella. Aggiungete i funghi puliti e tagliati a pezzetti e sale e fate cucinare per 4/5 minuti. ( io li ho fatti in friggitrice ad aria).Ora aggiungete anche la cipolla tagliata finemente e lo spicchio di aglio tritato. Aggiungete anche la paprika e peperoncino e fate cuocere ancora 5 minuti.Ora versate i fiocchi di avena e mescolate. Spegnete il fuoco e trasferite il composito in una ciotola per far raffreddare bene, basteranno una decina di minuti.In un frullatore versate i fagioli borlotti e la farina di mandorle. Aggiungete anche i funghi, 1 cucchiaio di olio evo salate, pepate ed iniziate a frullare fino a che non otterrete un impasto appiccicoso. Non esagerate a frullare o l’impasto verrà troppo liquido, in quel caso potete aggiungete un po’ di farina di mais .Dividete l’impasto in parti uguali e formate le salsicce.Formate prima delle palline di circa 4 cm. di diametro, poi trasformatele in rotolini simili a salsicce appunto.In una pentola antiaderente mettete un poco d’olio extravergine d’oliva, aggiungete le salsicette e cuocete fino a farle dorare bene su tutta la superficie.Io le ho cotte in friggitrice ad aria ( 12 minuti a 204° )
  • CASSOEULA :
  • Per prima cosa scolate il jackfruit, sfilacciatelo e saltatelo in padella con 1 Cipolla tritata,1 spicchio Aglio tritato , sale , lievito alimentare , peperoncino , paprika aggiungere il brodo , l’alloro e fate ridurre fino ad ottenere uno stufato .
  • Fate bollire qualche minuto le bistecchine di soia in brodo vegetale
  • In una casseruola grande fate soffriggere in poco olio le carote, le cipolle e il sedano. Aggiungete poi jackfruit , le salsiccette , le bistecchine di soia , il vino bianco, un po’ di brodo , regolare di sale e aggiungete il peperoncino e coprite lasciando cuocere per almeno 1 ora .
  • A parte pulite le verze togliendo la costa centrale, più dura, tagliatele a pezzi e unitele . Aggiungete anche il concentrato di pomodoro e lasciate cuocere per un’ora. Io ho sbollentato le verze in una pentola a parte e poi le ho unite
  • Coprite la pentola e aggiungete il brodo, di volta in volta, per evitare che si attacchi. Potete servire la cassoeula da sola o accompagnata da polenta.
  • PATATE A FISARMONICA CROCCANTI CON SALSA CHIMICHURRI :
  • Preriscalda il forno a 200° (statico).
  • Nel frattempo lavorate gli ingredienti del chimichurri in un robot da cucina o in un frullatore con qualche cucchiaio d’acqua fino a ottenere un composto grossolano. Assaggiate e aggiustate di sapore con sale, lime. 
  • – Utilizza patate della stessa dimensione e di forma regolare, in questo modo cuoceranno in maniera uniforme e saranno più facili da tagliare. Lava bene le patate e non sbucciarle.
  • Per facilitare il taglio innanzitutto elimina la base delle patate (dalla parte più lunga), basta andare leggermente sopra la buccia,  in modo da avere più stabilità. Poi infilale una alla volta su uno spiedino, di metallo o di legno e taglia le patate a fette sottili. Se non hai lo spiedino basta effettuare il taglio senza arrivare fino alla base della patata.
  • Spennellare l’olio sulle patate. Cospargere generosamente di sale e pepe. (puoi anche aggiungere aglio tritato ed erbe aromatiche). 
  • – Spennella le patate con la salsa chimichurri avendo cura di condirle bene tra una fetta e l’altra.
  • – Inforna a 200° per i primi 10 minuti e poi a 180° per i successivi 45 minuti.
  • Le puoi cuocere anche in friggitrice ad aria  a 180°C ed ho fatto cuocere per circa 50 minuti complessivamente ( i primi 45 coprile, gli ultimi 5 scoprile)
    La durata della cottura dipende sia dal tuo modello di friggitrice ad aria sia da quanto grandi sono le patate usate per preparare questa ricetta.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




FOCACCIA BARESE RIVISITATA A MODO MIO CON TOFU MARINATO IN SALSA SRIRACHA BARBECUE , CON FORMAGGIO PEPPER JACK AL LATTE DI MANDORLA FATTO IN CASA , CIPOLLE, OLIVE E POMODORINI

La focaccia barese è un prodotto lievitato da forno tipico della Puglia.

È diffusa specialmente nelle province di Bari, Barletta-Andria-Trani, Taranto e Matera dove la si può trovare abitualmente nei panifici.

Realizzata con un impasto semplice a base di acqua, lievito, farina, semola rimacinata e patate lesse che la rendono incredibilmente morbida! Condita con tanti pomodorini ciliegino profumati all’origanoolive nere e olio extravergine, il condimento genuino! Alta, dal bordo croccante, leggermente unto e dalla consistenza sofficissima, la Focaccia barese è una bontà senza paragoni! Che si vende in ogni angolo delle città pugliesi e viene consumata in ogni momento della giornata, da uno spuntino in strada, alla cena in famiglia, dal pic nic fuori porta alla merenda a scuola!

Si tratta di un impasto facilissimo, che potete fare a mano in pochissimi minuti! Se avete la planetaria o impastatrice tanto meglio, ma credetemi, si fa tranquillamente in ciotola! Grazie al lievitino e alle patate lesse, si conserva morbidissima per 2 giorni!  E grazie al trucchetto speciale di insaporire i pomodorini tutti insieme, otterrete un condimento gustosissimo! Di cui  vi innamorerete al primo assaggio ,perfetta come salva cena, da trasportare in gita, come spuntino sano e genuino e come merenda per i bambini! Preparatela presto sono certo che l’amerete alla follia!

