KHACHAPURI VEGAN: BARCHE DI FOCACCIA GEORGIANA RIPIENA DI CREMA FORMAGGIOSA

Condividi dove desideri !
image_pdfApri come Pdfimage_printStampa

🇬🇪É UN piatto tipico della Georgia, molto diffuso anche in🇷🇺 Russia.

🥖Letteralmente significa “pane di formaggio”

🍕Si tratta quindi di un piatto povero, adatto al popolo, proprio come la pizza italiana. In Georgia è frequente trovarlo non solo al ristorante ma anche nei negozi, da consumare come spuntino durante la visita di città e villaggi.

Il khachapuri georgiano viene anche definito “la pizza al formaggio della Georgia”

Non è una pizza – ovviamente! – anche se la somiglianza con la nostra “pizza bianca”

È una focaccia ripiena, fatta solitamente con farina e yogurt o kefir, con all’interno del formaggio !!!

Inoltre le versioni di questa focaccia-pizza sono tante e diverse a seconda della regione della Georgia da cui proviene, anche se ciò che non manca mai, ovviamente, è il formaggio.

Questa mia versione vegana del khachapuri è fatta con tofu e formaggio di anacardi , con un risultato ed un sapore anche più raffinati !!!

La sua forma, simile a quella di una gondola o di una barchetta, lo rende anche scenografico, ideale per stupire i vostri ospiti.

Ecco i passaggi per prepararlo.

Ingredienti:

Per l’ impasto

  • 150 gr di farina di farro
  • 200 gr di farina di kamut
  • 150 gr di farina integrale
  • 1 bustina di lievito secco in polvere ( 35 gr , io ho usato pasta madre con lievito)
  • 1 cucchiaino sciroppo di agave
  • 200 ml di latte di mandorle ( o acqua)
  • 50 gr di yogurt di soia al naturale
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di olio evo + altro per ungere e spennellare

Per la “salsa di formaggio”

  • 65 gr di anacardi in ammollo per 6 ore circa e sgocciolate
  • 150 gr di tofu
  • 240 ml di latte di mandorle, soia , o acqua
  • 3 cucchiai scarsi di amido di mais
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata
  • ½ carota piccola, tritata
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare
  • 1/2 cucchiaino di salsa di soia o tamari
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cipolla, tritata finemente
  • ½ cucchiaino d’aglio granulare
  • Un pizzico di cumino macinato

Per l’ assemblaggio/guarnizione finale

  • 2 cucchiaini di latte veg
  • olio evo
  • 1 cipolla essiccata tritata ( facoltativo io non l’ho messa )
  • semi di sesamo ( facoltativo io non li ho messi )
  • peperoncino (facoltativo io non l’ho messo )

Preparazione

  • Preparazione Impasto:
  • 1. Mescolare le farine, il lievito, lo sciroppo di agave, lo yogurt, e latte di mandorle.
  • 2. Aggiungere il sale e l’olio, continuare a impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto morbido e gradevole, metterlo in una ciotola, ungere un po’ dall’alto e dai lati, coprire e lasciare lievitare per almeno 2 ore in un luogo caldo fino al raddoppio del volume ( io lasciato lievitare per circa 6 ore, poi avevo tempo ed ho messo impasto in frigo per una notte ,ma se non avete tempo o voglia di aspettare potete omettere questa fase e passare alla fase successiva)
  • 3. Dividere l’impasto in palline e far lievitare ancora per circa 30 minuti.
  • Preparazione del ripieno:
  • 1. Tritare finemente gli anacardi bagnati in un robot da cucina o in un mini frullatore con 1/4 del latte veg scelto fino a ottenere una consistenza molto liscia.
  • 2. Aggiungere agli anacardi il tofu, 3/4 restanti di latte veg, la carota tritata,il lievito alimentare , l’olio,la cipolla tritata ,l’aglio granulare , l’amido di mais, il sale , il cumino,la salsa di soia e la noce moscata.
  • 3. Mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.
  • 4. Trasferire il composto in una piccola casseruola e cuocere un po’ mescolando continuamente (in modo che non bruci) fino ad ottenere una consistenza morbida di formaggio.
  • Assemblaggio del piatto:
  • 1. Stendete ogni pallina di pasta in un rettangolo sottile (lo spessore qui è importante). Se l’impasto è appiccicoso potete aggiungere un po’ di farina per renderlo comodo da lavorare.
  • 2. Spalmare il formaggio di anacardi sull’impasto, arrotolare i bordi su entrambi i lati fino a un terzo del rettangolo su ciascun lato e stringere i bordi a forma di barchetta.
  • 3.Con 500 gr di farina potrete ricavare due “barche” grandi o 3 medie al cui centro porrete il formaggio . Chiudete i bordi in modo da formare un bel cornicione (alto almeno 2 cm)
  • 4. Aggiungere altro ripieno di formaggio nello spazio creato come risultato della forma che si è formata.
  • 5. spennellare i bordi con olio evo e latte veg e guarnire generosamente con cipolla tritata , cospargere generosamente con semi di sesamo e scaglie di peperoncino a piacere .
  • 6. Cuocete il Khachapuri vegano nel forno preriscaldato statico a 200°C per circa 10/12 minuti ,Terminate la cottura quando i bordi hanno assunto il colore della crosta della pizza dorata. 

Se ti è piaciuta questa ricetta e/o la riprodurrai ,fammelo sapere con un #like o un commento qui sotto l’articolo e nel mio gruppo facebook !!!

Condividila sui social usando i tasti in cima e in fondo all’articolo oppure lasciami un commento! Per te è un clic, per me una grandissima soddisfazione!

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI AL MIO GRUPPO FACEBOOK !!!

Se vi va di seguire le altre mie ricette dolci e salate o pubblicare le vostre potete iscrivervi anche a :
👉alle newsletter di questo blog
https://page.co/PD3nai
🌱mio gruppo Facebook Viaggi&AssaggiFelici
facebook.com/groups/viaggieassaggifelici.blog
 â˜˜seguirmi su Pinterest 
http://www.pinterest.com/viaggieassaggifeliciblog

image_pdfApri come Pdfimage_printStampa
Vota Questa Ricetta/Articolo

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.