Io ho avuto la fortuna di assaporare DIRETTAMENTE IN UN PANIFICIO SPETTACOLARE A BARI questo patrimonio Mondiale, una prelibatezza superlativa!

In questa ricetta ho voluto apportare delle modifiche…non me ne vogliate cari amici, la mia idea è stata quella di cambiare la farcia, mantenendo intatta la base della focaccia!

Condita con :

TOFU MARINATO IN SALSA BARBECUE E SHIRACHA

FORMAGGIO PEPPER JACK AL LATTE DI MANDORLA AUTOPRODOTTO

OLIVE

CIPOLLE A FETTE

POMODORINI

La salsa Sriracha , prende il nome dalla città di “Sri Racha” in Thailandia, dove ha avuto origine, ma quella che viene consumata al giorno d’oggi è la più diffusa versione proveniente dagli Stati Uniti, dove questa salsa sta letteralmente spopolando!La sriracha moderna è infatti più densa, simile al ketchup, a differenza di quella originaria che è leggermente più liquida.

Focaccia ti adoro!

Ingredienti Focaccia

QUANTITÀ PER 1 TEGLIA CLASSICA DA FORNO O 2 TONDE DA 30 CM

Per l’impasto:

  • 200 gr di farina ‘0
  • 200 gr semola rimacinata di grano duro
  • 100 gr di farina manitoba (che potete sostituire con la farina 0 ma io vi consiglio di utilizzare per una morbidezza massima)
  • 300 gr acqua a temperatura ambiente
  • 150 gr patate intere
  • 15 gr di sale
  • 2 cucchiai e mezzo di olio extravergine
  • 2 cucchiaini di lievito di birra secco disidratato (4 gr) (in alternativa 10 gr di lievito di birra fresco)

Per condire:

  • 200 gr di pomodorini ciliegino colorato
  • 15 – 20 olive nere
  • olio extravergine
  • sale
  • origano secco
  • Tofu alla griglia Sriracha:
  • 2 cucchiai Salsa barbecue. Usa la mia ricetta per la salsa barbecue  ( la potete fare in casa 100 ml di Salsa di Pomodoro+15 ml di Sciroppo d’Agave o 1 cucchiaio di eritritolo+1 cucchiaino di Aceto di Mele+1 cucchiaino di Salsa di Soia+10 ml di Concentrato di Pomodoro+½ Cipolla+1 spicchio di Aglio+5 g di Paprika in polvere+1 pizzico di Peperoncino+Olio evo q.b.+Sale q.b.)
  • 2-3 cucchiaini  di sriracha Usa la mia ricetta per la salsa  ,la potete fare in casa ( peperone rosso+concentrato di pomodoro+peperoncino di Cayenna macinato a piacere +aglio+eritritolo + sale + acqua +aceto di mele)
  • 200 g  di tofu compatto o super compatto pressato
  • 2 cipolle a fette
  • Usa il mio Formaggio Jack di pepe al latte di mandorla ( https://viaggieassaggifelici.blog/2023/01/27/formaggio-tipo-monterey-jack-vegano-al-pepe-e-peperoncino-con-latte-di-mandorla-senza-glutine/ )

Procedimento

  • FOCACCIA :Prima di tutto miscelate tutte le farine insieme, dal totale prelevatene 95 gr, disponete in una ciotola e unite al lievito e a 100 gr di acqua presa dal totale ( se usate il lievito fresco fatelo sciogliere nei 100 gr di acqua tiepida).Mescolate insieme fino a formare un lievitino morbido. Coprite con una pellicola e lasciate lievitare per circa 2 h o comunque fino a quando non raddoppia di volume e si riempie di bollicine.Nel frattempo che il lievitino lievita, lavate le patate, bollitele, schiacciate con uno schiacciapatate per ottenere una purea. Lasciate completamente raffreddare prima di unirle all’impasto.Partite inserendo nel lievitino cresciuto tutte le farine, l’acqua restante e la purea di patate bella fredda. Amalgamate con le mani .L’impasto è morbido, così dev’essere, amalgamate finchè i liquidi non sono completamente assorbiti e l’impasto ha preso una sua forma.Incordate unendo a poco alla volta l’olio, cucchiaio dopo cucchiaio,ed infine il sale.L’impasto deve aver preso la corda, ma comunque resterà piuttosto morbido, non vi preoccupate! in fase di pieghe si rapprenderà anche se non dovrà mai essere duro o troppo compatto!quando l’impasto è pronto versatelo su un piano di lavoro spolverato di farina manitoba.Spolverate l’impasto, con le mani sporche di farina date due pieghe a portafoglio.Con le mani ancora spolverate di farina date altre due pieghe a portafoglio laterali.L’impasto a questo punto dovrebbe aver preso forma sempre con le mani di farina, giratelo, pirlatelo ovvero rendetelo liscio in superficie, fate una palla e mettetela in una ciotola.Coprite e Lasciate lievitare fino a quando l’impasto della vostra focaccia barese non triplica di volume (circa 3 h) .Se avete tempo proseguite la lievitazione in frigo …anche per una notte, ma non è necessaria. Tradizione pugliese vuole che la focaccia sia bella unta! ungetevi le mani con un filo d’olio. Oleate la teglia. Potete usare la classica rettangolare da forno oppure due tonde da 28 – 30 cm.Prelevate l’impasto con le mani sporche di olio, tra le mani avvolgete la pasta ungendola con le vostre mani e stendete in una teglia leggermente oleata picchiettando con i polpastrelli, allargando bene l’impasto.
  • CONDIMENTO : Nel frattempo Marinare il tofu barbecue: Aggiungere entrambe le salse ed il tofu pressato in una ciotola e lasciare riposare fino al momento dell’uso.Tagliate a metà i pomodorini, conditeli tutti insieme in ciotola con sale, olio e origano. Metti a strati le cipolle ( le cipolle io le ho fatte saltare prima in padella con poco olio e poi ammorbidite con poca acqua) e le olive . Cospargere di sale e peperoncino. Aggiungi il tofu marinato con le salse . Cospargi la salsa barbecue sriracha rimanente sul tofu. Aggiungi una quantità sufficiente di Formaggio Pepper Jack tritato .Usate forno statico, 200° ben caldo. Posizionate la teglia sul fondo del forno a contatto se volete il bordo bello croccantino e lasciate cuocere 12 minuti circa se la teglia è piccola ,15  minuti se l’avete preparata nella leccarda da forno. il bordo deve colorirsi leggermente.Trasferite quindi la focaccia barese nella parte medio alta del forno e azionate subito il grill, lasciate cuocere altri 6- 7 minuti se la teglia è piccola, altri 10 -12 minuti se è grande.Attenzione che come sempre, minuto in più o in meno dipende dal proprio forno! . Tira fuori la Focaccia affettare e servire!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

👉mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




CRUMBLE CAKE VEGANA E SENZA GLUTINE CON MARMELLATA DI PRUGNE E MELE ALLA CANNELLA

L’altra sera abbiamo mangiato per un’apericena con i nostri vicini di casa una meravigliosa torta crumble con marmellata di prugne acquistata in un famoso ristorante vegano di Milano e volevo riprodurre qualcosa di simile, una torta alle prugne diversa dal solito, non volevo il classico impasto della torta con all’interno i pezzi di frutta, ma qualcosa di più sfizioso. Così ho deciso di fare una base di impasto classico crumble incastonando la marmellata di prugne e mele alla cannella all’interno e ricoprendo il tutto con altro Crumble.

Affondare il cucchiaio, rompere una dorata copertura di briciole e trovare un composto dolce e cremoso a base di frutta. Il crumble – che in inglese significa appunto briciola – la dolcezza della frutta o della verdura e il croccante della pasta è un dolce geniale nella sua semplicità. Cosa c’è di più essenziale e autentico di una manciata di briciole rese croccanti e profumate.

INGREDIENTI per 6 persone

  • 100g farina d’avena certificata gluten free
  • 50 g farina di mandorle o mandorle macinate
  • 50 g di farina di cocco
  • 50 g sciroppo di agave + 50 gr di eritritolo a velo
  • 1 cucchiaino cannella
  • 3 cucchiai olio di cocco fuso
  • 3 cucchiai tahini
  • 2 cucchiai latte di mandorla

Per la frutta

  • 2 mele, tagliate a dadini
  • 6 prugne essiccate , tagliate a fette
  • 1 cucchiaio di sciroppo di agave
  • 200 ml di acqua
  • 1 cucchiaino cannella
Per la Guarnizione

  • Mandorle a scaglie

PROCEDIMENTO

  • Preriscaldare il forno a 180C e ungere e foderare una teglia a fondo libero di 18/20 cm.
  • Mettete la base e gli ingredienti per la guarnizione nel vostro robot da cucina e pulsate fino ad ottenere una miscela di crumble che si riunisce.
  • Versarne ¾ nella teglia e premere con le mani.
  • Mettere la frutta, lo zucchero ( dolcificante ), la cannella e l’acqua in una padella e cuocere a fuoco lento per 5-10 minuti fino a quando si ammorbidisce. Lasciare raffreddare per 10 minuti e poi schiacciare con una forchetta E distribuire sulla base in uno strato uniforme (se ne avete troppo, conservatelo!).
  • Distribuire il resto della miscela sulla parte superiore e cospargere un cucchiaio di mandorle a scaglie sulla parte superiore. Infornare per 25 minuti fino a quando non sono dorati e sodi, quindi lasciare raffreddare.
  • Togliere dalla TEGLIA,fate riposare in frigo , tagliare in 8 pezzi e gustare fredda !
  • Oppure Cuocere in friggitrice ad aria come ho fatto io per 17 minuti a 180°.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




FORMAGGIO TIPO MONTEREY JACK VEGANO AL PEPE E PEPERONCINO CON LATTE DI MANDORLA SENZA GLUTINE

Non vorrei mai sostituirmi agli esperti di FORMAGGI VEGANI , come la meravigliosa BARBARA FERRANTE con il suo CASEIFICIO, contattatela e acquistate i suoi formaggi che sono strepitosi !!!Ma ho voluto provare a fare una mia versione di questo formaggio che si rifà al Monterey Jack , formaggio statunitense con il pepe .Questo formaggio vegano ha latte di mandorle,pepe in grani , peperoncino , amido di tapioca e agar agar per addensare , farina di ceci per gusto e consistenza et voilà! 

Il formaggio di latte di mandorla si sminuzza con una grattugia grossa! 
Usalo su una pizza o una focaccia !!!

Ingredienti

  •  380 ml   di latte di mandorle 
  • 1,5 cucchiai amido di tapioca
  • 1,5 cucchiai amido di mais
  • 1,5 cucchiai Farina di ceci
  • 2 cucchiai o più lievito alimentare
  • 2 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini succo di limone
  • 1 cucchiaino aceto di mele
  • 1/2 cucchiaino sale
  • 1/2 cucchiaino polvere d’aglio
  • 1/2 cucchiaino  cipolla in polvere
  • 3 gr polvere di agar agar
  • 1/2 cucchiaino  scaglie di peperoncino
  • pepe nero in grani q.b.

Procedimento

  • Ungete un contenitore di vetro o altro materiale con olio extravergine di oliva e tenetelo pronto. 
  • In una ciotola sbattere metà del latte di mandorla con gli amidi, la farina di ceci, il lievito alimentare, l’olio extra vergine di oliva, l’aceto, il succo di limone, le spezie e il sale.
  • In una padella, aggiungere l’altra metà di latte di mandorle e polvere di agar e scaldare a fuoco medio, portare a ebollizione e cuocere per 4 minuti.
  • Ridurre il fuoco al minimo e aggiungere lentamente la miscela di amido e di latte di mandorle e mescolare.
  • Aumentare il calore a medio e continuare a mescolare e cuocere per 4-5 minuti.
  • Aggiungere i fiocchi di peperoncino ed i grani di pepe e incorporare. Assaggiare e regolare di sale e spezie se vuoi che sia leggermente più salato, più piccante.
  • Togliere dal fuoco e versare in un contenitore di vetro ben unto. Lasciare solidificare in frigorifero.Sminuzzare e usare, ad esempio sulla pizza.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici




SALSICCETTE PICCANTI DI FAGIOLI ROSSI E FUNGHI PLEUROTUS

GUSTOSISSIME E PROFUMATISSIME SALSICCE VEGETALI , CON UN SAPORE DECISO , SENZA GRASSI E SENZA GLUTINE !!!

EBBENE SI, DOPO LE ALTRE SALSICCE VEGETALI CHE TROVATE NEL BLOG, …I DID IT AGAIN ….L’HO FATTO DI NUOVO MA IN UNA NUOVA VESTE , QUESTA VOLTA CON : FAGIOLI E FUNGHI PEUROTUS !!!

INGREDIENTI SALSICCETTE PICCANTI DI FAGIOLI ROSSI E FUNGHI PLEUROTUS

  • 250 gr. fagioli secchi rossi ( preferibilmente rossi )già lessati e scolati ( cotti con alloro )
  • 100 g funghi pleurotus + sale + olio
  • 1 piccola cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • 50 g fiocchi di avena
  • 2 cucchiai farina di mandorle
  • qb peperoncino piccante in polvere a piacere
  • 1 cucchiaino paprika affumicata ( oppure paprika dolce + qualche goccia di fumo liquido)
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • qb sale

PROCEDIMENTO

Per prima cosa scaldate un cucchiaio di olio in una padella. Aggiungete i funghi puliti e tagliati a pezzetti e sale e fate cucinare per 4/5 minuti. ( io li ho fatti in friggitrice ad aria).Ora aggiungete anche la cipolla tagliata finemente e lo spicchio di aglio tritato. Aggiungete anche la paprika e peperoncino e fate cuocere ancora 5 minuti.Ora versate i fiocchi di avena e mescolate. Spegnete il fuoco e trasferite il composito in una ciotola per far raffreddare bene, basteranno una decina di minuti.In un frullatore versate i fagioli borlotti e la farina di mandorle. Aggiungete anche i funghi, 1 cucchiaio di olio evo salate, pepate ed iniziate a frullare fino a che non otterrete un impasto appiccicoso. Non esagerate a frullare o l’impasto verrà troppo liquido, in quel caso potete aggiungete un po’ di farina di mais .Dividete l’impasto in parti uguali e formate le salsicce.Formate prima delle palline di circa 4 cm. di diametro, poi trasformatele in rotolini simili a salsicce appunto.In una pentola antiaderente mettete un poco d’olio extravergine d’oliva, aggiungete le salsicette e cuocete fino a farle dorare bene su tutta la superficie.Io le ho cotte in friggitrice ad aria ( 12 minuti a 204° )

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




ZUPPA RUSSA SHCHI DI VERZE E CIPOLLE SERVITO CON BOCCONCINI DI TEMPEH GLASSATO IN CREMA DI CIPOLLE AL LIMONE E CONTORNO DI ALI DI CAVOLFIORE BARBECUE IN PASTELLA DI BIRRA IN FRIGGITRICE AD ARIA

La Shchi è una zuppa Russa è una ricetta gustosa, un primo piatto dal profumo delicato. A base di ingredienti semplici e genuini,  è un tripudio di sapori veri, un sano comfort food che fa rimanere leggeri senza rinunciare al gusto. È un’ottima soluzione quando si ha poco tempo a disposizione e si vuole preparare un piatto sano, leggero e digeribile adatto anche all’alimentazione dei bambini. Davvero molto semplice nella sua preparazione, quindi si presta al menu settimanale di tutta la famiglia, anche se può diventare una portata molto raffinata in una cena più formale.

Una zuppa molto antica che veniva mangiata da nobili e contadini allo stesso modo, i ricchi includevano la carne nel loro shchi, mentre i lavoratori preparavano una zuppa vegetariana, shchi vegetarianskiye, puoi saltare la panna acida oppure sostituirla con lo yogurt di soia come ho fatto io.

Solitamente viene fatta con bocconcini di pollo , verza e cipolle , io naturalmente ho sostituiro il pollo , che lasciamo libero di vivere la sua vita , con BOCCONCINI DI TEMPEH , che ho servito a parte IN CREMA DI CIPOLLE AL LIMONE.
BOCCONCINI DI TEMPEH GLASSATO IN CREMA DI CIPOLLE AL LIMONE sembra un titolo complicato per un piatto complicato, invece è un piatto facile e veloce.Questi bocconcini di pollo hanno un sapore davvero speciale, soprattutto se si riesce ad equilibrare bene il rapporto tra il latte DI SOIA e il succo di limone…meglio mettere poco succo di limone, credetemi. Il sapore e il profumo stanno nella scorza gattugiata. Un secondo piatto profumato e leggero, buonissimo, un favoloso piatto unico.

Il tutto accompagnato dalle mie ali di cavolfiore barbecue in pastella di birra vegana , croccanti e perfette come contorno o anche un divertente ed incredibile antipasto condiviso . Ci sono infiniti modi per trasformarlo in qualcosa che crea dipendenza e adoro il modo in cui i fiori assumono una qualità “simile alla carne” quando li prepari in certi modi. 
Ho preparato il cavolfiore in ogni modo immaginabile, ma impastato in una pastella di birra e cotto fino a renderlo croccante e dorato, quindi coperto con una salsa barbecue piccante da leccarsi le dita potrebbe essere uno dei miei modi preferiti. Le nostre ali di cavolfiore al forno al barbecue vengono prima ricoperte da una pastella di birra speziata senza glutine a base di farina di riso e amido di tapioca, quindi cotte al forno, ricoperte di salsa barbecue piccante e nuovamente cotte! 
E il gioco è fatto: uno degli antipasti vegani o degli snack da festa più deliziosi che abbia mai assaggiato!
Ragazzi, so che amerete queste ali di cavolfiore! 
Non c’è bisogno di friggerli: in forno diventano croccanti! Oppure in friggitrice ad aria.
Gli ingredienti non potrebbero essere più semplici e il livello delle spezie può essere adattato ai tuoi gusti.

INGREDIENTI ZUPPA SHCHI

  • 250 GR DI VERZA tagliata grossolanamente
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva
  • 1 cipolla tritata finemente
  • 2 spicchi d’aglio tritati finemente
  • 1 carota grande grattugiata
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 2 cucchiaini di sale marino o a piacere
  • peperoncino a piacere
  • Prezzemolo fresco a foglie ricce tritato grossolanamente
  • 2 Patate
  • 2 foglie di Alloro
  • ROSMARINO
  • YOGURT DI SOIA
  • Acqua
INGREDIENTI BOCCONCINI DI TEMPEH GLASSATO IN CREMA DI CIPOLLE AL LIMONE

  • 300 GR DI TEMPEH
  • 2 cipolle
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di olio e.v.o.
  • latte soia q.b.
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiao di sciroppo d’acero o agave
  • farina di riso q.b.
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 150 ml di acqua
  • sale e peperoncino q.b.
INGREDIENTI ALI DI CAVOLFIORE BARBECUE IN PASTELLA DI BIRRA

Per la pastella:

  • 1/2 tazza ( 80 g ) di farina di riso
  • 2 cucchiai amido di tapioca o amido di mais
  • 1/4 cucchiaino sale
  • 1/4 cucchiaino polvere d’aglio
  • 1/2 cucchiaino Peperoncino
  • 1/2 cucchiaino lievito in polvere
  • 2 cucchiaini condimento per barbecue che puoi fare in casa così: 1 cucchiaino di paprika + 1/4 di cucchiaino cipolla in polvere + 1/4 di cucchiaino ciascuno di origano,timo, e prezzemolo
  • 1/2 tazza ( 125 ml ) di birra o usa soda neutra o usa acqua
  • 1 cucchiaino il olio evo
  • Lievito Alimentare q.b.

Per il cavolfiore:

  • 4 tazze cimette di cavolfiore o 1 piccola testa di cavolfiore tagliata a cimette
  • 1/2 tazza ( 125 ml ) di salsa barbecue o più ( la potete fare in casa 100 ml di Salsa di Pomodoro+15 ml di Sciroppo d’Agave o 1 cucchiaio di eritritolo+1 cucchiaino di Aceto di Mele+1 cucchiaino di Salsa di Soia+10 ml di Concentrato di Pomodoro+½ Cipolla+1 spicchio di Aglio+5 g di Paprika in polvere+1 pizzico di Peperoncino+Olio evo q.b.+Sale q.b.)

PROCEDIMENTI

  • ZUPPA SHCHI : Sbucciare e tritare finemente le cipolle e gli spicchi d’aglio, sminuzzare o tritare grossolanamente il cavolo (evitare di sminuzzare finemente perché si desidera la consistenza di pezzi più larghi), grattugiare la carota e sbucciare e tagliare le patate a cubetti.In una padella capiente, padella, soffriggere la cipolla tritata finemente in OLIO EVO fino a renderla morbida, quindi aggiungere gli spicchi d’aglio tritati finemente e continuare a friggere fino a quando la cipolla è traslucida, facendo attenzione a non bruciare l’aglio. Aggiungere il cavolo tritato grossolanamente con le foglie di alloro in olio fino a renderlo morbido. Aggiungi la carota, Trasferiscilo nella pentola della zuppa.Aggiungere le patate e 2 litri di acqua circa nella pentola della zuppa, insieme al concentrato di pomodoro, la curcuma, il sale, il peperoncino e l’olio extravergine di oliva e mescolare. Far andare a fuoco alto per portare a ebollizione, quindi abbassare a medio per lasciar sobbollire per un’ora. Aggiungere un altro litro d’acqua.Dopo circa 30 minuti, aggiungere il resto dell’acqua, assaggiare la zuppa, aggiustare di sale e peperoncino se necessario.Quando la zuppa è cotta secondo i tuoi gusti (sentiti libero di cuocere a fuoco lento per più di un’ora se vuoi; più a lungo il brodo cuoce meglio è), aggiungi il prezzemolo e mescola bene.Versa la zuppa di cavolo nelle ciotole e versa una cucchiaiata di yogurt di soia al naturale in ogni ciotola e cospargi di altro prezzemolo. 
  • BOCCONCINI DI TEMPEH GLASSATO IN CREMA DI CIPOLLE AL LIMONE : Pulite e affettate le cipolle in fettine MOLTO sottili.In una padella molto capiente fate rosolare a fuoco bassissimo le cipolle con l’olio, bagnandole con piccole quantità di acqua fino a che non diventano praticamente trasparenti, appassite ma non dorate.Tagliate il tempeh in cubetti di dimensioni medio piccole. Infarinate leggermente i bocconcini , eliminate l’eccesso di farina con un setaccio e mettete a rosolare con le cipolle, alzando il fuoco.Fate dorare i bocconcini , poi abbassate nuovamente il fuoco bagnando con poco latte di soia . Coprite e lasciate cuocere alcuni minuti, circa 10 minuti.Ora alzate nuovamente la fiamma, aggiungete la scorza grattugiata di mezzo limone, un paio di cucchiai di succo di limone, ma non eccedete, Aggiungete in padella la salsa di soia , lo sciroppo d’acero,salate e aggiungete peperoncino a piacere.e nel frattempo mescolate in una ciotola l’amido di mais con l’acqua aggiungendola poca alla volta in modo da sciogliere bene l’amido senza che restino grumi. Unite quindi l’amido in padella e lasciate sul fuoco fino a quando il liquido non si sarà addensato, formando una salsina cremosa, aggiungendo ancora un goccio di acqua se dovesse asciugarsi troppo. Togliete dal fuoco e decorate se desiderate con semi di sesamo:i nostri bocconcini sono pronti da servire.
  • ALI DI CAVOLFIORE BARBECUE IN PASTELLA DI BIRRA : In una ciotola unire tutti gli ingredienti secchi e mescolare bene. Quindi aggiungere la birra e 1 cucchiaino di olio per preparare la pastella. La pastella non deve essere troppo sottile. Se non è abbastanza densa, puoi aggiungere un cucchiaino o più di farina di riso.Una volta che la pastella è liscia, aggiungi il cavolfiore e mescola bene per ricoprire.Una volta che il cavolfiore è completamente ricoperto, trasferiscilo su una teglia foderata di carta forno e inforna a 180 ° C per 25 minuti.Controllare a 21 o 22 minuti per vedere se il cavolfiore è cotto e tenero all’interno. Se lo è, puoi rimuovere il cavolfiore.Aggiungere la salsa barbecue in una ciotola poco profonda,Aggiungi il cavolfiore nella ciotola dove hai mescolato la salsa barbecue e mescola bene per ricoprire.Trasferisci il cavolfiore sulla teglia e cuoci per altri 15 minuti.Servire caldo. Oppure il metodo da me usato in friggitrice ad aria : dopo averlo pastellato trasferitelo nel cestello della friggitrice ad aria, spruzzatelo con poco olio spray e cuocetelo per 175 °C per 5 minuti,poi ri-pastellatelo e rimettetelo in friggitrice ad aria sempre a 175 ° per 10 minuti. Prendere il cestello e spennellarle con la salsa barbecue.Inserire nuovamente nella friggitrice ad aria e friggere per un’ultima volta a 175 °C per 5 minuti.

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




LASAGNE GLUTEN FREE COLORATE CON RAGÙ ALLA VODKA DI BOCCONCINI DI SOIA E CARCIOFI TRIFOLATI CON BESCIAMELLA AI FUNGHI PORCINI

Lasagna alla Vodka è una RIVISITAZIONE di un piatto vintage in voga negli anni ’70 e ’80 sulle tavole degli italiani, conosciuto e famoso anche a livello internazionale: le pennette alla vodka. Le origini di questa ricetta sono piuttosto dubbie, c’è chi afferma essere un primo piatto nato in un ristorante di Bologna, e chi invece attribuisce la loro invenzione ad uno Chef di New York, ma una cosa è certa, le pennette alla vodka sono tutt’oggi apprezzate, ma forse un pochino dimenticate, e io che amo i grandi classici non potevo che riproporle nel mio blog, ma le pennette diventano LASAGNE ! Per prepararle ho utilizzato AL CONTRARIO della versione classica originale, i BOCCONCINI DI SOIA al posto della pancetta affumicata , con i quali ho fatto un ragù arricchito dai carciofi e SFUMATO CON VODKA !

Viaggi&AssaggiFelici vi propone, qui di seguito, una ricetta tradizionale di un primo piatto , alla quale applicheremo semplicemente qualche piccolo tocco rock, che da sempre è il nostro marchio di fabbrica e che renderà questa ricetta di pasta fresca una portata moderna, dall’aspetto elaborato e dal sapore squisito , ma soprattutto VEGAN:
La sostanza è la stessa ma la forma è diversa: UTILIZZEREMO LA SFOGLIA DI LASAGNA COME PASTA al posto delle classiche pennette.

Come sperimentare nuove farine: la pasta fresca è stata realizzata con farina di grano saraceno e con farine naturalmente senza glutine, e per finire coloreremo la nostra pasta con colori naturali :

GIALLO : La pasta fresca colorata gialla può essere preparata usando una bustina di zafferano ogni 100 grammi di farina o un cucchiaino da caffè di curcuma.

ROSSO : La pasta fresca colorata rossa richiede l’aggiunta di un cucchiaio di concentrato di pomodoro ogni 100 grammi di farina all’impasto classico della pasta fresca

VERDE : La pasta fresca verde richiede l’aggiunta di 10 grammi di spinaci lessati ogni 100 grammi di farina, borragine, altra verdura verde , the matcha oppure di basilico fresco tritato nelle stesse quantità (pasta fresca colorata al basilico).

Scopri gli altri ingredienti e portale subito in tavola anche tu, perfette per le occasioni speciali!

…E per completare qualsiasi lasagna non può mancare la besciamella, in questo caso ho fatto una besciamella ai funghi porcini al posto della panna che fa parte della ricetta classica della pasta alla vodka.

La vodka è cotta ma ciò che rimane è un notevole finale pepato alla salsa di pomodoro cremosa più saporita.

Un ragù alla vodka offre un interessante ventaglio di sapori.

INGREDIENTI

PER LA SFOGLIA

  • 150 g farina di riso finissima
  • 40 g farina di grano saraceno
  • 30 g farina di ceci (unica farina sostituibile con altra di vostro piacere)
  • 30 g farina di mais finissima
  • 50 g fecola di patate
  • 30 g amido di mais
  • 3,5 g Xantano 
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • circa 200-210 g di acqua (calda, NON BOLLENTE, a 45°C)
  • concentrato di pomodoro per il colore rosso
  • the matcha per il colore verde
  • zafferano e curcuma per il colore giallo

Ragù di bocconcini soia e carciofi

  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 90 gr bocconcini di soia disidratati
  • brodo vegetale
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 400/500 ml passata di pomodoro o pomodori pelati
  • 1 cucchiaio di concentrato triplo di Pomodoro
  • 100 ml acqua
  • sale q.b.
  • peperoncino q.b.
  • olio evo q.b.
  • 350 g carciofi a fettine trifolati ( aglio – olio extravergine d’oliva – prezzemolo tritato – 1 rametto Rosmarino-sale )
  • 120 ML DI VODKA LISCIA
  • FORMAGGIO GRATTUGIATO VEGANO FATTO IN CASA : (    tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 10 gr di pistacchi +2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )

PER LA BESCIAMELLA AI FUNGHI PORCINI

  • 1 litro di latte di soia neutro
  • 100 gr AMIDO DI MAIS
  • 25 ml olio EVO
  • sale 1 cucchiaino
  • noce moscata
  • Porcini trifolati:15 gr di porcini secchi ammollati+1 testa di Aglio tagliata finemente+Olio extravergine d’oliva q.b.+Sale marino integrale q.b.+Prezzemolo tritato q.b.

GUARNIZIONI

  • PANGRATTATO
  • FORMAGGIO GRATTUGIATO VEGANO (    tritando 10 anacardi + 1 cucchiai di semi di lino tritati + 10 gr di pistacchi +2 cucchiai di lievito alimentare + 1 pizzico di curcuma in polvere + 1 cucchiaino raso di sale integrale himalaya )

PROCEDIMENTO

  • Come fare il Ragù di soia e carciofi :Fai bollire in brodo vegetale e salsa di soia i bocconcini di soia.Tritate carota, cipolla e sedano e fateli rosolare in un tegame con l’olio.Aggiungete la soia ben sgocciolata.Fate insaporire qualche minuto poi salate,io ho aggiunto anche un cucchiaio del dado granulare fatto da me e sfumate con la vodka-Aggiungete la passata ed il concentrato di pomodoro.Cuocete il ragù di soia per un’ora almeno a fuoco medio. A parte trifolate i carciofi a fettine con sale,prezzemolo, rosmarino,aglio granulare e olio e mettete da parte .
  • BESCIAMELLA AI FUNGHI PORCINI : Prendete i funghi e passateli in padella con un po d’olio aglio e sale. Sfumate con la loro acqua di ammollo e portate a cottura.Spegnete e  Spolverate con prezzemolo tritato .Prendete un pentolino con il fondo spesso fate tostare L’AMIDO con l’olio per qualche minuto,  dopo aggiungete il latte piano piano e mescolate con una frusta fino a che non arrivi al bollore, abbassate la fiamma e proseguite la cottura fino a che non si addensi. Aggiungete la noce moscata .Frullate i porcini lasciandone qualcuno intero. Se serve aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda per frullare i funghi e uniteli alla besciamella.Spegnete, togliete dal fuoco, versate in un recipiente e Coprite con pellicola a contatto.Se userete la besciamella per condire la  pasta o per fare una lasagna al forno lasciatela più liquida.
  • PER LA SFOGLIA : Miscelare tutte le farine dentro una ciotola con lo Xantano e aggiungete un pizzico di sale.Aggiungere l’acqua, calda, un po’ alla volta, ma non tutta. Miscelare e sgranare, poi aggiungere l’olio (1 cucchiaio scarso) e distribuirlo bene, continuando ad impastare e ad aggiungere l’acqua, ma mai tutta assieme perché anche usando le stesse farine, a seconda della provenienza e conservazione, assorbiranno in maniera diversa. Quando credete di aver raggiunto la giusta quantità di acqua, versate tutto sopra la spianatoia e continuate ad impastare a mano sino ad ottenere un panetto liscio e non appiccicoso. Inseritelo in un sacchetto per alimenti e chiudetelo e fatelo riposare per mezzora.Dividete in 3 panetti , in uno unite la barbabietola frullata , nell’altro la curcuma o Zafferano e nell’altro i friArielli o spinaci frullati O SEMPLICEMENTE THE MATCHA .Stendete , aiutandovi con poca farina e create i vostri rettangoli della lasagna.

  • Assemblamento lasagne :  Sporcate la teglia con la besciamella. Girate la teglia in modo che si cosparga perfettamente.Ora iniziate gli strati ,mettete uno strato di lasagne COLORATE ALTERNADO I COLORI , in seguito quindi aggiungete uno strato di RAGÙ , uno strato di CARCIOFI TRIFOLATI , la besciamella ed infine il formaggio grattugiato veg. Continuate gli strati finchè raggiungete l’altezza desiderata ( io ho fatto 3 strati( la sfoglia è abbastanza sottile), a me ed ai miei commensali non piacciono troppo alte e poi i vari condimenti sono tanti , terminando con un’ultima spolverata di formaggio grattugiato veg e pangrattato con qualche spruzzata di olio evo. Fate cuocere in forno caldo, a 180°C, per circa 35/40 minuti , poi 230° per 10 minuti ed infine 10 con il grill a 250°.Trascorso il tempo indicato sfornate la vostra Lasagna e lasciatela intiepidire!

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :

👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai

☘mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog

 ☘seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

🥄HAI RIPRODOTTO QUESTA RICETTA?

Taggami su @Viaggi&AssaggiFelici e metti il tag #viaggieassaggifelici

 Non vedo l’ora di vedere com’è venuto il tuo piatto!




Pizza vegana ad idratazione del 100% con semola e doppia cottura padella e forno “affettato veg , tofu affumicato ,olive taggiasche e funghi “

Questa volta ho voluto cimentarmi nella Pizza con idratazione 100%

Volevo una pizza piena di bolle, leggera, molto digeribile per via del pochissimo lievito usato. Unico inconveniente (se proprio vogliamo trovarlo) è che essendo con poco lievito va lasciata lievitare e riposare in frigorifero per almeno 18 ore quindi dovete pensarci il giorno prima di quando volete mangiare la pizza. Vi assicuro che a casa mia che siamo patiti di pizza quando abbiamo provato questo impasto siamo rimasti stupiti, vi invito a segnarvi la ricetta .

Impasti: l’importanza dell’acqua

La quantità di acqua presente in un impasto è chiamata idratazione ed è espressa come percentuale rapportandola ai kg di farina. Per sgombrare la mente da ogni dubbio e poter continuare a parlare di idratazione ecco un esempio pratico:

se si utilizzano 600 g di acqua in 1 kg di farina avrò un’idratazione del 60 % .

L’acqua è l’elemento fondamentale degli impasti insieme alla farina: i processi chimico-fisici innescati dall’unione di questi due elementi rendono possibile la formazione dell’impasto e la sua struttura.

I PRODOTTI DA FORNO PREVEDONO DIVERSI LIVELLI DI IDRATAZIONE, DOVUTI ANCHE AL TIPO DI FARINA UTILIZZATO

I prodotti da forno prevedono diversi livelli di idratazione.

La presenza di acqua in quantità maggiore o minore corrisponde a una struttura differente del lievitato sia prima che dopo la cottura.

 I PRODOTTI DA FORNO PREVEDONO DIVERSI LIVELLI DI IDRATAZIONE, DOVUTI ANCHE AL TIPO DI FARINA UTILIZZATO

Nella pizza e nel pane l’idratazione è fondamentale per determinare il tipo di prodotto che si andrà a realizzare: una maggiore idratazione sarà appannaggio di prodotti maggiormente alveolati e leggeri.

Questo non significa però che un prodotto meno idratato sia qualitativamente peggiore: la sola differenza sarà di livello organolettico.

L’acqua in differenti quantità, oltre a conferire struttura all’impasto, influenza anche gran parte delle reazioni chimiche presenti a partire dai lieviti: in un ambiente più idratato essi lavorano con maggiore velocità, come accade per quanto riguarda il processo di maturazione dell’impasto.(Per maturazione di un impasto si intende il periodo in cui un impasto completo, con lievito, quel che sia, e sale, riposa a temperatura più o meno controllata)

La presenza di grassi influenza decisamente il livello di idratazione, facendo diminuire la quantità di acqua per non danneggiare la struttura del prodotto, sia in fase di lavorazione che in fase di sviluppo. Indipendentemente dal tipo di impasto, ogni farina possiede un grado specifico di assorbimento dell’acqua: esso è maggiore nelle farine di forza e minore in quelle più deboli.

Le farine integrali e semi integrali, grazie alla grande quantità di fibre presenti, assorbono più acqua rispetto a farine maggiormente raffinate. La stessa cosa accade per le farine derivate dal grano duro, le quali permettono un ottimo assorbimento di acqua.

Ingredienti per la pizza vegana fatta in casa:

– 200 gr di SEMOLA INTEGRALE RIMACINATA GRANO ITALIANO DECORTICATO A PIETRA ( LA MOLISANA)BIO

– 175 gr di farina farro bio

-375 ml d’acqua fredda

– 20 grammi Pasta Madre Essiccata con lievito BIO E VEGAN

-10 gr di sale fino

-1 cucchiaio colmo di olio evo

– 1 Cucchiaio di sciroppo di agave

Condimento

-3 cucchiai di polpa di pomodoro

– 100 gr tofu affumicato

– affettato vegano di mopur

– funghi freschi champignon

– olive taggiasche

-sale, origano q.b

-olio evo q.b

-lievito alimentare inattivo spolverata

[ ] La ricetta fase per fase

Prepara l’impasto :

PRIMA LIEVITAZIONE :prima fase solo le farine con il lievito ,60 % dell’ acqua ,agave e basta… far levitare un paio d’ore in luogo caldo e chiuso,io uso un contenitore ermetico per lievitati.

SECONDA LIEVITAZIONE: aggiungi il restante 40 % di acqua , il sale e l’olio ,lavora nuovamente l’impasto che risulterà molto liquido, ma è normale. Rimettere a lievitare per altre 2 ore in luogo caldo.

TERZA LIEVITAZIONE (O MATURAZIONE) Trascorse le due ore di lievitazione dell’impasto, metterlo in frigo per almeno 24 ore , io per 2 notti nella parte più bassa del frigo.

Trascorsa anche la terza lievitazione meglio detta maturazione, formare dei panetti aiutandovi anche con poca farina e lasciarli fuori dal frigo a temperatura ambiente per altre 2 ore.

A questo punto entra in gioco il fornello di casa ed una grande padella o casseruola che potrai mettere in forno….

Stendi la pizza all’interno della padella che userai stendendola su carta da forno rotonda …io uso la carta forno per sicurezza sempre…ma una buona padella antiaderente non ne avrà bisogno.

Condisci la pizza.

Intanto accendi il grill del forno alla massima temperatura e la griglia del forno nella posizione più alta.

Metti a questo punto la padella sul fuoco, il fuoco piu grande e abbastanza potente , con la pizza ,un filo d’olio extra vergine d’oliva e copri con il coperchio.

Fai cuocere per 3 minuti.

Trasferisci la padella o casseruola direttamente in forno.( se la vostra padella o casseruola non è adatto al forno trasferite direttamente la pizza aiutandovi con la carta forno in una teglia da forno) Fai cuocere 3/4 minuti.

In sostanza inizio il giovedì sera per avere la pizza in tavola il sabato a cena.

PIZZAIOLI DI TUTTA ITALIA NASCONDETEVI🙊🙋🏼‍♂️😂🤸‍♂️

Se ti è piaciuta questa ricetta metti un #like e commenta sotto l’articolo e fammi sapere se la riprodurrai in casa!!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate potete iscrivervi anche al mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici

https://www.facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog/?ref=share